Articoli Ultimi articoli http://www.viaggieva.it/rss Sat, 21 Oct 2017 01:35:34 +0200 <![CDATA[I luoghi da visitare assolutamente sull'isola di Vancouver]]>

L'isola di Vancouver è una tappa imperdibile durante un viaggio nell'ovest del Canada, per scoprire e apprezzare tutte le meraviglie che offre questo luogo. Ecco alcuni dei luoghi che si devono visitare assolutamente in occasione di un soggiorno sull'isola.

 

La capitale dell'isola, Victoria

Principale porta d'entrata dell'isola, Victoria si trovanella parte sud. Affacciata sul mare, questa città rivela splendide costruzioni stori che e strade fiancheggiate da innumere voli case in stile vittoriano, gallerie d'arte e affascinanti sale da tè. Il Cragdarroch Castle, un castello del XIX secolo e il Royal British Colombia Museum, sono siti interessanti che meritanouna visita. La tappa nella città di Victoria è d'altra parte un'occasione per salire a bordo di una barca-taxi e raggiungere il villaggio galleggiante di Fisherman's Wharf.

 

I Butchart Gardens

Ad una trentina di chilometri a nord di Victoria, i Butchart Gardens sono un veroparadiso per gli appassionati di botanica. Considerati come i giardini più belli al mondo, i Butchart Gardens celano una serie infinita di specie floreali, di piante e alberi e offre una passeggiata tra le più importanti culture del mondo, la giapponese a la italiana. Vi scoprirai il giardino specialmente dedicato alle rose, con i suoi profumi, i suoi colori e le diverse forme dei suoi petali. In estate, i Butchart Gardens si illuminano e sono animati da una serie di eventi.

 

La città di Nanaimo

Nanaimo, la seconda città dell'isola di Vancouver è molto pittoresca. In questa città affacciata sul mare, le escursioni in barca sono molto popolari. Permettono ad esempio di raggiungere Newcaslte Island che ospita un parco marino e bellissime spiagge. Nanaimo è del resto un popolare sito di immersione subacquea. Tra paesaggi montuosi e valli verdi, la città rivela innumere voli spazi verdi, fra cui il parco Neck Point, il parco Westwood Lake e il parco Colliery Dam che ospita le cascate Qualicum.

 

Il Comune di Ucluelet

Sulla costa occidentale dell'isola di Vancouver, Ucluelet è una località famosa per la bellezza delle sue spiagge. Da questa cittadina situata tra foresta e mare, potrai per correre il Wild Pacific Trail Loop, un percorso di 2,6 chilometri che attraversa una foresta e che porta verso spiagge di roccenere. Per gli amanti del kayak, Ucluelet è il punto di partenza per un'escursione verso le Broken Group Islands, un arcipelagoche fa parte del parco nazionale Pacific Rim.

 

 

Telegraph Cove

A nord-est dell'isola di Vancouver, Telegraph Cove è una tappa inevitabile per gli amanti della natura. La piccola borgata di circa 20 abitanti è uno spot di prima scelta per osservare le orche, le balenottere e le megattere. Aperta sullo stretto di Johnstone, la località offre un'ampia gamma di attività come l'escursione, l'immersione subacquea e il kayak da mare.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/7525-luoghi-da-visitare-assolutamente-sull-isola-di-vancouver Wed, 07 Jun 2017 00:00:00 +0200
<![CDATA[Edimburgo alla scoperta dei luoghi di Harry Potter]]>

I fan di Harry Potter, appena atterrati a Edimburgo si sentiranno a casa propria, in un luogo fantasy per eccellenza, ma senza bisogno di finzione o scenografie artefatte. Edimburgo nella storia della sua architettura racchiude tutti gli elementi di una città gotica, con edifici, monumenti, cimiteri, locali ed esterni che affascinano chi è amante del genere.

E l’autrice J.K Rowling, scrittrice della saga di Harry Potter, non poteva che trarre ispirazione proprio da questa città, in cui andò a vivere quando si è trovata in difficoltà economiche ed ha cominciato a scrivere le prime pagine di quella che sarebbe diventata una delle saghe fantasy più famose al mondo.

1. L’elephant House è proprio il pub che vanta di aver ospitato spesso l’autrice durante la stesura dei suoi libri, e non potrete non rimanerne affascinati anche voi, a causa delle grandi finestre che danno sulla rocca che ospita il castello di Edimburgo e all’ambiente confortevole e caldo. Non potete sbagliarvi poiché in vetrina è riportato proprio “The birthplace of Harry Potter”, il luogo di nascita di HP.

2. A pochi passi dall’Elephant House c’è il cimitero di Greyfriars. Passeggiando fra le lapidi vi imbatterete in particolare in una lapide che riporta il nome di Thomas Riddel, nome a cui si è ispirata per Voldemort, Tom Riddle, ma molti altri nomi qua e là vi ricorderanno i personaggi del libro: MCGonagall, Moodie/Moody, etc

3.Sempre a pochi passi da lì non potrete non notare una scuola privata, la George Heriot, da dove vedrete uscire ragazzini in divisa con i loro colori (in questo caso blu e bianco principalmente), che hanno ispirato la scuola di Hogwarts con le loro “case” e rispettive divise colorate. Vi assicuro che è fantastica, ed anche di notte regala un’atmosfera spettrale e affascinante.

4. Ritornando invece sul George V bridge, dove si trova l’Elephant House e risalendo verso il castello vi imbatterete in una stradina particolare, Victoria Street, che curva e riscende lateralmente sulla sinistra verso Grassmarket, e che sicuramente vi ricorderà per aspetto la famosa Diagon Alley del libro, dove si alternano negozi dalle insegne e vetrine di tutti i colori, compreso un negozio che tanto mi ha ricordato il negozio di scherzi dei gemelli Wesley: si chiama Ha! Ha! Ha! Jokes and Novelties e non potrete non notarlo perché sull’insegna riporta in 3d un nasone con due occhialoni sopra.

 

Questi sono i principali luoghi di ispirazione, che vi trasporteranno nelle atmosfere magiche del libro, poi ci sono invece luoghi dedicati prettamente ai fan dell’autrice, come la piastrella con le impronte delle mani della Rowling al City Chamber, o un altro locale, lo Spoon, che l’ha vista ospite nuovamente per scrivere altre pagine della saga, così come il Balmoral Hotel dove si dice abbia scritto le ultime avventure. Non può mancare un giretto a Cramond and Barton, una zona di Edimburgo dove c’è la bella villa della Rowling e dove si può rischiare di incontrarla. O ancora, il Writers’ Museum, che oltre a raccogliere pezzi storici della letteratura scozzese, conserva anche qualche bozza della Rowling.

Se siete interessati a qualche tour organizzato in lingua italiana che vi mostri questi luoghi di ispirazione non esitate a prenotarvi direttamente con ScoziaViaggi.

Di Laura Gargiulo, autrice e blogger per Lovin’Edinburgh

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6975-edimburgo-scoperta-luoghi-harry-potter Wed, 07 Jun 2017 00:00:00 +0200
<![CDATA[Un week end a Malta]]>

Nel cuore del mare Mediterraneo, l'isola di Malta rivela le vestigia del suo passato glorioso e le sue ricchezze naturali. Durante un week end in quest'affascinate isola che offre un'ampiagama di attività e svago, non avrai mai il tempo di annoiarti.

 

Un sabatoricco di scoperte a Malte

Una tappa alla Valletta è inevitabile per trascorrere un soggiorno pieno di scoperte sull'isola di Malta. Rimasta per moltianni tra le manidell'Ordine degli Ospedalieri di San Giovanni, questa bellissima ed affascinante città ha saputo conservare i numerosi segni del suo passato. Nel corso di una passeggiata nella capitale maltese, raggiungerai i siti più emblematici della città, come il parco Upper Barrakka Gardens e le Tre Città. Visita anche la maestosa Co-Cattedrale di San Giovanni, un capolavoro dell'architetto maltese Girolamo Cassar e la cui decorazione è stata immaginata da Mattia Preti. Dopouna pausa golosa in un ristorante della Valletta, potrai visitare le Tre Città fortificate, si tratta di Senglea, Cospicua e Vittoriosa, che costituiscono la prima zona dell'isola abitata dai Cavalieri di San Giovanni. Cospicua, è la città più grande delle tre, dove si trova Chiesa dell'Immacolata Concezione, patrona di Cospicua. A Senglea, potrai passeggiare per i giardino di Safe haven, dal quale avrai una stupenda vista sul porto e sulla capitale. A Vittoriosa, il museo marittimo e il museo d'etnografia sono due attrazioni da non mancare.

 

Domenica a Malta, tra relax e divertimento

Ogni domenica mattina, appuntamento a Sliema, un quartiere dinamico situato a est dell'isola. Questo quartiere rivela piscine naturali circondate da rocce sul suo litorale. A Sliema si puo' fare anche dello snorkelling e l'immersione subacquea. Le rocce che circondano la località offrono belle sorprese. Da questo villaggio affascinante, raggiungi il quartiere di St Julian's facendo una sosta a Togne Point per ammirare il panorama sulla città della Valletta. A St Julian's, gli amanti della pesca potranno dedicarsi alla loro attività favorita noleggiando una barca da pesca. In seguito recati alla Laguna Blu, a ovest dell'isola. Le sue acque sono perfette per fare un bagno. Altro luogo per fare il bagno, St Peter's Pool, a 13 chilometri dalla Valletta è famoso per la sua piscina naturale circondata da rocce piatte. L'isola di Malta conta anche alcune belle spiagge di sabbia. A 20 chilometri dalla capitale, la spiaggia di Golden Bay è ideale per le passeggiate in barca. A un chilometro circa di Golden Bay, si trova la spiaggia di GħajnTuffieħa Bay. Autentica e poco frequentata, questa spiaggia è un un piccolo angolo di paradiso.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/7515-un-week-end-a-malta Mon, 29 May 2017 00:00:00 +0200
<![CDATA[Viaggio in famiglia in Sudafrica: le attività da non mancare]]>

Il Sudafrica non è soltanto una terra d'avventura per il giramondo o il viaggiatore alla ricerca di sensazioni forti e di scoperte. Godendo di alloggi di qualità, di città situate alle porte di parchi e di riserve, oltre a un litorale generoso, questo Paese costituisce una destinazione ideale per le famiglie. Panoramica delle cose che potete fare con i vostri figli.

 

Safari sulle orme del Big Five

I vostri bambini saranno felici di incontrare leoni, rinoceronti, bufali, leopardi ed elefanti, ma anche i famosi Big Five in occasione dei safari. I parchi nazionali come il celebre parco Kruger o quello di Pilanesberg situato a meno di 3 ore di Johannesburg sono accessibili ai bambini di qualsiasi età. Nel cuore di questi parchi, comodi chalet accolgono le famiglie al termine del loro safari. Per accedere alle riserve private, è necessario avereun'età minima tra 6 e 12 anni, a seconda dei casi.

 

Percorrere le riservesudafricane

Oltre al terreno di giocodel Big Five, il Sudafrica registra numerose altre riserve che renderanno certamente felici i vostri bambini. Visitate ad esempio la fattoria di Oudtshoorn nota per l'allevamento di struzzi, dove i giovani ospiti potranno in particolare cavalca requesti grandi uccelli. Se passate dal lato di Plettenberg Bay, nel sud del Paese, prevedete una fermata nella riserva di Birds of Eden, una voliera immensa che ospita una grande varietà di uccellie sotici. Sempre a Plettenberg Bay, la riserva di Monkey's Land, rifugio di numerose specie di primative nuti dai quattro angoli del mondo, farà anche la felicità dei vostri bimbi.

 

Visita del Capo

Il Capo è una destinazione perfetta per le famiglie, soprattutto per osservare i pinguini sulla spiaggia di Boulder's Beach. Per continuare l'osservazione degli animali, organizzate un'escursione verso il Capo di Buona Speranza. Se la penisola è soprattutto conosciuta per i punti panoramici mozzafiatto che offre nella punta sud dell'Africa, costituisce anche il rifugio per molti animali che vanno dallo struzzo al babbuino passando per la zebra. Al Capo, i bambini apprezzeranno particolarmente il percorso a bordo della teleferica che condurrà tutta la famiglia alla cima del Table Mountain per godere della straordinaria vista sulla città e sull'oceano.

 

Godere dei piaceri del mare

Non occorre dimenticare che il Sudafrica si affaccia sull'Oceano Atlantico e sull'Oceano Indiano. Benché l'Atlantico sia abbastanza freddo e che l'Oceano Indiano può risultare agitato, il litorale sudafricano cela comunque piacevoli spiagge per un soggiorno balneare in famiglia senza rischi. Dopo l'esplorazione delle riserve di Plettenberg Bay, proseguite il vostro itinerario lungo le spiagge della Strada dei Giardini. Sempre nel sud del Paese, Knysna e la sua laguna offrono acque calme per la balneazione. Risalendo lungo la costa orientale, al Maputaland, alle porte del Mozambico, belle spiagge, come quelle lungo il parco marino di Sodwana Bay aspettano le famiglie. Troverete facilmente un alloggio durante il vostro soggiorno.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/7350-viaggio-famiglia-sudafrica-attivita-da-non-mancare Mon, 22 May 2017 00:00:00 +0200
<![CDATA[In viaggio d'affari? I buoni consigli da seguire]]> Partire per un semplice viaggio d'affari può sembrare una cosa facile. Tuttavia perché ogni viaggio si svolga senza intoppi, alcune consegne sono da rispettare, soprattutto per le donne d'affari.


Partire per un semplice viaggio d'affari può sembrare una cosa facile. Tuttavia perché ogni viaggio si svolga senza intoppi, alcune consegne sono da rispettare, soprattutto per le donne d'affari.

 

Informarsi sul paese di destinazione

Questo punto è primordiale. Dovete assolutamente informarvi sugli usi e costumi della vostra prossima destinazione. Se ad esempio partite verso un paese musulmano, del lato del Medio Oriente, se il porto delvelo non è obbligatorio in alcuni paesi per per le donne non musulmane, si deve comunque rispettare un codice vestimentario preciso, poco rivelatore, che fa vedere solo un poco le gambe, l'avambraccio, il collo e il seno e soprattutto non indossare vestiti troppo stretti. Se il vostroviaggio d'affari si svolge in Asia ad esempio, esiste anche un codice di colori da rispettare. In questo continente, il bianco infatti è considerato come il colore del lutto.

 

Quale é allora l'abbigliamento da indossare?

In tutti i casi, i tailleur ampi sono preferibili. Per quanto riguarda i colori, preferite gli abiti dai toni neutri e passepartout come il beige, il grigio, e i colori scuri come il nero o il blu. Per quanto riguarda gli accessori, evitate i gioielli vistosi. In quanto alle scarpe, i modelli senza tacco sono ideali. Infatti, se in Sudamerica, è normale vedere le donne con tacchi alti, non è visto di buon occhio che siano più alte degli uomini in Asia.

 

E per ciò che riguarda la scelta dell'alloggio?

Tutto è qui una questione di sicurezza. Se non conoscete particolarmente la vostra prossima destinazione, occorre scegliere un hotel. Di conseguenza, informatevi presso i vostri colleghi in particolare sulla situazione, per evitarvi i quartieri a rischio, ma anche le spese esorbitanti del trasferimento in taxi.

 

E per quanto riguarda la camera?

Per più sicurezza, evitate le camere situate al primo piano che sono facilmente accessibili, e quelle situate all'ultimo piano. Preferite allora le camere situate nei piani superiori e vicini all'ascensore per non dovere per correre i corridoi. Una volta fatta la scelta della camera, al momento di recuperare la vostra chiave, se il receptioniste nuncia ad alta voce il numero della vostra camera, optate per un'altra. Prima di installarsi nella camera che vi è assegnata, verificate se la vostra porta, le vostre finestre e il vostro balcone si chiudono bene dall'interno.

 

Spostarsi una volta sul posto

Qualunque sia il vostro modo di spostamento sul posto, alcuni punti sono da considerare. Se optate per un taxi e rientrate tardi da un appuntamento, chiedete all'autista di attendere che siate all'interno del vostro hotel, sicuramente lasciando gli una piccola mancia. Preferite noleggiare un'auto? Chiedete, che l'auto sia parcheggiata davanti alla reception. Se tutta via preferite guidare, chiudete bene la porta e nascondete la vostra borsa e i vostri bagagli.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/7359-in-viaggio-daffari-i-buoni-consigl-da-seguire Mon, 15 May 2017 00:00:00 +0200
<![CDATA[Egitto: I più bei siti archeologici da non mancare]]>

Un viaggio in Egitto sarebbe incompleto senza visitare i suoi famosi siti archeologici che testimoniano l'esistenza dell'antica civiltà orientale. Qui sotto troverai una lista dei siti da visitare assolutamente:

 

1-Abou-Simel

Sulla sponda sinistra del Nilo, nella regione di Bassa-Nubia, questo sito archeologico ospita due templi costruiti al XIII secolo a.C. Il tempio più grande che presenta le colossali statue faraoni ceera dedicato a Rameses, a Ra e Amon. Il tempio più piccolo è dedicato alla dea Hathor. Questo ultimo comporta sei grandi statue alte 20 metri.

 

2-Colossi di Memnon

Ad alcuni chilometri da Karnak, sulla riva occidentale delTebe, i Colossi di Memnone sono due gigantesche sculture di pietra che decorano l'entrata del tempio di Amenophis III. Stabilite durante la XVIII dinastia, costituiscono del resto, le ultime vestigia di questo tempio.

 

3-Abydos

Sulla sponda sinistra del Nilo, tra Asyūṭ e Tebe, Abydos è un'importante necropoli e uno dei più grandi luoghi di culto di Osiris. Quando la tomba faraonica della prima dinastia situata in questo sito è stata riconosciuta come quella di Orisis, Abydos è diventato un alto luogo di pellegrinaggio.

 

4-Bubastis

Capitale dell'Egitto durante la XVIII dinastia, Bubastis o Tell Basta è un sito archeologico che si trovasul delta del Nilo, dove si trovava l'antica città di Pi-bastit, sulla strada tra Sinaï e Memphis nella periferia sud orientale della moderna città di Zagazig. Il suo tempio principale fu costruito per il culto della dea Bastet.

 

5-Pi-Ramsès

Centro del potere in Egitto durante la XIX e la XX dinastia, il sito di Pi-Ramsès è anche sparso di templi. Ad ovest, un tempio è dedicato al dio del disco solare Ra. Ad est si trova un santuario dedicato ad Amon. A nord, scoprirai una costruzione dedicata alla dea Sekhmet. Inoltre, Rameses vi fece costruire un palazzo le cui rovine sono ancora visibili.

 

6-Karnak

Situato nella valle del Nilo, il sito di Karnak è uno splendido complesso templare. Questo sito archeologico è uno dei più impressionanti dell'Egitto, si estende su circa due chilometri quadrati e conserva oggi le vestigia dei santuari, di piloni e cappelle. Karnak era dedicato al culto della triade tebana: Amon, Mut e Khonsu.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/7255-egitto-piu-bei-siti-archeologici-da-non-mancare Tue, 09 May 2017 00:00:00 +0200
<![CDATA[In Cina:“A Sud delle nuvole"e ai confini con il Tibet... alla scoperta dello Yunnan!]]> Una terra mitica che oggi rivive in un luogo geografico ubicato nella contea di Zhongdian,chiamata dal 2001 Shangri-la dalle autorità cinesi (pubblicità riuscita!!), e che vede nel vicino Monastero di lamaista di Songzanlin una enclave monastica tipo piccola Potala tibetana.


“Missionari e avventurieri occidentali, che avevano solo sentito parlare di questo mitico posto al di là di inaccessibili montagne di ghiaccio, si misero in cammino affascinati da questa sacra, isolata lontananza volendo svelare l’ultimo mistero dell’Oriente” scrive Tiziano Terzani nel suo libro “ La porta proibita”, mentre lo scrittore inglese James Hilton, riprendendo ciò che è citato nei libri sacri del buddismo tibetano, nel proprio libro “Orizzonte perduto” scrive della leggenda di Shangri-La, un luogo immaginario dove esiste un monastero arroccato su un altopiano segregato tra montagne sublimi ed invalicabili, la cui regola monastica si fonda su un armonico connubio tra un cristianesimo moderno e un buddhismo antico, un mito portato poi sullo schermo con enorme successo da Frank Capra nel 1937 e da Charles Jarrott nel 1972.

Una terra mitica che oggi rivive in un luogo geografico ubicato nella contea di Zhongdian,chiamata dal 2001 Shangri-la dalle autorità cinesi (pubblicità riuscita!!), e che vede nel vicino Monastero di lamaista di Songzanlin una enclave monastica tipo piccola Potala tibetana.

Nel Paradiso Perduto e ritrovato dello Yunnan troviamo un vero e proprio crogiuolo di etnie, se ne contano circa 26, ciascuna con le proprie tradizioni, fra maestose ed affascinanti montagneincisi da profondi canyons, paesaggi mozzafiato e natura rigogliosa, terre particolare come laTerra dei Tre fiumi Paralleli, lo Yang Tze, il Mekong e il Salwen, definital'epicentro della biodiversità cinese dall’Unesco, che così ha riconosciuto nel 2003 l’appartenenza dell’area ai Patrimoni Naturalistici dell’Umanità.

Terre ricche di Storia e di Cultura dove vi sono ben cinque Patrimoni dell'Umanità riconosciuti dall'UNESCO di cui 3 naturali, 2 culturali e una posizione aggiuntiva nell'elenco provvisorio: il paesaggio culturale delle terrazze di HongheHani Rice che si dipartono dai pendii dei Monti Ailao e giungono sino alle rive del Fiume Rosso, la Foresta di Pietra nella Contea Autonoma ShilinYi a circa 2 ore di distanza da Kunming City(paesaggio carsico naturale che si sviluppa tra le province di Guizhou, Guangxi, Chongqing e Yunnan stesso che raccoglie le tipologie carsiche più significative con cime e grotte), il sito paleontologico di Chengjiangsituato nella prefettura di Yuxi appena a Nord del lago Fuxian, il centro storico della città di Lijiang con la sua popolazione Naxi e con il suo antico sistema di approvvigionamento idrico, il Parco Nazionale dei Fiumi Paralleli di cui abbiamo parlato sopra.

Ma i luoghi degni di nota nello Yunnane da visitare sono davvero tanti e quindi come non parlare:

  • dell’antica città antica diDali , protetta dal governo, con le sue famose Tre Pagode di epoca Tang e la "Via degli stranieri" o dei vicini villaggi che si trovano lungo il lago Erhai, abitati dallaminoranza etnica Bai, nota per la produzione artigianale di stoffe tinte di blu e argenti;
  • la città di Kunming con il Tempio Yuantong, il parco Wenmiao e i vicini templi rupestri di Longmen;
  • la cittadina di Jinghong  che per suo il clima e la sua posizione ha il suo fiore all’occhiello nella coltivazione e produzione del tè che da qui viene esportato in tutta la Cina e all’estero.

 

Tipiche dello Yunnan poi la celebrazione di diverse feste e ricorrenze come la Festa delle Torce o il Festival degli schizzi d’acqua, nel corso dei quali diversi Gruppi Etnici con i bellissimi abiti tradizionali, si riuniscono celebrando insieme i riti della festa, nel corso della quale si danza, si canta e i villaggi si rivestono di antiche Feste …

“Orizzonte perduto” - Shangri La non è così un sogno poi: la gran parte di noi cerca a lungo un luogo così senza trovarlo, ma lo si può scoprire facendo un viaggio in Cina.

Articolo scritto da: Domenica Palamara

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6827-in-cina-a-sud-delle-nuvole-e-ai-confini-con-il-tibet-alla-scoperta-dello-yunnan Tue, 09 May 2017 00:00:00 +0200
<![CDATA[Goditi una bella gita in barca sul Canal du Midi]]>

Da Tolosa fino al Mediterraneo, il Canal du Midi attraversa alcuni dipartimenti turistici francesi, fra cui Haute-Garonne e l'Aude. Quali sono i siti assolutamente da visitare in crociera?

 

La città di Carcassonne

Città medievale, Carcassonne è protetta da tre chilometri di muraglie e cinquanta due torri. Durante la visita, all'interno della città, scoprirai la basilica Saint-Nazaire e il Castello Comtal. Costruita tra il IX e il XII secolo, la basilica presenta un'architettura splendida che combina armoniosamente gli stili gotico e romanico. Una visita guidata della città ti permetterà, d'altra parte, di scoprire il sistema di drenaggio adottato precedentemente dai Romani.

 

Il villaggio di Le Somail

Villaggio pittoresco di 60 abitanti, Le Somail è un piace vole posto tranquillo affacciato sul Canal du Midi. Numerosi ristoranti e bistrot, dove potrai gustare le specialità locali, ti aprono le loro porte. Gli appassionati di libripotranno d'altra parte visitare una biblioteca che conserva capolavori antichi, edizioni rare e libri da tasca. Per gli amanti della cultura, lo scalo a Le Somail sarà l'occasione di visitare un museo che cela una ricca raccolta di cappelli.

 

Il Museo di vasai gallo-romana Amphoralis

Situato su un sito archeologico della Gaule narbonese, questo museo ospita un antico laboratorio di ceramica gallo-romane che risale al III secoloa.C. La sua visita è un'opportunità per scoprire i vari stili di terraglie di quest'epoca. All'esterno il museo presenta un per corso attraverso le case e forni costruiti in modo artigianale.

 

La città di Narbonne

Questa città storica si affacciava sulla via Domitia, una strada romanache collegava la Spagna all'Italia. Vi scoprirai numerosi monumenti che dimostrano la sua importanza nei tempi antichi. Visita, ad esempio il Ponte dei Commercianti, uno dei rari ponti abitati della Francia. Scopri anche la basilica di Saint-Paul, il palazzo di Narbonne e il suo grande mercato coperto chiamato "Les halles de Norbonne".

 

Il villaggio di Paraza

Nel cuore di questo villaggio la cui esistenza risale al XVII secolo si erge un castello intorno al quale si estende una vigna di 75 ettari che produce i migliori vitigni della regione come il Grenache, il Syrah o anche il Mourvèdre. Qui, lo scalo si accompagna sempre da una degustazione di vini e di una passeggiata attraverso i più bei paesaggi.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/7249-goditi-una-bella-gita-barca-canal-midi Tue, 02 May 2017 00:00:00 +0200
<![CDATA[Il Nicaragua: il tesoro naturale dell'America centrale]]>

Situato tra Costa Rica e l'Honduras, in America centrale, il Nicaragua, con i sui scenari naturali incontaminati ti riserva molte sorprese per rendere la tua vacanza indimenticabile.

 

Il Nicaragua, una destinazionea ccessibile

Il Nicaragua è una delle destinazioni ideali per scoprire una meravigliosa natura incontaminata. Per raggiungere questo Paese d'America centrale da New York, ad esempio, i viaggi costano poco e ti conducono direttamente nella capitale, Managua. Una volta sul posto, troverai facilmente buoni indirizzi dove potrai divertirti a prezzi più accessibili. Managua è del resto conosciuta per la sua vita notturna molto animata. Durante un soggiorno in Nicaragua, potrai goderti tutte le attrazioni del Paese, spendendo pochi soldi. Per una trentina di euro, ad esempio, potrai salire, senza rischi, su un vulcano accompagnato da una guida, o fare un giro in barca sul famoso lago Nicaragua.

 

Il Nicaragua, un gioiello naturale dell'America centrale

Rivelando una grande ricchezza naturale, il Nicaragua è una destinazione "natura" per eccellenza. Le sue spiagge vergini lungo la costa pacifica e la costa caraibica attirano gli amanti del relax e gli appassionati di surf. Ad ovest del Paese, una ventina di coni vulcanici offrono bellissime escursioni ai visitatori. Fra i siti naturali più visitati del Paese appaiono, tra l'altro, l'isola di Ometepe, riconoscibile per i suoi due imponenti vulcani. Qui, gli amanti di escursioni pedestri scopriranno un paesaggio variato: cascate, colline, spiagge, foreste. L'isola è anche il luogo perfetto per l'osservazione ornitologica. Coloro che si interessano all'archeologia troveranno anche la loro felicità su quest'isola che cela numerose opere di arte rupestre.

 

Città eccezionali da scoprire

Due grandi città nicaraguense, Granada e Léon meritano una menzione particolare. La prima offre un paesaggio incantevole con le sue case in stile coloniale e dai colori vivaci che costeggiano le chiese barocche. Per visitare questa città, due opzioni si offrono a te: passeggiata in carrozza o a piedi. Granada è d'altra parte un punto di partenza ideale per un'escursione sull’ago Nicaragua. In quanto alla seconda città, Léon, si visita in particolare per la sua maestosa Cattedrale dell'Assunzione che ha ottenuto il riconoscimento da parte dell'Unesco. Molti ospiti approfittano della visita di questa cattedrale per ammirare la vista mozzafiato offerta dalle sue due torri gotiche. Ex città rivoluzionaria, Léon è d'altra parte percorsa da molte vie decorate con affreschi murali che potrai ammirare durante una piccola passeggiata a piedi.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/7241-nicaragua-il-tesoro-naturale-de-america-centrale Mon, 24 Apr 2017 00:00:00 +0200
<![CDATA[Trekking in Himalaya per un'esperienza unica]]>

Un vero viaggio sulle montagne più alte del mondo, è ciò che promette un trekking sull'Himalaya. Un percorso in Nepal o nella parte indiana dell'Himalaya combina natura e cultura, ma anche sport e avventura.

 

Un viaggio unico sul tetto del mondo in occasione di un trekking nella catena dell'Himalaya

L'Himalaya con le sue vette coperte di neve eterna che si innalzano nel cielo limpido e la sua topologia unica, si estende per 4000km dal Kirghizistan alla Birmania. Dopo la prima spedizione sul Monte Everest, alto 8848 metri, nel 1953 la catenadell'Himalaya è diventata più accessibile e molto apprezzata nel mondo degli appassionati del trekking in montagna. Con un itinerario di trekking si può scoprire e ammirare questa famosa catena montuosa ricca di profonde gole, suggestive vallate, altipiani e foreste intatte dotate dalla più grande biodiversità del pianeta. Oltre alla bellezza dei paesaggi e alla ricchezza naturalistica, si scoprono anche le popolazioni locali con le loro tradizioni e culture che sopravvivono in questo ambiente ostile.

 

Trekking in Nepal

Katmandu la capitale nepalese, costituisce il punto di partenza di numerosi trekking sull'Himalaya, in Nepal. Questa parte della catena montuosa concentra infatti gli itinerari più conosciuti che attraversano le montagne più famose come l'Anna purna. Qui, il percorso può raggiunge gli 8091 m s.l.m., la cima dell'Annapurna. Questo tipo di trekking è anche un'occasione per apprezzare la varietà del paesaggio himalaya noche va dalle risaie ai frutteti prima di per correre i deserti ad alta altitudine e le rive del lago più alto del mondo, Tilicho. Questi itinerari comprendono tappe nei villaggi isolati e in importanti luoghi di pellegrinaggio.

 

Trekking sul lato indiano dell'Himalaya

Per quanto riguarda l'India, il trekking sull'Himalaya fa scoprire il paesaggio quasi desertico del Ladakh. Se la regione, a prima vista sembra inospitale, è tuttavia il posto ideale per scoprire la cultura e il popolo del Ladakh. Questo percorso è punteggiato di tappe nei villaggi del Ladakh. Questo trekking sul lato dell'Himalaya indiano permette d'altra parte scoprire i monasteri e l'arte buddhista himalayana.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/7221-trekking-himalaya-per-esperinza-unica Tue, 18 Apr 2017 00:00:00 +0200
<![CDATA[I paesaggi più belli da vedere in Oceania]]>

Nell'Oceano Pacifico, l'Oceania è un continente che comprende la Polinesia, la Melanesia, la Micronesia, l'Australia e la Nuova Zelanda. Questo nuovo continente affascina i viaggiatori per la bellezza e la varietà dei suoi paesaggi.

 

La bellezza dei paesaggi australiani in Oceania

Tra le pianure, gli altipiani e la cordigliera australiana, l'Australia comprende la maggior parte delle terre emerse dell'Oceania. Questo paese ricco di paesaggi attira i viaggiatori grazie alla bellezza delle sue spiagge, di cui la più conosciuta è la spiaggia del Paradiso Bianco (Whitehaven Beach). Situata sull'arcipelago di Whitsunday Island, al largo del Queensland, a nord-est dell'Australia, questa splendida spiaggia si estendesu 7 km di lunghezza e deve il suo incredibile colore bianco alla silice (biossido di silicio). Le sue acque cristalline, sono perfette per praticarelo snorkeling. A sud-ovest dell'Australia, il Deserto dei Pinnacoli situato a 200km da Perth è famoso in tutto il mondo per il suo panorama lunare composto da formazioni rocciose calcaree di 30.000 anni fa, simili a dei menhir, la cui altezza può raggiungere i 4 metri.

 

La scoperta dei paesaggi della Nuova Zelanda in Oceania

Come l'Australia, la Nuova Zelanda propone ai visitatori i paesaggi più belli in Oceania. Assolutamente da vedere le Waitomo Caves o Glowworm Caves, nell'isola del nord. Con un'escursione in barca si possono visitare queste grotte popolate da centinaia di insetti bio-luminescenti, che emettono luce nel buio, proprio come le lucciole, creando così uno spettacolo che ricorda a un cielo stellato. Sempre sull'isola del nord, nella regione vulcanica di Taupo, i viaggiatori scoprono i suggestivi e colorati paesaggi di Wai-O-Tapu. Qui, si possono osservare il Bagno del Diavolo, un lago di colore verde brillante, grazie alla presenza di sali di zolfo e di ferro, e la piscina di Champagne con le sue acque multicolori, composte da minerali di varia natura. In seguito, sull'isola del sud in Nuova Zelanda, si scoprono i Moeraki Boulders, conformazioni rocciose di forma sferica che si trovano lungo la spiaggia di Koekohe Beach nella baia di Otago. Queste enormi sfere di pietra di color grigio, che variano dai 0,5 metri ai 2,2 metri di diametro possono pesare fino a 7 tonnellate. Secondo la leggenda maori, queste enormi sfere sono associate al naufragio della grande canoa Arai Te Uru a seguito di una tempesta, e sarebbero la trasfigurazione di parte del suo carico.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/7219-paesaggi-piu-belli-in-oceania Mon, 10 Apr 2017 00:00:00 +0200
<![CDATA[Colombia: occupa il secondo posto nella classifica dei luoghi da visitare questo anno secondo Lonely Planet]]> Lonely Planet, una delle guide turistiche di viaggio più apprezzate al mondoche ha saputo ispirare milioni di viaggiatori ha nominato la Colombia come uno dei gioielli da visitare nel 2017.


Lonely Planet, una delle guide turistiche di viaggio più apprezzate al mondoche ha saputo ispirare milioni di viaggiatori ha nominato la Colombia come uno dei gioielli da visitare nel 2017.

 

La Colombia, è una destinazione che ha riuscito ad attirare l'attenzione di una delle più grandi guide di viaggio.

La Colombia occupa il secondo posto nella classifica di Lonely Planet, dopo il Canada, per quanto riguarda le destinazioni assolutamente da scoprire nel 2017. Infatti, il Paese possiede tutti gli ingredienti per riuscire il tuo viaggio e per soddisfare tutti i sensi. Natura, cultura, e ospitalità saranno all'appuntamento in questa meravigliosa destinazione che merita di essere conosciuta come i suoivicini: Panama, Brasile e Venezuela. Del resto, la Colombia sembra essere disposta a destituire dal primo posto il Canada.

 

È l'unico paese di Sud America cheappare in questa classifica, non ostante la ricchezza culturale e i paesaggi spettacolari che rivelano il Cile e l'Argentina. Imponendosi così come un importante attore nel mercato del turismo mondiale, la Colombia vede moltiplicare le sue infrastrutture turistiche. Rimasta a lungo nell'ombra delle più grandi destinazioni turistiche del mondo, la Colombia, oggi ha deciso di entrare nella "corte dei grandi".

 

I punti forti della Colombia

Vicina all'Equatore, la Colombia offre una grande diversità di paesaggi, dalle verdi colline con le sue piantagioni di caffè a perdita d'occhio, come quelle del parco nazionale di Tayrona, alle grandi dimensioni di sabbia baciate dal sole. La sua capitale Bogotà, è la terza città più elevata al mondo con i suoi 2640 metri sulli vello del mare. Se sei appassionato di trekking, le cime coperte di neve della cordigliera delle Ande ti promettono esperienze veramente indimenticabili.

 

La Colombia propone anche vari giorni di trekking nella sua giungla, per scoprire importantisiti archeologici come le rovine della Ciudad Perdida. I numerosi siti che testimoniano il passaggio di grandi e antiche civiltà hanno anche contribuito alla notevole popolarità di questa destinazione. I viaggiatori che soggiornano nella regione di Tierra dentro, potranno ad esempio visitare le grotte sotterrane e dove si trovano delle incisioni rupestri. Altre curiosità insolite come la Cattedrale di Sale di Zipaquirà, a una cinquantina di chilometri dalla capitale Bogotà, sono da scoprire in Colombia. Fondata nel 1600, questa cattedrale è stata ricavata in una miniera di sale, a circa 180 metri di profondità.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/7214-colombia-occupa-secondo-posto-luoghi-da-visitare Tue, 04 Apr 2017 00:00:00 +0200
<![CDATA[Sulcis Iglesiente, tra mare e miniere alla scoperta di una Sardegna diversa]]>

Una Sardegna alternativa, selvaggia e inesplorata. Questa è la ricompensa di chi sceglie il Sulcis Iglesiente. A meno di un’ora da Cagliari, Iglesias e Nebida sono gli avamposti di un territorio magico, poiché al di fuori dei classici itinerari balneari, con i suoi scenari rocciosi immersi nella luce rubina del tramonto.
Il Sulcis Iglesiente è il luogo dove ancora si possono trovare delle spettacolari spiagge poco frequentate, la pietra qui è la regina incontrastata, poiché siamo in una delle zone più antiche, a livello geologico, dell'Europa.
Questo si percepisce negli splendidi profili rocciosi a picco sul mare, visibili sia dalla barca che dall'alto tramite i trekking sulla costa, profili frastagliati dove è evidente la stratificazione della crosta terrestre.
Si percepisce nelle costruzioni minerarie ormai dismesse, ma ancora dotate di una bellezza architettonica classica, ben diversa dall'attuale architettura industriale. La pietra è, inoltre, perfetta per essere scalata, con forme sempre diverse e ambienti unici e idilliaci dove trascorrere la propria giornata arrampicatoria.
Ed è unico l'incontro tra la pietra e il mare, nei fondali rocciosi prossimi alle belle spiagge sulcitane e iglesienti.

Vacanze attive nel Sulcis Iglesiente

Il Sulcis iglesiente è l’ideale per i percorsi di turismo attivo in Sardegna, nel Sud Ovest dell’isola. Mountain Bike, Trekking e Free Climbing sono le attività più coinvolgenti e divertenti. Le mete possono essere le belle spiagge o le misteriose e imponenti opere dell’epoca mineraria, dei veri e propri capolavori unici al mondo, come il porto minerario di Porto Flavia, scavato per 600 metri nella roccia della falesia di Masua.
A piedi si possono percorrere vecchie mulattiere e sentieri dei minatori per arrivare a visitare le belle calette della zona, dominare dall'alto le scogliere rocciose, come nel sentiero dei Cinque Faraglioni di Nebida che permette di ammirare il Pan di Zucchero, il più elevato scoglio del Mediterraneo e giungere alla suggestiva laveria di Nebida.
Mozzafiato anche il trekking dalle spiagge di Masua alla Grotta delle Spigole di Nebida fino alla bella Cala Domestica. Unico anche il tratto da Capo Percora a Scivu, verso la Costa Verde, con le spettacolari rocce granitiche sul mare.
Le falesie per l'arrampicata sportiva più suggestive sono sempre qui, dove si scala su un'ottima roccia a picco sul mare nella falesia di Masua oppure neiCanyon di San Nicolò e Gutturu Cardaxiu, entrambi a pochi chilometri dalla costa.
Ottimo calcare anche a Punta Pilocca e nella vicinissima falesia attrezzata dal CAI.
In Mountain Bike si possono percorrere foreste, come quella del Marganai, per attraversare poi canyon, come quello di Gutturu Cardaxiu, e infine percorrere vecchie ferrovie e giungere alle belle spiagge, come Cala Domestica, una delle perle della Sardegna. Insomma, per chi ama la bici le sterrate di collegamento dei siti minerari sono centinaia e i percorsi da fare altrettanti, avendo come unico limite le proprie preferenze.

Con chi affrontare questo viaggio

Pedra Rubia, un'associazione sportiva nata nel cuore del Sulcis iglesiente, propone tour di una giornata o mezza giornata da personalizzare in base al proprio livello e alle proprie esigenze. Pedra Rubia fornisce in loco tutta l'attrezzatura necessaria per la Mountain Bike (un'ottima MTB, il caschetto, i guanti, il camel-bak) e si serve di una Guida Certificata per accompagnare singoli o gruppi di persone. In fase di pianificazione del viaggio è possibile chiedere supporto all’associazione anche per il reperimento di un alloggio in loco e usufruire di un servizio di trasporto da e per l'aeroporto riservato ai soci.
Il sito di Pedra Rubia è http://pedrarubia.com, mentre i numeri di telefono da contattare sono: Marco: +393488521863 - Tiziana: +393208410636. L'email info@pedrarubia.com. Pedra Rubia è anche il nome di un bel Bed and Breakfast sul mare, nel paesino di Nebida, a pochi chilometri da Iglesias, gestito da Marco e Tiziana. Questo il sito web: http://bb-sardegna.com/.
Per far conoscere il paradiso di roccia che è la zona di Iglesias e Domusnovas, è stato creato il sito arrampicatasardegna.com, dedicato all'arrampicata sportiva in zona con tutte le informazioni necessarie per scegliere il settore più adatto alle proprie esigenze e scalare in totale benessere.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6682-sulcis-iglesiente-tra-mare-miniere-scoperta-una-sardegna-diversa Tue, 04 Apr 2017 00:00:00 +0200
<![CDATA[Le destinazioni di crociere popolari 2016-2017 di Costa Crociere]]>

L'Asia, il Medio Oriente, l'Europa del Nord e l'Africa sono trale tante proposte di destinazioni di crociere nel catalogo 2016-2017 di Costa Crociere, sia in occasione di un soggiorno di 15 giorni o per i grandi viaggi di oltre 100 giorni.

 

Dalla stravaganza degli Emirati all'esotismo indiano

Nei mesi di gennaio e febbraio 2016 e 2017, Costa neoRiviera proponeva crociere di 23 giorni in partenza da Dubai. Questo itinerario includeva una fermata in alcune città dell'ovest dell'India, di cui Mumbai, Goa e Conchin, prima di proseguire verso Colombo nello Sri Lanka, Malé la capitale delle Maldive, Khasab e Mascate nel Sultanato di Oman. Alcune navi da crociera passano la notte nei porto di Mumbai, Malé e Mascate.

Crociera orientale in Magreb

Con le crociere "Oltre le Colonne d'Ercole", Costa Crociere proponeva nei mesi di gennaio e dicembre 2016, come pure nel mese di gennaio 2017 itinerari di 12 giorni nella regione maghrebina con fermate in Marocco, Tanger e Casablanca e uno scalo che dura più di un giorno in Tunisi, capitale dellaTunisia, prima di navigare verso Napoli e Savona.

Alla scoperta dell'Europa del Nord

Durante l'estate 2016, Costa Favolosa proponeva crociere di 15 giorni in Europa del Nord. Questo viaggio permetteva di scoprire i famosi fiordi norvege sioltre alle più grandi città poste sulla costa baltica della Norvegia, di cui Oslo, Bergen, Stavanger e Alesund. Queste crociere si fermavano anche nella città tedesca di Warmemünde, il punto di partenza per Berlino.

Lungo il Mar Nero

Marzo e aprile 2016, Costa neoRomantica partiva per un giro di 16 giorni nel Mar Nero. In partenza da Nizza o da Savona, questa crociera rivelava Izmir in Turchia, Burgas in Bulgaria, Constanța in Romania. Questo itinerario includeva anche uno scalo ad Atene, a Volos, e a Katakolon/Olimpia, come pure una fermata di più di 24 ore ad Istanbul.

Viaggio in Asia

Nel suo catalogo di crociera 2016-2017, Costa Crociere proponeva trenavi in partenza da Shanghai in Asia, fra cui Costa Fortuna. Nell'aprile 2016, una crociera di 23 giorni da Dubai, bordando la costa occidentale dell'India, che passa nel Sud-est asiatico, a Okinawa, quindi a Hong Kong e Shanghai era anche proposta.

Sotto il sole caraibico

Le crociere nei Caraibi sono sempre presenti nel catalogo 2016-2017 a bordo di Costa Deliziosa. In partenza da Fort Lauderdale, questi per corsi passavano in particolare per le Bahamas a Nassau e Grand Cayman, in Giamaica a Ocho Rios, e in Repubblica dominicana ad Amber Cove.

 

I Giri del Mondo

I Giri del Mondo erano attribuiti a Costa Luminosa nel 2016. In 106 giorni, la nave percorreva l'emisfero sud con scali a Capo Horn, in Australia e nel Mediterraneo. La nave aveva anche un altro itinerario che passava per i Caraibi, nelle Isole del Pacifico per concludersi nel Mediterraneo.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/7155-destinazioni-di-crociere-popolari-costa-crociere Mon, 27 Mar 2017 00:00:00 +0200
<![CDATA[Maldive, un paradiso da scoprire]]>

Situato a poche centinaia di chilometri a sud dell'India, le Maldive appaiono senza dubbio tra le destinazioni da visitare durante le vacanze. Composto da circa 1200 isole e una ventina di atolli, il paese offre una vasta gamma di attività che renderanno la tua vacanza indimenticabile


Un sacco di attività... sott’acqua

Lagune turchesi, spiaggieincontaminate e corolle di sabbia, polvere di corallo, calde acque cristalline popolate da migliaia di pesci colorati, le Maldive hanno beni paesaggistici degni delle più belle cartoline. In questo paradiso tropicale, avrai anche la possibilità di praticare diverse attività perfette per scoprire il paese e fare il pieno di sensazioni forti. Per un’esperienza visiva senza pari, fai un giro sugli atolli di Lhaviyani, Baa o South Ari. Che tu sia appassionato di immersioni, o se invece preferisci fare snorkeling, certamente non sarai deluso dal ricco ecosistema sottomarino degli atolli. Intorno agli atolli di Rasdhoo, come sull'isola di Kuramathi, i più avventurosi possono anche godere di una vacanza in compagnia degli squali martello, facilmente riconoscibili dalla forma appiattita della loro testa. Un soggiorno alle Maldive, sull’atollo di Male Nord, offrirà anche l'opportunità di avvicinarsi alle razze e agli squali balena, il pesce più grande del mondo. Organizzato dai resort, il "Big Game Fishing" ti permetterà di scoprire la pesca delle Maldive, un'insolita esperienza per tutta la famiglia.


Le delizie gustative e musicali in programma

A parte i suoi paesaggi idilliaci, le Maldive nascondono inoltre una cultura e un folklore unici tutto da scoprire. Ispirato al folklore dell'Africa orientale, il Bodu Beru è una danza maldiviana molto popolare da provare, soprattutto dopo una giornata trascorsa in compagnia dei pesci. Cosa sarebbe un viaggio alle Maldive, senza una serata passata a ballare sotto le stelle al ritmo della musica tradizionale del paese? Con il Thara, il langiri, il bolimalaafath neshun o il Jehun dhandhi, farai il pieno di relax e convivialità. Nei ristoranti, lasciati sedurre dal sapore atipico e leggermente piccante del curry di pesce secco delle Maldive. Preparato con una grande quantità di spezie, questo curry si mangia con le verdure, in genere saltate. Per provare altri piaceri durante il soggiorno, gusta le specialità locali nelle case da tè della capitale Male, palline o pepite di pesce con peperoncino, citronella e zenzero, piccoli calzoni farciti con pasta di tonno.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/7067-maldive-un-paradiso-da-scoprire Wed, 08 Mar 2017 00:00:00 +0100
<![CDATA[Cosa sai sulla brochure interattiva di MSC Crociere?]]>

Interattiva e più coinvolgente che mai, la nuova brochure della società MSC Crociere, che viene fornita con un sistema di occhiali 3D, permette alle persone interessate dalle crociere della compagnia di visitare come se ci fossero le destinazioni offerte, ma anche le navi e le cabine.


Un opuscolo innovativo e interattivo

Per la nuova edizione del suo catalogo, la compagnia MSC Crociere innova con l’aiuto della realtà virtuale. Infatti, grazie ad un'applicazione chiamata MSC 360VR disponibile per il download, agli occhiali 3D inclusi con l'opuscolo disponibile in agenzie e sullo smartphone, i potenziali e futuri crocieristi ora possono:

- scoprire nelle pagine del nuovo catalogo le più recenti novità sulla flotta MSC.
- visitare i diversi spazi e strutture offerti nelle navi della flotta MSC.
- esplorare le destinazioni in programma per la prossima stagione, vale a dire per la stagione 2018-2019.

E tutto questo, come se fossero effettivamente lì e con una vista a 360°.

Concretamente, i clienti interessati possono attraverso la nuova brochure, simulare una passeggiata per le vie acciottolate del centro storico di L'Avana o visitare le cabine offerte dalla nave di loro scelta per decidere quale li soddisfa di più.

Per arrivare a questo splendido risultato, le destinazioni di punta di MSC Crociere sono state filmate e delle immagini virtuali molto realistiche sono state sviluppate per rappresentare fedelmente l'interno e l'esterno delle navi che compongono la flotta Msc.

Uno strumento potente per i futuri crocieristi e i professionisti

Molto utile per i futuri crocieristi, la nuova brochure interattiva di MSC si impone inoltre, molto naturalmente, come un nuovo strumento nell’argomentario di vendita dei professionisti, che rimangono l'asse di crescita principale della compagnia di crociera. Il B2Brappresenta per quasi il 90% delle attività di MSC. Offrendo una nuova visione ai clienti attraverso la nuova brochure 3D, MSC sviluppa una strategia che favorisce le prenotazioni presso le agenzie di viaggi partner, nonché direttamente sui loro siti web. Questo può essere molto utile per l'azienda, giacché, è grazie alle agenzie di viaggi partner che al momento la compagnia realizza un quarto delle sue vendite. Da qui l'importanza per MSC di concentrarsi su un rapporto di fiducia con i suoi partner più grandi e più fedeli, con l'obiettivo di rafforzare la cooperazione. A questo proposito, dopo la nuova brochure, MSC si è messa al lavoro per lanciare un nuovo "contratto passaporto", che offre condizioni preferenziali alle agenzie più meritevoli tra le circa 3000 agenzie nella sua rete.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/7057-brochure-interattiva-di-msc-crociere Wed, 01 Mar 2017 00:00:00 +0100
<![CDATA[Gli imperdibili di un viaggio a Los Angeles]]>

Enorme, sconcertante e affascinante, Los Angeles è la città di tutte le fantasie. Hollywood, Berverly Hills, Santa Monica ... Focus sulle 10 le migliori attrazioni e luoghi di interesse durante una visita nella famosa città degli Angeli.



Hollywood Sign

Mitico e iconico, Hollywood Sign si erge sul monte Lee fin dagli anni’ 20, lì proprio dove originariamente doveva essere rimosso dopo 18 mesi.


La "Walk of Fame" su Hollywood Boulevard

Sicuramente il più famoso marciapiede del pianeta; la "Walk of Fame" riunisce 2500 stelle incastrate nel suolo, dove ognuna porta il nome di una celebrità dello spettacolo.

I famosi studi cinematografici

Impossibile non fare un giro sui set della Warner Bros o degli Universal Studio nel corso di un viaggio a Los Angeles. Va notato che in tutta Hollywood, gli Universal Studio custodiscono l’unico parco di divertimenti locato in uno studio cinematografico ancora attivo.

Grauman’s Chinese Theatre

Ubicato sulla Hollywood Boulevard, è la sala cinematografica più famosa del mondo. Con le sue sembianze di pagoda cinese, ospita la maggior parte delle anteprime delle maggiori produzioni hollywoodiane.


Beverly Hills e il suo famoso Rodeo Drive

Più di una serie televisiva di successo, Beverly Hills è soprattutto uno dei quartieri più ricchi e più protetti di L.A. Il suo famoso Rodeo Drive è un must.


Mulholland drive

Lunga e piena di curve in zig zag, Mulholland Drive porta a case sublimi e offre molti punti di vista spettacolari sulla città.


Molo di Santa Monica

Quartiere molto chic, Santa Monica è meglio conosciuta per le sue belle spiagge e il suo bellissimo molo, il Santa Monica Pier. I tramonti sono semplicemente fenomenali.

Venice Beach

Boema e artistica, Venice Beach è stato lo scenario privilegiato della famosa soap opera degli anni'90 "Baywatch". Come in TV, le persone vi fanno il loro jogging, skateboard e body-building.

Griffith Park

Disteso su 12 chilometri quadrati, Griffith Park è il parco pubblico di L.A. Vi si può fare jogging, passeggiate a cavallo, pic-nic, ma anche accedere al popolare Osservatorio Griffith.

Channel Islands

Le Channel Islands sono un parco nazionale in cui gran parte del territorio è ancora allo stato selvatico, una vera e propria curiosità in una città molto urbanizzata come L.A.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/7013-gli-imperdibili-un-viaggio-los-angeles Sun, 12 Feb 2017 00:00:00 +0100
<![CDATA[Road trip nel Nord Europa]]>

Goditi vacanze insolite e indimenticabili facendo un viaggio attraverso l'Europa settentrionale.


Luoghi degni di nota da scoprire nel Nord Europa attraverso un road trip

Un viaggio nel Nord Europa porta il viaggiatore ad Abisko. Il parco nazionale è famoso per i suoi sentieri ed è essenziale per passare il confine norvégio-svedese, con una breve sosta a Tromso. In seguito lascia la Norvegia per la Finlandia, poi fermati ai piedi del monte Saana. Questa è la montagna sacra del popolo Same o Sami. Infine, recati a Kilpisjärvi.

Abisko è un parco nazionale esteso su 77 km². Situato nella Lapponia svedese, questo parco offre una fauna e una flora nordica unica nel mondo. In estate è il luogo ideale per escursioni a piedi attraverso le foreste boreali, i canyon o lungo i fiordi e le cascate.

Approfitta di questa fuga norvégio-svedese per esplorare Tromsø, una città moderna nella regione artica, nella Norvegia settentrionale. Tromso coniuga perfettamente natura e cultura. Vi troverai una vasta gamma di attrazioni, come musei, un grande acquario e il giardino botanico più a nord del mondo.

Durante la sosta in Finlandia, fermati soprattutto a Kilpisjarvi, una famosa meta del Nord. La bellezza selvaggia della Lapponia si riflette nelle grandi aree circostanti Kilpisjärvi. Nel corso delle stagioni, questo piccolo villaggio attira i viaggiatori, principalmente per l'aurora boreale in inverno, gli splendidi colori delle foglie che cadono di autunno, il sole di mezzanotte in estate e la rinascita della natura in primavera.


Alcuni consigli per organizzare un road trip in Nord Europa

Grazie allo spazio Schengen, le formalità amministrative sono facilitate. La tua carta d'identità, ancora valida, basta per passarci le frontiere dell'UE. Un road trip in macchina garantisce una totale libertà di movimento.

In effetti, ci sono meno orari da rispettare e meno tempo da perdere per prenotare, soprattutto negli alberghi. Se si opta per un camion convertito, ci sono molti modi per alloggiare in Europa. V'è anche un gran numero di campeggi a prezzi bassi, ostelli della gioventù o il campeggio selvaggio.

In un road trip, una parte importante del budget va in benzina e pedaggi autostradali. Se haitempo, lascia le solite strade e incontra la gente del posto o avventurati in luoghi insoliti.

Qui ci sono gli elementi essenziali per preparare un viaggio su strada. Si deve, prima di tutto, partire con un veicolo affidabile, facendo correttamente tutte le revisioni necessarie e dotandosi di pneumatici di qualità. Pensa a prendere anche un kit di sicurezza per l'auto, con un gilet, una lampada, una ruota di scorta, un triangolo, bidoni di olio e acqua e pinze.

Ricordati inoltre di scegliere bene il tuo co-pilota, affinché essere in perfetto accordo sulle linee generali del percorso, vale a dire la distanza, il tempo, i costi del carburante ei pedaggi. Infine, non lesinare sulle registrazioni musicali, sia sulla tua playlist o la radio, per passare il tempo nelle zone non coperte.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/7008-road-trip-nel-nord-europa Sun, 12 Feb 2017 00:00:00 +0100
<![CDATA[Top 5 delle migliori destinazioni di viaggio in Africa e Oceano Indiano]]> Le isole dell'Oceano Indiano si distinguono soprattutto per le loro acque calde, le loro belle spiagge e le grandi ricchezze del loro fondo marino, oltre a paesaggi unici e culture diverse.


Le isole dell'Oceano Indiano si distinguono soprattutto per le loro acque calde, le loro belle spiagge e le grandi ricchezze del loro fondo marino, oltre a paesaggi unici e culture diverse.


Madagascar, una perla africana

Madagascar, con la sua cultura affascinante e la sua fauna endemica unica al mondo, è una delle più belle destinazioni in Africa. Situata di fronte alla costa orientale dell'Africa, l'isola è un santuario della natura.


In effetti, Madagascar è la terra dei lemuri, dei camaleonti e la più grande farfalla del mondo. È anche il paese in cui 7 varietà di baobab fioriscono, così come anche 1000 specie di orchidee. La leggendaria ospitalità dei malgasci ha anche portato fama all’Isola Rossa in tutto il mondo.


Per esplorare l'isola come dovrebbe, si deve iniziare dall’altopiano centrale, le Hautes Terres. Questo altopiano spicca per il suo rilievo frastagliato, la sua linea di alte cime, le sue terrazze di riso ele cascate e le aree forestali ricche di laghi. Continua con la Côte du Palissandre, che inizia a sud di Diego Suarez, nel nord dell'isola, fino al versante orientale, a Mahanoro. Si tratta della parte più verde del paese.


Scopri anche la Côte des Contrastes, che comprende a nord Manakara, Farafangana e Mananjary, e Fort Dauphin a sud. Prolunga la scoperta dell'isola alla Côte du Capricorne, che inizia a Ihosy, la terra dei branchi di zebù, degli enormi alberi di baobab e delle vaste pianure. E, infine, la costa delle Isole Vergini, che si trova anord-ovest del paese, che custodisce la splendida isola di Nosy Be, ideale per le immersioni.


Moheli, Mayotte, Seychelles e Reunion, i gioielli dell'Oceano Indiano

Mayotte è un'isola francese situata nell'arcipelago delle Comore. Conosciuta anche come "isola dei profumi", seduce con la sua lussureggiante vegetazione. Nelle acque turchesi di Mayotte si costeggiano pesci colorati, tartarughe, delfini e balene. L'isola conserva ugualmente nelle sue foreste una grande varietà di piante, vari alberi da frutto e molte specie di orchidee selvatiche.


Dopo Mayotte, scopri Moheli una piccola isola dell'arcipelago delle Comore. Chiamata anche l'arcipelago delle isole della Luna, sfoggia una fauna e una flora ricca e varia. Esplora un giardino ombreggiato di palme, dovevivono lemuri epipistrelli giganti in mezzo a una foresta primaria dove esalanoprofumi di cannella, chiodi di garofano, ylang ylang e caffè .

Le Seychelles, un arcipelago di 115 isole, è un'altra destinazione da sogno nell'Oceano Indiano. La natura, la ricchezza più grande delle Seychelles, è costituita da una lussureggiante vegetazione tropicale, spiagge di sabbia bianca e un mare cristallino, con sfumature che vanno dal verde smeraldo al blu scuro. Scopri anche i grandi giardini di felci e le verdi vallate punteggiate di orchidee, fiori notturni e deliziosi frutti.
Questo viaggio attraverso l'Oceano Indiano si conclude in la Reunion, un’isola con un massiccio montuoso dai forti contrasti. Mentre una rigogliosa vegetazione invade i circhi di Mafate, Cilaos e Salazie, il paesaggio lunare della piana delle sabbie o le spiagge di sabbia bianca e nera della laguna invitano all’evasione.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6883-top-delle-migliori-destinazioni-viaggio-africa-oceano-indiano Mon, 06 Feb 2017 00:00:00 +0100
<![CDATA[Vuoi viaggiare da solo? Scopri i nostri suggerimenti]]>

Viaggiare da solo non è sempre facile, tuttavia, con la giusta mentalità e la preparazione adeguata questa potrebbe essere un'esperienza piacevole e molto gratificante. Ecco i nostri consigli in questa direzione.


Scegli la destinazione dei tuoi sogni

Il più grande vantaggio di viaggiare da soli è certamente quello di poter soddisfare tutti i suoi desideri, anche i più egoisti. Inizia scegliendo la destinazione che ti piace di più, a seconda delle tue opportunità finanziarie, naturalmente.


Stai molto attento

Quando si viaggia da soli, la cautela è molto importante. Modera il tuo lato avventuroso e prendi le migliori precauzioni possibili, soprattutto quando si è in un paese dove la sicurezza non è certa.

Rassicura i tuoi cari rimanendo in contatto

Se per te, andare da solo può essere l'occasione per fuggire e coccolarsi, per i tuoi cari questo può essere un vero e proprio momento di preoccupazione. Per rassicurarli, rimani in contatto con loro regolarmente e fai loro conoscere i tuoi percorsi o eventuali cambiamenti di programma.

Informati al meglio

Questa è una delle regole di base da seguire per garantire la propria sicurezza prima di partire da solo in viaggio. Guida di viaggio, forum su internet, siti specializzati ... tutto è buono per imparare di più circa la destinazione scelta. Anche dopo essere arrivato a destinazione, prenditi tempo per discutere con la gente del posto per informarsi meglio. Tuttavia, fai attenzione a non cadere nella paranoia.


Dimostra sicurezza

Avere l’aria di un turista ti rende un obiettivo primario per i malintenzionati. Quindi, dimostra sicurezza e,se questo non è il caso, cerca di dare sempre l'impressione di essere perfettamente tranquillo, soprattutto nei luoghi pubblici. Nei momenti di dubbio, la strategia consiste nel far finta che ci si aspetta qualcuno che sa esattamente dove ti trovi.

Preparatiper bene

Come ogni viaggio, un viaggio da soli ha bisogno di essere ben preparato. Per evitare che la solitudine si faccia troppo sentire, prendi con te Guide, libri e la musica che ti piace o che vuoi scoprire e soprattutto cercare di trovare un massimo di informazioni sul luogo dove ti trovi.

Affronta le tue paure

L'idea di viaggiare da soli a volte può ispirare paura, eppure, seguendo i suggerimenti citati cui sopra, essi tipossono portare a vivere le esperienze più gratificanti della tua vita. Non sarà solo un ricordo indimenticabile, ma un’esperienza che ti renderà orgoglioso e ti farà guadagnare fiducia in te stesso.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6882-vuoi-viaggiare-solo-scopri-nostri-suggerimenti Mon, 30 Jan 2017 00:00:00 +0100
<![CDATA[Crociere sul Nilo]]> Vieni a scoprire i segreti dei faraoni e le meraviglie dell'Egitto durante una crociera sul Nilo.


Vieni a scoprire i segreti dei faraoni e le meraviglie dell'Egitto durante una crociera sul Nilo.

 

Scoperta della "culla della civiltà" attraverso una crociera sul Nilo

La crocieralungo il Nilo inizia con una fermata davanti ai due templi di Abu Simbel. Questi templi si distinguono per le loro splendide facciate ornate da enormi statue dei faraoni. Il sorgere del sole tra i due templi è uno spettacolo grandioso da non mancare.

Sulla riva destra del Nilo si scopre la città di Assuan, celebre per il lago Nasser e le sue dighe. Dopo aver visitato le moschee e la Cattedrale copta, prendi la direzione del museo nubiano.

Edfou costituisce un'altra tappa inevitabile di una crociera sul Nilo. Scoprirai un tempio perfettamente conservato. Quest'ultimo si distingue per il suo cortile a cielo aperto, fiancheggiato da due portici quasi intatti.

La passeggiata lungo il Nilo si prolunga con la visita della città di El Kab, scoprendo la tomba di Ahmès e le mura delre Nectanebo II. Sulla sponda sinistra del Nilo di fronte a Luxor si trovano anche le tombe e i templi di Deir-el Bahari, un vasto complesso funerario. Approfitta per esplorare, particolarmente, il tempio di Hatchepsout, famoso per i suoi affreschi ben conservati.

La traversata del Nilo sarà anche l'occasione di vedere le vestigia dei templi di Luxor, testimone dell'anticaTebe. Prolungando questa visita si scopre il complesso religioso di Karnak.

 

Il Nilo, il più bello dei gioielli dell'Egitto

Le crociere sul Nilo permettono di scoprire l'immensa bellezza di questo fiume, visitando, particolarmente Luxor, Aswan, lo splendido lago Nasser e Abu Simbel, il tempio di Rameses II.

Scoprire e ammirare i monumenti e le famose costruzioni antiche come pure i posti pittoreschi, come il Sahara, il Cairo, Alessandria o Aswan, bastano per realizzare una crociera da sogno sul Nilo. Scoprirai anche un paesaggio verde, formato da palme e da immense montagne aride.

Vicino al Nilo e al deserto si scopre il piccolo villaggio di Gourna, doveregna la "dolce vita". Trovandosi sulla riva occidentale del fiume, questo villaggio è punteggiato di templi e di tombe.

Una miriade di attività attende i crocieristi, in particolare le numerose escursioni attraverso una natura selvaggia e allo stesso tempo diversificata. Il Nilo è popolato da diverse specie di uccelli, come il martin pescatore o l'airone bianco, vari tipi di ecosistemi, animali africani, pesci splendidi e coccodrilli. Gli sportivi e gli avventurieri programmeranno una giornata di pesca, di golf o un'escursione a piedi.

Una delle crociere più popolari sul Nilo consiste nel visitare i monumenti del sud dell'Egitto, tra Luxor e Aswan. Scoprirai così i templi di Karnak sulla riva orientale. La Valle dei Re e il tempio della regina Hatshepsut si situano sulla riva occidentale del fiume.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6793-crociere-sul-nilo Mon, 23 Jan 2017 00:00:00 +0100
<![CDATA[10 idee di viaggio per il 2017]]> È arrivato il momento di organizzare le tue prossime vacanze dell'anno 2017. Ecco una selezione delle 10 destinazioni più ricercate che segneranno quest'anno.


È arrivato il momento di organizzare le tue prossime vacanze dell'anno 2017. Ecco una selezione delle 10 destinazioni più ricercate che segneranno quest'anno.

 

Le 5 città preferite da visitare nel 2017

Washington D.C, la capitale degli StatiUniti, da visitare preferibilmente tra aprile e ottobre, è una tappa immancabile per quest'anno. La sua leggendaria ricchezza gastronomica, il suo dinamismo, i suoi numerosi musei, come la Smithsonian, gli Appalaches o la Baia di Chesapeake contribuiscono alla notorietà della città.

 

Monaco, in Germania, è un'altracittà da vedere nel 2017. Oltre alla leggendaria festa della birra, Oktoberfest, con le sue bretzel e le bellissime ragazze vestite con i colorati abiti tradizionali, la capitale della Baviera abbonda di musei notevoli, come il Deutsches Museum, il museo tedesco più vasto e uno dei più ricchi al mondo.

 

Crans-Montana, in Svizzera, sono un'altra destinazione da sogno, da scoprire idealmente durante le vacanze d'inverno. Questa immensa stazione turistica Vallese, lussuosa e tendenza, gode di una vista imprendibile sulle più alte montagne. I villeggianti approfitteranno particolarmente dei 140 km di piste dal ghiacciaio della Plaine Morte.

 

San Sebastián, in Spagna, è stata eletta Capitale Europea della Cultura per il 2016. Questa città considerata come una delle più belle della Spagna, è famosa per la sua gastronomia, le sue spiagge e i suoi festival cinematografici e musicali. Qui, potrai scoprire le costruzioni in stile Art Deco, le gallerie d'Arte moderna e la splendida Costa Basca.

 

La Francia, per le vacanze 2017, propone la sua località Val Cenis, vicino al confine italiano e ai piedidel Colle del Moncenisio. Molto apprezzata dagli appassionati di sci, questa stazione sciistica dispone di 125 km di pista, viste panoramiche eccezionali e un'infrastruttura turistica con negozi, supermercati, cinema e discoteca.

 

La top 5 dei paesi da vedere nel 2017

Fra i paesi da vedere assolutamente nel 2017 si trova il Canada, che celebra il suo 150 esimo anniversario quest'anno. Oltre alla scoperta della gastronomia tradizionale, come la poutine preparata con formaggio grattugiato, un piatto tradizionale del Quebec, questo Paese è conosciuto per il suosciroppo d'acero, i suoi numerosi parchi nazionali e le sue aree marine perfettamente preservate.

 

La Colombia è un altro gioiello da esplorare nel 2017. La natura, la cultura e la gentilezza degli abitanti costituiscono i punti forti di questo Paese situato in Sud America. Da non mancare, il mercato colorato e profumato di Paloquemao a Bogotá.

 

L'arcipelago delle Bermude, composto da sei isole principali, è un posto incantevole da vedere nel 2017. Destinazione di predilezione dei crocieristi, quest'arcipelago, dal clima temperato, attira con le sue spiagge sabbiose da sogno e la sua atmosfera rilassante. La spiaggia di Horseshoe Bay Beach, offre la sua sabbia morbida e rosa, ideale per un momento di puro relax.

 

La Dominica, la perla dei Caraibi, sedurrà molta gente nel 2017. Questo Paese con le sue spiagge isolate e immacolate, bordate di palme da cocco è perfetto per trascorrere vacanza da sogno. Dispone anche di una fauna splendida e di una flora molto ricca.

 

In quanto al Marocco, sedurrà le diverse tipologie di viaggiatori, dalle famiglie agli sposivenuti in viaggio di nozze. La sua grande ricchezza culturale, i suoi paesaggi variati e le sue lussuo sestazioni balneari costituiscono le sue principali attrazioni turistiche.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6789-10-idee-di-viaggio-per-2017 Mon, 16 Jan 2017 00:00:00 +0100
<![CDATA[El Salvador: una meritata vacanza in America centrale]]> Ancora poco conosciuto dal mondo del turismo, El Salvador è un gioiello dell'America centrale dove spiagge splendide, vulcani e laghi di cratere costeggiano città coloniali e rovine precolombiane.


Ancora poco conosciuto dal mondo del turismo, El Salvador è un gioiello dell'America centrale dove spiagge splendide, vulcani e laghi di cratere costeggiano città coloniali e rovine precolombiane.

El Salvador: una terra meravigliosa a lungo ignorata

Con una superficie di 21.000 km², El Salvador è il più piccolo Stato dell'America. Trovandosi tra l'Honduras e il Guatemala, è stato fino ad oggi, ignorato dalla sfera turistica a causa della guerra civile e dei conflitti tra gang rivali, negli anni 80 e 90. Ma, da quando la pace civile è stata instaurata e che la congiuntura politica si è stabilizzata, il Paese inizia piano piano ad aprirsi agli stranieri rivelano una grandiosa ricchezza naturale e un patrimonio storico e culturale semplicemente incantevole. Infatti, il Paese accoglie sul suo territorio, spiagge sublimi e isole paradisiache ancora selvagge, numerosi vulcani, impressionanti piantagioni di caffè... come anche affascinanti villaggi coloniali e un sito precolombiano Maya classificato al patrimonio mondiale dell'Unesco.

Ancora vergine e autentico, El Salvador è attualmente una destinazione ecoturistica di primo piano.

Luoghi da vedere assolutamente durante un soggiorno a El Salvador

A El Salvador, il turismo si concentra soprattutto nei luoghi storici e in mezzo alla natura lussureggiante. Gli amanti della natura adoreranno percorrere i 300 km di coste del paese per scoprire a nord, Barra de Santiago, una riserva naturale bordata di foreste di mangrovie. Per i piaceri balneari, avranno la scelta tra le spiagge di Costa del Sol e quella di El Funco per dedicarsi al surf o la spiaggia di Maculis per rilassarsi tranquillamente sul bordo del Pacifico. Nella baia di Jiquilisco, uno scrigno di bellezza selvaggia classificato riserva naturale Ramsar, i visitatori potranno scorgere 4 delle specie di tartarughe che depositano le loro uova. Paese di vulcani, El Salvador offre anche meraviglie sulle cime delle sue montagne di fuoco in particolare all’Ilmatapec il cui cratere alberga un'impressionante laguna d'acqua verde solforosa a 65°C.

Per gli appassionati di storia, il sito precolombiano di Joya de Cerén, attualmente protetto da una struttura metallica, rivela le vestigia della civiltà Maya. Esistono anche diversi siti interessanti come San Andrés, Tazumal e Casa Blanca o anche Quelepa che conserva gelosamente le tracce della civiltà Lenca. Per scoprire una storia più recente, più precisamente dell'epoca coloniale, si deve assolutamente visitare la città di Suchitoto, l'antica capitale salvadoregna. Tuttavia, Santa Ana e San Miguel valgono anche la pena di essere visitate.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6549-el-salvador-ideal-per-una-vacanza-in-america-centrale Tue, 10 Jan 2017 00:00:00 +0100
<![CDATA[K2: La seconda montagna più alta del mondo]]> Di una bellezza accattivante, ma molto difficoltosa la sua ascensione, il K2 che è la seconda montagna più alta del mondo dopo l'Everest, è anche la montagna più pericolosa del mondo.


Di una bellezza accattivante, ma molto difficoltosa la sua ascensione, il K2 che è la seconda montagna più alta del mondo dopo l'Everest, è anche la montagna più pericolosa del mondo.

 Il K2: la montagna più pericolosa del mondo

Se il K2, storicamente conosciuto come il "Monte Godwin-Austen", arriva soltanto al secondo posto nella classificazione delle più alte montagne del mondo, ma al primo posto per quanto riguarda le montagne più ostili. Conosciuto anche come la Montagna Selvaggia o la Montagna senza Pietà, è noto per la difficoltà alpinistica. Il suo percorso si compone di due famose e difficili arrampicate del Camino, quella dell'House Chimney e quella della Black Pyramide, seguite dall ostretto passaggio di Bottleneck e di una serie di grandi blochi di ghiaccio. Inoltre, le condizioni meteorologiche vi sono particolarmente difficili e versatili senza parlare delle pendenze del K2, di circa 60 gradi vicino alle cime. D'altra parte, contrariamente alla maggior parte dei picchi de più di 8000 m, l'ascensione come anche la discesarimangonopericolose. Infatti, si solo il 20 % degliincidentimortali si verificano generalmente in occasione della discesa, sul K2 questa percentuale è raddoppiata.

 

Qualche informazione sul K2

Culminando a 8611 m d'altezza cio è 237 metri più basso dell'Everest, il K2 è anche chiamato dai locali Chogori, Qogir Feng o anche Ketu, e solo 378 persone hanno arrivato fino alla sua cima, contrariamente all'Everest con più di 5600 persone. Essendo 7 volte più mortale dell'Everest, il K2 avrà tolto la vita a non meno di 85 persone, di cui 11 lo stesso giorno e 13 nell'arco di alcune settimane. Non ostante la sua reputazione, questa maestosa vetta del massiccio Karakorum affascina e attira ognianno numerosi alpinisti alla ricerca di nuove avventure e di paesaggi spettacolari. D'altra parte, occorre dire che la tentazione è abbastanzacomprensibile perché si tratta anche di una delle più belle montagne del mondo.

Se la prima esplorazione del K2 risale al 1856, la sua cima è stata raggiunta un secolo più tardi, più precisamente nel 1954 da parte degli italiani Lino Lace delli e Achille Compagnoni.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6544-k2-seconda-montagna-piu-alta-del-mondo Wed, 04 Jan 2017 00:00:00 +0100
<![CDATA[Scegli Costa Crociere per il tuo prossimo viaggio in crociera]]>

250 scelte di destinazioni con tariffe vantaggiose, un ambiente che ritrae "Il meglio d'Italia" servizi e infrastrutture di prima scelta... tanti motivi per scegliere le navi della compagnia Costa Crociere per il tuo prossimo viaggio in crociera..  

Costa Crociere : prima compagnia di crociera marittima europea

Grazie ad una flotta di quindici navi con una capacità totale di oltre 46 000 persone, Costa Crociere si è ormai affermata come una delle prime compagnie di crociera marittima europea. Entro il 2021, andrà ad acquisire altre due navi con una capacità totale di 13 200 persone ed un design innovativo con lo scopo di esaudire ogni desiderio dei clienti a bordo.

Per rendere la crociera un'esperienza unica ed indimenticabile, Costa Crociere sfrutta i suoi 60 anni di esperienza, ma anche un insieme di servizi e strutture eccellenti, ricreando l'eleganza, la passione e la tipica ospitalità italiana.

Dei veri e propri villaggi vacanze galleggianti, le navi della compagnia Costa Crociere offrono tutte le infrastrutture necessarie e ancora di più, comfort, relax, benessere e divertimento per i passeggeri. In effetti, ogni nave è dotata di diversi ristoranti, bar, un teatro, un casinò, una discoteca, una passeggiata esterna alla nave, piscine, scivolo acquatico, vasche idromassaggio, Spa, cinema 4D, un simulatore di Gran Premio, uno spazio Mondovirtuale e Squok Club.

Una larga scelta di destinazioni con tariffe molto vantaggiose

Costa Crociere offre una vasta gamma di scelta di partenze in tutto il mondo, secondo i desideri, ma anche secondo i budget del cliente. Viaggi che riguardano brevi crociere di qualche giorno fino ad un giro del mondo di qualche mese. Attualmente, le offerte della compagnia includono circa 250 destinazioni in oltre 130 itinerari differenti. In inverno, le navi di Costa Crociere viaggiano principalmente verso i Caraibi, il Medio Oriente, il Sud America e in tutto l'Oceano Indiano. In estate, è piuttosto ristretto nel Nord Europa e nel Mediterraneo. Il Mediterraneo rimane ad ogni modo il più visitato durante tutto l'anno senza restrizioni. Per gli appassionati di lunghe crociere, Costa Crociere propone viaggi transatlantici senza precedenti, ma anche in Estremo Oriente.

Per consentire ad un pubblico più vasto di beneficiare della sua crociera da sogno, Costa Crociere offre diverse tariffe molto interessanti che riguardano prenotazioni anticipate, last minute, date o privilegi per gli iscritti al CostaClub, o ancora crociere a tema. La scelta è ampia.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6574-scegli-costa-crociere-per-tuo-prossimo-viaggio-crociera Thu, 29 Dec 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[Qualche idea di destinazione per un viaggio nei paesi del Maghreb e Medio Oriente]]>

A poche ore dalla Francia e con una cultura adattata al turismo, i paesi del Maghreb e quelli del Medio Oriente si stanno imponendo come delle destinazioni ideali per le vacanze. Ecco la nostra selezione per aiutarti a scegliere la tua prossima destinazione.

L'Algeria

Con i suoi diversi paesaggi che si allungano sulle sponde del Mediterraneo, dal deserto del Sahara fino alle montagne dell’Atlanta, in Algeria non mancano di certo le risorse naturali. Il territorio è anche molto ricco a livello storico e culturale, dai suoi resti preistorici, ottomani e quelli della Roma antica.

L'Egitto

Le piramidi sono di per sé un argomento forte per visitare l'Egitto. Tuttavia, il paese offre molte altre possibilità, come una crociera sul Nilo, alla scoperta del suo patrimonio medievale, o ancora scalare il famoso Monte Sinai.

La Tunisia

Una delle mete preferite per le vacanze dai francesi, la reputazione della Tunisia non è seconda a nessuno. Cartagine, i mercati, il deserto di Tozeur, la calda accoglienza della gente locale ... tanti motivi per andare in vacanza in Tunisia.

Il Marocco

Una vacanza in Marocco è semplicemente rilassarsi sulle bellissime spiagge di Agadir e Essaouira, fare dello shopping nei souk, delle escursioni attraverso la gola del Dades e dell’Atlante e naturalmente, una visita alle città imperiali di Marrakech, Fes e Rabat.

Gli Emirati Arabi Uniti

Terreno di lusso e modernità, ma anche di tradizione, gli Emirati Arabi Uniti non lasciano spazio alla noia. In effetti è una delle poche regioni del mondo dove possiamo nello spazio di una giornata fare dello sci e nuotare in mare a 38 ° C prima di fare un giro in un cammello nel deserto. Tutto questo in un contesto degno di un racconto da mille e una notte.

L'Arabia Saudita

Coprendo solo quasi la metà della penisola arabica, l'Arabia Saudita nasconde innumerevoli tesori, per citarne alcuni, il più grande deserto di sabbia del mondo, la più grande oasi del mondo, il più grande getto d'acqua di mondo, la tomba di Eva, pitture di 5000 anni fa, per non parlare delle città della modernità, come Riyadh, la capitale.

La Turchia

La Turchia dà la possibilità di scegliere tra una vacanza "rilassante" su una delle sue bellissime spiagge di sabbia ed un mare turchese o una vacanza alla scoperta degli splendidi resti greci, romani e ottomani, come Troia o Efeso. La città di Istanbul e Cappadocia sono assolutamente posti da visitare.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6567-qualche-idea-di-destinazione-per-un-viaggio-nei-paesi-del-maghreb-medio-oriente Thu, 22 Dec 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[Dak Nông, un nuovo nome da ricordare per gli appassionati di ecoturismo]]>

Provincia negli altopiani del Vietnam centrale, Dak Nong si impone oggi come una destinazione di ecoturismo per eccellenza. Una natura incontaminata con colori meravigliosi. Ecco i migliori posti di ecoturismo del Dak Nong.

Le 16 cascate di Dak Nông

Le spettacolari cascate di Dak Nong sono uno degli elementi rappresentativi di questa provincia. In totale, ci sono 16 antiche cascate maestose tra cui Dray Sap, Trinh Nu, Gia Long, Co Tien Lieng Nung Len Gun, Dio Thanh Dak G'lun, Huong Giang, Dak Buk, Luu Ly e Lieng Nung

La riserva naturale di Tà Dung

Estese su quasi 22.000 ettari, questa riserva accoglie la montagna di Ta Dung, che ospita uno degli ecosistemi più ricchi e unici al mondo. Considerato come "la baia di Ha Long" Dak Nong, la riserva ospita una fauna e flora rarissima. Da sapere che la Riserva Naturale Ta Dung è situata su una parte del territorio di Dak Nong e una parte su quelle di Di Linh.

Le grotte vulcaniche di Krông Nô

Recentemente, un nuovo posto di grande interesse è stato scoperto nel Krong Noh. Si tratta di una rete di grotte vulcaniche con una lunghezza totale di 25 km lungo il fiume Sêrêpôc partendo dal cratere del vulcano spento di Buon Shoah alla bellissima cascata Sap Dray. Un luogo da sogno per gli amanti della geologia e speleologi in erbe.

Scopri la cultura dei “gongs “

Oltre ad essere una terra di natura incontaminata, Dak Nong è anche una terra di poemi epici e leggende, ma soprattutto dei gong, strumenti sacri nella cultura locale. La provincia è anche parte dello "spazio della cultura dei gongs", che è dal 2008 iscritto nel patrimonio culturale immateriale dell'UNESCO.

Incontro con la popolazione locale

Kinh (Viet), M'Nong, E De, Tay, Nung ... quasi 40 minoranze etniche convivono nella provincia di Dak Nong. Un circuito ecoturistico che in questa parte del Vietnam, porta quasi sempre, i visitatori ad entrare in contatto con almeno una parte di essa. I visitatori possono degustare i mangostani prodotti da aziende agricole locali o sorseggiare del Ruou can (vino di riso) con gli abitanti del villaggio, accompagnati dai antichi canti tradizionali.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6362-dak-nong-un-nuovo-nome-da-ricordare-per-gli-appassionati-di-ecoturismo Fri, 16 Dec 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[Un road trip in California, come organizzarlo?]]>

Fare un viaggio in California è un'avventura che tenterebbe più di un avventuriero, ma affinché tutto vada bene, è importante pianificare bene il tutto. Ecco che cosa si deve sapere.

Le formalità di entrata negli Stati Uniti

La durata del soggiorno di un turista in terra americana è di 90 giorni. Per questo, è necessario un passaporto valido per più di 6 mesi. Avrete bisogno di un visto, semplicemente compilando il formulario ESTA da richiedere on line per un prezzo di $ 14 a persona. In caso contrario, richiedere un visto dall'ambasciata in questione.

I biglietti dell’aereo

Per avere dei biglietti andata e ritorno a prezzi esclusivi, i comparatori on line sono indispensabili. Ad ogni modo, controllate se il prezzo è più interessante facendo più scali e fermandovi in altre città prima di arrivare in America. Dato che ci sono quasi 12 ore di volo, è meglio scegliere bene il posto a sedere nell’aereo.

L’itinerario

Quello che è bello in un viaggio su strada è che si può scegliere il percorso secondo i propri desideri e il budget. Dare priorità a ciò che si vuole vedere, assolutamente tutto in base al tempo che hai, perché le distanze sono spesso di grandi dimensioni tra due punti. Tuttavia, Yosemite e la Death Valley sono due località inevitabili da vedere in California. Inoltre, da sapere che alcuni siti web possono aiutarti a tracciare il tuo percorso.

Affittare una macchina

La cosa migliore è contattare direttamente la società di autonoleggio e optare per veicoli confortevoli. Considerare attentamente tutti i termini del contratto di locazione e vedere se ci sono spese supplementari da pagare se la macchina non viene restituita nel punto in cui è stata presa.

L'alloggio

Ci sono diverse possibilità di sistemazioni, ma i motel sono i più adatti per un viaggio di strada. La prenotazione non è realmente utile tranne in prossimità di luoghi affollati come i parchi nazionali.

Il contenuto della valigia

Oltre ai documenti amministrativi (modulo ESTA, passaporto, l'assicurazione sanitaria di riferimento) e la conferma delle prenotazioni, sarà meglio aggiungere anche un kit di articoli da bagno, un kit di pronto soccorso, una torcia elettrica, e alcuni adattatori o convertitori di corrente che forniscono 110 volt. Per quanto riguarda i vestiti, dipende dalla stagione, ma tenere presente che in alcune zone della California, le temperature possono variare dal giorno alla notte. Quindi portatevi una crema solare, un cappello e degli occhiali da sole.

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6358-un-road-trip-in-california-come-organizzarlo Fri, 09 Dec 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[INDIA - In Kerala alla scoperta del "Patrimonio dell'Umanità" chiamato Ayurveda …]]>

Corpo, mente e anima, questi tre sono come un tripode; il mondo si regge sul loro insieme; in loro prende dimora ogni cosa.

Questo insieme esiste per il Purusha, l'essere conscio. Questo è il soggetto dell'Ayurveda, è per questo che gli insegnamenti dell'Ayurveda sono stati rivelati.”

-       Charaka Samhita, Sutrasthana -

INDIA -  In Kerala alla scoperta del  "Patrimonio dell'Umanità" chiamato Ayurveda  …

 

India …. un viaggio in un continente caleidoscopico, immenso, vario ...

Spesso si parla di benessere e quanto questo sia legato alla nostra mente e al nostro spirito e quindi, cosa c’è di meglio che unire la nostra voglia di viaggiare con la cura del nostro “stare bene”?

Una meta su tutte:  l’India e la regione del Kerala, la magia di una Cultura ultramillenaria  e una Natura rigogliosa,  ma anche bellissime spiagge sabbiose, palme da cocco e gli indimenticabili  benefici massaggi Ayurvedici!

Ma cosa è  l'Ayurveda e la medicina ayurvedica, da cosa trae la sua origine e quali sono i suoi vantaggi? 

L'Ayurveda è il sistema di medicina naturale più antico che l'uomo ricordi: nasce in India più di 3.000 anni ma la sua Storia è un tutt’uno con le leggende  e si diffonde rapidamente nel continente asiatico insieme alla pratica meditativa dello Yoga attecchendo in Occidente fra mille se ed altrettanti ma!!

La sua etimologia più antica la troviamo nel testo indiano del Charaka Samhita, dove  "Si definisce Ayurveda la scienza che descrive gli stati della vita vantaggiosi e quelli sfavorevoli, insieme a ciò che è buono e ciò che è nocivo per la vita, che tratta della lunghezza della vita e della vita stessa. " ed in effetti essa si occupa di tutti gli aspetti del benessere, quello fisico, quello psichico e quello spirituale, di ciò che è normale tanto quanto di ciò che è patologico ricercandone  l’armonia; si menziona la "medicina ayurvedica" per indicare una metodologia “naturale” nella quale vengono utilizzati preparati a base di erbe e sostanze naturali, massaggi,  tecniche e terapie di riarmonizzazione e rilassamento.

In Kerala numerosi Resort praticano la medicina ayurvedica utilizzando massaggi, bagni alle erbe, trattamenti con olio, diete, meditazione, yoga e  musica per riportare il corpo e la mente in uno stato di completa armonia … Una vacanza davvero unica e completa il cui costo è sicuramente inferiore a quello  dei  trattamenti fatti a “casa Nostra” …  Partiamo?

 Per il vostro viaggio in India vi consigliamo il tour operator DGV Travel ,  specializzato in viaggi su misura in India.

 

 

Articolo scritto da: Domenica Palamara, Mimma o Mimì, per gli amici, classe 1964.

Calabrese di origine, attualmente vivo e lavoro a Bergamo,  ma  da quasi quattro anni nei fine settimana “divento bolzanina”, visto che il mio compagno vive a Bolzano.

Biologa ambientale con mille interessi, fra i quali l'Archeologia, la Natura e la Fotografia, ho tre grandi “passioni”: l'Oriente, viaggiare e scrivere. Da questo a condividere le esperienze e le emozioni di viaggio il passo è stato breve: prima come “Esperta Locale” su TripAdvisor ( qui potete trovare un altro pochino di me come "sciucran"https://www.tripadvisor.it/members/sciucran)" poi sui social network ... con l'obiettivo “contagiare” la voglia di lasciarsi coinvolgere e vivere appieno ciò che la “dimensione viaggio e dintorni” comporta!

Da quasi due anni collaboro come writer e travel blogger con un Tour Operator  molto serio e professionale,  incontrato da Viaggiatrice (DgvTravel) … e le Storytelling, i racconti dai Viaggi continuano.

 

Viaggiatrice dalla nascita! Con il tempo il Viaggio è divenuto emozione dell'anima ... da condividere.” #Partiamoinsieme?

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6054-kerala-ayurveda Thu, 01 Dec 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[Il Kenya e l’Africa del Sud : due destinazioni ideali per il Safari]]> I genitori hanno meno tempo da dedicare ai loro figli. Con l'avvicinarsi delle vacanze di Natale e trascorrere l'inverno in tutta serenità, di seguito proponiamo alcune attività divertenti accessibili a tutti, da svolgersi insieme con la famiglia.


I genitori hanno meno tempo da dedicare ai loro figli. Con l'avvicinarsi delle vacanze di Natale e trascorrere l'inverno in tutta serenità, di seguito proponiamo alcune attività divertenti accessibili a tutti, da svolgersi insieme con la famiglia.

Qualche idea di attività per divertirsi in famiglia in inverno

Per sfruttare al massimo il divertimento in inverno con la famiglia, nei luoghi dove scende la neve, si possono fare disegni con la vernice spray diluita con acqua. Sia all'interno che all'esterno della casa, i genitori ed i bambini possono organizzare uno spettacolo serale o una giornata di foto con travestimenti. Fare una caccia al tesoro o decorare le stanze della casa, sono anche dei bei intrattenimenti per grandi e piccini.

All'esterno, si può programmare una giornata sulla neve, una delle attività preferite dai bambini. Tutta la famiglia può anche costruire un forte con blocchi di neve. Con l'aiuto dei vicini, è possibile programmare una guerra a palle di neve o divertirsi in qualche pista di pattinaggio.

Una giornata culturale al museo è comunque presa in considerazione come attività di famiglia in inverno. Una passeggiata in qualche mercatino di Natale, può essere anche presa in considerazione.

Con l'avvicinarsi del Natale, genitori e figli preparano il pranzo tutti insieme. La domenica un Brunch familiare in pigiama, una cioccolata calda nel pomeriggio sotto le coperte e un film serale per stare tutti insieme

Qualche attività di tendenza per divertirsi in famiglia

La fuga dalla stanza è un gioco di evasione, molto divertente ed accessibile a partire dall'età di 10 anni. Il concetto è quello di entrare in una stanza con squadre da due a cinque persone. Ogni squadra ha un tempo limitato per risolvere i puzzle, trovare le chiavi e codici per uscire fuori dalla stanza.

Tutta la famiglia può anche giocare al gioco di domande e risposte. L'idea è quella di lanciare una domanda alla quale ogni membro della famiglia deve rispondere. Tra tutte le domande fatte, usciranno fuori sicuramente cose interessanti e divertenti da ascoltare.

Tra le attività più praticate in famiglia ci sono i giochi da tavolo, le console, hobby creativi, quiz musicali o fare un libro fotografico. Si tratta di trovare un tema e cercare nelle foto quelle che più si adattano al tema. La scelta del layout è anche parte della preparazione del libro-album.

I bambini amano giocare a fare il cuoco apprendista. L'intera famiglia può improvvisare una giornata di preparazione di dolci o come imparare a fare un pasto.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6422-il-kenya-e-l-africa-del-sud-due-destinazioni-ideali-per-il-safari Mon, 21 Nov 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[Viaggiando sotto trattamento medico: le precauzioni da prendere]]>

I genitori hanno meno tempo da dedicare ai loro figli. Con l'avvicinarsi delle vacanze di Natale e trascorrere l'inverno in tutta serenità, di seguito proponiamo alcune attività divertenti accessibili a tutti, da svolgersi insieme con la famiglia.

Qualche idea di attività per divertirsi in famiglia in inverno

Per sfruttare al massimo il divertimento in inverno con la famiglia, nei luoghi dove scende la neve, si possono fare disegni con la vernice spray diluita con acqua. Sia all'interno che all'esterno della casa, i genitori ed i bambini possono organizzare uno spettacolo serale o una giornata di foto con travestimenti. Fare una caccia al tesoro o decorare le stanze della casa, sono anche dei bei intrattenimenti per grandi e piccini.

All'esterno, si può programmare una giornata sulla neve, una delle attività preferite dai bambini. Tutta la famiglia può anche costruire un forte con blocchi di neve. Con l'aiuto dei vicini, è possibile programmare una guerra a palle di neve o divertirsi in qualche pista di pattinaggio.

Una giornata culturale al museo è comunque presa in considerazione come attività di famiglia in inverno. Una passeggiata in qualche mercatino di Natale, può essere anche presa in considerazione.

Con l'avvicinarsi del Natale, genitori e figli preparano il pranzo tutti insieme. La domenica un Brunch familiare in pigiama, una cioccolata calda nel pomeriggio sotto le coperte e un film serale per stare tutti insieme

Qualche attività di tendenza per divertirsi in famiglia

La fuga dalla stanza è un gioco di evasione, molto divertente ed accessibile a partire dall'età di 10 anni. Il concetto è quello di entrare in una stanza con squadre da due a cinque persone. Ogni squadra ha un tempo limitato per risolvere i puzzle, trovare le chiavi e codici per uscire fuori dalla stanza.

Tutta la famiglia può anche giocare al gioco di domande e risposte. L'idea è quella di lanciare una domanda alla quale ogni membro della famiglia deve rispondere. Tra tutte le domande fatte, usciranno fuori sicuramente cose interessanti e divertenti da ascoltare.

Tra le attività più praticate in famiglia ci sono i giochi da tavolo, le console, hobby creativi, quiz musicali o fare un libro fotografico. Si tratta di trovare un tema e cercare nelle foto quelle che più si adattano al tema. La scelta del layout è anche parte della preparazione del libro-album.

I bambini amano giocare a fare il cuoco apprendista. L'intera famiglia può improvvisare una giornata di preparazione di dolci o come imparare a fare un pasto.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6418-viaggiando-sotto-trattamento-medico-le-precauzioni-da-prendere Mon, 14 Nov 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[Le Top 10 attività da fare in Cile]]> Affascinante terra lunga oltre 4 000 km e larga 200 km, che si trova tra gli altipiani andini e l'Oceano Pacifico. Ecco la nostra top 10 dei più bei paesaggi in Cile.

Affascinante terra lunga oltre 4 000 km e larga 200 km, che si trova tra gli altipiani andini e l'Oceano Pacifico. Ecco la nostra top 10 dei più bei paesaggi in Cile.

L’Isola di Pasqua

Situato a più di 3600 km dalla costa del Cile, Isola di Pasqua è una tappa inevitabile durante un viaggio in Cile. l'isola si visita per le sue 887 statue monumentali e mistiche, ma anche per fare delle immersioni e del surf.

Il parco Nazionale Torres del Paine

Splendida è la parola che meglio descrive il gruppo montagnoso di Base de los Torres, formata da 3 torri principali di granito di oltre 1000 metri di altezza. Il parco è particolarmente bello all'alba.

Lago Pehoé, parco nazionale del Torres del Paine

Ai piedi della catena montagnosa del Torres del Paine troviamo il lago Pehoe con le sue acque cristalline. Una corsa su un catamarano è ideale per ammirarlo più da vicino.

Il Mirador de los Fósiles, Puerto guadal, Carretera Austral

Punto culmine della Carretera Austral è il Mirador de los Fosiles, che offre un panorama spettacolare sul lago General Carrera, sui monti San Valentino e San Lorenzo e su una certa parte della zona Hielo Norte. Una vista che vale la pena dopo 5 ore di trekking per arrivare lì.

Il Parco Nazionale di Queulat

Parte del Cile dove la natura incontaminata regna ancora sovrana, il Parco Nazionale Queulat attratti dalla bellezza delle sue fitte foreste, dei suoi fiordi, fiumi, cascate e ghiacciai.

Il vulcano Villarrica, Zona de los Lagos

Ancora attivo, il vulcano che è uno dei più grandi nelle Ande, accessibile dopo una salita di 6 ore. Al suo apice, oltre alla spettacolare vista della massa ribollente di lava, ti aspetta anche una vista mozzafiato degli altri vulcani e dei laghi Pucon.

Valparaiso

Valpo in breve, Valparaiso seduce per la sua atmosfera portuaria antica. Difficile non resistere al fascino unico di questa città con le sue case colorate.

La Portada, Antofagasta

Arco in pietra di un'altezza di 40 metri dal livello del Pacifico, Portada è una meraviglia geologica che comprende pile di pietra arenaria gialla e fossili di conchiglie di età compresa tra 3 e 34 milioni di anni.

Valle della luna, San Pedro d’Atacama

Con una forma lunare, questo valle desertica alternata da creste e canyon taglienti. E' al tramonto che rivela il suo volto più bello.

La Terra di fuoco

Infine, se avete la possibilità dovete andare a Capo Horn a bordo di una crociera, sulla punta meridionale del paese.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6157-top-10-attivita-da-fare-in-cile Mon, 14 Nov 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[Viaggio in Europa: le 10 città più affascinanti da non perdere]]> L'Europa possiede molte altre affascinanti città che meritano una visita e spesso hanno il vantaggio di essere più tranquille, più economiche e soprattutto vicino i soliti luoghi turistici.

Oltre alle destinazioni turistiche più popolari come Parigi, Barcellona, Amsterdam, Roma, Venezia, Berlino, Atene o Vienna ... l'Europa possiede molte altre affascinanti città che meritano una visita e spesso hanno il vantaggio di essere più tranquille, più economiche e soprattutto vicino i soliti luoghi turistici.

Cauterets, Francia

Con le vacanze invernali che si avvicinano, Cauterets sta diventando la destinazione meglio indicata con neve a volontà per chi ama sciare nei Pirenei, ma anche per approfittare e godersi un momento di relax nel centro termale e benessere

Caminito del Rey (Ardales), Spagna

Ideale per gli amanti della natura e per gli amanti del brivido, il Caminito del Rey, nella città di Ardales è un percorso lungo le pareti del Desfiladero de los Gaitanes a El Chorro. Con una lunghezza totale di 7,7 km, il ripido sentiero è nel parco naturale Los Ardales nel sud della Spagna.

Winchester, Gran Bretagna

Capitale della contea di Hampshire, il Comune della città di Winchester confina con il fiume Itchen e ha un castello dal Medioevo tutto da vedere

Maastricht, Paesi Bassi

Sia per lo shopping che per ammirare il suo patrimonio eccezionale o semplicemente passeggiare lungo il bordo dell'acqua, Maastricht è una città da scoprire nella provincia meridionale di Limburgo.

Allgäu (Wangen im Allgäu), Germania

Situato nella parte meridionale del Baden-Württemberg, la città di Wangen im Allgäu offre una vista spettacolare sulle cime delle Alpi. Una città che incanta anche per le sue case colorate disposte in un piano-a forma di croce.

Malines, Belgio

Appartenente alla provincia di Anversa, Mechelen è una pittoresca cittadina affascinante che seduce con la sua ricca storia. Si apprezza per delle tranquille passeggiate su aree pedonali fiancheggiate da negozi insoliti e piazzette.

Asolo, Italie

Asolo è un piccolo villaggio di montagna nel nord-est d'Italia, che seduce con il suo fascino tipico della regione del Veneto. Un paesaggio che mostra sfaccettature sconosciute dello stivale italiano.

Reguengos de Mosaraz, Portogallo

Situato sulle alture di una collina in Alentejo, nel pittoresco villaggio di Reguengos Mosaraz offre ai visitatori un viaggio verso il periodo medievale, oltre ad una vista mozzafiato sul grande lago artificiale Alqueva e tutta la sua valle circostante

Puszcza Piska Forest, Jabłoń, Polonia

Attraverso il nord della Polonia, vicino al Lago di Brzozolasek, il Puszcza Piska Forest è il più grande complesso forestale di tutta la Masuria

Andermatt-Sedrun, Svizzera

Ideale per lo sci, questo resort offre un totale di 125 km di piste repartite su 5 montagne. Le viste sono semplicemente impressionanti.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6167-viaggio-in-europa-le-10-citta-piu-affascinanti-da-non-perdere Fri, 11 Nov 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[Il wwoofing : un modo di viaggiare da provare]]> Concetto nato in Inghilterra nel 1971, Wwoofing è un'alternativa interessante di viaggiare. Più che un viaggio, permette di scoprire i principi dell'agricoltura biologica in una particolare regione italiana o all’estero.


Concetto nato in Inghilterra nel 1971, Wwoofing è un'alternativa interessante di viaggiare. Più che un viaggio, permette di scoprire i principi dell'agricoltura biologica in una particolare regione italiana o all’estero.

Che cosa é il Wwoofing ?

Il WWOOFING trova le sue origini in Inghilterra, in particolare a Londra con Sue Coppard nei primi anni 70. Il principio era molto semplice, in quanto consisteva nel trascorrere un weekend o le proprie vacanze nelle aziende biologiche o eco-building come volontario. In origine, l'acronimo "WWOOF" è stato utilizzato per « Working weekends on organic farms » (lavoro di fine settimana negli fattorie biologiche), ma attualmente, significa "World Wide Opportunities on organic farms " (offerte di lavoro nel mondo in aziende biologiche).

Da quando il movimento Wwoof è diventato un organizzazione su scala internazionale, molti fan da tutto il mondo tra cui Giappone, Cina e Ghana si sono uniti. La rete del WWOOFING comprende oggi più di 100 paesi e quasi 6000 impianti ripartiti su tutti i 5 continenti.

Il WWOOFING è un concetto che si basa interamente sul cambio. I Wwoofers propongono assistenza in tutti i lavori agricoli e i proprietari in cambio offrono vitto e alloggio. Il sistema esclude qualsiasi transazione finanziaria.

Wwoofing : metodo di impiego

Per diventare WWOOFER, la prima cosa da fare è iscriversi con una quota annuale all'associazione Wwoof del paese di destinazione. Questo permetterà di accedere alla lista dei paesi ospiti in questione, che possono essere individui o aziende. Sarà possibile avere maggiori dettagli sulle attività offerte (giardinaggio, bioedilizia, energie rinnovabili ...) e avere i loro contatti in modo da scegliere quello che risponde più alle proprie esigenze e desideri. Una volta selezionata la fattoria, si dovrà prendere contatto e prenotare un posto per visitare e conoscere le condizioni di lavoro e di soggiorno.

In generale, il tempo consigliato per l’attività di WWOOFING è di una settimana. Durante il soggiorno, il proprietario si impegna a condividere la sua esperienza essenzialmente basata sul rispetto per l'ambiente e il Wwoofer si impegnerà a prestare la sua attività lavorativa "senza alcun obbligo di redditività, da 5 a 6 ore al giorno. Dei giorni liberi saranno definiti per garantire al WWOOFER del tempo per riposarsi.

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6089-il-wwoofing-un-modo-di-viaggiare-da-provare Wed, 02 Nov 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[Un giorno a Palermo]]>

Un giorno solo, per visitare Palermo, non basta. Detto questo, capita di avere poco o pochissimo tempo a disposizione e allora che fare? Ecco qui una mini guida dedicata a chi si fermerà nel capoluogo siciliano solo per un giorno: Ci abbiamo messo dentro un po’ di tutto… sperando che basti a convincervi a tornare!

Il centro storico di Palermo, uno dei più vasti d'Europa, è ricco di palazzi nobiliari e chiese preziose, ma è anche un luogo di pittoresche viuzze e raccolte piazzette. Per farsene un'idea di insieme si può salire, ad esempio, sulla cupola della Chiesa del SS Salvatore (corso Vittorio Emanuele) da dove si ammira un vasto panorama sulla città. Il corso ricalca il tracciato del Cassaro, la strada più antica di Palermo, realizzata per collegare il mare alla collina dove tuttora si erge il Palazzo Reale. Questo edificio, al cui interno si trova la splendida Cappella Palatina con i suoi mosaici medievali, è uno dei must per i visitatori della città. Un'altra sosta “obbligata” sono i mercati storici: a ridosso del corso si sviluppa quello del Capo che, con le sue bancarelle traboccanti di merce e i venditori vocianti, è un’esperienza incredibile per ogni viaggiatore che qui potrà cogliere l’essenza mediterranea della città. Senza trascurare di fare qualche acquisto, per riportare a casa i sapori siciliani.

A proposito di sapori, arrivati all'ora di pranzo sarà il caso di optare per qualcosa di veloce. Palermo è famosa per lo street food: provate le arancine di riso di KePalle, che si distingue per la quantità di gusti disponibili, dai classici con ragù e con mozzarella alle varianti più originali con gamberi e pistacchi o in versione vegetariana. La rosticceria si trova in via Maqueda, una delle principali del centro storico. Oggi è un’arteria pedonale, con negozi e diversi locali. Realizzata nel Seicento, la via Maqueda incrocia il Corso Vittorio Emanuele formando i Quattro Canti, una piazzetta (ufficialmente intitolata Piazza Vigliena) adorna di statue e fontane che segna il cuore della città vecchia. Poco più avanti ecco la piazza Pretoria con la sua fontana cinquecentesca, una magnifica opera d’arte che è fra i monumenti più fotografati di Palermo.

Da qui si passa ancora a una piazza, intitolata a Vincenzo Bellini e dominata da due chiese di fondazione medievale, la Martorana e San Cataldo, caratterizzata da pittoresche cupolette rosse. Tornati su via Vittorio Emanuele, che nel tratto che va verso sud è pedonale, raggiungiamo la piazza Bologni: qui la sosta è da I Cucci, dove per merenda si gusta il classico cannolo siciliano, buonissimo e sempre preparato sul momento. Dall’altra parte della strada, gli appassionati di arte contemporanea trovano RISO, che custodisce soprattutto opere di artisti siciliani attivi nell’isola e al di fuori dei suoi confini, oltre ad alcune opere internazionali.

Per la cena, a questo punto, c'è l'imbarazzo della scelta: la scena gastronomica palermitana è molto vivace. Buatta Cucina Popolana, sul corso, e Antica Focacceria San Francesco (Via Paternostro) vi proporranno i piatti della tradizione cittadina mentre lo chef di Ristorante Branciforte vi mostrerà come questa tradizione si può declinare con creatività.

Dopo cena, infine, ci si può fermare a bere qualcosa in uno dei numerosi locali intorno a Piazza Marina. Fra questi Bocum, un locale elegante grazie al quale è giunta in città la cosiddetta mixology; e Calamida, locale giovane su una delle banchine del vecchio porto, ideale per tirare tardi a suon di musica.

E non preoccupatevi se avrete voglia di concedervi un cocktail o un bicchiere di vino: per il trasporto da e per l'aeroporto Falcone e Borsellino ci sono le navette di Prestia & Comandè, con quasi 40 corse ogni giorno.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5745-un-giorno-a-palermo Tue, 25 Oct 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Australia, una destinazione di crociera incredibile]]>

Un’isola continente di quasi 7,7 milioni di km quadrati, l'Australia è un paese che merita di essere visto almeno una volta nella vita. Per un cambiamento piacevole, regalati una crociera straordinaria sulle rive del Mar di Tasman e scopri le due importanti città di Sydney e di Melbourne.

Scopri l’Australia e le sue meraviglie in crociera

Il teatro dell’Opera di Sydney, la grande barriera corallina, spiagge bellissime, il deserto, il diavolo della Tasmania, il Canguro, l’ornitorinco ... l'Australia è una destinazione da brividi alla sola menzione del suo nome. Su una superficie di non meno di 7,7 milioni di chilometri quadrati, questa isola-continente ha meraviglie naturali di tutti i tipi, accanto a molte altre città cosmopolite. Oltre a questo, vanta anche di avere un’antica cultura aborigena risalente ad oltre settantamila anni. Per scoprire tutti i tesori d'Australia in tutta comodità e senza perdere tempo, bisogna fare una crociera in questo bel paese. In effetti, questa alternativa permette di godere appieno la vacanza e di visitare molte città durante il soggiorno senza doversi preoccupare ogni volta dell'alloggio, del trasporto, dei bagagli ... Inoltre, a parte questo, le crociere offrono anche la possibilità di praticare molte altre attività, attraverso l’utilizzo dei servizi che le navi moderne di crociera mettono a disposizione: palestre, centri fitness, parchi acquatici, piscine ... puro relax e divertimento non mancheranno

Sydney e Melbourne : due destinazioni incredibili in Australia

Sport e cultura, la città di Melbourne è una tappa tra le più interessanti. Conciliare i resti architettonici di epoca vittoriana con gli edifici moderni la cui Eureka Tower è una delle figure di spicco, è segnata dall'onnipresenza di un ricco mix culturale. Si può cominciare a visitare la città dal suo centro nei Blocks o al Royal Arcades da dove il suo soprannome di "città del mondo" ha origine. Alcuni monumenti meritano una visita particolare, come il Palais Royal Exhibition o la stazione vittoriana Flinders Street Station. In direzione di Sydney godiamoci il bellissimo panorama del Mar di Tasmania e la moltitudine di uccelli marini presenti. Da lontano ammiriamo Sydney che a poco a poco si avvicina, cominciando ad intravedere l’Opera House e l'Harbour Bridge, simboli di questa icantevole città. Una volta a terra, da vedere l’ Hyde Park e il Royal Botanic Garden.

 

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6084-australia-una-destinazione-di-crociera-incredibile Mon, 24 Oct 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Le destinazioni ideali per sciare in Canada]]>

Estesa su una superficie di poco meno di 10 milioni di chilometri quadrati, il Canada vanta molte destinazioni ideali per concedersi le gioie dello sci. Ecco una selezione delle 7 migliori stazioni di sci del paese.

Il monte Grouse

Dopo Vancouver, prendere la funivia al Lago Capilano per accedere alla stazione sciistica del Monte Grouse, da dove si può scendere la "Cut", una delle 100 piste più belle dello scii elette dalla CNN. Per prima cosa però, godetevi la vista mozzafiato sulla città illuminata al tramonto

Whitewater

Perle della Colombia-Britannica, le montagne di Selkirk, la stazione di scii di Whitewater, ha guadagnato la sua fama grazie alla sua neve, un'atmosfera rustica e percorsi a slalom eccezionali tra gli alberi.

Kicking Horse Mountain Resort

Perfetto per tutta la famiglia, Kicking Horse Mountain Resort ha una delle discese più ripide del continente americano, con percorsi di tutti i tipi che garantiscono emozioni.

Kimberley Alpine Resort

Con le sue linee pendenti mozzafiato, le sue radure e soprattutto, per la sua area dedicata all’insegnamento, questa stazione è particolarmente indicata per i principianti. Un programma di discese, maratone, il Festival Spring Splash o ancora una serata di coppia per i più romantici

Fernie Alpine Resort

Situato sulla cima della città di Fernie che figura nella top 25 delle migliori città del mondo di sci, Fernie Alpine Resort offre ogni inverno fino a 11 metri di neve fresca. Oltre alle piste da discesa senza fine per i più esperti, ma ha anche dei percorsi per i bambini e aree speciali per i principianti.

Marmot Basin

Immerso tra le impressionanti montagne mozzafiato della catena rocciosa nel parco nazionale di Jasper, Marmot Basin offre ai visitatori un dislivello di quasi 900 metri per gli amanti alpini su una superficie di circa 6,5 km².

Nakiska Ski Area

Dopo aver ospitato le Olimpiadi del 1988, la stazione sciistica di Nakiska è ora considerata come una destinazione imperdibile per gli sciatori di tutta la provincia di Calgary. Grazie a degli impianti di risalita ad alta velocità... per non parlare della bellezza unica del parco di Kananaskis.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6024-le-destinazioni-ideali-per-sciare-in-canada Thu, 20 Oct 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Air Belgium collegamenti diretti tra il Belgio e la Cina]]>

Nella seconda metà del 2017, la compagnia low cost "Air Belgium" effettuerà collegamenti diretti tra il Belgio e la Cina. Un grosso piano previsto dalla nuova società fondata dall'ex direttore di TNT in Belgio, Niky Terzakis.

A proposito di Air Belgium e il suo progetto di voli senza scalo verso la Cina

Air Belgium è una compagnia aerea belga che adotta il concetto di "low cost". Fondata da Niky Terzakis, l'ex direttore di TNT Airways in Belgio, la sede è ora in Ixelles. Attualmente finanziato da due società di Hong Kong, tra cui Sky Maestro Holdings Limited e Pioneer TopWorld srl, la nuova società mira a stabilire legami diretti tra il Belgio e la Cina entro il prossimo anno, in particolare nella seconda metà del 2017. Si prevede di utilizzare la massa di turisti cinesi, ma anche fare business direttamente in città secondarie della Cina. Se la Cina è l'obiettivo principale, Air Belgium prevede inoltre di effettuare voli regolari senza scali per l'India e per alcune città del Sud-Est asiatico.

In questo contesto, si prevede di acquisire una flotta di 4 aeromobili lungo raggio, ma finora non è stata rivelata alcuna informazione sul tipo di dispositivo che verrà utilizzato o addirittura sulla futura base operativa. Si sa solo che gli aerei decolleranno da Bruxelles o da Liège.

Da ricordare che Air Belgium è presente sul mercato dagli anni ‘80 con voli charter che coprono tutto il Mediterraneo, i Caraibi e gli Stati Uniti per conto della società "Sun International".

L'Asia : una meta ancora non sfruttata in belgio

La scelta di Air Belgium di stabilire collegamenti diretti con la Cina e alcune città asiatiche è abbastanza giudizioso e strategico, in quanto questa parte del mondo è ancora poco sfruttata dalle compagnie aeree belghe. Infatti, ad oggi voli diretti dal Belgio verso l'Asia sono ancora molto limitati. Oltre alla società Air Belgium, solo Brussels Airlines offre voli verso l'Asia in particolare per la città indiana di Mumbai. Per gli arrivi dall'Asia sul territorio belga, la All Nippon Airways offre collegamenti non stop da Tokyo e Pechino da Hainan Airlines. Per il resto, i viaggi sono tutti con scali che in alcuni casi sono effettuati con le 3 grandi compagnie del Golfo.

 

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5934-air-belgium-collegamenti-diretti-tra-il-belgio-e-la-cina Tue, 11 Oct 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Viaggio di nozze quando partire]]>

Per un viaggio di nozze di successo é consigliabile scegliere con attenzione la regione o il paese. A seconda della stagione, una destinazione è più adatta alla scoperta che ad una fuga romantica. Ecco alcune idee per aiutarti nella scelta in base alla data in cui si pensa di partire

La Thaïlandia, per una luna di miele a marzo

Per le giovani coppie con un budget ridotto che desiderano trascorrere la loro luna di miele sotto il segno dell’esotismo, la Thailandia a marzo è il posto ideale. Voli e spese alberghiere sono molto convenienti. Da prendere in considerazione i paesaggi idilliaci di Koh Samui o Koh Lanta. Patong e Kara non mancano di fascino sia in quel periodo.

Da marzo a maggio alle Baleari

Se le Baleari sono una meta estiva per molti, la primavera è di per sé un momento ideale per una luna di miele. Un sole che illumina la natura incontaminata, calette segrete e acqua cristallina. Che vogliamo di più per la nostra luna di miele?

Viaggio di nozze in Croazia da Aprile ad Ottobre

Proprio come la Thailandia, la Croazia è una destinazione conveniente ed altrettanto attraente soprattutto sulla sua costa dove si possono contare innumerevoli isole che sicuramente faranno sognare le coppie, come a Korcula, per le coppie che cercano di fuggire nella natura o ad Hvar per chi cerca una luna di miele di festa.

Sotto il sole di Bali a giugno

Giugno è un mese perfetto per scoprire Bali. In questo mese, l'isola è ancora riparata dai vacanzieri che invece la prenderanno d’assalto nei due mesi successivi. Inoltre, Bali vanta una posizione strategica non lontano da Lombok, un'isola famosa per la bellezza dei fondali marini.

Luna di miele autunnale in Sardegna

La Sardegna è una destinazione ideale che combina relax e scoperta raggiungibile con poche ore di aereo o in traghetto. In più in autunno, lontano dalla folla di gente d’estate, si possono meglio apprezzare e sfruttare le belle spiagge di Cinta o Porto Nibani. Piacevole sarà anche passeggiare lungo la costa, ammirando l’incantevole paesaggio.

Sotto la neve nella Grande Mela in inverno

Partire in luna di miele con la neve, perché no? Sotto le luci di New York, si dimentica in fretta il freddo che non congelerà l'atmosfera di Manhattan, Brooklyn o Queens. Per dare un tocco in più al viaggio di nozze, bisogna andare nel periodo natalizio con i negozi illuminati dalle gigantesche decorazioni e il famoso albero di Natale che domina il Rockefeller Center.

 

.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5929-viaggio-di-nozze-quando-partire Tue, 04 Oct 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Scopri la bellezza dei Caraibi e delle sue più belle spiagge]]>

Ai Caraibi, troviamo dappertutto lo stesso paradiso con spiagge cristalline e paesaggi naturali. Ci sono però, alcuni posti più affascinanti di altri. Per godere appieno la bellezza di questi luoghi, di seguito alcune delle migliori spiagge nella regione dei Caraibi.

 

Nelle Antille

L'arco formato dal dell'arcipelago delle Antille, con porti di isole paradisiache. Se le spiagge incontaminate di Saline, Colombier e Gouverneur sono tra le più belle dell'isola di St. Barts, quella di Flamands le supera di gran lunga. A St. Lucia, delimitata da monti e da una ricca vegetazione, troviamo la spiaggia di Anse Chastanet, sicuramente una delle più belle.

 

Nelle isole Vergini britanniche

Le Isole Vergini Britanniche mantengono alcuni tesori esotici del posto. Per citarne alcune, troviamo le piscine naturali con rocce di granito delle Terme di Virgin Gorda. A Tortola, la spiaggia di Long Bays è uno spettacolo altrettanto fantastico. E 'anche una destinazione popolare per i surfisti per la qualità delle sue onde. A St-John, Trunk Bay è un paradiso rinomato per la sua baia di sabbia bianca, accarezzata da acque azzurre. Particolarmente popolare per il suo percorso lo snorkeling.

 

La spaiggia Flamenco a Culebra

A metà strada tra le Isole Vergini e Portorico, scopriamo Culebra. L'isola mantiene una spiaggia unica, una dei migliori secondo alcuni, quella di Flamenco. Attrezzata con (ombrelloni, sedie, ecc) per godere appieno di un soggiorno al sole, riuscendo sempre a mantenere il suo fascino.

 

Maundays ad Anguilla

Come ovunque nei Caraibi, troviamo un’estesa incontaminata spiaggia accarezzata dal mare caldo. A Maundays, una parte della costa dell 'isola di Anguilla, troviamo un tratto di sabbia che invita a momenti di puro relax con il suo lungo litorale.

 

Lighthouse Bay a Barbuda

Meno conosciuta rispetto alla vicina isola di Antigua, Barbuda ha un bel vantaggio per questo suo anonimato. Si visita tranquillamente, dati i pochi turisti, trovando posti isolati e nel pieno della natura, perfetti per rilassarsi. Sarà sicuramente la spiaggia di Bay Ligthhouse che soddisferà appieno i nostri momenti di pura felicità.

 

Frenchman's Cove in Jamaica

Anche se l'accesso a questa spiaggia giamaicana si paga, ne vale la pena. Qui non è il mare che accarezza la spiaggia soffice, ma l'acqua fresca di un fiume. Delimitata da una vegetazione lussureggiante, Frenchman's Cove è un ambiente unico, dove hanno girato anche alcune scene del film Night and Day con Tom Cruise e Cameron Diaz.

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/6022-scopri-la-bellezza-dei-caraibi-e-delle-sue-piu-belle-spiagge Wed, 28 Sep 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Coupon viaggi: come risparmiare sulla prenotazione di un viaggio]]> coupon viaggio”? Sono un’ottima soluzione per chi intende partire con un budget limitato senza rinunciare ai comfort.

Siete alla ricerca di un viaggio ma volete risparmiare il più possibile? Avete mai sentito parlare dei “coupon viaggio”? Sono un’ottima soluzione per chi intende partire con un budget limitato senza rinunciare ai comfort. Negli ultimi anni, nel web c’è stato un vero e proprio boom dei gruppi d’acquisto collettivi con tantissime offerte non solo nel settore viaggi, ma anche su corsi, attività sportive, shopping, ristoranti e tanto altro ancora.

Come fanno i siti web che vendono coupon ad offrire un prezzo così competitivo? Le principali aziende che operano nell’ambito del social shoppingsi basano sul principio dei gruppi d’acquistoovveroun gruppo di persone che acquistano un prodotto o un servizio garantendosi un prezzo davvero conveniente. In questo modo sia i venditori che i compratori traggono dei benefici: chi vende guadagna di più pubblicizzando il servizio o il prodotto che offre, chi compra risparmia.

Scopriamo insieme tutti i dettagli e le informazioni più utili sui coupon viaggi: cosa sono, come funzionano e quali sono i più famosi e affidabili siti web che offrono questo servizio.

 

Cosa sono?

I coupon viaggi consistono in promozioni super scontate su soggiorni e pacchetti viaggi in Italia o nel resto del mondo offerti dalle agenzie di viaggio o dalle strutture ricettive (hotel, agriturismi, b&b, ecc.) che propongono il servizio. Sono presenti numerose tipologie di viaggio: dai week end a soggiorni più lunghi, da prenotazioni di hotel a pacchetti vacanze, da soggiorni di lusso a viaggi lowcost, da vacanze al mare a vacanze in montagna e così via. Insomma c’è davvero l’imbarazzo della scelta! Inoltre, per risparmiare tempo basya scegliere la destinazione interessata inserendo il nome della città e, avviando la ricerca, comparirà una lista di tutti i coupon disponibili in quella destinazione.

 

Come funzionano?

Primo passo importante per essere sempre aggiornati su tutte le promozioni è quello di registrarsi al sito compilando un form di registrazione con i propri dati personali (nome, cognome, data di nascita, email, password, ecc.). In questo modo l’utente riceverà ogni giorno via email tutte le offerte locali, offerte su prodotti e viaggi (servizio gratuito che può essere cancellato in qualsiasi momento). In ogni offerta ricevuta sono presenti le informazioni principali del servizio offerto (per esempio la città, il nome dell’hotel e il trattamento incluso), il prezzo, il tempo che rimane per approfittare dell’offerta e il numero di persone chehanno già comprato il coupon.

Per acquistare un coupon è necessario avere una carta di credito (Visa, Mastercard, Paypal, American Express) e soltanto se il numero minimo di compratori viene raggiunto riceverete tramite email il voucher da stampare e mostrare in seguito in hotel o in agenzia.

 

Quali sono i siti più famosi e affidabili?

Leader mondiale nella vendita online di coupon è senza dubbio Groupon. Qui si trovano offerte scontatissime su qualsiasi genere di servizio, dai test d’intolleranza al tagliando completo per l’auto! Per non perdere le migliori offerte bisogna sempre tenere d’occhio i deal “Vicino a te” e i coupon viaggi con soggiorni interessanti anche in strutture 5 stelle ma a prezzi convenienti. Indicando la città più vicina in fase di registrazione, potrete acquistare l’offerta del giorno con sconti fino al 70% senza dimenticare di convincere i vostri amici a fare lo stesso per ottenere credito gratis!

Stesso funzionamento per Groupalia, azienda che conta 4 milioni di clienti e offerte su viaggi, ristoranti, shopping, tempo libero, salute, bellezza, benessere ed eventi con sconti fino al 90%. Anche in questo caso si crea un account scegliendo la città più vicina ed ogni giorno potrete scegliere tra una vasta gamma di offerte, specialmente nel settore viaggi: vacanze al mare, spa e centri benessere, vacanze in montagna, hotel, voli lowcost e tanto altro ancora.

Non vi resta che scegliere la vostra destinazione ideale e partire a prezzi stracciati!

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5413-coupon-viaggi-risparmiare-sulla-prenotazione-di-viaggio Tue, 06 Sep 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Favignana e le sue spiagge, questa mappa raccoglie le più belle]]> arcipelago delle Egadi, è possibile rintracciare una delle più belle e grandi isole che lo compongono: Favignana.

All'interno del meraviglioso arcipelago delle Egadi, è possibile rintracciare una delle più belle e grandi isole che lo compongono: Favignana.

L'isola fu denominata dal pittore Salvatore Fiume “la grande farfalla sul mare”, a causa della sua particolare forma che richiama proprio la fisionomia di questo animale.

Avendo avuto diverse dominazioni, anche il suo nome è cambiato nel tempo: Gilia, Aponiana, Katria ed Aegusa, che letteralmente significa in latino “Isola delle Capre”, dato il numero elevato all'interno dell'isola.

Storici e scrittori dell'antichità la citano nelle loro opere, poiché il luogo è posto in una zona strategica, in passato subiva le influenze delle popolazione latine, greche ed anche turche.

Il nome attuale risale invece all'epoca medievale e deriva dal vento che soffiava sull'isola e proveniva da ovest, il Favonio.

L'isola è molto vicina a Trapani e le sue dimensioni sono ridotte, 9 km di lunghezza e 4 km di larghezza. Se la si guarda dall'alto appare come una farfalla con le ali aperte e divise in due dalla collina Santa Caterina.

La caratteristica principale dell'isola sono le sue spiagge e le sue baie meravigliose raccolte in una splendida mappa in pdf da scaricare comodamente sul proprio dispositivo preferito.

Le spiagge di Favignana si distinguono l'una dall'altra per le diverse conformazioni, offrendo però tutte paesaggi splendidi e panorami da sogno.

In tutto sono 13 le spiagge principali sull'isola: si può andare dalla baia sabbiosa di Burrone, alle spiagge con gli scogli Cala Azzurra, Calamoni e Marasono, alle baie con scogliera di Cala Rossa, Bue Marino, Grotta Perciata e Scivolo ed infine alle spiagge di Cala Grande, Cala Ritunna, La Praia, Punta Longa e Preveto.

Per la loro natura selvaggia e per la buona tutela dell'ambiente che si è fatta, queste spiagge si presentano come oasi caraibiche. Cala Rossa è particolarmente caratteristica per il colore turchese delle sue acque così come Cala Azzurra, dalla quale inoltre è possibile vedere tramonti mozzafiato; nelle baie rocciose è possibile fare immersioni per esplorare i fondali marini.

L'isola di Favignana è un luogo perfetto da scegliere come meta di vacanze: la sua natura incontaminata e ben conservata, con le baie meravigliose ed anche la sua storia antica, testimoniata dalle bellezze architettoniche delle diverse città, la rendono un gioiello posto nel canale di Sicilia.

I paesi più importanti da visitare sono quelli di Levanzo e Marettimo; l'isola può essere visitata sia in auto che in barca, tuttavia la maniera migliore sarebbe quella di utilizzare una bici o uno scooter per raggiungere tutti i punti di Favignana.

Essendo l'isola molto frequentata dai turisti per la sua rara bellezza, presenta una grande varietà di ostelli, appartamenti, alberghi e bed and breakfast.

In una delle spiagge minori di FavignanaCala del Pozzo, meravigliosa e caratteristica baia, è situato un B&B davvero originale e pittoresco: La Dimora Cala del Pozzo.

La Dimora Cala del Pozzo è il risultato di un restauro eseguito in modo eccellente di una casa rurale risalente alla metà dell'800. La struttura offre qualsiasi tipo di comfort e relax, inoltre permette agli ospiti di poter assaporare i prodotti tipici dell'isola.

Visitare l'isola di Favignana è sicuramente una scelta azzeccata, che non deluderà di certo, un 'esperienza diversa e unica da ricordare.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5406-favignana-e-le-sue-spiagge Mon, 05 Sep 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Maastricht, shopping e cultura nel Sud dell’Olanda]]> I più se la ricordano per il famigerato trattato, quello che nel 1992 dettava le regole ferree per entrare nell’Unione europea, costato agli italiani enormi sacrifici economici.

I più se la ricordano per il famigerato trattato, quello che nel 1992 dettava le regole ferree per entrare nell’Unione europea, costato agli italiani enormi sacrifici economici.

Una nomea immeritata quella di Maastricht che, invece, è una delle città più suggestive dei Paesi Bassi. L’Olandanon è solo Amsterdamemulini a vento. C’è molto di più e chi vuole esplorare il paese dei tulipani a Maastricht non rimarrà deluso (scopri le altre destinazioni in Olanda). La città, capoluogo del Limburg, è posta all’estremo Sud del Paese. Chi si trova a Maastricht ha praticamente già mezzo piede in Belgio tanto che, a chi parte in aereo dall’Italia, conviene di più atterrare a Bruxelles (Lo scalo lowcost più conveniente d’Europa) e proseguire in treno. Data la vicinanza al Belgio gli abitanti di Maastricht sonoaffascinanti e sono, in genere, più aperti rispetto ai “freddi” e riservati olandesi del Nord.

Amano le feste (soprattutto il Carnevale), bere e stare in compagnia, oltre ad essere un po’ disordinati come i belgi. Maastricht è, comunque, una città olandese sotto tutti gli aspetti (pulizia in primis); è attraversata dalle acque della Mosa, un grande fiume navigabile che separa il centro e la storica fortezza dai quartieri residenziali (è possibile effettuare una crociera sulla Mosa).

Il centro storico è un museo a cielo aperto con decine di vicolidal fascino unico che fanno perdere l’orientamento. La città è ricca di chiese che segnano la storia e le tradizioni della zona, di cui la più famosa è la basilica di San Servazio (in stile romanico), primo vescovo di Maastricht (IV secolo d.c.). C’è addirittura, una chiesa gotica trasformata in una grande libreria (un paradiso per gli amanti della lettura che conoscono l’olandese). Le strade del centro storico convergono sulla classica piazza del mercato, la Markt dove avvengono i principali appuntamenti culturali e mondani. Tutta Maastricht è poi disseminata di locali, bar, Eetcafé (mini ristoranti) coffe-shop e negozi di ogni genere. Chi predilige la cultura può visitare il “Bonnefantenmuseum”, sulla riva destra della Mosa, in cui è custodita una collezione di dipinti dei maestri fiamminghi del Seicento con uno spazio dedicato anche all’arte moderna.

Chi ha intenzione di dedicare più giorni all’esplorazione della città resterà stupefatto dalla quantità di cose da vedere. Su tutte, alla periferia Sud sorgono le fortificazioni di Maastricht: Il Fort S. Pieter, e le grotte di S. Pieter, dove si estraeva la Marna (una particolare roccia) fin dai tempi dei romani. La visita guidata alle grotte (20.000 cunicoli) è un must per chi trascorre il weekend a Maastricht, così come quella alle “case matte”, le fortificazioni che venivano usati nell’antichità in caso di assedio. E, ancora: si può visitare il museo “aan the Vrijthof” dedicato agli ultimi 500 anni di storia della città, o il museo dell’istituto nazionale di architettura. Un concentrato di tradizioni, insomma, che segnail connubio tra divertimento e cultura di Maastricht grazie anche alla presenza della prestigiosa università. Non solo, Maastricht è anche la città che ha dato i natali a Jean Pierre Minckeleers, inventore del gas illuminante utilizzato a cavallo tra Ottocento e Novecento. Una particolarissima statua dell'inventore con una torcia a gas perennemente accesa si trova nella piazza principale della città. Maastricht è visitabile tutto l’anno ma l’atmosfera più festaiola è durante il periodo che anticipa il Natale e, soprattutto, a Carnevale (uno dei più belli d’Olanda). Maastricht dispone di una abbondante varietà di alloggi, dagli hotel di lusso alle sistemazioni economiche in ostello. Si può perfino dormire su una delle chiatte lungo la Mosa.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5317-maastricht-shopping-e-cultura-nel-sud-dell-olanda Mon, 29 Aug 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Vivere Torino: i locali caratteristici di Porta Palazzo]]>

Porta Palazzo è una meta imperdibile per chiunque metta piede a Torino e, in generale, per chi vuole scoprire il volto più colorato, multietnico e al contempo più tipico del capoluogo piemontese. A due passi da Piazza Castello, i Giardini Reali e il Quadrilatero Romano, il quartiere si sviluppa nel cuore della città, intorno a Piazza della Repubblica, attraverso un dedalo di strade dal fascino decisamente caratteristico, costellate di locali, bar e ristoranti di ogni sorta. Non è un caso, dunque, che Porta Palazzo sia uno dei luoghi più amati per mangiare fuori, preso d’assalto specialmente da chi ama gli ambienti pittoreschi e suggestivi, ma anche da chi vuole concedersi una buona cenetta senza spendere cifre eccessive. Ecco un paio di spunti su dove andare.

 

Goustò - Un ristorante dagli ambienti minimalisti con arredi in legno e metallo, che gode di un’ottima reputazione per la sua atmosfera molto tranquilla e rilassata e, naturalmente, per il suo menù variegato e genuino, con ingredienti a kilometro zero. Accompagnati da una piacevole musica di sottofondo, che non disturba mai la conversazione, si possono degustare alcune delle migliori delizie della gastronomia piemontese, da abbinare rigorosamente all’ottima selezione di vini locali. L’esperienza top per chi non ha mai mangiato in questo delizioso locale coincide con il richiestissimo “menù promozionale”, che include gli assaggi di tutti i piatti disponibili, alla modesta cifra di 25 euro: si consiglia di chiamare preventivamente il 329 941 5437 per accertarsi che non ci siano altri eventi in programma nella serata d’interesse, così da evitare spiacevoli inconvenienti.(Dove: Piazza della Repubblica, 4).

 

Osteria del Balòn - Caratteristica trattoria in cui si respira l’atmosfera delle osterie di inizio secolo scorso. Tuttavia, per chi ha prenotato un hotel a Torino in questo periodo,la parte migliore del locale è di certo il dehor esterno, che si affaccia su una delle viuzze più graziose della zona, molto amata da artisti e giovani torinesi a caccia di stimoli creativi. Ad ogni modo, l’osteria vanta un ottimo rapporto qualità/prezzo e offre un tradizionale menù con piatti semplici ma ricchi e gustosi. Da non perdere l'antipasto misto da otto portate, gli agnolotti, il coniglio al vino rosso e ilbunet, classico e intramontabile dolce tipico piemontese.Anche qui si consiglia di prenotare in anticipo, soprattutto nel weekend. (Dove: Via Borgo Dora 28/c).

Questi sono solamente due dei numerosi localini che troverete ad attendervi a Porta Palazzo: cercate di scoprirli nel weekend, quando si svolge lo storico mercato del Balon, che come ci ricorda Expedia in questo articolo, è una delle esperienze da non perdere a Torino. Il Balon, celebre mercato delle pulci torinese, anima il quartiere ogni sabato a partire dalle 7 del mattino. Se poi riuscite a centrare la seconda domenica del mese, ad attendervi ci sarà il famoso Gran Balon, ovvero il mercato dell’antiquariato minore.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5173-vivere-torino-i-locali-caratteristici-di-porta-palazzo Tue, 23 Aug 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Giacarta, una destinazione favolosa]]>

Situata sulla punta nord-ovest dell'isola di Giava, Giacarta è una città in continuo fermento. Una città mondiale così come New York, la capitale indonesiana conserva interessanti scoperte. Per ulteriori informazioni su questa incredibile città, segui la guida!

La capitale indonesiana

La capitale dell'Indonesia è per lo più moderna e piena di sorprese. Con un paesaggio dominato da edifici alti, una città di reputazione a livello mondiale. Un traffico pesante caratterizza Giacarta, spesso il frastuono di auto e innumerevoli veicoli a due ruote rimbombano nelle strade. Per andare alla scoperta della città per la prima volta è meglio prendere un taxi o i mezzi pubblici, come un autobus, per esempio. Inoltre, è una perfetta occasione per riunirsi con gli abitanti del posto. Accoglienti e disponibili, le persone fanno della capitale, un’attrazione

Cosa visitare nella capitale indonesiana

Per iniziare la visita della città è necessario un giro su Merdeka, la piazza più grande del mondo dopo quella di Xinghai in Cina. Questa piazza in onore della lotta per l'indipendenza del paese è dominata dalla sagoma del "Monumen Nasional". Dall’altezza di 137 m, la Monas, come è affettuosamente conosciuta, offre una vista mozzafiato sulla città, da cui si può ammirare la imponente moschea Istiqlal coronata da un altrettanto impressionante spettacolo della cupola e la bella cattedrale di Sainte-Marie. La presenza di questi diversi edifici di diverse religioni rispecchia l'identità multiculturale della città. Eredità della colonizzazione olandese, troviamo il Museo Nazionale dell’ Indonesia, situato in un elegante edificio.

Una pausa gastronomica e dello shopping a Giacarta

Nella visita a Giacarta è opportuno assaggiare la cucina locale. Come ovunque in Indonesia, il cibo è molto leggero e include ingredienti freschi ed esotici come il pesce e il latte di cocco, per esempio. Come in molti paesi asiatici, i piatti sono accompagnati da riso in bianco, fritti o condimenti di spezie. Inoltre gustare i sapori della cucina locale è deliziosa, oltre ad essere poco costosa. Infatti, il costo della vita è molto più conveniente che in Europa. Per gli amanti dello shopping, saranno presenti accoglienti centri commerciali con negozi di fama mondiale.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5856-giacarta-una-destinazione-favolosa Fri, 29 Jul 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Belize: Un appuntamento di esotismo e autenticità]]>

Un piccolo paradiso dimenticato dal mondo, il Belize è una destinazione autentica dove potersi rilassare nel bel mezzo dei Caraibi a stretto contatto con la sua natura in questo piccolo paese centroamericano pieno di sorprese.

Una viaggio sotto il segno dell’esotismo

Belize è un piccolo paradiso con paesaggi da cartolina. Il paese si estende per poco meno di 400 km con sabbia bianca e il blu del Mar dei Caraibi che delimita la costa dal verde degli alberi di cocco. Un luogo perfetto per i viaggiatori che desiderano un soggiorno all’insegna dell’esotismo. Per aumentare ancora il suo fascino, il paese offre quasi 450 splendide isole coralline che invitano certamente alla fuga.

Un paradiso per le immersioni

Questa serie di isole formano la barriera corallina del Belize che è, dopo la Grande Barriera Corallina in Australia e la lagune della Nuova Caledonia, il più grande del mondo. Sui quasi 290 km, la barriera corallina del Belize rivela uno spettacolo straordinario di colori con quasi 500 specie di pesci che vivono sul fondo di corallo. Il Great Blue Hole è un altro tesoro del Belize, l'orgoglio del paese. Un vero buco circolare mezzo al mare, il cui interno è popolato da innumerevoli squali. Il Great Blue Hole viene collocato nella top 10 dei più importanti punti di immersione nel mondo secondo l’oceanografo Jacques-Yves Cousteau, il primo ad averlo esplorato.

Una terra d’avventura

Il territorio del Belize è un inno alla natura. Ricoperto da una enorme giungla, il Belize ti invita per un'esperienza unica nel cuore della lussureggiante vegetazione incontaminata, habitat per una fauna selvatica. Cosi’ come sono numerosi e ricchi di vegetazione i parchi. Questi luoghi sono anche dei posti ideali per osservare un ragno, delle scimmie, tapiri e giaguari. Per andare alla ricerca di questo maestoso felino, bisogna andare al Cockscomb Basin Wildlife Sanctuary, una riserva naturale dove questi giaguari vi abitano. Il Belize è anche l’habitat di 500 specie di uccelli indigeni e migratori.

Destinazione scelta per speleologi e archeologi

Per moltiplicare le esperienze, ci si può avventurare nelle grotte tra le volte di stalattiti, all’interno di acque fresche e turchesi. La Cave Tubing è una delle grotte più famose tanto per la bellezza del suo ambiente, come per le rovine Maya che ospita. Questi luoghi erano un tempo teatro di riti sacri. Eppure, il Belize, non è solo nella profondità delle grotte che i Maya hanno lasciato il segno. Molti siti come le rovine di Caracol e Lamanai testimoniano occupazione del territorio del Belize da questa antica civiltà.

.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5583-belize-un-appuntamento-di-esotismo-e-autenticita Fri, 29 Jul 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Destinazione Oceania, si ma quando?]]>

L’Oceania è una destinazione di viaggio che non manca di fascino, tra l'esotico Fiji e la Polinesia, il patrimonio culturale della Nuova Zelanda e i paesaggi contrastanti dell'Australia. Per approfittare in parte di tali meraviglie, si deve programmare il proprio viaggio tenendo conto del clima del Pacifico che varia da un paese all'altro.

Partire per l’Oceania

Situato tra il Sud-Est asiatico e il Sud America nel cuore del Pacifico, l’Oceania è uno dei sei continenti. Formata principalmente dal territorio australiano é circondata da una moltitudine di isole esotiche come le Figi, la Nuova Caledonia e la Polinesia francese. Situato sotto l'equatore, l’Oceania presenta le stagioni invertite rispetto a quelle dell’Europa e un clima fortemente influenzato dal mare. A seconda del paese, il periodo favorevole al turismo può variare moltissimo in Australia.

Quando partire per l’Australia?

L'Australia ha un vasto territorio con un clima che cambia da una regione all'altra. Il nord, tra cui la Grande Barriera Corallina trova l'inverno da giugno ad agosto, lontano dalle temperature torride e piogge di un’estate che va da dicembre a febbraio, un momento ideale per visitare il sud. L'autunno e la primavera si estendono rispettivamente da maggio a marzo e da settembre a novembre, il South Australian Outback per un clima mite in generale.

E in Nuova Zelanda ?

Per le vacanze al sole in Nuova Zelanda, il periodo si estende da ottobre a marzo, corrispondente alla primavera e all'estate. Quasi tutto l'anno, il tempo è ventoso, tuttavia, gli sbalzi di temperatura sono soventi durante tutto l’anno. Per gli appassionati di sport invernali, si potrebbe organizzare il viaggio tra aprile e settembre.

E in Nuova Caledonia ?

Anche se i periodi ideali si estendono da settembre a novembre e da aprile a giugno, tutte le stagioni sono favorevoli per partire in Nuova Caledonia. La temperatura rimane intorno ai 25 ° C. Un clima primaverile si trova da maggio a settembre durante la stagione fredda.

La Nuova Guinea ?

La Nuova Guinea ha un clima equatoriale tutto l'anno con un caldo elevato che varia tra i 24 ° C e 31 ° C accompagnato da precipitazioni intense. Eppure ha una stagione secca da giugno a ottobre, ideale per visitare il paese, soprattutto in pianura a bassa quota. In montagna, le temperature variano da 15 ° C o 0 ° C.

E le isole paradisiache dell’Oceania?

Le altre Isole del Pacifico e la Polinesia hanno un clima tropicale. Caratterizzata dalla stagione delle piogge con alte temperature e forti piogge tra novembre ed aprile e una stagione secca durante il resto dell’anno. Tra maggio e ottobre, invece le piogge sono rare e il termometro gira intorno ai 25 ° C , ideale per delle vacanze esotiche di alta qualità.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5862-destinazione-oceania-si-ma-quando Thu, 28 Jul 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Viaggio in Islanda]]>

Uno dei posti che al mondo racchiudono al meglio la bellezza e la potenza della natura è senz’altro l’Islanda, isola all’estremità dell’Europa, a soli 150 km dal Circolo Polare Artico.

La bellezza di questa terra del ghiaccio e del fuoco ammalia tutte le persone che la visitano, e rende il viaggio in Islanda un’esperienza unica.

Non esiste un periodo ideale dell’anno per visitare l’Islanda, poiché in ogni differente stagione si può ammirare qualcosa di magico: in autunno ed inverno l’aurora boreale, in primavera le bellissime distese di lupini artici in fiore, in estate la luce perenne.

Ma quanti giorni dedicare a questa magnifica isola?

Ovviamente in base ai giorni a disposizione, si può pianificare il viaggio al meglio: se si hanno solo pochi giorni, la zona del sud dell’isola rappresenta l’itinerario ideale. Si riuscirà così anche con meno di 7 giorni a vedere le più famose meraviglie naturali dell’Islanda, dai famosissimi Geysir fino alle potenti cascate di Gullfoss e Skogafoss per arrivare fino alla IceLagoon, stupenda laguna ai piedi del ghiacciaio più esteso d’Europa dove grandi massi di iceberg galleggiano e si muovono prima di confluire nell’Oceano Atlantico.

Se si hanno a disposizione invece almeno 10 giorni, si può invece percorreretutta la Ring Road, la principale strada islandese che circumnaviga l'isola. Lungo questa strada oltre alle bellezze del sud si avrà così la possibilità di scoprire l’area del lago Myvan, visitare il pittoresco villaggio di pescatori di Husavik, dove è possibile uscire in mare aperto per l’avvistamento delle balene, e scoprire anche la zona più occidentale dell’isola, alla scoperta della penisola di Snaefellsnes.

La tappa finale del vostro viaggio non può che essere un giro nella capitale Reykjavik ed un pomeriggio di relax alla Laguna Blu, un complesso termale all’aperto di impagabile bellezza!

Se volete pianificare al meglio il vostro itinerario, sul Travel Blog Viaggiatori nel Tempo,  potrete trovare moltissimi articoli e post dedicati alle varie zone dell’Islanda con una serie di consigli specifici ed informazioni utili.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/4960-viaggio-in-islanda Thu, 28 Jul 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Viaggi sicuri con Esitur Tour Operator]]> La nostra esperienza ed affidabilità vi permetterà di prenotarvi in totale tranquillità e scegliere il viaggio che più preferite, sia in pullman, che in aereo.

Se volete stare tranquilli e viaggiare sicuri partite con Esitur Tour Operator.

La nostra esperienza ed affidabilità vi permetterà di prenotarvi in totale tranquillità e scegliere il viaggio che più preferite, sia in pullman, che in aereo.

Esitur ufficialmente come Tour Operator è nato nel 1973, ma la nostra attività di trasportatori persone è nata nel lontano 1881 partendo con la diligenza. Un’esperienza secolare che ci permette di essere leader nel settore dei viaggi in pullman.

Oggi i soci Esitur hanno oltre 600 bus e sono in tutta Italia, così da offrire un servizio di qualità a tutti i nostri clienti.

Nel 2015 siamo stati il più importante venditore di biglietti Expo nelle Marche e abbiamo trasportato con i nostri viaggi oltre 10.000 passeggeri.

Nei nostri pacchetti sono racchiusi innumerevoli tipologie di viaggio: dal turismo culturale con visite nei vari musei d'Italia e d'Europa fino alle settimane bianche. Troverete maggiori informazioni visitando il sito Esitur Tour Operator.

Da sempre ci siamo dedicati a soddisfare le esigenze dei nostri clienti e continuamente ci teniamo aggiornati cercando sempre di migliorare i nostri prodotti.

Vi aspettiamo sui nostri viaggi!

]]>
http://www.viaggieva.it/article/4772-viaggi-tranquilli-e-sicuri-con-esitur-tour-operator Fri, 22 Jul 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Scopri la bellezza dei Caraibi con una vacanza a Guadalupa]]> vacanza rilassante con un'immersione totale nella natura. Lasciatevi sorprendere dalle spiagge bianchissime e il mare cristallino di Guadalupa, la farfalla dei Caraibi.


I Caraibi sono il luogo ideale dove trascorrere una vacanza rilassante con un'immersione totale nella natura. Lasciatevi sorprendere dalle spiagge bianchissime e il mare cristallino di Guadalupa, la farfalla dei Caraibi.

 

Godetevi una vacanza a Guadalupa con le offerte All Inclusive di Seven Days

Guadalupa è un vero gioiello dei Caraibi suddivisa in due isole collegate da un piccolo canale, la Grande-Terre e la Basse-Terre. L'isola Grande-Terre offre distese di canne da zucchero e spiagge da cartolina, mentre Basse-Terre regala un paesaggio più selvaggio grazie alla foresta pluviale tropicale.

Guadalupa è un'isola francese quindi per partire basta solo la carta d'identità.Grazie alle offerte All Inclusive di SevenDays potrete rilassarvi e godere di tutta l'atmosfera caraibica di Guadalupa.

  • 10 giorni / 8 notti nella struttura da sogno di Habitation Grande Anse 3
  • Voli di linea da Parigi con partenze dall'Italia il giorno prima
  • Noleggio auto incluso

Parti per Guadalupa con Seven Days. Lasciatevi sorprendere dal mare, dalla natura e dal folklore creolo!

 

Le migliori spiagge di Gudalupa

Rilassatevi sulle stupende spiagge dei Caraibi! Ecco un elenco per visitare le più belle spiagge di Guadalupa:

  • Anse du Souffleur, Grande-Terre. Una spiaggia da sogno baganta dall'acqua trasparente.
  • Plage du Gosier, a Grand-Terre. Una bellissima spiaggia bianca con l'acqua cristallina
  • Plage de la Caravelle, Sainte Anne. Una spiaggia stupenda, con acqua turchese disseminata di palme di cocco.
  • Plage de Bois Jolan, Sainte Anne. Una spiaggia più selvaggia, protetta dalla barriera corallina.
  • Plage de Malendure, Bouillante. Una spiaggia di sabbia vulcanica con un paesaggio mozzafiato.
  • Petit Anse, Basse Terre. Un piccolo paradiso immerso nel verde, circondata da due promontori rocciosi.
  • Grand Anse, Basse Terre. Una spiaggia dorata lunghissima circondata dalla foresta e dalle palme di cocco.
]]>
http://www.viaggieva.it/article/4756-bellezza-dei-caraibi-con-una-vacanza-a-guadalupa Fri, 22 Jul 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Voglio Vivere Così è il portale su cui si può scoprire il mondo]]> Voglio Vivere Così è il portale su cui si può scoprire il mondo, conoscerlo attraverso gli occhi di chi ci vive. Oltre duemila sono le storie che, nel corso degli anni, sono state raccolte sul sito. 

Voglio Vivere Così è il portale su cui si può scoprire il mondo, conoscerlo attraverso gli occhi di chi ci vive. Oltre duemila sono le storie che, nel corso degli anni, sono state raccolte sul sito. Si tratta di storie diverse tra loro, ma che in sé hanno una matrice comune, quella del cambiamento. Che sia in Nuova Zelanda, in Canada, in Australia o a pochi chilometri da casa, il cambiamento di vita caratterizza ogni singola storia raccontata.

Ma com’è nato Voglio Vivere Così? Nel lontano 2007, l’editore Alessandro Castagna (che ora vive e lavora nella splendida Minorca alle Isole Baleari) durante i suoi numerosi viaggi all’estero, entrò in contatto con tantissimi suoi connazionali emigrati in cerca di fortuna. E così, decise di dare vita al portale che, dal primo marzo 2016, è diventato testata giornalistica digitale, dedicata proprio a coloro che desiderano seguire le orme di chi già in passato ha compiuto questo importante passo.  Nel corso del tempo, il portale si è arricchito di numerosi contenuti e di tante interessanti rubriche: news sul lavoro, sezioni dedicate interamente ai pensionati, sezioni riservate ai libri di viaggio, curiosità dal mondo e molto altro ancora rendono il sito web interessante e in continuo aggiornamento. La presenza di tanti collaboratori che scrivono dai più disparati angoli di mondo arricchisce la testata che, in tal modo, riesce ad offrire una panoramica completa su più tematiche.

 

Attualmente Voglio Vivere Così Magazine è letto mediamente da 200 mila persone al mese e ha raggiunto ben 140 mila followers sulla sua pagina Facebook e 3.200 iscritti al canale YouTube con circa 910 mila visualizzazioni.  

Per essere sempre aggiornati e per non perdere le novità in arrivo cliccate su: www.voglioviverecosi.com

]]>
http://www.viaggieva.it/article/4734-voglio-vivere-cosi-e-il-portale-su-cui-si-puo-scoprire-il-mondo Tue, 19 Jul 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[2017: L’anno internazionale del Turismo sostenibile dall’ONU]]>

Una decisione da mettere negli annali delle principali decisioni delle Nazioni Unite. Il 2017 è stato istituito come Anno Internazionale del Turismo. Le ragioni per le Nazioni Unite a prendere questa risoluzione sono riconducibili al desiderio di stabilire un miglior dialogo culturale.

Quali sono le ragioni di queste decisioni ?

La decisione è stata adottata nel dicembre 2015. Le Nazioni Unite hanno visto che il turismo internazionale nel contesto della globalizzazione è un importante vettore di comprensione reciproca e di scambio interculturale. Infatti, lo scopo è quello di mettere più in valore le molteplicità delle culture nel mondo. Il turismo è quindi un mezzo efficace per promuovere le relazioni tra i popoli, la diffusione di beni culturali e di civiltà. A maggior ragione, sarà bene anche rafforzare i legami per raggiungere una pace duratura nel mondo. In altre parole, stiamo assistendo alla realizzazione che il turismo può svolgere una parte significativa nel concetto di sviluppo, compresi i suoi pilastri: economico, ambientale e sociale. E' anche riconosciuto che la vera dimensione del ruolo del turismo nel rafforzare i pilastri dello sviluppo sostenibile è stato sottovalutato. L'attuazione di questa risoluzione sarà eseguita dal WTO che lavorerà con i governi di ciascun paese, ma anche con le agenzie delle Nazioni Unite e le organizzazioni internazionali. Inoltre, tale risoluzione include anche alcune connotazioni economiche, in particolare attraverso il riconoscimento da parte dei governi mondiali in occasione dell'ultimo vertice di Rio + 20, o della Conferenza delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile, dell’importanza del turismo internazionale nel raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile.

Quale importanza per il futuro ?

Le Nazioni Unite stanno attualmente lavorando per organizzare dibattiti sul nuovo programma di sviluppo sostenibile per il 2030. La decisione di rendere il 2017 l'Anno Internazionale del Turismo Sostenibile entra nel contesto di questa opera. In effetti, gli obbiettivi di sviluppo sostenibile, o SDGs sono già stati approvati dall'Assemblea Generale nel 2015. Il focus sul turismo come parte del SDO nel 2030 sta nel fatto che questo settore è menzionato in tre delle ODD già definite. Questi includono SDO 8 sulla promozione della crescita economica sostenibile, il raggiungimento della piena occupazione. E' anche citato nel ODD 12 su modelli di consumo nel contesto dello sviluppo sostenibile, e, infine, nel ODD 14 relativo alla conservazione e allo sfruttamento sostenibile delle aree naturali, tra cui gli oceani, mari e i prodotti di mare.

 

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5598-2017-l-anno-internazionale-del-turismo-sostenibile-dall-onu Fri, 08 Jul 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Harmony of the Seas : la più grande nave del mondo]]>

Il 22 maggio 2016, il cantiere navale STX France di Saint-Nazaire ha consegnato la più grande nave da crociera al mondo della Royal Caribbean, l’harmony of The Seas. La particolarità di questo gigante dei mari, però, non si limita alle sue immense dimensioni. Di seguito i dettagli di questa impressionante nave.

Le caratteristiche della nave

Con i suoi 362 m, l’Harmony of the Seas è ad oggi la nave più lunga del mondo. La nave è alta 72 m e 47 m di larghezza con una stazza di 227.700, facendola la più grande anche come stazza in tutto il mondo. La nave dispone di 20 ponti, 16 dei quali ospitano alcune delle 2700 cabine con un totale di 6360 passeggeri, con 2.100 membri dell’equipaggio, l’Harmony of the seas è in grado di ospitare un totale di quasi 8500 persone.

Un gigante rispettoso dell’ambiente

Per muoversi, questo gigante dei mari possiede sei motori diesel principali. La nave dispone anche di una centrale elettrica in grado di produrre quasi 96MW. Producendo questa quantità enorme di energia, l’harmony of the Seas espelle il 20% in meno di emissioni di CO2 per passeggero al giorno rispetto alle altre navi della sua classe. Questa impresa è dovuto in particolare alla forma della sua corazza e di una turbina che utilizza il calore del motore per fornire energia elettrica.

Un proprio e vero parco d’attrazione

L’harmony of The Seas acquisisce infrastrutture degne dei più grandi parchi di divertimento distribuiti in diversi ponti al suo interno, insieme ad uno scivolo, il più alto su di una nave da crociera. La nave ha anche un simulatore di surf e una linea di zip. Una pista di ghiaccio ha anche trovato la sua strada a bordo oltre a vari campi sportivi e palestre di roccia. In un teatro enorme dove si possono ospitare circa 1400 persone e dove vengono proposti spettacoli di Broadway. Royal Caribbean ha anche un vero parco botanico di 12 000 piante diverse.

La prima di una lunga serie

Dopo l’uscita dai cantieri navali STX, l’Harmony of the Seas ha iniziato il suo viaggio inaugurale nel porto di Southampton. Dal questo porto nel sud dell'Inghilterra, la nave è arrivata a Barcellona da dove comincerà con crociere nel Mediterraneo fino ad ottobre 2016. In inverno, la nave da crociera si dirigerà verso i Caraibi. L’harmony of the seas é costata quasi $900 milioni a Royal Caribbean, ma come confermato dalla società statunitense, il gigante è solo il preludio di una lunga serie di progetti altrettanto colossali. Inoltre, la sua gemella è già in costruzione nei cantieri navali di Saint-Nazaire. .

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5574-harmony-of-the-seas-la-piu-grande-nave-del-mondo Mon, 20 Jun 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Le Top 5 delle più belle spiagge di Dubai]]>

Dubai non é solo alberghi di lusso e grattacieli con forme spettacolari. Dubai è anche mare, spiagge dorate bagnate da acqua calda, oasi di intimità dove approfittare di tutti i servizi per avere un momento di puro relax

1 – La spiaggia di Jumeirah Beach Residence

Ai piedi dei numerosi edifici, questo è senza dubbio il più bel posto dell’intera città. Questa grande distesa di sabbia dorata lambita da acque calme è molto frequentata. Con ombrelloni, lettini e numerose strutture per gli sport acquatici, questa spiaggia libera invita a trascorrere un soggiorno rilassante in riva al mare. In zona, i numerosi negozi, ristoranti sono facilmente accessibili.

2 - La spiaggia di Mamzar

Mamzar situato al confine di Sharjah, emirato confinante, questa spiaggia si ricorda per le sue dimensioni e le sue acque azzurre calme. Pagando, si può usufruire di molte strutture, oltre ad un enorme parco verde e due piscine. Due giorni a settimana, tra Lunedì e Mercoledì, la spiaggia di Al Mamzar è accessibile solo per donne e bambini.

3 - La spaiggia di Jebel Ali

Meno affollata rispetto alle due precedenti, questa spiaggia è più lunga e dura per dieci chilometri. E’ all'ombra delle palme dove i campeggiatori possono usufruirne per un soggiorno lontano dalla frenesia dei grandi alberghi di Dubai.

4 - La spiaggia d'Umm Suqueim

Umm Suqueim conosciuta per la vicinanza con Burj Al Arab, dove surf e snorkeling sono molto praticati.. Per la sua moto ondoso, è popolare per il surf e il windsurf. A differenza di altre spiagge che sono di proprietà di resort o hotel, questa è una spiaggia pubblica

5 – La spiaggia di Black Palace

La spiaggia Black Palace è un paradiso per i visitatori che vogliono prendere il sole in pace. Dalla spiaggia, si può anche godere di una vista mozzafiato sulla Palm Jumeirah e anche sul Burj Al Arab.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5565-le-top-5-piu-belle-spiagge-di-dubai Thu, 16 Jun 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Turismo verde : Quale destinazione scegliere ?]]>

La parola vacanza e spesso sinonimo di scoperte in un’altro paese. Tuttavia è consigliabile scegliere bene la destinazione prima di iniziare il viaggio. Tra i numerosi paesi favorevoli all’ecoturismo, ecco qualche idea di posti meravigliosi da scoprire.

Il Brasile

Grazie specialmente alle foresta amazonica, questo paese é di una bellezza rara, con tante ricchezze naturali. Tutte queste qualità fanno del Brasile un paese propizio all’ecoturismo. In effetti questo paese è pieno di siti turistici pronti ad affascinare gli appassionati di natura. Dentro il parco nazionale marino dell’arcipelago degli Abrolhos, si possono per esempio osservare le balene o ancora effetuare le immersioni subacquee. Senza dimenticare il parco di Bonito, circondato da un vasto territorio naturale di fiumi, cascate, grotte e numerose specie di uccelli e mammiferi.

L’Africa del Sud

Questo paese rappresenta un bellissimo contrasto di colori attraverso i suoi diversi paesaggi e allo stesso modo contribuisce allo sviluppo constante dell’ecoturismo, con l’obbietivo di proteggere le sue richezze naturali. Il Kenya ospita la riserva di animali più grande nella parte Sud dell’Africa: Il parco Nazionale Kruger, attrezzato d’infrastrutture 100 % naturali che si alimentano con energie rinnovabili.

Il Canada

Un paese con 36 parchi nazionali che proteggono la natura in maniera intatta, i più grandi al mondo, con milioni di ettari di natura pura. Luoghi di immensa bellezza, formati dai fiumi, laghi, montagne e una vasta vegetazione. Le passeggiate in mezzo alla natura, le spedizioni, il rafting e la molteplicità di specie animali da ammirare, sono tra le attività piu apprezzate dei turisti durante il soggiorno.

Le Isole Turks e Caicos

I territori d’oltremare britannici, isole situate al nord –est di Cuba famose per la loro fauna e flora acquatiche, caratterizzate da numerose specie di uccelli. Le bellissime spiagge e i numerosi parchi naturali di questo paese, la qualificano come una destinazione perfetta per l’ecoturismo. Chiamata anche l’isola delle Iguane, un area di terra immersa nel mare dei Caraibi, caratterizzata da numerose specie di rettili.

Il Costa Rica

Il 25% del territorio del paese è occupato dai parchi nazionali, di zone e di riserve prottete. Con i suoi siti naturali, conferma l’importanza all’interno del mercato dell’ecoturismo. Fra i suoi posti più belli, c’è anche il Parco Nazionale Manuel Antonio, che è il più visitato del paese e conosciuto per le sue scimmie scoiattolo. Inoltre, potrai scoprire spiagge selvatiche e deserte, con possibilità di alloggio in alberghi.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5309-turismo-verde Fri, 10 Jun 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Le più belle isole dell’Oceano Indiano]]>

L’Oceano Indiano bagna e circonda le sue bellissime isole. Dalle Isole Mauritius a Comore, passando dal Madagascar fino alle Maldive. Paesi che hanno molto da offrire sia per chi cerca relax, sia per gli appassionati di nuovi orizzonti.

Isole Mauritius

L’isola delle Mauritius è molto popolare per le sue spiagge di sabbia lambite dalle acque cristalline e limpide. Mostra inoltre paesaggi mozzafiato, dal massiccio monte del Morne Brabant, alla colorata pianura di Chamarel. Con i suoi alberghi di lusso e centri benessere, che offrono i migliori servizi, le Mauritius sono diventate una destinazione imperdibile nell'Oceano Indiano.

L’Isola della Riunione

Un’isola nell’Oceano Indiano che costituisce una regione e dipartimento d’oltremare della Francia. Alla scoperta del Piton des Neiges, il punto più alto dell’isola e delle impressionanti spiagge di Salazie e Boucan. Una luogo dedicato agli amanti del relax e della natura, ma anche per chi è in cerca di una gastronomia gustosa e ricercata.

Le Seychelles

L'arcipelago delle Seychelles è una bellezza unica. Si contano alcune delle spiagge più belle al mondo, tra cui quella di Anse Lazio. Circondato dalla natura, le Seychelles sono affascinati sia dal punto di vista della fauna marina che terrestre come dimostra la Vallée de Mai.

Madagascar

L’Isola Rossa, un continente ricco di paesaggi autentici diversi tra loro, come dimostra la riserva naturale di Tsingy, costituita da rocce di origine calcaree, le pianure aride di colore rosso o ancora foreste e valli con alberi di baobab con una ricca fauna e flora. Nell’isola troviamo anche belle spiagge come quella di Nosy Be con la possibilità di vedere le balene al largo della splendida isola di Santa Maria.

Le Maldive

Formata da un gruppo di isolotti paradisiaci nell’Oceano Indiano. Le Maldive sono un luogo incredibile con le sue spiagge bianche e mare cristallino. I soggiorni si effettuano all’interno di lussuosi bungalow sospesi nell’acqua o in villaggi a bordo mare, ideale per chi pratica sport acquatici di ogni tipo, anche e soprattutto le immersioni

Isole Rodrigues

Una piccola isola delle Mauritius a circa 500 km di distanza, Rodrigues presenta un paesaggio vulcanico con un ambiente unico e ricco di specie di animali e vegetali. Altrettanto affascinante è la spaiggia di Trou d'Argent con le sue acque cristalline e la possibilità di fare immersioni, alla scoperta della barriera corallina.

 

 

Le Comore

A metà strada tra il Madagascar e l'Africa, le Comore sono un arcipelago pieno di ricchezze naturali. Molti sono gli escursionisti che vanno alla scoperta dei territori montagnosi del luogo, fino ad arrivare alle bellezze del mare e delle sue spiagge come quella di Mohéli e Moya.

 

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5341-piu-belle-isole-dell-oceano-indiano Thu, 09 Jun 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[L'imperdibile Notte Rosa 2016 vi aspetta a Rimini!]]> La Notte Rosa, sensazionale Capodanno dell'Estate sta per tornare a Rimini e su tutta la Riviera Romagnola.

La Notte Rosa, sensazionale Capodanno dell'Estate sta per tornare a Rimini e su tutta la Riviera Romagnola con una grande carica di energia e di buonumore per tutti!
L'edizione 2016 avrà luogo venerdì 1 luglio 2016 ma prevederà iniziative che si estenderanno anche al sabato e che coinvolgeranno anche la serata di giovedì 30 giugno.
E' proprio questa sera che aprirà i festeggiamenti: a partire dalle ore 21.30 in Piazzale Benedetto Croce troverete il bravissimo Fabio Concato che presenterà al pubblico i suoi più grandi successi tra cui l'amatissima “Domenica Bestiale”!
Il giorno seguente, il tradizionale concertone in Piazzale Fellini vedrà esibirsi la grande Carmen Consoli, la “Cantantessa” più amata d'Italia: potrete apprezzare la versione live dei suoi più grandi successi e vivere qualche ora all'insegna dell'ottima musica italiana.
Il sabato vedrà come evento principale la manifestazione intitolata “Un Mare di Sound”prevista a partire dalle ore 19 negli stabilimenti balneari dal numero 1 al numero 50: dj set, animazioni e tante sorprese renderanno la vostra serata davvero indimenticabile!
Per i più piccoli il Castel Sismondo, in pieno centro città, ospiterà le Winx, Mia & Me e tantissimi altri personaggi conosciuti dai giovanissimi che intratterranno tutti i bambini e le famiglie con animazioni davvero coinvolgenti (dal 30 giugno al 2 luglio).
Se siete intenzionati a non perdere neanche una delle straordinarie iniziative previste per la Notte Rosa 2016 non perdete tempo e scegliete l'hotel della zona che più si addice alle vostre esigenze!
Hotel con piscina Rimini, alberghi direttamente sul mare, bed and breakfast per tutte le esigenze e molto altro sapranno sorprendervi e rendere la vostra permanenza ancor più piacevole.
Le strutture dotate di piscina spesso e volentieri rappresentano una meta ideale per le famiglie con bambini e per i gruppi di giovani amici: qui è possibile abbronzarsi a bordo vasca e divertirsi in completa sicurezza, lontani dalla confusione della spiaggia.
Ambienti esclusivi, camere dotate di ogni comfort ed un servizio culinario di alto livello completano l'offerta, presentata al pubblico con tariffe davvero uniche!
Scegliete di vivere una vacanza insolita ed emozionante... vi aspettiamo per la Notte Rosa 2016 a Rimini!

]]>
http://www.viaggieva.it/article/4637-l-imperdibile-notte-rosa-2016-vi-aspetta-a-rimini Thu, 09 Jun 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Viaggiando nei paesi tropicali: i nostri utili consigli]]>

Chi non sogna di godersi il sole ai tropici? In modo che queste vacanze vanno come devono andare, si dovrebbero prendere alcune precauzioni e partire preparati per ogni evenienza

Prima di partire

La salute prima di tutto, anche se le vacanze sono ai tropici. E 'quindi necessario conoscere la destinazione in questione, in particolare sui rischi per la salute per scoprire quali vaccini sono sono da fare o rinnovare e se le infrastrutture ospedaliere sono in grado di fornire cure adeguate in caso di emergenza. Per le persone con malattie croniche, è indispensabile effettuare un controllo sanitario completo prima di partire. Con i bagagli, non dimenticare il kit di pronto soccorso che contiene gli elementi necessari per disinfettare una ferita e fare una medicazione, a seconda della destinazione, fornendo antimalarico e antidiarroico, tra gli altri. In tutti i casi, è opportuno consultare il proprio medico per vedere quali precauzioni prendere e quali farmaci trasportare. Dobbiamo anche pensare di portare tutte le informazioni sui vaccini e l’eventuale contatto di un medico per affrontare qualsiasi evenienza.

Una volta a destinazione

Semplici precauzioni che certamente saranno utili per non rovinare il soggiorno ai tropici una volta arrivati. Particolarmente importante sono le norme igieniche per prevenire malattie come la dissenteria. Per fare ciò, occorre lavare spesso le mani con acqua e sapone. In questo tipo di viaggio, la qualità dell'acqua è piuttosto dubbia, quindi è meglio bere acqua in bottiglia ancora sigillata. Lato cibo, si dovrebbe optare per il cibo cucinato alla perfezione e di evitare cibi crudi. Le verdure si possono mangiare se accuratamente lavate e come la frutta sbucciata.

Altri punti da prendere in considerazione una volta lì, sono i bagni in piscina, da evitare per prevenire problemi di pelle. Nei paesi tropicali, gli insetti possono moltiplicarsi, in particolare le zanzare che portano malattie come la malaria. Quindi è necessario dormire di notte con una rete anti insetti alle finestre e porte, l'uso di repellenti e durante il giorno coprire la pelle il più possibile, mettendo maglie a maniche lunghe e pantaloni.

Di ritorno dal viaggio

Alla fine del viaggio, dobbiamo prima valutare la propria condizione di salute. Se ci si sente bene, quindi non appaiono eventi spiacevoli come dissenteria, febbre, problemi di pelle e altri sintomi, non vale la pena di andare dal medico. In caso contrario, sarebbe più saggio di consultarlo. Si raccomanda inoltre di vedere se durante il viaggio, si abbia fatto ricorso a trattamenti antimalarici. In questo caso, è solo lo specialista che potrà giudicare di continuare o meno il trattamento.

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5336-viaggiando-nei-paesi-tropicali-i-nostri-utili-consigli Fri, 27 May 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[America del Sud : i 10 posti più spettacolari da non perdere]]>

Il Sud America è pieno di destinazioni che richiamano la grandezza della natura e dell'ingegno umano in questo continente.

Le cascate Kaieteur

Il Kaieteur Falls è un gioiello della Guyana. Questa enorme cascata di oltre 220 metri di altezza, offre uno spettacolo suggestivo nel cuore del parco nazionale.

Cascate d'Iguaçu

Tra il Brasile e Argentina, le Cascate di Iguazù si mostrano in tutta la loro bellezza. Queste discese di acqua hanno comprendono un totale di 275 cascate che si estendono oltre 3 km. Con 700 metri di lunghezza e 82 metri di altezza, il più impressionante è senza dubbio la Gola del diavolo.

Deserto di Atacama

Situato tra le Ande e l'Oceano, nel Cile settentrionale. Atacama, il deserto più arido del mondo è particolarmente popolare per i suoi paesaggi mozzafiato, ma anche per i suoi cieli limpidi ideali per osservare le stelle.

Deserto di sale d'Atacama

Si estende ai piedi del vulcano di Licancabur alla punta sud-occidentale del territorio boliviano, il Salar de Atacama è un immenso lago salato. Offre una bella sfumatura di blu che varia dal verde smeraldo al turchese a 6000 m sul livello del mare, questo salar è uno dei più alti del mondo e anche il deposito di litio più grande nel mondo.

Deserto di sale d'Uyuni

Il deserto di sale si estende per più di 10 000 km sul confine tra Cile e Bolivia. Il più grande deserto di sale nel mondo, il Salar de Uyuni è anche una riserva importante di litio come il deserto di Atacama.

Lago Titicaca

A cavallo del confine tra i territori cileni e peruviani a 3812 m dal livello del mare, il lago Titicaca è uno dei più grandi laghi di montagna del mondo. Circondato da miti e leggende, che ha dato alla luce il primo Inca.

Ghiacciaio Perito Moreno

Alle porte del Cile, nella Patagonia meridionale dell'Argentina, si apre uno spettacolo di incredibile, il Perito Moreno. Si tratta di un enorme ghiacciaio che si estende per 30 chilometri e circa 70 metri in altezza. Questo ghiacciaio è una grande attrazione turistica nella regione.

Machu Pikchu

Situato nella Valle Sacra di Urubamba in Perù, il Machu Pikchu, è un sito archeologico Inca, una volta residenza reale, oggi un’antica città perduta. Situato a oltre 3000 metri dal livello del mare è un patrimonio dell’umanità, eletto come una delle sette meraviglie del mondo.

 

L'arcipelago di Los Roques

Un arcipelago corallino con più di 300 isole al largo della costa venezuelana. Spiagge bianche incontaminate e un mare azzurro, una vera riserva naturale, per la bellezza del loro fondo marino e per le numerose specie di animali che ospitano.

Valle di Cocora

La valle di Cocora situata nel cuore della Colombia, una bellezza rara piena di verde. Presenti una moltitudine di specie di animali e famosa per le sue altissime palme di cera, che raggiungono 60 metri di altezza. Il posto è anche un paradiso ideale per chi ama fare del trekking

 

 

 

 

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5163-i-10-posti-piu-spettacolari-in-america-del-sud Thu, 19 May 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Le 5 città più originali da visitare in Europa]]>

Con un passato prestigioso, l'Europa offre molte altre destinazioni autentiche ed insolite da visitare al di fuori delle bellezze di Parigi o Londra. Scopri qui le altre cinque città da aggiungere al tuo diario di viaggio sul vecchio continente.

Firenze

Città d'arte e di storia, Firenze è anche un importante centro economico e finanziario, considerata il luogo d’origine del Rinascimento. La città conserva con cura parte del patrimonio artistico italiano identificato dall'UNESCO nell’immagine di una delle più famose opere di Michelangelo, la statua in marmo di David, nella Galleria dell'Accademia. Allo stesso modo potrai scoprire le tradizioni e serate in festa durante un aperitivo, in cui si possono gustare le specialità locali accompagnate da un buon vino.

Liverpool

Spesso evitato dai turisti che preferiscono Londra, Liverpool non manca di certo di fascino. La città si trova nel cuore di un quartiere verdeggiante, mantenendo lo stile originale degli anni '70 con l'autenticità di un’atmosfera che si può respirare passeggiando all’ Alber Dock. La città inglese conserva diverse culture all’interno del museo Beatles Story, dedicato al cult band rock, o nel Museo di arte contemporanea Tate Liverpool. Liverpool FC Supporter indiscusso o semplicemente appassionato di calcio? Un tour allo stadio, Anfield Stadium, è necessario, si respira sempre un'atmosfera molto speciale.

Istanbul

Collegato tra il Vecchio Continente l’Asia, Istanbul è un vero e proprio museo a cielo aperto ricco di un patrimonio architettonico unico nel suo genere. Il famoso Palazzo Topkapi, la Moschea Blu elegante o Santa Sofia imponendo svelare lo splendore di Bisanzio, Costantinopoli ad un tempo. Mentre il colore, il profumo fragrante del inebriante Grand Bazaar o il Mercato delle Spezie, il desiderio di dare una certa attrazione per questa città che è sia orientale che occidentale.

Amburgo

Proprio come Venezia ed Amsterdam, Amburgo, nasce dal connubio tra mare e terra. E 'nel corso dei molti canali che conducono sulle verdi rive del Alster che si va alla sua scoperta. Amburgo è anche un patrimonio architettonico rappresentato dalla grandezza del "loft città" Speicherstadt. Amburgo è anche una città piena di vita come i quartieri St Pauli e Sternschanze, una zona che ospita i migliori ristoranti e bar della città.

Lisbona

Una delle più antiche città europee, Lisbona è comunque una tra le più belle e movimentate, ma sicuramente con tanto altro da offrire. Porti pittoreschi, opere francesi e arabe che danno a Lisbona un’importanza culturale e storica. Una strada commerciale che nasconde i negozi più lussuosi del mondo e i suoi monumenti d'epoca, come il monastero di Jeronimos indietro e il Castello di S. Jorge.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5160-5-citta-piu-originali-da-visitare-in-europa Thu, 19 May 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Vacanze in Spagna : i 10 luoghi da visitare]]>

Se siete affascinati dalle meraviglie architettoniche di città pittoresche, dal clima festoso e dalle coste di spiagge e sole, la Spagna è sicuramente una destinazione da non perdere. Ecco la lista dei dieci migliori luoghi da visitare di questa destinazione

Le più belle città della Spagna

Barcellona è la città catalana più popolare della Spagna. E’ riconosciuta a livello internazionale per il suo quartiere Gotico e della maestosa Sagrada Familia, un monumento simbolo della città. Baciata dal sole e bagnata dal Mediterraneo, Barcellona è una città dove le strade pittoresche piene di tesori culturali mostrano i capolavori di Gaudì. Madrid è nota per la sua vivace vita notturna e divertente, capitale culinaria, ma anche piena di tradizioni culturali e monumenti come l’opera di Goya, Velazquez e Picasso. Opere esposte nelle gallerie e musei più importanti. In particolare, nel Museo Thyssen-Bornemisza, Museo del Prado e il Centro d'Arte della regina Sofia.

Nelle montagne dell’Andalusia

A Siviglia, la capitale andalusa offre una magnifica vista del passato. Questa mitica città ha la sua storia. I suoi bellissimi quartieri medievali raccontano i gloriosi tempi dei Mori, mentre rimangono vivi le tracce di un antico insediamento romano. Uno dei luoghi più importanti della città è sicuramente il palazzo fortificato del Alcazar di Siviglia e il suo bellissimo giardino, che ricorda di giardini islamici con le sue piastrelle è un vero capolavoro. Visitando Siviglia, è impossibile sfuggire alla bellezza dell'Andalusia. E 'semplicemente l'immagine della Spagna, eccentrica e vivace, circondato dal sole e dal ritmo del flamenco. Patria dei toreri, l'Andalusia ha una storia affascinante culturale tra cristiani e musulmani. Si scopre attraverso i suoi numerosi tesori culturali come il magnifico palazzo dell'Alhambra e il quartiere Albaicin a Granada.

La varietà di paesaggi

I Pirenei spagnoli hanno un paesaggio vario passando dal mare ai monti. Tarifa è uno dei migliori posti per praticare sport acquatici, mentre le pendici della Sierra Nevada sono favorevoli allo sci. Caratteristica è anche una passeggiata tra le montagne verdi della Galizia, per non dimenticare il cammino di pellegrinaggio da Saint-Jacques de Compostela a El camino de Santiago. Al sud della Galizia, le isole Cies ospitano una riserva naturale. La sua eccezionale biodiversità e la sua bellissima costa hanno reso un posto naturale e un gioiello incomparabile nel mezzo della civiltà. Al fine apprezzare la costa spagnola, la Costa Brava è una delle mete turistiche più belle della Spagna. Questa costa catalana nel Mediterraneo è una costa infinita di insenature, baie e spiagge. Le Isole Baleari sono una delle mete più richieste. Infine, a Bilbao, il museo Guggenheim è conosciuto in tutto il mondo per la sua struttura e costruzione . Dedicato all'arte moderna e contemporanea.

.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5302-vacanze-in-spagna Thu, 28 Apr 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Viaggio in Australia : i luoghi turistici da non perdere]]>

Fare un viaggio in Australia è uno dei quei viaggi mitici dove tutto è da vedere e dove tutto è indimenticabile. Scoprite questo vasto paese multiculturale con paesaggi unici.

Alla scoperta dell’isola Australiana

La Grande Barriera Corallina di Cairns, le belle spiagge della baia di Twilight e Bondi, i boschi e il deserto dell'entroterra, insolite formazioni geologiche del parco nazionale Purnululu, i vasti vigneti di Adelaide, un’autentica cultura borigena, una "città del mondo" potrebbero riassumere in sé lo splendore dell’ Australia. Intorno al suo entroterra desertico di terra rossa, Sydney, la città più popolata, centro culturale ed economico del paese. Melbourne è una città d'arte e sport, Brisbane gestisce perfettamente il suo fascino di grande città attraversata dal fiume da cui prende il nome, Adelaide naviga tra architettura e cultura, mentre la capitale Canberra raccoglie il centro politico ed amministrativo del paese. Nonostante le sue grandi distese di deserto, l'Australia ha una biodiversità importante. Ospita la più grande barriera corallina del mondo lunga oltre duemila chilometri. E nonostante la presenza del Great Dividing Range, una catena di montagne alta fino a 2228 metri, l'Australia è il continente più piatto. In questo habitat naturale insolito esistono diversità di flora e fauna con differenti specie di animali tipici dell'Australia come il canguro, il koala, il wombat o il dingo.

I luoghi più belli da visitare

Dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, Kakadu National Park a nord è l'immagine del paese, bella e selvaggia. Questi paesaggi aridi emergono nel centro del paese, luoghi insoliti, come Kata Tjuta e Ayers Rock, famoso per la sua composizione di rocce rosse che cambiano coloro con le stagioni. Vicino alla zona, la città di Alice Springs si distingue per il suo isolamento, trovandosi nel centro del paese. Alice Springs è circondato da terre desertiche rosse, ma anche il luogo di molti eventi culturali divertenti e insoliti come corse di cammelli o la Finke Desert Race dove piccoli veicoli off-road racing gareggiano tra di loro in un'atmosfera tipo "Mad Max". Nella regione di Kimberley, nel nord dell 'isola, troviamo un ambiente roccioso e verde. Accanto a ripide scogliere e corsi d'acqua, i visitatori trovano l'oceano e spiagge di sabbia. Non lontano da Melbourne, per gli amanti di escursioni, troviamo il Dandenong Ranges National Park. Il parco offre paesaggi da esplorare e giardini lussureggianti. Se la Grande Barriera Cairns promette indimenticabili immersioni subacquee, il Parco Marino di Ningaloo offre con i suoi 300 chilometri di estensione un incredibile paradiso marino per gli amanti delle immersioni e snorkelling, l'unico posto sull'isola dove poter nuotare insieme con lo squalo balena, tartarughe e altri pesci.

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5299-i-luoghi-turistici-da-non-perdere-in-australia Thu, 28 Apr 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Da Minorca alle passerelle, per la primavera estate tutte ai piedi delle “minorchine”]]>

Di Enza Petruzziello

Semplici e comode, ma soprattutto glamour. Hanno fatto impazzire donne e ragazze la scorsa estate e anche quest’anno si confermano un must-have che non può assolutamente mancare nelle nostre scarpiere.

 

Sono le “minorchine”, così chiamate proprio perché arrivano dall’isola di Minorca. Parenti delle più famose espadrillas, in Spagna si chiamano “Ibicencas” dove erano indossate a partire dal ‘300 soprattutto da pescatori e contadini. Così se Capri ha i suoi “capresi”, pantaloni al ginocchio resi celebri negli anni ’50 dalle dive del momento, anche l’isola delle Baleari può adesso vantarsi di avere il suo capo di riconoscimento. Insomma non le solite scarpe ma un pezzo di storia, utilizzate fin dai tempi più antichi dalla popolazione rurale dell’isola. Le originali calzature dei pescatori della Baleari sono interamente lavorate a mano e racchiudono in sé quello spirito nomade e vacanziero tipico della popolazione da cui prendono il nome.

Si tratta di sandali prettamente flat con una tomaia in pelle e una striscia dello stesso materiale che cinge il tallone. La suola è in gomma, il plantare in cuoio e sono fresche e comode, perfette per chi è alla ricerca di un paio di scarpe da poter infilare tranquillamente in valigia o in borsa, magari per indossarle dopo una lunga giornata sui tacchi. Sono inoltre adatte per lunghe passeggiate in città e al mare, e per chi ama uno stile informale e casual. Tantissimi i modelli tra cui poter scegliere: chiuse, ideali quindi per giornate non caldissime e già assolutamente indossabili in primavera, e aperte sul davanti per le amanti dei sandali.

 

Le minorchine sono amatissime dalle fashion blogger, che ne hanno fatto incetta la scorsa estate, e da chi vuole sempre essere al passo con le ultime novità. E anche per il 2016 si presentano come le scarpe di maggiore tendenza: le fantasie proposte sono tantissime, dal camouflage, all’animalier passando per il tropical e il floreale. Ci sono quelle interamente ricoperte di glitter per dare luminosità alle serate estive, e quelle rivestite di applicazioni gioiello per chi non sa rinunciare allo stile più elegante. I colori sono smaglianti e luminosi come il rosso corallo e il turchese, nuance tipiche dell’estate o basic, adatte a ogni tipologia di look. Particolarmente indicate per chi ama sfoggiare uno stile diverso dal solito, magari di ispirazione hippy, le ibicencas si indossano con vestitini leggeri, shorts di jeans e durante le lunghe e calde notti della stagione.

Sono, infatti, facilissime da abbinare: dai pantaloncini per il mare al vestitino per la sera. Insomma, un tempo indossate solo da contadini e pescatori, come scarpe molto umili, adesso invece sono un vero e proprio trend di stagione sfoggiato dalle donne di tutte le età. Dettaglio non trascurabile le menorquinas sono davvero economiche e prevalentemente low cost, il che non guasta.

 

Inizialmente realizzate a Minorca, dove il comparto calzaturiero ha deciso di dedicare i propri sforzi alla fabbricazione di questo particolare modello di sandalo, oggi vengono prodotte in tutta la penisola iberica e non solo. Le menorquinas si realizzano principalmente a Ciutadella, Alaior, Es Mercadal e Ferreries. È possibile trovare ancora artigiani locali che le confezionano su misura. Tra i vari brand segnaliamo gli spagnoli Verano e Varca noti per le loro calzature squisitamente tradizionali. Anche le grandi firme propongono le loro minorchine: si va da Stella McCartney a Philiph Plein fino all’italiana Pollini. Tra le affezionate estimatrici si annovera Sofía di Borbone che le calza ogni estate.

 

E non stupisce il loro successo. L’artigianato di Minorca è infatti conosciuto in tutto il mondo grazie ai suoi gioielli, le ceramiche e i tessuti. Gli artigiani del posto nel tempo hanno saputo trasmettere le loro abilità e ispirare con la loro arte il gusto per la tradizione ai nuovi creatori, incidendo positivamente sull’economia locale. L'attività in assoluto più celebre resta proprio la produzione calzaturiera, caratterizzata dall'alta qualità e l'attenzione per i dettagli. Oltre alle menorquinas sull’isola vengono prodotte le famosissime Pretty Ballerinas arrivate sulle passerelle di tutto il mondo e con un giro d’ affari di 20 milioni di euro l’anno.

 

Per maggiori info sull'isola di Minorca suggeriamo il sito: www.isoladiminorca.com

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/4319-isola-minorca Thu, 21 Apr 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Il patrimonio culturale del Lazio: il Parco Villa Gregoriana]]> FAI più importanti della regione Lazio. Si tratta di un’area di immenso valore paesaggistico e culturale, ricca di tesori dall’estetica prettamente romantica.

Il Parco Villa Gregoriana è uno dei beni FAI più importanti della regione Lazio. Si tratta di un’area di immenso valore paesaggistico e culturale, ricca di tesori dall’estetica prettamente romantica. Il parco fa da cornice a diversi esemplari architettonici dal sapore d’altri tempi, immersi in una natura idilliaca e al contempo misteriosa, che si colloca in una zona di grande interesse storico, offrendo interessanti spunti escursionistici.

Adagiato tra l'antica acropoli romana di Tivoli e la sponda destra dell'Aniene, il Parco Villa Gregoriana vanta un suggestivo alternarsi di caverne, grotte, dirupi e corsi d'acqua, che ne ricamano gli ambienti conferendogli un’aura fiabesca di grande impatto. Fra le attrazioni di maggiore spicco, la Grande Cascata occupa un posto d’onore, con il suo salto di circa 120 metri, che dall’Aniene si getta a picco nella cosiddetta Valle dell'Inferno. Vi sono poi numerosi percorsi e passeggiate che ripercorrono le aree più belle del parco, consentendo di ammirare anche alcuni rilevanti siti archeologici.

Ovviamente, una visita al parco non può prescindere da un’escursione al vicino borgo di Tivoli: si può raggiungere tranquillamente, se alloggiate in un hotel a Roma, prendendo la linea metropolitana B in direzione Rebibbia fino alla fermata Ponte Mammolo, capolinea delle autolinee COTRAL, che collegano la capitale con il borgo. In alternativa, si può cercare una sistemazione nei paraggi, così da avere la possibilità di esplorare i dintorni del parco e tutte le meraviglie di Tivoli con più calma.

Merita infatti una visita attenta, il bellissimo centro storico del comune, che è riuscito a preservare l’impianto romano originario, integrandolo armoniosamente con gli interventi urbani di epoca medioevale, rinascimentale e ottocentesca, di cui possono essere apprezzati splendidi esemplari architettonici. Non può mancare, infine, una visita ai grandiosi complessi di Villa Adriana e Villa d’Este, che per la loro rilevanza storica e artistica sono state dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Ad ogni modo, prima di sfogliare le pagine di Expedia per organizzare il viaggio, è meglio dare uno sguardo alla sezione eventi del sito ufficiale del Parco Villa Gregoriana: in programma troverete incontri, escursioni a tema, focus artistici, pic nic, cene a lume di candela e molto altro ancora.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/4277-il-patrimonio-culturale-del-lazio-il-parco-villa-gregoriana Wed, 13 Apr 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[I 5 benefici di uno sport d’inverno per la tua salute]]> Se per alcune persone il freddo stimola a fare più attività fisica, per altre l’unica idea in testa é quella di scappare in un paese caldo per evitare l’inverno. Tuttavia è possibile passare questa stagione fredda, rimanendo attivi e in buona salute grazie a dello sport.


Se per alcune persone il freddo stimola a fare più attività fisica, per altre l’unica idea in testa é quella di scappare in un paese caldo per evitare l’inverno. Tuttavia è possibile passare questa stagione fredda, rimanendo attivi e in buona salute grazie a dello sport.

I benefici del sole in inverno

Fare dello sport non significa passare un giorno triste sotto un cielo grigio. Dobbiamo approfittare del minimo raggio di sole, un po’ di calore nei mesi invernali potrebbe aiutare la pelle a produrre la vitamina D necessaria per il nostro corpo. Questa vitamina svolge un ruolo fondamentale nella salute delle ossa e riduce il rischio di fratture dovute a osteoporosi, per esempio. Dieci-quindici minuti al giorno sotto il sole è sufficiente per sintetizzare i due terzi di vitamina D di cui il nostro corpo ha bisogno.

Fare degli esercizi cardiovascolari

Durante l'inverno, il corpo produce uno sforzo maggiore per mantenere un equilibrio di funzionamento. Degli esercizi all’aperto rafforzano l'attività del cuore e aiutano il corpo a ingerire più ossigeno. Quindi non privarti di esercizi cardiovascolari come saltare la corda o il jumping jack, un esercizio che consiste di saltare sul posto. Queste attività contribuiranno a migliorare la condizione fisica, la frequenza cardiaca e la respirazione.

Un buon equilibrio interno e la resistenza

Bisogna anche rimanere attivi per incoraggiare il corpo a bruciare calorie immagazzinate durante i mesi invernali. Conducendo una vita sana e facendo sport in maniera continuativa, si avrà più resistenza e flessibilità del corpo anche durante i mesi invernali.

Lo sport in inverno attiva il sistema immunitario

Il grigio e il freddo incoraggiano lo stress e la fatica ed indeboliscono il sistema immunitario. Il tuo corpo diventa più vulnerabile a diversi attacchi patogeni. La pratica di attività fisica in inverno non solo aiuta a mantenere il fisico in buona forma, ma anche a rallentare l'invecchiamento delle cellule del corpo.

Avere un buon umore

Infine, uno dei benefici dello sport in inverno, è la sua capacità di mettere il buon umore. Si tratta di una potente arma contro lo stress, che colpisce in modo significativo le tue emozioni. Con l'esercizio fisico regolare, il tuo corpo rilascerà più serotonina, l'ormone del buon umore e anti-stress dell'atleta.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/5036-5-benefici-di-uno-dinverno-per-la-tua-salute Mon, 04 Apr 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Fuga asiatica a Siem Reap]]>

Siem Reap è una città imperdibile per le vacanze in Cambogia. Oggi importante meta turistica, grazie anche al celebre tempio d’Angkor, un capolavoro architettonico del paese, un sito religioso tra i più vasti al mondo. Una città che attrae molti turisti, con i suoi differenti hotel, ristoranti e attrazioni.

Come scoprire Siem Reap

La bicicletta è il mezzo di trasporto più adeguato per visitare la città e anche quello più utilizzato. Per fare il giro della città, si può ricorrere ad un’agenzia locale che offre servizi di questo genere. Durante la visita scoprirai un mondo pieno di vita in tutte le strade dei differenti quartieri. In bicicletta riuscirai a raggiungere posti importanti da vedere e monumenti storici della regione come il tempio di Roluos. Visitare la città con un guida è ugualmente interessante, in quanto ti farà scoprire la cultura e la storia del luogo che vorrai vedere.

I principali posti da vedere a Siem Reap

I villaggi flottanti del lago Tonlè Sap sono i più belli della città. Ne esistono diversi tra cui: Il Chong Kneas, il Kompong Pluk, il Kompong Khleaang e il Me Chrey. Sono costruzioni che flottano sopra l’acqua durante la stagione delle piogge. I villaggi sono più belli durante questo periodo e attraggono molti viaggiatori. Durante la stagione secca, le case si trasformano in grattacieli di bambu da 6 a 7 metri di altezza

Da visitare i templi d’Angkor, magari con un volo in elicottero. Dall’alto è sicuramente uno spettacolo a cielo aperto vedere i templi nel suo insieme. Per avere più visibilità, scegli un momento di cielo senza nuvole. Da tenere in considerazione anche i voli in mongolfiera per poter ammirare città e campagna allo stesso tempo

Tantissime attività turistiche sono presenti nella città, come i famosi pesci dottori per le cure dei piedi. Vivi un’esperienza unica gustando serpenti, ragni insetti alla griglia. Ci sono anche altre specialità locali che attirano molto l’attenzione dei turisti da provare nel mercato delle strade della città. Le case ristornate sono anche un’eccellente posto per gustare i prodotti tipici del paese, piatti fatti dagli abitanti del posto.

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/4362-fuga-asiatica-a-siem-reap Mon, 04 Apr 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[Le 10 destinazioni più ricercate da scoprire nel 2016]]>

Sei alla ricerca di una bella destinazione per la tua prossima vacanza ? Ecco qua alcuni paesi e città più ricercate da scoprire per il 2016

Le città da visitare nel 2016

Alghero, una città medievale situata a ovest della Sardegna é la prima sulla lista. Questa località, che preserva le tradizioni e lingua catalana, ti propone numerose attività culturali.

Situato a sud dell’Italia, Napoli é la seconda destinazione che ti proponiamo. In città potrai visitare il centro storico con un bellissima passeggiata in via San Armeno”, ammirando l’architettura e i tratti tipici della città.

Pisa, una bella città d’Italia da non perdere. Da visitare sicuramente la torre e il centro storico con i suoi caffè e ristoranti tradizionali.

Tokyo, una città nel centro del Giappone, non mancherà di stupirvi con le sue attività e divertimenti. Vivi un momento magico passeggiando nei giardini del Palazzo Imperiale durante la fioritura dei ciliegi. Infine, scopri i musei e i templi storici ad Asakusa.

Mosca é ugualmente una destinazione da considerare grazie anche alla sua architettura e monumenti storici. Una passeggiata sulla Moskova e al parco Gorky sono molto apprezzati dai vacanzieri. E per il tuo relax, non dimenticarti di un bagno a vapore

 

Le migliori destinazioni per le tue vacanze

Cuba é una destinazione che ti soddisferà sicuramente da tutti i punti di vista. Un paese pieno di bellissime spiagge per rilassarti o fare anche dello sport. Gli amanti della musica, saranno accontentati con serate e balli latino americani.

Capo Verde, un paese che vale la pena vedere, un arcipelago di origine vulcanica, situato a ovest del Senegal. Numerose sono le attività d’immersione subacquea, escursioni a piedi e musica.

A nord ovest della Grecia, l’Albania é una destinazione molto apprezzata grazie al suo clima mite durante tutto l’anno. Una destinazione conosciuta anche per la sua tranquillità e divertimento. Nelle isole, sono presenti delle bellissime spiagge e baie incontaminate.

La Slovenia é un paese molto conosciuto per lo scii, grazie alle sue alte montagne, ma allo stesso tempo, si possono trovare piccole e caratteristiche città che si affacciano sul mar Adriatico.

La Russia é un paese molto vario che offre tutto quello che cerchi . Bellissima città, montagne, steppe desertiche, attività sportive, dove le visite culturali sono le attrazioni più ricercate.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/4359-le-10-destinazioni-piu-ricercate-da-scoprire-nel-2016 Mon, 28 Mar 2016 00:00:00 +0200
<![CDATA[10 cose da sapere quando si viaggia con i bambini]]> nasce un bambino non è più possibile viaggiare? Sebbene l'arrivo di un nuovo membro della famiglia cambi tanto la nostra vita non è necessario stravolgerla totalmente e rinunciare a qualcosa di così importante per noi come i viaggi.

Chi ha detto che quando nasce un bambino non è più possibile viaggiare? Sebbene l'arrivo di un nuovo membro della famiglia cambi tanto la nostra vita non è necessario stravolgerla totalmente e rinunciare a qualcosa di così importante per noi come i viaggi. Ecco alcune cose da tenere presente quando si vuole viaggiare con un bambino. Per tante altre informazioni al riguardo rimandiamo al sito: www.miciporti.it

 

  1. Fino a 2 anni molti voli aerei costano meno

Entro i due anni i bambini siedono in volo assieme ai genitori, per questo motivo spesso godono di tariffe speciali. Molti voli consentono, inoltre, di portare a bordo (oppure fino alla scalette) passeggini, seggiolini e tutto il necessario per il piccolo. Viaggiare con i bambini sotto i due anni ha dei vantaggi reali

  1. In tante strutture i bambini sono gratis o a metà prezzo fino ai 12 ai 16 o ai 18 anni.

Non sono poche le strutture che offrono camere familiari a prezzi speciali per i bambini fino a 12, 16 o anche 18 anni. Scovare queste ottime offerte, on-line o in agenzia di viaggi, permette un risparmio reale

  1. In appartamento è più comodo se siamo in tanti

Se i bambini sono due o più, spesso diventa davvero complicato trovare la soluzione alberghiera adatta. Se poi le età sono “critiche” come nel momento dello svezzamento, la presenza di una cucina da usare in autonomia appare come fondamentale.

In questi casi è possibile ricorrere all'appartamento o al residence, dove l'autonomia personale è maggiore, mentre spesso sono garantite le pulizie e il cambio della biancheria. Non sarà proprio come essere serviti e riveriti in un all inclusive, ma questa è una soluzione che permette certamente di abbinare bene vacanza a vita familiare

  1. Prenotare in anticipo = risparmiare

Prenotare in anticipo è sempre un ottimo modo per risparmiare: le tariffe di vettori (aerei, navi e traghetti) e di alcune realtà come i villaggi turistici, aumentano all'avvicinarsi del giorno della partenza per la vacanza, senza contare il rischio di non trovare più posto.

Altro ottimo consiglio, sopratutto se si anno bambini in età prescolare, è quello di viaggiare “fuori stagione”. Giugno e settembre sono i mesi più adatti alle famiglie: il clima è ottimo e l'affollamento limitato.

  1. Fare una buona assicurazione annullamento

Se si hanno bambini l'imprevisto è sempre in agguato. Una buona assicurazione annullamento permette di vivere serenamente il momento della scelta della vacanza o del viaggio, anche in largo anticipo, con la certezza di vedersi rimborsare in caso di annullamento. In agenzia di viaggio saranno dare tutti i dettagli

  1. Cosa portare sempre con sé quando si viaggia con i bambini

Ci sono oggetti fondamentali per una vacanza o un viaggio con i bambini e che è bene non lasciare a casa. L'oggetto di conforto (ciuccio, copertina, peluche), sopratutto, se si tratta di bambini piccoli: mai fare il distacco in viaggio, carta penna e pennarelli, a tutte le età, un libro attinente al viaggio alla vacanza, un piccolo gioco (macchinina, bambolina ecc) che possa accompagnarci in aereo, nave e auto assieme all'oggetto del cuore.

  1. Farmacia di emergenza, non un ospedale da campo.

I bambini si possono ammalare, esattamente come gli adulti, ovunque: anche in vacanza. Per questo è importante avere una piccola farmacia di emergenza, che non cada nell'ipocondria: medicinali specifici in caso di patologie specifiche (es asma), qualcosa per fare abbassare la febbre, eventualmente un antibiotico consigliato dal medico. Per il resto in tutto il mondo occidentale ci sono medici e farmacie

  1. i bambini hanno una grande capacità di adattamento.

E ad ogni latitudine nascono bambini e vengono cresciti nel migliore dei modi. Lasciare la casa e le sicurezze spaventa molto più gli adulti che i bambini per i quali “casa” e “sicurezza” sono i genitori.

  1. Non importa quanto si ricorda ma cosa si vive

Molti considerano inutile viaggiare con i bambini perché “chissà cosa ricorderanno”. Il viaggio non è solo cosa si vede, ma sopratutto cose si vive. Sapori, odori, sensazioni, nuovi gusti, idiomi e suoni diversi, momenti di divertimento e relax. Queste cose, anche se un bambino non le “comprende” faranno sempre parte del suo bagaglio personale.

  1. Comunque vada se i genitori stanno bene stiamo bene tutti

La vacanza, il viaggio e le ferie devono essere un momento per stare bene. Se un genitore sta bene viaggiando i bambini non si renderanno conto di difficoltà o cambiamenti, ma parteciperanno al benessere dei genitori facendolo proprio.

 

Questo articolo è scritto da Cristina,
Divisa tra web e turismo da una vita, è anche mamma di tre bambini che hanno imparato a viaggiare prima che a camminare.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/4213-10-cose-da-sapere-quando-si-viaggia-con-i-bambini Mon, 21 Mar 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[Titanic II, il suo primo viaggio previsto nel 2018]]>

Il milliardario australiano Cliver Palmer ha annunciato nel 2012 la sua idea di volere ricostruire il famoso Titanic. Da quel giorno il cantiere è iniziato, sperando in una inaugurazione nel 2018, con un suo primo viaggio in mare. Ecco il dettaglio delle operazioni di questa nave molto attesa.

 

La costruzione del Titanic II

La replica di questa famosa nave ricostruita ad immagine e somiglianza da Cliver Palmer iniziata nel 2012 sarà chiamata: Titanic II. Una copia della precedente che adesso riposa in fondo all’Oceano del Nord Atlantico da almeno un secolo. La costruzione della nave si effettuerà in Cina e il business man che ha fatto fortuna nell’estrazione mineraria, ha deciso di fidarsi dei suoi collaboratori commerciali in Cina per l’inizio dei lavori, presso i cantieri di costruzione del CSC Jinling Shipyard. Un progetto molto apprezzato dei Cinesi che sperano anche di lottare contro la cattiva reputazione del “Made in China”. Il miliardario durante la presentazione del progetto a New York di ricreare il Titanic, ha espresso la volontà di far diventare realtà quel sogno che rappresentava una volta. Non ha rivelato il costo del suo progetto, tuttavia afferma e garantisce la presa in carica di ogni attività.

 

Gli aspetti del Titanic II e il suo primo viaggio

La nave misurerà 270 metri di lunghezza per 65 000 tonnellate e come il suo predecessore, i passeggeri saranno divisi in tre classi. La nave sarà suddivisa in nove ponti e dovrà rispettare le nuove norme di sicurezza, con una capacità di circa 900 persone d’equipaggio e 2400 passeggeri. Per riprodurre lo sfarzo e il lusso del primo Titanic, la nave sarà dotata di lussuosi ristoranti e cabine, di biblioteche e piscine, ma anche di un Casinò. Per non riprodurre gli errori del passato, saranno effettuate modifiche di sicurezza che riguarderanno le uscite di soccorso, le scialuppe di salvataggio, ma anche modifiche riguardanti la stabilità, i consumi e il galleggiamento. il primo viaggio del Titanic II è previsto con partenza dalla Cina, con scali a Jiangsu e a Dubai

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/4864-titanic2-primo-viaggio-nel-2018 Mon, 14 Mar 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[Visita a Tunisi: I posti immancabili della capitale]]>

Tunisi è la capitale della Tunisia. Una grande città che presenta due aspetti: quella di un villaggio arabo animato da una delle più belle medina al mondo e quella di una città europea che ospita palazzi coloniali e moderni. Numerosi sono i luoghi di interesse nella città, con monumenti e opere da scoprire durante le tue vacanze nella capitale. Ecco qualche interessante luogo da visitare.

 

La Medina

 

La parte antica della città si trova attorno alla Grande Moschea, attraversata dalla via Djamaa-ez-Zitouna che la collega con la porta di Francia. La medina di Tunisi è il cuore storico della città ed è iscritta al patrimonio dell’Unesco dal 1979. Raggruppa le più grandi moschee della località come quella di Zitouna, El Ksar, o ancora Youssef Dey. I souks, collegamenti di vie e vicoli stretti costeggiati da negozi artigianali e da commercianti qualificati con specialità del luogo, sono parti caratteristiche della medina

 

I musei

 

Immancabili sono anche i musei, che racchiudono i tesori storici della città. Quello del Bardo è il più importante di tutti i musei archeologici del Maghreb e il più famoso di Tunisi. Si divide in sei compartimenti all’interno di un grande palazzo stile hispano-mauresque. Un luogo che deve il suo interesse alla sua collezione di mosaiche antiche romane che è la più bella al mondo. Altri musei della città come quello delle arti e tradizioni e il museo militare nazionale sono molto interessanti da vedere.

 

Cartagine

 

Altri luoghi importanti e belli da vedere si trovano nella città di Cartagine, situata a 20 km dalla capitale. Un posto fantastico che rientra nella lista del patrimonio mondiale dell’umanità e dell’UNESCO. Costruita dai “Fenici” nell’826 a.C ed influenzata dalla cultura romana nel corso del tempo, questa città antica é molto apprezzata per i numerosi siti archeologici. La visita alle rovine di Cartagine ti porterà indietro in un passato lontano, di una città gloriosa ed importante. Si potrà tornare indietro nel tempo grazie ai musei, templi che ne ricordano la storia.

 

Gli spazi verdi di Tunisi

 

Il parco più vecchio della città fu costruito nel 1892, il parco del Belvedere. Questo parco ti aiuterà a passare un momento piacevole in un posto di calma e relax, all’interno del quale potrai trovare anche lo zoo della città e il museo di arte moderna. Come indica il suo nome, il parco Belvedere offre una vista imperdibile sulla città e sul lago che si estende su di essa. Potrai anche scoprire i giardini francesi visitando il giardino Habib-Thameur e quelli inglesi nel giardino Gorjani situato nel sud ovest della città.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/4870-visita-a-tunisi-i-posti-immancabili-della-capitale Mon, 07 Mar 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[Londra, la regina d’Europa]]> capitale del mondo, quello che Roma fu nell’età antica e che New York è stata nell’epoca moderna.

Tra le città più visitate al mondo, Londra è senza dubbio la città più pazza, frizzante ed energica d’Europa. Per secoli è stata la capitale del mondo, quello che Roma fu nell’età antica e che New York è stata nell’epoca moderna. Centro culturale vivissimo, nodo commerciale e sede di uno dei poteri politici più forti della Storia. Sarà per questo che si dice che chi è stanco di Londra è stanco della vita?

Le origini

Bisogna dirlo: Londra è stata fondata dai Romani. Sicuramente piccoli gruppi di popolazioni britanniche già abitavano la zona, ma fu grazie ai nostri antenati che venne realizzato il primo vero insediamento, nel 43 d.C. Circa duecento anni dopo, l’insediamento era abitato da più di cinquantamila romani.

In seguito al crollo dell’Impero Romano, l’area venne abbandonata fino al VI secolo, durante il quale un massiccio insediamento anglosassone ripopolò la zona. Nel X secolo l’Inghilterra si riunificò e Londra divenne la città più importante.

Nel secolo successivo il Re Edoardo fece ricostruire l’Abbazia di Westminster, che divenne una delle residenze preferite dai reali.

L’epoca moderna

Londra divenne il più importante nodo commerciale del mondo grazie allo scisma anglicano. Convertendosi al protestantesimo infatti, gran parte della popolazione si dedicò al commercio e al mercantilismo. Venne fondata la Compagnia Britannica delle Indie Orientali per il commercio con le terre del Nuovo Mondo.

Il 1666 fu un anno nero per Londra: la peste nera uccise più di centomila persone e un grande incendio distrusse molti quartieri della città. Fu proprio durante la ricostruzione che venne completata la Cattedrale di Saint Paul.

Re Giorgio III acquistò il Buckingham Palace nel 1762; quel periodo era caratterizzato da grande fermento culturale. La diffusione della stampa infatti ridusse l’analfabetismo; allo stesso tempo però, la criminalità era molto diffusa, tanto che venne costituita la prima polizia a livello professionale, la Bow Street Runners.

Il Novecento

Londra subì varie epidemie, soprattutto di colera: il sovraffollamento e le scarse condizioni igieniche contribuirono notevolmente al diffondersi della malattia.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, la città venne bombardata dall’aviazione tedesca; più di trentamila cittadini rimasero uccisi sotto le bombe di Hitler. Dopo la guerra, Londra venne popolata da milioni di persone provenienti da Pakistan, Bangladesh, India ed altri paesi del Commonwealth.

Negli anni Sessanta, gli occhi di tutti i giovani del mondo erano rivolti su Londra: è infatti qui che nacque il movimento beat e successivamente punk, grazie anche alla musica dei Beatles. Senza Londra, forse il Sessantotto non avrebbe cambiato il mondo.

Gli anni successivi furono per la città turbolenti: il conflitto contro il Nord dell’Irlanda, che chiedeva l’indipendenza dal Regno Unito, portò a vari attentati in città organizzati dall’IRA, la forza ribelle irlandese.

Alcuni dei monumenti di Londra furono costruiti per celebrare l’arrivo del Duemila: il London Eye, il Millennium Bridge e il Millennium Dome.

Nel 2005, precisamente il 7 luglio, Londra fu vittima di alcuni attacchi terroristici nella metropolitana, che uccisero cinquantacinque persone. Proprio il giorno prima, il Comitato Olimpico Internazionale aveva assegnato alla città l’edizione dei Giochi Olimpici del 2012. Londra è diventata così la prima città che abbia ospitato tre edizioni olimpiche: la prima risale al 1908 e la seconda al 1948.

Oggi, Londra è famosa nel mondo per moltissime cose: prima di tutto, è una città cosmopolita, dove è possibile incontrare persone da ogni parte del pianeta. La lingua principale è ovviamente l’inglese, ma si parlano quasi tutte le lingue del mondo: francese, italiano, tedesco, russo, spagnolo, pakistano, indi, giapponese, cinese ecc. Ogni anno attira milioni di visitatori, che viaggiano per ammirare i suoi musei, le sue chiese, il palazzo del Parlamento, la Tower of London, il Big Ben o per fare un giro sui suoi taxi neri o prendere uno degli autobus a due piani, simili a quelli che vengono usati per organizzare le feste in bus Roma.

L’intera area metropolitana di Londra conta quattordici milioni di abitanti; la città inglese è la città più estesa d’Europa.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/4139-londra-la-regina-d-europa Mon, 29 Feb 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[I migliori 5 luoghi da visitare nell’America del Nord]]> La parte settentrionale del continente americano attira ogni anno numerosi turisti. Impressionante è la varietà dei paesaggi presenti, composti principalmente da foreste, laghi, montagne e parchi nazionali di tutti i generi.


La parte settentrionale del continente americano attira ogni anno numerosi turisti. Impressionante è la varietà dei paesaggi presenti, composti principalmente da foreste, laghi, montagne e parchi nazionali di tutti i generi. Per dare qualche idea sul tuo prossimo viaggio nella regione, ecco i migliori 5 posti da non perdere nel Nuovo-Mondo.

Le cascate del Niagara

Situate tra gli Stati Uniti e il Canada, formano una frontiera naturale tra i due paesi. Composte da tre cascate e con una portata di 2 milioni di litri d’acqua al secondo, risultano le più famose e imponenti al mondo. Considerate come una delle 8 meraviglie del mondo, questo luogo attira ogni anno circa 15 milioni di visitatori grazie alla sua bellezza naturale.

Il parco Nazionale del Grand Canyon

Un Canyon tra i più famosi al mondo, un luogo turistico di grande importanza mondiale. La sua creazione risale nel 1908 per essere poi inscritto nel Patrimonio dell’Umanità nel 1979. Si estende su 446 km di lunghezza e 29 km di larghezza con una profondità di 1,6 km. Un paesaggio fantastico con esposizioni di stratificazioni colorate di rocce sedimentarie e vulcaniche che cambiano coloro in funzione della posizione del sole.

Le montagne Rocciose Canadesi

Una grande catena montuosa che parte dal nord della Colombia Britannica e si estende fino al Nuovo Messico. Sono state teatro di numerose fasi di glaciazione prima di dare vita a diversità di forme e altezza. Le passeggiate o scalate in bicicletta, sono i migliori mezzi per scoprire queste bellezze naturali

Il parco Algonquin

Un luogo meraviglioso, dove scoprire e ammirare le bellezze della fauna e della flora del Canada. Situato a qualche ora dalla città di Toronto, copre una superficie di 7700 kilometri quadrati, presenti 2400 laghi e 1200 km di corsi d’acqua. Milioni di turisti ogni anno, vengono a fare esplorazioni ed escursioni a piedi, in bicicletta o in canotto durante la bella stagione. Durante l’inverno si pratica più lo scii di fondo e passeggiate con racchette ai piedi.

Il Missisipi

Questo fiume che nasce nel nord del Minesota, nel lago Itasca, attraversa da nord a sud gli Stati Uniti e con una lunghezza di 3780 km, bagna una dozzina di stati americani. Offre uno spettacolo unico nel Minesota grazie ai suoi meandri, rappresentando uno dei fiumi più grandi al mondo.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/4224-i-migliori-5-luoghi-da-visitare-nell-america-del-nord Wed, 24 Feb 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[Val Gardena: un paradiso per lo sci e molto altro]]> Un paradiso di neve in Italia? La Val Gardena sicuramente! Le vacanze nella neve più bella e soda di Italia: sono in Val Gardena, ne sono certi tutti coloro che nei sondaggi GoEuro la hanno scelta come meta prediletta.


Un paradiso di neve in Italia? La Val Gardena sicuramente!

Le vacanze nella neve più bella e soda di Italia: sono in Val Gardena, ne sono certi tutti coloro che nei sondaggi GoEuro la hanno scelta come meta prediletta.

 

Cime innevate, montagne impetuose, case incantate quasi fatate, baite, piste da sci, cucina senza pari, natura incontaminata caratterizzano una delle valli più amate del Trentino Alto Adige. Un luogo perfetto per chi ama lo sci, ma ideale persino per chi vuole trascorrere vacanze all'insegna della famiglia. Scenari di skyline senza fine, continuità tra i picchi innevati ed il cielo accolgono il visitatore, mai si deve dimenticare che questa area ricade nelle Dolomiti che come è noto sono patrimonio dell’UNESCO.

 

Lo sci in Val Gardera è sicuramente uno sport praticato da sempre, qui tutti sono amanti degli sci e dello snow, i costi sono abbastanza contenuti ed ovunque spiccano piste di alto livello. Anche per questo motivo questa localitá é stata recentemente scelta dal portale di viaggi GoEuro come la terza migliore localitá per andare a sciare questo inverno. La ricerca pubblicata ha analizzato oltre 2.200 comprensori sciistici e mostra un elenco delle 100 migliori stazioni sciistiche d’Europa. In Val Gardena, lo sciatore può scegliere percorsi idonei alla sua esperienza ed esistono persino aree dedicate al bambino, non bisogna poi dimenticare che qui le piste hanno un valore aggiunto infatti sono state utilizzate dal recente Mondiale di Sci.

 

Il bello della Val Gardena è che comunque ci sono ben 12 aree sciistiche incluse nel Dolomiti SuperSki ma anche che la neve è vera e perfetta almeno sino ad aprile ed è proprio questo che piace a tutti coloro che la scelgono come meta ideale per una vacanza nella neve.

La Val Gardena fa parte del comprensorio delle Dolomiti, 500 kilometri di piste da sci amatissime da chi adora questo particolare sport. Non solo sci ma anche tanti altri sport invernali caratterizzano il territorio. Dallo sci tradizionale agli amanti del freestyle si può progettare e programmare un ottimo soggiorno da queste parti.

 

In Val Gardena fioriscono quotidianamente sagre e degustazioni degli ottimi prodotti locali ma anche ovviamente iniziative sportive e culturali, importante segnalare la Südtirol Gardenissima, lo slalom gigante più lungo al mondo, con oltre sei chilometri di discesa attraverso ad un dislivello superiore ai 1.000 metri.

Tutti gli eventi hanno un mood particolare in Val Gardena e così dalle feste di Natale al Carnevale le serate si colorano tra il bianco della neve così come la Pasqua e tanti altri momenti organizzati.

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/4070-val-gardena-un-paradiso-per-lo-sci-e-molto-altro Fri, 12 Feb 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[I luoghi più affascinanti di Casablanca in Marocco]]>

Casablanca è una città che avanza rapidamente nella strada del modernismo e del progresso. Capitale economica e metropoli internazionale ha potuto svilupparsi grazie alle sue attività portuarie. Costruita da secoli di storia, ospita tutt’oggi una varietà di stili e architettura.

Le meraviglie di Casablanca

Situata sul litorale Atlantico del Marocco, questa città che combina modernità e antichità, un luogo perfetto per un viaggio pieno di scoperte. Il suo ricco patrimonio, la rende una città marocchina tra le più visitate dai turisti. E’ piena di luoghi affascinanti e reperti archeologici. Durante la visita, da non perdere i migliori posti di Casablanca

La grande Moschea Hassan II

Visibile da diversi angoli della città, questa moschea é la più maestosa di tutte. Costruita tra cielo e mare, è la terza più grande moschea al mondo per la sua grandezza. Può accogliere fino a 25000 fedeli e con una torre di 210 metri di altezza è la più grande al mondo. Questo gioiello è una misto di architettura tradizionale del Marocco e di tecnologia più avanzata.

La Corniche

Uno dei luoghi più frequentati lungo la costa Atlantica marocchina, con bellissime spiagge, hotel di lusso, locali e ristoranti alla moda per divertirsi fino a tarda notte. Nella giornata è anche un bellissimo posto per una passeggiata con vista mare. La Corniche è anche un quartiere di feste, con serate musicali e discoteche a bordo mare

L’antica Medina

A pochi passi dal palazzo delle Nazioni Unite, si trova la città vecchia, un quartiere antico ma ricco e vivace. Protetta da un muro fortificato, é attraversata da stretti vicoli nei quali circolano passanti e turisti. La Medina offre un suggestivo contrasto alla nuova città. Durante la giornata con una passeggiata, da visitare le moschee, santuari e la piazza di Sidi Bou Smara

Le Morocco Mall

Questo grande centro commerciale è situato a sud della città, a bordo dell’Oceano Atlantico. Dotato di una architettura moderna, si estende su una superficie di 250.000 metri quadrati, con numerosi negozi di marche internazionali e di lusso, ristoranti e divertimenti. Un luogo ideale per fare shopping, per trovare ogni articolo alla moda. Considerato anche il centro commerciale più grande del continente africano.

 

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/4157-i-luoghi-piu-affascinanti-di-casablanca-in-marocco Thu, 11 Feb 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[Festeggiare San Valentino 2016 in Europa]]>  

Per questo San Valentino 2016, le più belle città d’Europa, ti offrono fantastici week end per una festa memorabile.

 


Per questo San Valentino 2016, le più belle città d’Europa, ti offrono fantastici week end per una festa memorabile. Da Barcellona a Budapest, passando per Venezia, Amsterdam e Praga, il romanticismo non mancherà per questo tuo soggiorno in coppia.

Venezia, il romanticismo allo stato puro

Quest’anno, per festeggiare alla grande San Valentino, lasciati tentare da un piccolo soggiorno a Venezia. Imbarcate a bordo di una gondola e partite alla scoperta di questa città fantastica. Dal palazzo Ducale, al ponte dei sospiri, passando per le isole di Burano e Murano, la città promette una festa degli innamorati da non dimenticare.

Barcellona, week end idilliaco nella capitale catalana

Barcellona ti accoglierà a braccia aperte, per una passeggiata mano nella mano, alla scoperta di tutte le sue bellezze durante tutto il giorno. La notte si avvicina e la città si veste di un romanticismo inedito. Tra una cena a lume di candela, una rappresentazione di flamenco e una degustazione di buonissimi vini in uno dei tanti bar, la città promette una serata memorabile.

Amsterdam, destinazione d’eccezione per un soggiorno esclusivo

Circondata dai suoi canali, Amsterdam rivela tutto il suo splendore con i suoi numerosi monumenti rinascimentali. Da qui parte il tuo soggiorno romantico, con un giro in carrozza nel Vondelpark, una cena a lume di candela seguita da un concerto di musica live.

Praga : passa San Valentino in Boemia

Una fuga romantica a Praga, centro politico e culturale della Boemia. Un soggiorno imperdibile in questa bellissima città gotica, ricca di fascino e storia. Passate un po’ di tempo al teatro dell’opera, ad ascoltare concerti o a bere un drink in club musicali nel centro storico.

Budapest, sulle rive del Danubio Blu

Budapest promette una festa degli innamorati eccezionale. La capitale ungherese situata lungo il Danubio, ti trasporterà in un ambiente elegante e pieno di fascino. Una città ricca di tesori artistici e romantici paesaggi, dove trascorrere momenti magici.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/4096-festeggiare-san-valentino-2016-in-europa-1 Thu, 28 Jan 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[Il regalo perfetto per San Valentino: una vacanza a Bellaria Igea Marina!]]> Per San Valentino, regalate alla persona che amate un soggiorno a Bellaria Igea Marina!
Che siate una giovane coppia in cerca di qualche giorno all'insegna del romanticismo, oppure marito e moglie con al seguito un'allegra famigliola, non potrete resistere alle straordinarie proposte messe a disposizione dagli hotel di Igea Marina!

Per San Valentino, regalate alla persona che amate un soggiorno a Bellaria Igea Marina!
Che siate una giovane coppia in cerca di qualche giorno all'insegna del romanticismo, oppure marito e moglie con al seguito un'allegra famigliola, non potrete resistere alle straordinarie proposte messe a disposizione dagli hotel di Igea Marina!
Già dai primi mesi dell'anno infatti questi accoglienti alberghi mettono a disposizione specialissime offerte per la vacanza in due oppure in compagnia di tutta la famiglia, a prezzi davvero competitivi!
Inoltre, numerosi hotel premiano la prenotazione anticipata con favolosi sconti, al fine di proporre delle ferie piacevoli e confortevoli a prezzi super convenienti!
Tutti conoscono Bellaria Igea Marina e le sue meravigliose spiagge, sicure e pulitissime, adatte alla balneazione di tutte le fasce di pubblico.
Proprio per la qualità dei suoi spazi la cittadina viene scelta ogni anno da milioni di persone, come meta ideale per la vacanza, sopratutto in compagnia dei più piccoli.
Per questo motivo, se desiderate esprimere il vostro amore ai vostri compagni ed ai vostri piccoli in maniera originale ed allo stesso tempo graditissima, prenotate un soggiorno presso uno degli alberghi della zona!
Qui troverete strutture di tutte le categorie, situate a pochissimi passi dalla spiaggia e molte delle quali vicinissime all'Isola dei Platani, centro cittadino interamente pedonale.
Hotel con parcheggio, camere con aria condizionata e Tv color, cucina romagnola con scelta di menù a base di carne e pesce, alberghi pet friendly e molto altro sapranno sorprendervi e farvi vivere una vacanza da sogno.
Le coppie di ragazzi troveranno in queste strutture il giusto connubio tra qualità e risparmio: soggiornerete infatti in camere davvero piacevoli e confortevoli, costantemente assistiti da personale sorridente e professionale.
Bellaria Igea Marina saprà conquistarvi con i locali notturni, le feste organizzate in spiaggia e nel centro, i negozi all'ultimo grido e tantissimo altro!
Non lasciatevi scappare l'occasione di sorprendere coloro che amate con un regalo anche per voi stessi: prenotate subito un soggiorno negli hotel di Igea Marina!

]]>
http://www.viaggieva.it/article/4004-il-regalo-perfetto-per-san-valentino-una-vacanza-a-bellaria-igea-marina Fri, 22 Jan 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[I viaggi all’asta, una buona occasione per spendere poco]]>

I tour operator on-line e alcuni siti generici, inventano e scoprono nuove tecniche di vendita per permettere ai viaggiatori di non spendere troppo. La posta in gioco? Dei viaggi all’asta, delle offerte individuali per un volo o una camera d’hotel ad un prezzo che batte ogni concorrenza. Di seguito tutti i dettagli.

 

Soggiorno economico : La tendenza é al viaggio all’asta

In questo momento, i viaggi all’asta incontrano un alto successo per i viaggiatori in cerca di soggiorni, camere d’hotel o biglietti di aerei più economici. In Francia è la società di viaggi online Nouvelles Frontieres che ne detiene il primato. Questo sistema varia sempre secondo il sito. Alcune aste durano qualche minuto, altre qualche settimana come nel sito svizzero Ebookers.

La vendita Flash si ispira ad un’asta abituale, nel quale si aggiudica il soggiorno chi offre di più. Le offerte partono con sconti con più di 50%

Nel caso contrario di asta, i prezzi sul sito partono alti fino a diminuire e trovare l’acquirente. Questo sistema è adottato da Aquarey con sconti fino al 30% su soggiorni, hotel e crociere. Alcune piattaforme, come la società americana Priceline si basano sulla contro asta. Qui, si puo’ fare un’offerta e vedere se questa viene accettata o no. Sui siti generali come Yahoo o Ebay, le offerte si fanno tra privati.

Qualche punto da prendere in considerazione

I viaggi all’asta sono molto invitanti dal punto di vista economico, ma bisogna tutte le volte prendere in considerazione alcuni elementi per evitare delle delusioni. In primo luogo, è indispensabile iscriversi su una piattaforma e accettare le condizioni generali prima di poter accedere ad un’asta. In seguito, considerate bene dove fare l’offerta, in quanto una volta effettuata la vendita, nessuna modifica potrà essere effettuata e nessun rimborso verrà accettato.

In regola le offerte riguardano viaggi dell’ultimo minuto, bisogna dunque essere pronti per partire rapidamente. Assicurati di essere raggiungibile nelle 24h successive all’acquisto e che i tuoi documenti siano in corso di validità. Queste offerte non includono le tasse aeroportuali e le tasse di apertura pratica.

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/4054-i-viaggi-all-asta-una-buona-occasione-per-spendere-poco Tue, 19 Jan 2016 00:00:00 +0100
<![CDATA[Il downhill e la mountain bike sulle isole Italiane]]>

Gli amanti della mountain bike delle isole italiane, le splendide Sicilia e Sardegna hanno molti posti e luoghi dove poter praticare la loro passione grazie a numerosi percorsi e i bike park dove troveranno delle bellissime piste e tutti gli accessori mtb necessari.


I bike park di Sicilia e Sardegna

Le isole sono morfologicamente particolari, offrono agli amanti della bicicletta dei percorsi unici nel loro genere con dei fantastici panorami che uniscono il fascino della montagna a una strepitosa vista sul mare.

Una particolarità dei bike park della Sicilia e della Sardegna è che a differenza di altri bike park sparsi per la penisola italiana, che sono costretti per condizioni metereologiche a chiudere durante l’ anno, nelle isole è possibile praticare la mountain bike per tutto l’ anno.


Erice bike park

Il bike park siciliano è considerato il più a sud d’ Europa e unico dove è possibile praticare il downhill per tutto l’ anno, motivo per cui non è raro trovare il pienone durante l’ inverno quando gli altri bike park sono chiusi.

La pista per il downhill presenta un ottimo terreno favorito dalle sempre ottime condizioni atmosferiche e una discesa da affrontare a tutta superando i diversi ostacoli, il tutto con il mare come sfondo.

Madonie Bike Park

Il Madonie bike park si trova nelle vicinanze della città di Palermo e risulta essere un punto d’ incontro per tutti i biker siciliani appassionati di downhill, offrendo diverse piste con difficoltà variabili.

Una delle piste più difficili regala emozioni uniche a tutti i downhiller con spettacolari ostacoli in roccia e salti dove provare incredibili acrobazie

Qui anche gli inesperti che si vogliono avvicinare a questa disciplina potranno ricevere lezioni e assistenza gratutita da i preparati maestri del bike park.


Domusnovas Bike Park

Il Domusnovas bike park è l’ unico della Sardegna, una terra che offre ampie possibilità tutti i downhiller di provare esperienze soddisfacenti in una natura ancora incontaminata.

Questo bike park, si trovain provincia di Cagliari, presenta diversi percorsi, che si snodano all’ interno di un fitto bosco dove formano delle caratteristiche gallerie.

Per gli appassionati di downhill è presenta un percorso molto intrigante su una lunga discesa con numerosi salti molto tecnici e curve paraboliche.

Il gruppo che gestisce il bike park Domusnovas offre anche la possibilità di fare corsi di downhill e mountain bike e affittare tutti l’ atrezzatura necessaria.

 

 

 

 

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/3926-il-downhill-e-la-mountain-bike-sulle-isole-italiane Wed, 16 Dec 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[Consigli utili per fare la valigia: ottimizziamo spazi e contenuto]]> Uno degli elementi più importanti quando si viaggia è il bagaglio. Sviluppare una tecnica di preparazione improntata sulla praticità e sull’ottimizzazione è fondamentale per vivere più serenamente e con maggior organizzazione il proprio soggiorno.


Uno degli elementi più importanti quando si viaggia è il bagaglio. Sviluppare una tecnica di preparazione improntata sulla praticità e sull’ottimizzazione è fondamentale per vivere più serenamente e con maggior organizzazione il proprio soggiorno.

Ecco qualche consiglio per sistemare al meglio alcuni capi e oggetti nella vostra valigia.

Camicie e cinture da uomo

Riguardo alle camicie, il rischio maggiore è sempre quello che si sgualciscano eccessivamente e che, non avendo a disposizione un ferro da stiro, non sia possibile indossarle. Esiste un metodo per riporle in valigia evitando il formarsi di fastidiose pieghe.

Per le camicie da uomo, un utile accorgimento è quello della cintura. Riponendo all’interno del collo della camicia piegata, una cintura arrotolata su se stessa, eviterete che il collo della camicia si sformi e ottimizzerete anche lo spazio della cintura in valigia.

Camicie e cinture da donna.

La maniera migliore di riporre le camicette da donna nel bagaglio, è piegare il collo in avanti. In questo modo il collo rimarrà ben steso e non subirà pieghe sgradite.

Con riferimento alle cinture da donna, esiste un metodo molto pratico per sistemarle in valigia ed evitare che si rovinino o che prendano troppo spazio diventando scomode e ingombranti. Il trucco è quello di stenderle lungo tutto il perimetro della valigia, come se doveste disegnare il perimetro stesso della valigia con la cintura. In questo modo non solo saranno salvaguardate, ma risulteranno anche poco ingombranti per il resto del contenuto.

 
Per altri utili consigli riguardanti i bagagli di viaggio e la loro preparazione vi invitiamo a leggere 10 COSE CHE NON DEVONO MANCARE NELLA BORSA DEL VIAGGIATORE.
 
Guarda qui il video tutorial della valigia.
Autore: Emanuela Maisano
INSTAGRAM: emanuelamaisano

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/3919-consigli-utili-per-fare-la-valigia Fri, 04 Dec 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[Lavorare come animatore turistico]]> Tra i lavori più interessanti dobbiamo sicuramente ricordare quello di animatore turistico, un lavoro infatti che permette di stare a contatto ogni giorno con molte persone

Tra i lavori più interessanti dobbiamo sicuramente ricordare quello di animatore turistico, un lavoro infatti che permette di stare a contatto ogni giorno con molte persone, che permette di immergersi un'atmosfera fatta di allegria e di spensieratezza e che offre la possibilità anche di mettere a frutto la propria fantasia e la propria creatività. Spesso però questa figura professionale viene vista da una prospettiva un po' troppo superficiale.

Ecco qualche indicazione per comprendere allora di cosa si tratti veramente e quali siano quindi le caratteristiche essenziali per entrare nel mondo del lavoro nel settore lavoro turismo. La prima cosa che è davvero importante ricordare è che un animatore deve fare il suo lavoro, è vero, solo durante le ore prestabilite, ma questo non significa che durante il tempo libero possa comportarsi come vuole. Visto che solitamente anche il tempo libero viene trascorso all'interno del villaggio infatti è necessario tenere sempre un atteggiamento che sia quanto più professionale possibile. Può sembrare una cosa di poco conto, ma credeteci non è affatto così. Riuscire a mantenere infatti un ruolo 24 ore su 24 può essere molto pesante, soprattutto per le persone più giovani.

 

Detto questo cerchiamo di capire quale sia la mission di un animatore turistico. Ovviamente la sua mission è quella di far divertire gli ospiti, ma non solo. Il divertimento infatti dovrà essere organizzato direttamente dall'animatore che dovrà offrire agli ospiti varie tipologie di eventi. L'animatore deve essere in grado ovviamente di leggere la tipologia di ospiti presenti e la tipologia quindi di animazione che desiderano, per cercare di soddisfare appieno quelle che sono le loro esigenze. Non solo, l'animatore deve aiutare gli ospiti a socializzare tra loro, a fare amicizia. Riuscire in queste imprese non è semplice e saranno molti gli ostacoli e i problemi. Un buon animatore deve essere assolutamente in grado di risolverli al meglio.

Ma è possibile fare l'animatore turistico per tutta la vita? No, questo deve essere considerato come un lavoro temporaneo da fare solo durante gli anni della giovinezza. Questo per due motivi, l'animatore dopo anni di lavoro sentirà la necessità di fare un salto di qualità e di avere una posizione più adatta alla sua età, ma anche perché gli ospiti potrebbero non sentirsi a loro agio con una persona così in su con l'età. Un animatore con anni di esperienza alle spalle può provare ad entrare a far parte delle agenzie di animazione, può aiutare nell'organizzazione e diventarne il capo, può diventare il formatore ufficiale di tutti i giovani animatori. Le possibilità insomma di fare carriera ci sono, basta saperle cogliere al momento opportuno. Iniziate allora la vostra carriera come animatori turistici, chissà dove potreste arrivare un giorno grazie al vostro talento e alla vostra esperienza! Vi segnaliamo il sito di annunci Bakeca.it dove potrete trovare decine di annunci di ricerca di animatori turistici.

 

 

 

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/3907-lavorare-come-animatore-turistico Wed, 25 Nov 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[Una vacanza diversa dal solito: coniugare le proprie passioni in riva al lago]]> Si pensa ad una vacanza, e subito vengono in mente la spiaggia o la montagna. Due soluzioni tra loro differenti, che non mettono mai d’accordo.


Si pensa ad una vacanza, e subito vengono in mente la spiaggia o la montagna. Due soluzioni tra loro differenti, che non mettono mai d’accordo. Quanto spesso, infatti, vi sarà capitato di discutere con il vostro partner, oppure in famiglia, sulla meta delle vostre vacanze? Avete mai pensato ad una terza ipotesi, che possa mettere d’accordo un po’ tutti? Ci stiamo riferendo alla possibilità di coniugare la spiaggia con il fresco dell’aria di montagna. La possibilità di riposarsi in uno stabilimento, con sabbia o ghiaino e tutti i comfort del mare, con un panorama “differente” e più rilassante.

Tanti laghi, tante possibilità per il relax ed il benessere

Stiamo parlando del lago, una soluzione per le proprie vacanze che talvolta viene subordinata, considerata non all’altezza di qualche settimana di ferie trascorsa in una località balneare costiera, piuttosto che in alta montagna.

Posto che numerosi sono i laghi in alta montagna presenti in Italia, sicuramente anche gli amanti del mare non disdegneranno le spiagge attrezzate dei più bei laghi della penisola. È tutta una questione di punti di vista: vedere qualcosa con un occhio diverso, per poi innamorarsene e non riuscire più a farne a meno. Al lago, del resto, è possibile dedicarsi a numerosissime attività, che partono dal relax e dal benessere, prima di tutto, le caratteristiche che non dovrebbero mai mancare in una vacanza. Ma le possibilità sono infinite.

Preferite stare sdraiati su un lettino o una sedia a sdraio, leggendo un buon libro, e contemporaneamente ottenere un colorito invidiabile? Potete farlo. Volete bagnare i piedi in acqua e fare delle brevi nuotate? Perché no. Volete altresì dedicarvi a delle camminate in alta montagna, respirando aria pulita, immersa nel verde più incontaminato? C’è anche questa possibilità. Se siete invogliati da quest’idea, provate a dare uno sguardo a Livinglakes, una directory con tutti i laghi più belli d’Italia, con la quale potrete rimanere aggiornati su bellezze naturali, attrazioni e attività da fare all’aria aperta.

 

Sport e gastronomia

E se siete degli sportivi, sappiate che al lago avete la concreta possibilità di mettere in pratica la vostra passione. Potete dedicarvi, ad esempio, al trekking su uno dei tanti sentieri e percorsi montagnosi, oppure montare sulla vostra mountain bike e circumnavigare il bacino lacustre dei vostri sogni. Ma non è finita qui: sono numerosissimi i laghi, infatti,che sono navigabili, e nei quali è possibile dedicarsi agli sport acquatici: ci stiamo riferendo alla canoa o al kayak, ma anche alla vela, specie nella stagione estiva.

Un’ultima cosa, alla quale bisogna sempre “buttare” un occhio interessato. Le specialità tipiche. In montagna è sempre possibile gustare piatti prelibati, di una tradizione culinaria di alto livello. Bene, anche al lago la questione è la stessa, e ve ne accorgerete ben presto. A seconda del lago e della regione di appartenenza, ovviamente, ci sono specialità tipiche differenti, tutte gustose e da provare. Del resto la tradizione culinaria italiana è una delle più invidiate nel mondo, ci sarà pur una ragione, no?

]]>
http://www.viaggieva.it/article/3880-una-vacanza-diversa-dal-solito-coniugare-le-proprie-passioni-in-riva-al-lago Wed, 18 Nov 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[Lo Champagne: tutto ciò che c’è da sapere]]>

Lo champagne, è uno spumante divenuto ormai famoso in tutto il mondo, in quanto viene spesso utilizzato in ambienti festivi e lussuosi, come ad esempio per festeggiare l’anno nuovo durante il capodanno Roma, oppure per festeggiare altri eventi importanti che possono essere feste di 18 anni o feste di laurea.

Lo champagne, prende il proprio nome dalla nota regione francese “Champagne”, situata a nord-est, località in cui questo vino è stato creato e prodotto. Tra l’altro, lo champagne è uno dei pochissimi e rari vini, a cui è stato attribuito un inventore, ossia Dom Pierre Pèrignon, un giovane monaco benedettino.

La storia dello champagne

Sin dall’antico medioevo, erano noti e famosi per la loro qualità, i vini francesi della regione Champagne. Questi vini, venivano prodotti in gran parte dai monaci delle abbazie presenti in gran numero nella regione francese, i quali utilizzavano i propri vini per celebrare la santa messa. Tuttavia, le cariche alte del paese, amavano in modo particolare questi vini, offrendoli come omaggio ad altri regnanti provenienti da altri paesi europei.

Inizialmente però questi vini erano senza spuma e rossi, ma di alta qualità. Nel 1600, numerose guerre e diversi saccheggi, fecero sì che le abbazie venissero abbandonate, provocando così il decadimento delle vigne. Circa 70 anni dopo, questo giovane monaco, Dom Pierre Pèrignon, trovo un convento con le vigne abbandonate e si mise all’opera per far tornare come prima, queste vigne.

Esistono differenti versioni su come sia nato lo champagne, in quanto c’è chi afferma che sia nato per un errore casuale durante la vinificazione dei vini bianchi, chi afferma che abbia usato degli ingredienti particolari, come dei fiori di pesco, chi afferma che abbia imbottigliato il vino in modo immediato dopo la fermentazione e così via dicendo. Fatto sta che questo monaco ebbe come effetto la spuma, e dedusse che fosse dovuta ad una rifermentazione.

Si rese immediatamente conto della qualità e della gradevolezza di questo spumante, decidendo così di mettersi all’opera per renderlo sempre più perfetto. Il merito di DomPèrignon, fu la scelta e l’utilizzo delle uve migliori, scegliendo il pinot noir, e privilegiando delle pregiate tecniche di taglio del vino.

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/3864-tutto-cio-che-c-e-da-sapere-sullo-champagne Mon, 16 Nov 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[Consigli di viaggio: che abbigliamento mettere in valigia durante i nostri viaggi all’estero?]]> La ricchezza che ogni viaggio regala al suo viaggiatore è immensa ed ineguagliabile a qualsiasi altra esperienza di vita. Affrontare un viaggio è vivere un'altra vita per un periodo limitato.

Scegliere la meta è un’azione personale, ognuno ha le sue preferenze, ognuno, in quel frangente, decide di vivere secondo le sue aspirazioni.


La ricchezza che ogni viaggio regala al suo viaggiatore è immensa ed ineguagliabile a qualsiasi altra esperienza di vita. Affrontare un viaggio è vivere un'altra vita per un periodo limitato.

Scegliere la meta è un’azione personale, ognuno ha le sue preferenze, ognuno, in quel frangente, decide di vivere secondo le sue aspirazioni.

Girare il mondo è qualcosa di così vario, ed ogni posto è così diverso da un altro, che ogni viaggio riserva un’esperienza unica.

Prepararsi a partire è un’operazione delicata, ci si trova a pensare alla destinazione per raccogliere le nostre cose e racchiuderle in quel magico cassetto che porteremo con noi, e che riassume il contenuto della nostra dimora, e che comunemente chiamiamo valigia.

Conoscere il clima del Paese che abbiamo deciso di esplorare è fondamentale per apprezzare il viaggio che stiamo per fare e per portarsi via il necessario per affrontare qualsiasi condizione metereologica, maglioni, ombrelli, infradito, t-shirt.

Nel mondo ci sono vari climi e fenomeni molto diversi tra una zona e l’altra, per esempio le stagioni sono invertite nei due emisferi terrestri, quando infatti nell’emisfero boreale è inverno nell’emisfero australe vige l’estate.

Sul sito www.quandoandare.info, in continuo aggiornamento, il viaggiatore può trovare le caratteristiche climatiche stagionali dei diversi paesi del mondo, utile anche per evitare di sbagliare periodo e di rovinare la vacanza tanto programmata.

 

Iniziamo a trattare dei vari climi del mondo, partendo dal clima equatoriale che caratterizza i Paesi intorno all’Equatore, la cintura del mondo, con temperature alte, minime escursioni termiche annuali, abbondanti precipitazioni di carattere temporalesco, con piogge intense ma di breve durata.

Il clima continentale riguarda le terre più interne dei grandi continenti dell’emisfero settentrionale a medie latitudini. Paesi interni della Cina, della Russia, parte dell’Europa orientale, del Canada e del nord degli Stati Uniti sono caratterizzati da questo clima. Zone quindi lontane dall’influenza delle acque del mare che mitigano sempre le temperature durante la notte e nei periodi invernali, per l’effetto lento di accumulo e rilascio del calore che l’acqua ha rispetto alla terra. Forti escursioni termiche annuali e giornaliere caratterizzano queste zone, con inverni rigidi ed estati afose. Le precipitazioni non sono abbondanti vista la scarsità di umidità.

Il clima tropicale ha temperature costanti durante tutto l’arco dell’anno e che non scendono mai al di sotto dei 18° C., le precipitazioni sono abbondanti e si concentrano soprattutto durante l’estate tropicale. I Paesi interessati rientrano nella grande fascia intorno all’Equatore, dell’America centrale, la zona settentrionale dell’America meridionale, l’Africa centrale, la zona meridionale dell’Asia e parte del nord dell’Australia.

Il clima temperato interessa tutti i Paesi costieri del mondo esposti ai Mari e agli Oceani.

E’ caratterizzato da inverni non troppo rigidi, con temperature minime che oscillano dai -3 °C ai 18° C. a seconda delle zone, con precipitazioni moderate e presenti tutto l’anno con intensità diverse. L’influenza della acque del mare mitiga le escursioni termiche annuali e giornaliere, che mediamente non sono mai eccessive.

Il clima arido delle zone settentrionali dell’Africa, in piccole parti dell’Asia e nella zona centrale dell’Australia presenta scarsissime precipitazioni che impediscono la sopravvivenza di qualsiasi organismo di vita. In queste zone possono mancare le piogge anche per anni.

 

Queste le macro aree climatiche, ma ci sono poi diverse caratteristiche per ogni paese.

All’interno dei Paesi più grandi, come gli Stati Uniti, ci sono addirittura diversità climatiche, anche sostanziali, tra un zona e l’altra.

Il Mondo è grande ed è utile conoscere le caratteristiche climatiche della nostra destinazione prima di partire per il nostro viaggio, per mettere in valigia l’abbigliamento e l’attrezzatura giusta.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/3785-consigli-di-viaggio-che-abbigliamento-mettere-in-valigia-durante-i-nostri-viaggi-all-estero Thu, 12 Nov 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[Il Salento e le sue Maldive tra le mete predilette dell' Estate 2015]]> Salento resta tra le mete preferite dai turisti della bella stagione.

Anche per l'estate 2015 che si evolve al termine in questi giorni, il Salento resta tra le mete preferite dai turisti della bella stagione.
Tra le località più gettonate dell'estremo lembo meridionale della Puglia, troviamo Otranto,
Gallipoli, Porto Cesareo e le spiagge di Salve ed Ugento, denominate e conosciute da alcuni anni a questa parte come "Le Maldive del Salento".
In-Maldives.com è una vetrina turistica online che racchiude le informazioni essenziali e le principali proposte di vacanze su queste meravigliose spiagge. Il sito offre delle soluzioni di soggiorno quali hotel, e case vacanze vicine al mare sulle spiagge
che caratterizzano questo tratto di costa salentina. La località top è quella di Lido Marini, seguita da Pescoluse e Torre Pali.
E' proprio a mezz'aria tra queste ultime due postazioni balneari che si colloca il rinomato stabilimento "Le Maldive",
da cui è stato effettivamente tratto lo pseudonimo che contraddistingue ormai l'intero comprensorio di
Salve ed Ugento (LE), che comprende anche le località di Torre Vado, Torre Mozza e Torre S. Giovanni.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/3712-il-salento-e-le-sue-maldive-tra-le-mete-predilette-dell-estate-2015 Wed, 04 Nov 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[Islanda, la luna di miele per gli amanti della natura]]> Di sicuro non una meta per sposini freddolosi, offre spettacoli paesaggistici unici che gli amanti della natura non possono perdersi.


Di sicuro non una meta per sposini freddolosi, offre spettacoli paesaggistici unici che gli amanti della natura non possono perdersi.

L’Islanda, isola rocciosa sita nell’Atlantico settentrionale, vi permetterà di vivere esperienze uniche e difficilmente ripetibili in altre mete del mondo.

Ad esempio, coloro che si apprestano ad una luna di miele invernale avranno maggiori possibilità di assistere allo spettacolare fenomeno dell’aurora boreale che si manifesta in presenza di un cielo nitido e di un clima rigido. Nulla da temere per gli sposi che vorranno programmare la partenza in estate, la stagione per voi riserva un altro spettacolo altrettanto irripetibile. Potrete scorgere il sole a mezzanotte che tramonta lentamente e, poi, vederlo riapparire poco doponell’incantevole capitale Reykjavik. Città più a Nord del mondo, è circondata, da una parte, dal monte Esja e dall’altra dalla baia di Faxafloi, rappresenta il centro accademico e culturale islandese, ricco di negozi, ristoranti, bar e teatri. Qui, sono assolutamente da provare i bacini della Laguna Blu, con l’acqua a una temperatura di 37°.

 

Potrete salire su uno dei tanti vulcani inattivi come quelli di Myvatn o quelli presenti nella nota regione “lunare” adibita all’addestramento degli astronauti chiamata Odàdahraun.

Se amate il mare avrete l’opportunità di osservare le balene nella città di Húsavík.

Tratto distintivo e unico dell’isola sono i geyser, conosciuti in tutto il mondo, sono dei getti di acqua calda e vapore che ad intermittenza fuoriescono dal suolo. Visitate almeno quello di Geysir che ha dato vita alla parola geyser e le cascate di Gulfoss.

Su domanisposi.tv portale dedicato alle coppie che stanno per compiere il grande passo potrete mettervi in contatto con agenzie e tour operator per organizzare la luna di miele dei vostri sogni.

http://www.domanisposi.tv/fornitori/viaggio-di-nozze.htm

]]>
http://www.viaggieva.it/article/3638-islanda-la-luna-di-miele-per-gli-amanti-della-natura Tue, 27 Oct 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[Viaggia in Tiberina]]>

Il bacino idrografico del fiume Tevere è uno spazio geografico di più di 17.000 chilometri quadrati. La goccia d’acqua che piove all’interno dello stesso, cadendo direttamente sul terreno o scorrendo prima lungo i fili d’erba e gli arbusti, fluirà lungo le acque del bacino del Tevere per giungere sino alla Città Eterna per poi perdersi nel Mar Tirreno.

La regione Tiberina, le terre e le acque del Tevere, è per noi territorio ideale di connubio fra storia, natura, culture, turismo e viver sano, da Roma alla Valtiberina Toscana e Umbra, dalla magnifica Tuscia sino ai Sibillini, con un’esperienza a portata di mano dall'eccezionale valore universale riconducibile sia all’ambiente che al paesaggio. Tradizioni, viver sano e artigianato si intrecciano creando il connubio perfetto.

Viaggia in Tiberina ha quindi un solo obiettivo : promuovere il turismo nella regione Tiberina tramite un portale dedicato ai servizi web di e-commerce. Con un aggiornamento costante su base settimanale, è possibile conoscere i maggiori eventi della Regione Tiberina, il tutto condito da recensioni dei più belli luoghi di interesse, accompagnati dagli scatti fotografici della nostra redazione.

 

Connettetevi anche voi con Viaggia in Tiberina !

Seguici su Facebook : https://www.facebook.com/Viaggiaintiberina

Il nostro portale : www.viaggiaintiberina.it

Il nostro blog : www.viaggiaintiberina.it/blog

I nostri album fotografici : https://www.flickr.com/photos/viaggiaintiberina

]]>
http://www.viaggieva.it/article/3572-viaggia-in-tiberina Mon, 26 Oct 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[Vogliamo scoprire la storia l'arte e la cultura del Salento]]>

Il Salento è un insieme di paesaggi meravigliosi, incorniciati dal barocco e dal mare, con le spiagge caraibiche, territorio pieno di arte e cultura ed occasioni di divertimento, ricco di luoghi e di paesaggi costieri un'ampia scelta di strutture turistiche, appartamenti case vacanze sul mare.

Il Salento è un vero e proprio capolavoro dell'arte italiana, ma sono innumerevoli e grandi anche le opere artistiche ed architettoniche che il suo territorio custodisce e mette in mostra. La città d'arte per eccellenza è sicuramente Lecce, che è stata denominata la "la Firenze del sud". Le antiche mura avvolgono e proteggono il suo caratteristico centro storico, cui si può accendere dalle tre famose porte monumentali: Porta Napoli, Porta San Biagio e Porta Rudiae. Una volta dentro, è un mondo di meraviglie a balzare allo sguardo e a conferire un'atmosfera unica alle antiche viuzze decorate da quello stile barocco "impostato" con la candita pietra leccese. Portano quel "Marchio" piazza Duomo, la basilica di San Croce e varie chiesette sparse qua e là. Ma a Lecce nel Salento non c'è solo il barocco: da visitare sono anche le spiagge, il mare più belle della puglia, le case vacanze, le strutture turistiche per le vacanze estive.

Caratteristiche, cultura, tradizioni e paesaggi naturali è una delle più suggestive mete turistico culturali del Mediterraneo. Il Salento è un territorio estremamente interessante dal punto di vista da scoprire, da non poter assolutamente. Scendendo giù, sulla costa adriatica,un'altra città d'arte è certamente Otranto, che non a caso compare nel prestigioso elenco de "i borghi più belli d'Italia". Anche qui, sono delle imponenti mura ospitare, al loro interno, un cuore antico davvero invidiabile, quando ad atmosfera e a monumenti che lo punteggiano. Tra tutti, però, spiccano il Castello Aragonese e la Cattedrale: il primo non è più esattamente come in origine, ma fa da spettacolare cornice a mostre ed eventi colturali per tutto l'anno; la seconda reca le tracce. Sulla litoranea apposta, quella ionica, splendono l'arte e l'architettura di Gallipoli, in Greco "la bella città". Il fascino, in effetti, e sotto gli occhiali di tutti, e per contemplarlo basta attraversare quel ponte seicentesco in muratura che fa da gancio tra la parte moderna e quel centro storico galleggiante su un'isola calcarea. In primo piano, alle porte del cuore antico, sono il castello angioino e il Rivellino, imponente sistema difensivo (sull'acqua) contro le invasioni nemiche. Per le stradine del borgo, poi , si fanno altri incontri speciali: con la cattedrale di Sant' Agata ed altre graziose chiesette, infine con lussuosi palazzi nobiliari settecenteschi e ottocenteschi. All'stremo lembo meridionale del Salento, poi, si conclude in bellezza Santa Maria di Leuca.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/3560-vogliamo-scoprire-la-storia-l-arte-e-la-cultura-del-salento Fri, 23 Oct 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Gli eventi del weekend nel Lazio]]> Su viaggiareinlazio.it trovi tutti gli eventi e le manifestazioni riferiti a questa magnifica Regione, sagre, feste, fiere, mercatini e molto altro.


Su viaggiareinlazio.it trovi tutti gli eventi e le manifestazioni riferiti a questa magnifica Regione, sagre, feste, fiere, mercatini e molto altro.

I diversi comuni laziali sono recensiti in modo tale da scoprire i principali monumenti e gli eventi che durante i weekend vengono realizzati.

Sei un amante delle sagre e delle Feste Popolari? Allora viaggiareinlazio.it è il sito che fa per te, informazioni su mercatini di antiquariato, feste popolari, iniziative con spettacoli pirotecnici. Tutte le informazioni turistiche che ti servono per trascorrere un weekend in piena armonia, terme, relax, sport.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/3527-gli-eventi-del-weekend-nel-lazio Tue, 13 Oct 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Vacanze estive e piccoli budget, come divertirsi con i bambini]]> Soprattutto quando i nostri figli sono in tenerà età, non dobbiamo sottovalutare l'importanza che rivestono alcune semplici attività, che hanno smesso di entusiasmare noi adulti. Esse sono, agli occhi dei bambini, affascinanti e molto divertenti.

Le vacanze in famiglia sono sempre attese con trepidazione da tutti, piccoli e grandi: ma non sempre il budget a disposizione è illimitato. Quali attività svolgere con i nostri bambini piccoli, senza spendere molto se non nulla? per delle vacanze estive economiche, abbiamo alcuni suggerimenti per voi.

Soprattutto quando i nostri figli sono in tenerà età, non dobbiamo sottovalutare l'importanza che rivestono alcune semplici attività, che hanno smesso di entusiasmare noi adulti. Esse sono, agli occhi dei bambini, affascinanti e molto divertenti. Durante le vacanze estive, il clima propizio suggerisce di passare delle belle giornate in spiaggia: nuotare è la prima delle attività da svolgere una volta al mare, e può essere condita da numerose aggiunte! perché non organizzare un piccolo concorso di tuffi? E cosa ne dite della lotta in acqua? divertente e a tratti buffa, la lotta garantisce un momento di forte complicità.

Un'altra idea, non così scontata quando abbiamo superato da qualche anno la trentina, è affrontare le onde (quelle piccole): saltare nell'onda delizierà i bambini e promette molto divertimento, facendo la gara a chi si fa trasportare più lontano. Oltre ad essere totalmente gratuite, queste ore di divertimento si possono ripetere per l'intera vacanza dei vostri piccoli, ogni volta che l'occasione si presenta.
Il mare è anche sinonimo di una moltitudine di sport: per ulteriori emozioni e in special modo se i vostri bambini non sono più piccolissimi, potreste informarvi presso il club nautico più vicino a voi per praticare attività nautiche come vela o windsurf. Conoscete lo snorkeling? Si tratta di un'attività che vi permetterà in famiglia di vedere le bellezze che si celano sott'acqua. Di norma praticato in speciali spot di immersione, lo snorkeling necessita in realtà solo di maschera e boccaglio e può essere improvvisato per mostrare in tutta semplicità ai vostri bambini tutto quello che il mare nasconde. Saranno dei momenti meravigliosi per loro e per voi, se il portafoglio lo permette, si possono organizzare durante le vacanze estive due giornate di snorkeling a basso costo, alla scoperta di una fauna e una flora marina speciale.

A partire dai 4 anni di età, i bambini possono far volare gli aquiloni: quest'attività estiva piace a tutti i bambini e richiede, per essere praticata, solo un po' di vento. Saranno perfetti la spiaggia o uno stadio, mentre si dovrebbero evitare i campi di campagna con alberi nei dintorni. Per risparmiare e allo stesso tempo divertirsi in famiglia con bambini piccoli e adolescenti, durante le vacanze estive si possono organizzare alcuni fine settimana di trekking più picnic: il bello di questa attività, oltre ad essere totalmente gratuita, è che non è necessario andare lontano e si può camminare piano a ritmo dei piedini più piccoli. L'ideale sarebbe dirigersi verso un lago, o un piccolo fiume, dove i bambini potranno bagnarsi e rinfrescarsi. La camminata, i paesaggi, il buon cibo e qualche tuffo in acqua calmeranno anche i bambini più irrequieti. Si possono organizzare passeggiate in bicicletta, così come sessioni di giardinaggio che i bambini già a partire dai 2 anni adorano.


Le idee economiche per le vacanze con i bambini sono infinite, l'importante è svolgerle insieme a loro, stimolare la loro creatività e far spendere in modo sano e divertente la loro naturale energia.

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/3371-vacanze-estive-e-piccoli-budget-come-divertirsi-con-i-bambini Mon, 15 Jun 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Viaggio nelle Filippine, una destinazione paradisiaca tra l'Asia e il Pacifico]]> Manila: è una città per la quale passerete sicuramente e, nonostante si tratti di una luogo piuttosto caotico (segnaliamo, tra gli altri, il traffico impressionante) dove non tutti si aggirano con piacere, essa offre - agli amanti del genere

I filippini amano ricordare che il loro è un paese dove "l'Asia accenna un sorriso."  Recarsi nelle Filippine significa fare un viaggo in un paese composto da 7.000 isole, tutte da scoprire: poiché non tutte possono essere visitate, vi consigliamo alcune mete da non mancare. Le Filippine si differenziano dalle abituali destinazioni asiatiche: qui non vi trovate più del tutto in Asia, ma neanche nel Pacifico. La cosa più sorprendente di questo paese è che esso si compone di 7000 isole, un numero dall'impatto sicuro sull'itinerario del turista; la domanda che coinvolge tutti prima di un viaggio nelle Filippine è infatti la seguente: "quali sono i posti più belli da visitare?". Anche se alcune delle isole filippine sono afflitte da rivendicazioni da parte della minoranza musulmana (ci riferiamo qui principalmente a Mindanao e all'arcipelago di Sulu), ben lontana da questo quadro a tinte fosche, la realtà del luogo è colorata, vibrante e perfetta per i turisti. Se, come anticipato, visitare le Filippine nella loro interezza sarebbe quanto meno utopico, vi sono alcune mete consigliate durante il vostro soggiorno. Tra le principali località turistiche delle Filippine, non si può non citare la capitale Manila: è una città per la quale passerete sicuramente e, nonostante si tratti di una luogo piuttosto caotico (segnaliamo, tra gli altri, il traffico impressionante) dove non tutti si aggirano con piacere, essa offre - agli amanti del genere - una frenetica vita notturna. Se doveste giudicare Manila troppo rumorosa, potreste trovare il vostro paradiso filippino a un'ora di volo dalla capitale: Siquijor è un'isola paradisiaca dove ondeggiarsi sulla propria amaca al tramonto, avere il mare a pochi passi dal bungalow e fare colazione in costume su una spiaggia da sogno, sorseggiando un succo di ananas. Se vi piace la tranquillità e sognate di esplorare un'isola disabitata orlata di belle spiagge, non potete mancare quest'isola mistica dove il tempo sembra sospeso e dove ci si abitua presto alla bellezza della natura. D'altronde, le Filippine rappresentano la natura nella sua forma più pura, e Siquijor è un'isola autentica ancora abitata da guaritori locali.  Se siete amanti di spiagge paradisiache dalla sabbia bianca, ne troverete di bellissime anche a Boracay e Malapascua. Un'altra località molto consigliata durante un viaggio nelle Filippine è Palawan, con i suoi fiumi sotterranei, la sua foresta primitiva, le sue riserve naturali e i suoi bellissimi spot di immersione. E, se Palawan non ha bisogno di pubblicità, consigliamo un altro paradiso per le immersioni, a buon mercato: si tratta di Moalboal, la cui principale attrazione è la famosa Sardine Run, sulla vicina isola di Pescador. Anche se non siete esperti di immersione, a Moalboal potrete godere ampiamente di immersioni per principianti: essi sono altrettanto belli. Un'ulteriore attività da organizzare a Moalboal potrebbe essere una passeggiata in scooter noleggiato verso le numerose cascate, come le cascate di Kawasan, che sono situate non lontano; o ancora una gita fino a Oslob per scoprire lo squalo balena. Altre tappe immancabili in un viaggio nelle Filippine sono Bohol con le sue curiosità geologiche, e Davao (sull'isola di Mindanao) dove il turista si ritrova a fare trekking sul Monte Apo, in mezzo a una collezione di orchidee unica al mondo.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/3354-viaggio-nelle-filippine-una-destinazione-paradisiaca-tra-l-asia-e-il-pacifico Mon, 15 Jun 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Venezia, alla scoperta della città sulla laguna]]> Venezia. Basta il semplice nominarla ed il cuore si riscalda, i romantici trovano la loro “casa”, l’amore trova spazio lasciandosi guidare da una passione finalmente libera di esprimersi.


 

Venezia. Basta il semplice nominarla ed il cuore si riscalda, i romantici trovano la loro “casa”, l’amore trova spazio lasciandosi guidare da una passione finalmente libera di esprimersi.Posto unico, insieme a Parigi e Roma nel podio delle città – e’ una città?o un’isola?o un insieme di isole? – più belle al mondo, è talmente meravigliosa e speciale che nemmeno le infinite orde di turisti riescono a spezzare quest’incantesimo.

 Sono sei i sestieri e quasi 160 i canali che compongono la “Venezia insulare” ed è veramente difficile esprimere preferenze. Piazza San Marco con la sua Basilica, il campanile e l’adiacente palazzo Ducale, il Canal Grande, il ponte di Rialto, gli innumerevoli sontuosi palazzi, musei, chiese, ristoranti ed hotel poggiati sull’acqua, Campo Santo Stefano, la Giudecca, Dorsoduro, Cannaregio, le 3 piccole sorelline Burano, Murano e Torcello, il Lido, tutto è da vedere, si consiglia quasi di non programmare nulla e di lasciarsi trascinare dall’istinto, dal “caso”, tanto dovunque si andrà, in qualunque chiesa (da non perdere quella di Santa Maria della Salute alla fine di Dorsoduro), palazzo o museo (un “sogno ad occhi aperti” Punta Della Dogana, dove si alternano opere d’arte contemporanea e scorci attraverso sapienti finestre o grate sulla parte più bella e suggestiva di Venezia) si entrerà, sarà un’emozione.

Riguardo i trasporti acquei sia quelli da e verso l’aeroporto (Alilaguna) che quelli di Venezia e dintorni (actv) sono ben organizzati e molto precisi; essendo non proprio economici (7 euro a tratta), si consiglia, appena arrivati, di immaginare quanti trasferimenti fare nella permanenza e quindi valutare di acquistare un pacchetto (per esempio quello di “72 ore” potrebbe essere un’idea). Una menzione a parte per il suo famoso Casinò, insieme a Las Vegas e Montecarlo, il più famoso al mondo nonché uno dei quattro presenti in Italia.Da non dimenticare il fortissimo e discusso rapporto Venezia – navi da crociera; senza entrare nel merito, cosa molto difficile e profondamente soggettiva, per chi è interessato a provare un’esperienza su una nave da crociera, mi limito a consigliare un sito ad hoc.

Infine, qualche dritta:

  • Hotel: Locanda Ca’ del Brocchi a Dorsoduro. Una piacevole scoperta in un angolo caratteristico e silenzioso di Venezia. Interessante soluzione anche la vicina Locanda Ca’ Zose.

  • Ristorante: Osteria Enoteca Ai Artisti a Dorsoduro. Location molto carina – in particolare i 3-4 tavoli esterni, molto adatti per un pranzo primaverile -, ottimi vini, notevoli pietanze. Prezzi medio – alti.

  • Pub: Corner Pub a Dorsoduro. Panini molto buoni ad un ottimo prezzo.

  • Ristorante a Burano: Osteria al Fureghin. Pesce di ottima qualità, l’antipasto dei crudi in particolare.

  • Quando andare: i mesi migliori sono giugno e settembre, magari in concomitanza con la mostra internazionale del cinema, evento – nato nel 1932 – con cadenza annuale facente parte della più ampia Biennale, nota esposizione internazionale d’arte che ogni due anni si svolge a Venezia.

  • Canzone e video: Rondò Veneziano, la Serenissima

Per quelli che desiderano consigli su viaggi di qualità, consigli su ristoranti, hotel, ville e case eccezionali, esperienze uniche e favolose attraverso mete sensazionali nel mondo, senza dimentare viaggi spirituali e voli economici, il sito di Gabriele Romano mytravelblog.it è un autentico portale curato nei dettagli che ognuno potrà consultare.



]]>
http://www.viaggieva.it/article/3337-venezia-alla-scoperta-della-citta-sulla-laguna Wed, 10 Jun 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[I posti più belli da visitare in Australia]]> Sono sempre più numerose le persone a sentir parlare dell'Australia e a programmare un viaggio per questo paese - continente dai paesaggi spettacolari: che si tratti di lavoro, di vacanza mista a esplorazione delle possibilità economiche o semplicemente per fare turismo.

Sono sempre più numerose le persone a sentir parlare dell'Australia e a programmare un viaggio per questo paese - continente dai paesaggi spettacolari: che si tratti di lavoro, di vacanza mista a esplorazione delle possibilità economiche o semplicemente per fare turismo. Anche se la maggior parte dei luoghi di interesse si trovano sulla costa, la vastità del territorio rende difficile pianificare un viaggio in Australia, soprattutto se il tempo a disposizione per rimanere in loco è limitato.

Per un felice soggiorno in Australia, è di vitale importanza tenere conto delle distanze; vengono in seguito la disponibilità di tempo e il budget. Quanto a noi, abbiamo selezionato per voi i siti migliori, gli immancabili di un viaggio in Australia, dove andare per poter affermare di avere realmente visto e percorso il paese.

Se foste costretti a scegliere di visitare un'unica città australiana, quella città dovrebbe essere Sydney. Riservatevi una passeggiata a Circular Quay per un'occhiata all'Opera e al famoso l'Harbour Bridge, andate ai giardini botanici e fate la camminata da Bondi Beach a Coogee Beach. Se avete la possibilità di recarvi in loco per l'ultimo dell' anno, non esitare un secondo poiché ne vale veramente la pena. Situato a solo un'ora da Sydney, potreste poi proseguire verso il Parco Nazionale delle Blue Mountains, conosciuto per le sue bellezze paesaggistiche. Qui, è possibile fare canyoning a Claustral canyon. Un altro sito che non dovreste mancare se programmate un viaggio in Australia si situa nel nord-ovest del paese: è la regione meno popolata dell'Australia ed è sede del Parco Nazionale di Purnululu (o Bungle Bungles), dove si possono vedere incredibili formazioni geologiche. In tema di parchi nazionali, da segnare nell'agenda sono anche quelli di Kakadu e Litchfield: Kakadu è il più grande parco nazionale del paese e si trova a circa 200 km a sud est di Darwin.

Quando si parla di Australia, non si può omettere la foresta pluviale del Queensland: situato a circa 110 km a nord di Cairns, la foresta pluviale è l'habitat di molti animali... fate attenzione ai coccodrilli e aprire gli occhi, potreste incrociare un casuario australiano! Inoltre, se siete amanti di animali, portiamo alla vostra attenzione Kangaroo Island: è la terza più grande isola australiana ed è ubicata a sud di Adelaide. Qui potrete, non soltanto vedere, ma anche avvicinare numerosi animali: leoni marini, foche, koala, molti uccelli, naturalmente dei canguri e persino degli ornitorinco che vi sono stati introdotti nel 1928.


No, non l'abbiamo dimenticata: la Grande Barriera Corallina, non solo grande ma soprattutto meravigliosea è meritatamente una delle tre attrazioni turistiche australiane più famose al mondo: andateci se potete, si trova al largo del Queensland ed è splendida sede di una grande varietà di pesci e coralli. Non tutti sanno che c'è un'altra Grande Barriera Corallina in Australia, ma se siete curiosi vi consigliamo una visita a Ningaloo Reef, meno conosciuta ma sede di una variegata fauna marina fatta di mante, dugonghi, squali, squali balena.


L’Australia si può visitare tutto l’anno: è bene informarsi su ogni specifica zona per un soggiorno ottimale. Queensland si visita per esempio da maggio a ottobre evitando soprattutto il periodo da gennaio a marzo. La Grande Barriera Corallina quanto a essa sarà una destinazione ideale nella stagione secca, da aprile a settembre.

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/3202-i-posti-piu-belli-da-visitare-in-australia Mon, 08 Jun 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Divertirsi con lo slittino, piccola guida per principianti]]> Se l’estate ha i suoi fedeli addetti, anche l’inverno è una stagione particolarmente amata, specialmente dalle famiglie con bambini piccoli e adolescenti. E’ l’occasione giusta per una bella vacanza sulla neve, per coniugare divertimento, sport e bei momenti da ricordare

Se l’estate ha i suoi fedeli addetti, anche l’inverno è una stagione particolarmente amata, specialmente dalle famiglie con bambini piccoli e adolescenti. E’ l’occasione giusta per una bella vacanza sulla neve, per coniugare divertimento, sport e bei momenti da ricordare. Tra gli sport invernali che riscuotono più simpatia, si colloca l’intramontabile slittino, che non manca di far divertire i più piccoli come i più grandi. Anche se tutti hanno più o meno provato l’esperienza, nelle belle giornate innevate dell’infanzia, a qualche passo da casa, guidare lo slittino è una pratica che richiede tecnica. Sono inoltre indispensabili alcuni accorgimenti nonché misure di sicurezza.

Partiamo da come si trasporta uno slittino, sia per un percorso mediamente lungo che per togliersi dalla pista con rapidità quando capita di fare qualche capitombolo: esso va semplicemente legato con un cordoncino direttamente alla vita o, se si dispone dello zaino, al cinturone di quest’ultimo, e va trascinato stando bene attenti ad averlo direttamente dietro i propri passi in modo rettilineo, e non a distanza. La maniera canonica di issarlo sulle spalle è anch’essa valida, benché se lo slittino abbia, nella maggior parte dei casi, un peso importante. Attenzione, nel caso vi capiti di ritrovarvi in mezzo alla pista dopo una caduta, prima di spostare lo slittino è d’obbligo allontanare la propria persona: proprio come si usa nell’attraversare la strada, la slitta va recuperata dopo aver controllato che la via sia libera. Le due nozioni più importanti nella guida dello slittino sono la frenata e la guida in curva: la pratica è d’obbligo prima di intraprendere sentieri complicati, per una massima esperienza di divertimento e per la propria incolumità. Vediamo brevemente come fare per frenare poiché questa azione sarà spesso necessaria: è obbligatoria prima di ogni curva, per rallentare. Per frenare in slittino, ditelo ad amici e parenti, non si usano solo i talloni. Questa mossa è errata. Per frenare correttamente, le ginocchia devono essere piegate, e i piedi vanno usati per l’intera superficie della suola a terra o, meglio, sulla neve. Quanto alle mani, l’una deve tenere la cinghia mentre l’altra afferra saldamente lo slittino; afferrare entrambe le estremità dello slittino tirando verso l’alto e alzandosi leggermente allo stesso tempo, darà luogo a una frenata rapida e, con la pratica, scenografica. Oltre ad una guida responsabile dello slittino, è importante osservare le corrette regole di abbigliamento: d’obbligo il casco per proteggere la testa, e gli occhiali che impediranno alla neve di entrare negli occhi nelle varie manovre. Seppur in abbigliamento da sci, lo slittino si guida su piste ad esso specifiche (fatte di curve per rallentare in continuazione la velocità e godersi al meglio il piacere della discesa) e le piste da sci quanto a esse sono totalmente vietate. Infine, ci sono alcune semplici regole in merito alla sicurezza, per un divertimento sicuro e da ricordare a lungo: in primo luogo l’abbigliamento, che va curato in particolar modo, facendo uso di scarponi con una suola artigliata e aggiungendo un paraschiena. In secondo luogo la natura del tracciato, che non deve essere troppo difficoltoso se si è agli inizi. Buon divertimento!

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/3184-divertirsi-con-lo-slittino-piccola-guida-per-principianti Mon, 08 Jun 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[La Cambogia, una terra di avventura]]> La Cambogia, un regno situato nel sud-est asiatico, è una destinazione molto apprezzata dai turisti. Il suo ricco patrimonio storico, eredità del suo passato secolare così come i suoi pittoreschi paesaggi costellati da spiagge paradisiache e da foreste lussureggianti promettono una fuga totale.


La Cambogia, un regno situato nel sud-est asiatico, è una destinazione molto apprezzata dai turisti. Il suo ricco patrimonio storico, eredità del suo passato secolare così come i suoi pittoreschi paesaggi costellati da spiagge paradisiache e da foreste lussureggianti promettono una fuga totale.

 

I templi di Angkor, i simboli della Cambogia

Siem Reap è uno dei luoghi di punta della Cambogia. Questo museo all'aperto dispone di un insieme composito di maestosi templi, simboli del potere khmer nel regno. Il migliore di essi è senza dubbio Angkor Wat, un enorme edificio religioso risalente al XII secolo. Il luogo è affascinante per le sue cinque torri, di cui la più alta culmina a 65 metri. I bassorilievi che adornano le gallerie attirano anch'essi l'attenzione. Bayon, con le sue facce scolpite nella roccia, mostra un'aria enigmatica che intriga i visitatori. Inoltre, aggrovigliato nelle radici, si trova Ta Prohm, un altro tempio costruito su una posizione insolita. Poiché non c'è abbastanza tempo per vedere tutti questi edifici, una panoramica del sito in ultraleggero costituisce un buon programma per avere una visione d'insieme di Angkor e realizzare delle belle foto. Prima di lasciare Siem Reap, è d'obbligo un giro al villaggio galleggiante di Tonle Sap.

Phnom Penh, la fenice dell'Asia che risorge dalle ceneri

Phnom Penh, la capitale, fa parte delle fermate immancabili per apprezzare meglio la bellezza della Cambogia. La sua posizione privilegiata lungo il Mekong ha trasformato la città in una destinazione turistica di prim'ordine dove si mescolano bar di tendenza e ristoranti alla moda. Durante una visita a Phnom Penh, è difficile perdere il Museo Nazionale e la triste S-21 che ospita ormai un memoriale in onore delle vittime dei Khmer rossi. Questo viaggio è anche l'occasione per immergersi nella cultura cambogiana dove la musica, la danza e la scultura occupano un posto importante.

Cambogia: posto d'onore alla natura

Il suo sviluppo e i suoi progetti urbanistici non hanno impedito alla Cambogia di mantenere un autentico fascino naturale. Vero e proprio santuario per l'ambiente, questo paese ospita delle curiosità naturali di una grande bellezza, come il Parco Nazionale di Ream. All'interno del sito, la sabbia bianca che costeggia le mangrovie e i fiumi è favorevole al relax. Un po' più in là, l'isola di Koh Russei, un luogo pacifico, spesso sconosciuto, vale la pena di essere visitato. Le sue spiagge deserte invitano al relax dopo una sessione di immersioni alla scoperta dei suoi fondali marini molto colorati. A solo una decina di chilometri da Sihanoukville, le cascate di Kbal Chhay sono un altro luogo da non perdere. Questa cascata a più piani di un bianco abbagliante è in armonioso contrasto con il verde della foresta circostante. Niente di meglio per alleviare lo stress che una nuotata in questo luogo eccezionale, seguita da una pausa rilassante sulle amache messe a vostra disposizione dagli abitanti del villaggio.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/3166-la-cambogia-una-terra-di-avventura Mon, 08 Jun 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Trucchi per prenotare voli low cost]]> Se si vuol risparmiare davvero, soprattutto per un volo a corto raggio della durata di un weekend, il terzo trucco è di non di portarsi dietro troppe cose per non imbarcare il bagaglio


Il trucco numero 1 quando vogliamo prenotare voli low cost è quello di affidarci a un motore di ricerca: si tratta di aggregatori di offerte in un sol click.
Quando programmiamo un viaggio, ipotizzando di aver già deciso la destinazione, la scelta della compagnia aerea, delle date e degli orari dei voli sono le discriminanti principali del risparmio.
Nessuno ha né tempo né voglia di spendere intere giornate per trovare l’offerta più conveniente nel marasma delle infinite combinazioni tra compagnie aeree, date di partenza e arrivo e destinazioni. Ecco come nasce l’esigenza di un motore di ricerca per viaggi. per esempio volareweekend.com
Con uno strumento di questo tipo la ricerca diventa più facile e soprattutto immediata, perché possiamo visualizzare rapidamente le offerte più economiche per la destinazione che abbiamo scelto per il nostro prossimo viaggio. L’innovativo VolareWeekend consente anche, a differenza degli altri, di organizzarci il viaggio a nostro piacimento, scegliendo grazie a un colpo d’occhio unico la miglior combinazione di date per il volo più economico. Il tutto in tempo reale.

1. Il periodo più economico
Il primo trucco per risparmiare è questo: scegliere il periodo più economico. Mettiamo di voler fare un viaggio verso una certa destinazione in un qualsiasi periodo dell’anno (es. cerco un volo Milano-Parigi, durante un weekend qualsiasi dal venerdì alla domenica, nei mesi di ottobre, novembre o dicembre) purché il volo sia low cost.
Allora possiamo affidarci alla ricerca a date variabili (“scopri QUANDO conviene”) di VolareWeekend: è sufficiente impostare i giorni della settimana in cui vogliamo partire e i mesi in cui vorremmo fare il viaggio. Come risultato otterremo un istogramma che ci mostra l’andamento dei prezzi tra cui potremo agevolmente scegliere quello più conveniente.

2. Un minimo di flessibilità
Vogliamo fare un viaggio verso una certa destinazione in un certo momento dell’anno? (es. voglio volare da Roma a Madrid proprio quel weekend di quel mese) Il secondo trucco, in questo caso, è avere un minimo di flessibilità che può farci risparmiare un sacco di soldi: basta non fissarsi sulle date perché potrebbe capitare che partire un giorno prima o dopo cambi radicalmente il prezzo del biglietto.

3. Attenzione al bagaglio e alle assicurazioni sul viaggio
Se si vuol risparmiare davvero, soprattutto per un volo a corto raggio della durata di un weekend, il terzo trucco è di non di portarsi dietro troppe cose per non imbarcare il bagaglio: questo di solito coincide con un risparmio economico quando si vola con compagnie aeree low cost.
Per quanto riguarda le assicurazioni sul viaggio: i voli low cost di solito non prevedono cambi di biglietto indolori, se siamo quindi ragionevolmente convinti di non perdere il volo potremmo tranquillamente risparmiarci questi soldi (attenzione a quando in fase di prenotazione questo tipo di assicurazione viene inserito quasi automaticamente).

4. Quando prenotare
Infine l’ultima avvertenza, il quarto trucco, riguarda il momento ideale per prenotare la miglior offerta. Anche per le compagnie low cost i prezzi aumentano man mano che la data di prenotazione si avvicina alla data della partenza. Alcuni stimano che il miglior momento sia 7 settimane prima.
Attenzione, invece, a non fidarsi delle offerte civetta che spesso tutte le compagnie aeree lanciano a prezzi stracciati per attirare l’interesse dei viaggiatori. A guardar bene, in molti casi l’offerta si riferisce solo al viaggio d’andata: se provate a cercare un viaggio di ritorno altrettanto conveniente potreste dover spendere cifre folli in albergo: insomma quello che risparmiate sul volo lo spendete in hotel. D’altra parte, se l’offerta contempla sia l’andata che il ritorno, la combinazione potrebbe essere in giorni o orari improponibili anche per il viaggiatore meno pretenzioso e più adattabile.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/3163-trucchi-per-prenotare-prenotare-voli-low-cost Fri, 05 Jun 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Preparare al meglio il proprio viaggio in Ecuador e alle Galapagos]]> Quito, la capitale dell'Ecuador, è senza dubbio una delle capitali appollaiate più in alto del mondo. Essa infatti si situa a 2850 metri di altitudine

L'Ecuador e le isole Galapagos sono due destinazioni dalle molte ricchezze che rimangono ancora sconosciute al grande pubblico. Visitare questi due paesi in un solo viaggio è un modo unico per coniugare l'esplorazione degli incantevoli paesaggi delle Ande con la scoperta dei tesori nascosti delle isole vulcaniche.

 

Organizzare al meglio il proprio viaggio in Ecuador e le Galapagos

Per perfezionare il vostro viaggio in Ecuador e Galapagos, è necessaria una preparazione minima. Come per tutte le destinazioni, è necessario prevedere un budget basato sulla durata del soggiorno. Il trasporto costituisce anch'esso un punto importante, dei voli internazionali in partenza dall'Europa servono regolarmente l'Ecuador e le isole Galapagos. Il costo della vita non è così elevato come in Francia, ma rimane comunque entro gli standard dei paesi sviluppati.

Per quanto riguarda le formalità di viaggio, i cittadini francesi non hanno bisogno di richiedere un visto per rendersi in Ecuador e alle Galapagos. Un passaporto la cui validità prosegue ancora per sei mesi dopo il periodo di soggiorno è sufficiente per essere in grado di circolare liberamente attraverso questi due territori. La stagione calda che si stende da maggio a dicembre è il periodo migliore per visitare l'Ecuador e le Galapagos. In questa stagione, il sole c'è, e la temperatura si aggira intorno ai 25 ° C. Di tanto in tanto, alcuni rovesci di pioggia vengono a rinfrescare l'aria.

A differenza di altre destinazioni, nessun vaccino è indispensabile prima di partire per le isole Galapagos e l'Ecuador. Nonostante questa flessibilità, è comunque consigliabile prendere delle precauzioni sanitarie e verificare se le vaccinazioni tradizionali come il tifo, DTP e l'epatite A sono aggiornate. A causa del clima del paese e l'abbondare delle zanzare (soprattutto in Amazzonia), è anche consigliabile seguire un trattamento preventivo contro la malaria e vaccinarsi contro la febbre gialla.

Gli immancabili dell'Ecuador e delle Galapagos

L'Ecuador e le Galapagos sono delle destinazioni incantevoli dove i resti storici sono delicatamente inseriti, come gioielli, in uno scrigno di verde. Quito, la capitale dell'Ecuador, è senza dubbio una delle capitali appollaiate più in alto del mondo. Essa infatti si situa a 2850 metri di altitudine. Arrivando in città, è difficile rimanere indifferenti di fronte a questo paesaggio da sogno, circondato da vulcani e sede di numerosi monumenti storici. Luogo immancabile di Quito, Mitad del Mundo dove si trova la linea immaginaria che separa i due emisferi affascina i visitatori che non esitano a prendersi in foto un piede in ogni emisfero.

Un giro sulla costa del Pacifico permette di ammirare tutta la bellezza delle isole Galapagos. Su l'Isla Santa Cruz, gli amanti della natura possono osservare le iguane al sito di Cerro Drago o ammirare le tartarughe giganti al centro di Darwin. Gli appassionati di nuoto si rendono alla spiaggia di Tortuga Bay. Con le sue colonie di uccelli marini e il suo geyser d'acqua, l'Isla Espanola non manca di fascino. Le isole di Santiago e Genovesa sono veri e propri paradisi per gli appassionati di birdwatching.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/3038-preparare-la-meglio-il-proprio-viaggio-in-ecuador-e-alle-galapagos Mon, 01 Jun 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Soggiorno alle Hawaii, stupore garantito]]> Le Hawaii, cinquantesimo stato degli Stati Uniti, sono un arcipelago da sogno


Le Hawaii, cinquantesimo stato degli Stati Uniti, sono un arcipelago da sogno. Alla menzione del suo nome, sono le immagini di spiagge paradisiache bagnate da un mare turchese ad accalcarsi nella mente. Una volta sul posto, i visitatori possono godere di una terra privilegiata dalla natura.

Oahu, il cuore delle Hawaii

Oahu è l'isola principale delle Hawaii e ospita le principali attrazioni turistiche dello Stato. Vero e proprio microcosmo culturale, Oahu mescola le culture. Il viaggiatore che passa sull'isola è affascinato dalla miscela di oriente e occidente così caratteristico di Oahu. Parlando di Oahu, è difficile ignorare Honolulu, questa località balneare la cui bellezza è stata rivelata al mondo dalle serie TV americane. Oltre alle sue spiagge dove le palme ondeggiano nel vento, Honolulu ospita un patrimonio culturale degno d'interesse, come il Palazzo Reale, dove lo stile occidentale si mescola alle influenze asiatiche e polinesiane. Un soggiorno a Honolulu è anche l'occasione per uscire fuori dagli schemi abituali e partire alla scoperta di baie tranquille per nuotare lontano dalla folla.

Dopo aver visitato Honolulu, direzione sud-est di Oahu per visitare Hanaumu Bay, una baia posta in un arco di cerchio sui fianchi di un vulcano, un luogo di immersione molto popolare per la sua eccezionale fauna marina e la bellezza delle sue barriere coralline. Gli appassionati di storia approfittano del loro passaggio a Hanaumu Bay per visitare il relitto dell'Arizona Memorial, che si trova a Pearl Harbor, e salire il Nuuanu Pali Lookout per vedere il luogo dove Kamehameha il Grande e i suoi guerrieri preparavano l'invasione dell'isola.

Maui, l'isola della valle

Maui, la seconda isola delle Hawaii è la meta preferita degli appassionati di sport acquatici. Le sue due spiagge sono adatte alla pratica del windsurf e del surf. Dopo ore passate sulle spiagge di West Maui, i vacanzieri in cerca di avventura partono all'assalto delle foreste tropicali della costa orientale. I percorsi bordati da eucalipti sbucano spesso su fattorie dove avrete l'opportunità di apprezzare il senso dell'ospitalità hawaiana.

Un soggiorno a Maui è anche l'occasione per avvicinarsi al grande vulcano Haleakala, e per passeggiare in un universo affascinante dove i paesaggi lunari succedono a una giungla tropicale da cui emergono magnifiche cascate e villaggi pacifici. Qua e là, dei giardini paesaggistici e dei prati di un verde brillante completano il paesaggio.

Hawaii, una grande diversità di paesaggi

Hawaii, conosciuta anche come la grande isola, è l'isola più grande dell'arcipelago delle Hawaii. E 'affascinante per la diversità dei suoi paesaggi. Questo è l'unico posto delle Hawaii dove le spiagge costeggiano le cime innevate e i deserti succedono a foreste tropicali e vulcani. L'attrazione principale delle Hawaii è senza dubbio il Hawaii Volcanoes National Park, un sito che ospita due vulcani attivi. I visitatori hanno la possibilità di ammirare i paesaggi vulcanici dove i coni di cenere e le fontane di lava formano un incredibile spettacolo.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/2947-soggiorno-alle-hawaii-stupore-garantito Wed, 27 May 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Fare immersioni nei Caraibi, dove andare?]]> Con la loro cornice da cartolina che ha come sfondo delle spiagge di sabbia fine e un mare scintillante, le isole dei Caraibi invitano alla fuga. Questi luoghi eccezionali sono la meta preferita dei turisti assetati di esotismo, e degli amanti delle immersioni.

Con la loro cornice da cartolina che ha come sfondo delle spiagge di sabbia fine e un mare scintillante, le isole dei Caraibi invitano alla fuga. Questi luoghi eccezionali sono la meta preferita dei turisti assetati di esotismo, e degli amanti delle immersioni.

 

Bahamas, alla scoperta dello shark-feeding

Non lontano dalle coste della Florida si trovano le Bahamas, una costellazione di isole dove il mare si presenta in infinite tonalità di blu e le barriere coralline nascondono innumerevoli segreti. Le strade delle città delle Bahamas contengono molte curiosità, ma gli appassionati di immersioni vedranno solo l'acqua trasparente che lascia già intravedere la bellezza del mondo sottomarino delle Bahamas. I semplici curiosi si accontentano di fare dello snorkeling, mentre i più avventurosi infilano tutti gli equipaggiamenti necessari per immergersi in mezzo agli squali in una sessione di shark-feeding e vivere una sensazione unica.

Le Isole Cayman, partite all'incontro dei raiformi!

Alcuni conoscono le isole Cayman per i loro vantaggi fiscali, ma per gli altri si tratta prima di tutto di una destinazione da sogno, ideale per godersi le immersioni. La peculiarità delle Isole Cayman, e in particolare di Grand Cayman, è che è possibile avere visibilità in acqua oltre i 30 metri di profondità. Poiché non vi è praticamente nessuna corrente, i subacquei possono praticare la loro passione già dalla riva, chi vuole può persino imparare a fare immersioni con dei scooter sottomarini.

Il punto culminante delle immersioni nelle Isole Cayman è la visita di Stingray City, un luogo affascinante dove i sub possono andare fino al fondale oceanico per guardare i pesci. E' anche l'unico sito di immersione dove i turisti hanno la possibilità di avvicinarsi da vicino alle mante selvagge e nutrirle a mano.

Bonaire, un luogo di appuntamento tra i subacquei

Bonaire è una piccola isola situata nel sud dei Caraibi. Questa pittoresca località, circondata da montagne, ospita non meno di 80 siti di immersione. Bonaire è anche nella top 10 dei migliori siti di immersione al mondo. Questo titolo non è usurpato, poiché i fondali marini dell'isola ospitano oltre 470 specie di pesci che vivono in estrema pace. Ogni subacqueo esperto ha il suo posto preferito a Bonaire, ma tutti sono unanimi sulla bellezza di una immersione notturna a Town Pier.

Aruba, un vero e proprio museo sottomarino

Con le sue spiagge piene di bar di tendenza, centri commerciali e resort di lusso, Aruba non ha affatto l'aspetto di un luogo di immersione. Molti vedono nell'isola una stazione balneare alla moda per divertirsi e godersi il sole. Eppure, Aruba è una destinazione ideale per le immersioni. Se i fondali marini sono popolati da grandi varietà di raiformi, di pesci chirurgo e di molti coralli, il massimo sono i relitti. Si tratta di un vero e proprio museo sottomarino che si offre qui agli occhi dei visitatori che vogano tra i relitti d'aereo e delle navi risalenti per alcune alla seconda guerra mondiale.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/2929-fare-immersione-nei-caraibi-dove-andare Wed, 27 May 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Città del Capo, un inno alla natura]]> Sulla punta meridionale dell'Africa si trova Città del Capo, uno scrigno di verde che è il fiore all'occhiello del Sud Africa.


Sulla punta meridionale dell'Africa si trova Città del Capo, uno scrigno di verde che è il fiore all'occhiello del Sud Africa. In questa città dove la natura regna sovrana, un'aura unica, fatta di un sottile mix tra l'atmosfera urbana e la pacifica quiete della campagna aleggia nell'aria.

Alla scoperta del cuore di Città del Capo

La visita a Città del Capo inizia allegramente con una passeggiata lungo Victoria and Albert Waterfront, un luogo frizzante di vita dove i ristoranti sono numerosi. I viaggiatori possono riposarvi e impregnarsi dell'atmosfera gioiosa di Città del Capo prima di dirigersi verso il centro città. Nel cuore della metropoli di Città del Capo, gli edifici competono in altezza, ma nel distretto di City Bowl, le case vittoriane sorprendentemente ben conservate si offrono alla vista ad ogni angolo di strada.

Il Kirstenbosch Garden è un altro posto vivace a Città del Capo. Residenti e turisti si ritrovano in questo giardino botanico per respirare l'aria fresca ed essere in comunione con la natura. In estate, ogni domenica è un giorno di concerto nel parco. E' l'occasione per fare un pic-nic assistendo allo stesso tempo a una piacevole rappresentazione musicale.

Città del Capo, un santuario della natura

Città del Capo è una destinazione popolare per gli escursionisti e gli amanti della natura. La Table Mountain, questa montagna che domina la città da un'altezza di 1000 metri, offre una vista mozzafiato della zona. La vetta, simbolo di Città del Capo, si scopre tramite un'escursione a piedi o in bicicletta. I meno avventurosi o i più impazienti preferiscono prendere la funivia.

Dopo aver scalato Table Mountain, non c'è niente di meglio di un momento di relax in riva al mare. Le spiagge sono numerose a Città del Capo, ma la più bella fra di esse è probabilmente Camps Bay. I surfisti vi potranno sfidare le onde, offrendo uno spettacolo senza precedenti agli amanti del relax. Gli avventurieri prendono la via del Capo di Buona Speranza per surfare nella baia di False Bay o ammirare i pinguini a Boulders Beach.

Città del Capo, punto di partenza per sorprendenti scoperte

Città del Capo è il punto di partenza per l'isola Robben Island. Si tratta dell'isola sulla quale Nelson Mandela fu tenuto prigioniero e che l'UNESCO ha classificato tra i patrimoni mondiali dell'umanità. La visita del luogo è come un pellegrinaggio, durante il quale il visitatore può camminare sulle orme della figura iconica del Sud Africa. Dopo aver visitato la cella del prigioniero e percorso il luogo dove egli ha effettuato i suoi lavori forzati, non c'è niente di meglio per farsi felici che osservare la colonia di pinguini che ha stabilito residenza sull'isola prima di riprendere la nave per Città del Capo. Tornati in città, gli amanti del vino prendono la strada per Stellenbosch, per ammirare l'affascinante paesaggio creato dai vigneti.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/2670-citta-del-capo-un-inno-alla-natura Mon, 18 May 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Villaggi per single]]>

Sempre più clienti chiedono villaggi e vacanze per single senza bambini e famiglie dove poter fare amicizia senza trovarsi in mezzo a coppie e bambini rumorosi o  assistere a spettacoli e animazione dedicati a loro, quest'anno Travelsingle ha  proposto per quasi tutta la stagione un villaggio per "soli adulti" nella splendida cornice di San Teodoro in Sardegna direttamente sul mare ed in pensione completa, un  ottimo staff di animazione vi intratterrà con attività sportive, giochi e divertimento, spettacoli serali ed escursioni, a seguire i nostri gruppi di single ci penserà il nostro accompagnatore che provvederà a presentarvi all'arrivo ed
organizzare le uscite serali anche a Porto Cervo per fare nuove amicizie fra "adulti"...anche nel nostro Villaggio single nel Salento questa estate abbiamo pensato di creare un'area dedicata ai single anche se il villaggio è aperto a tutti, in soft all inclusive e a pochi passi dal mare e dalla movida notturna...per un'estate indimenticabile e sopratutto solo per single..

trova tutte le offerte su www.travelsingle.it

]]>
http://www.viaggieva.it/article/2652-villaggi-per-single Mon, 18 May 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Queensland, una destinazione perfetta per l'ecoturismo]]> L'attrazione principale del Queensland è senza dubbio la Grande Barriera Corallina. Cullata dal Pacifico, questa barriera corallina che si estende su più di 2000 km è un capolavoro della natura. Questo enorme raggruppamento di organismi ospita oltre 900 isole e non meno di 2900 scogliere.

Benvenuti in Queensland! Affascinante e misteriosa, questa terra contiene dei tesori naturali inestimabili. I suoi paesaggi lussureggianti, le fitte foreste, il suo clima soleggiato e le sue spiagge dorate fanno di questa destinazione un vero e proprio paradiso per gli appassionati di ecoturismo.

La Grande Barriera Corallina: una magnifica storia d'acqua!

L'attrazione principale del Queensland è senza dubbio la Grande Barriera Corallina. Cullata dal Pacifico, questa barriera corallina che si estende su più di 2000 km è un capolavoro della natura. Questo enorme raggruppamento di organismi ospita oltre 900 isole e non meno di 2900 scogliere. Come un gigante acquario che evolve in mezzo all'oceano, la Grande Barriera Corallina offre un quadro assortito composto da diverse specie di pesci, di crostacei, di alghe e di spugne che vi hanno stabilito la residenza. In superficie o in profondità, il balletto incessante dei delfini, delle tartarughe marine e delle balene offre uno spettacolo impressionante. Le città costiere situate nella parte settentrionale del Queensland come Cairns costituiscono un punto di partenza ideale per scoprire questa meraviglia.

Outback: un bellissimo rifugio nel cuore della foresta pluviale!

Se vi piacciono i paesaggi panoramici dai sentieri a volte di difficile accesso, Outback non vi deluderà. Selvaggio, minaccioso, ma allo stesso tempo sublime, questo territorio ocra color terra è pieno di siti storici. Tra Cooktown e Laura, nelle cavità o sulle pareti delle rocce, gli aborigeni hanno inciso le tracce del loro passaggio così come le loro usanze attraverso le pitture rupestri. A Riversleigh, nel cuore di questa terra arida, si trova un cimitero a cielo aperto dove i fossili degli animali sembrano raccontare una storia vecchia di diversi secoli. Poco più a nord, scoprite la foresta pluviale di Daintree. Una passeggiata all'interno di questa foresta umida vi permette di apprezzare impressionanti cascate, così come coccodrilli giganti nel loro ambiente naturale.

Cape York: rotta verso l'avventura!

Cape York è un luogo di incontro per turisti in cerca di avventura. Questa zona immersa all'interno di una foresta vergine è praticamente impenetrabile. Affrontare la difficoltà vale tuttavia la pena, poiché all'interno di questa barriera naturale si nasconde una vera e propria esplosione di forme, di colori e di odori che anche le più belle piume hanno difficoltà a descrivere. Qui, se il fragore delle cascate mostra la natura in tutta la sua potenza, le calette selvagge vi invitano, quanto a esse, a godere della loro tranquillità e della loro dolcezza. La scoperta di Cape York si effettua spesso in fuoristrada seguendo l'antico percorso del telegrafo. Questa fuga nel bush australiano è punteggiata da soste in villaggi isolati dove potete avere un assaggio delle specialità culinarie della regione.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/2634-queensland-una-detinazione-perfetta-per-l-ecoturismo Mon, 18 May 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Zoom su Dubai, una destinazione fuori dal comune]]> Dubai rimane una destinazione imperdibile nel Medio Oriente. Sempre in fase di costruzione, essa prova a sviluppare ancora più lontano i suoi siti in modo che i visitatori siano soddisfatti del loro soggiorno.


Zoom su Dubai, una destinazione fuori dal comune

Gli Emirati Arabi Uniti sono un paese situato a nord del Golfo Persico. I sette stati che lo compongono si trovano nell'estremo nord della penisola arabica. Questa nazione è formata dalla capitale Abu Dhabi, da Dubai, Ajman, Umm al-Qaiwain, Sharjah, Fujairah e Ras al Khaimah.
Conosciuti in tutto il mondo per la loro ricchezza petrolifera che si è esaurita, attualmente i viaggiatori del mondo intero vi accorrono numerosi.
Questo è dovuto principalmente alla considerevole trasformazione di queste grandi città in eccezionali attrazioni turistiche.
Tra queste città, Dubai rimane l’immancabile e occupa ancora il primo posto

Una panoramica di Dubai

Dubai è una delle
città più famose in tutto il mondo. Chi non sogna di mettervi piede un giorno! Un antico villaggio di pescatori che, in pochi decenni, è stato trasformato in una gigantesca e straordinaria città del futuro. Vi è stata eretta la torre più alta del mondo, l'hotel più lussuoso del pianeta, giganteschi centri commerciali e incredibili isole artificiali. Tuttavia, essa ha conservato altri aspetti piuttosto tradizionali come il souk, i palazzi, il deserto e i suoi cammelli.

Visitare la città di vetro

E 'interessante vedere per primo
l'hotel Burj Al Arab, un hotel a sette stelle, conosciuto per la sua architettura a forma di vela, un emblema di Dubai. Esso si trova sulla spiaggia di Jumeirah Beach. E’ composto da centinaia di suite duplex.
Il vecchio quartiere di
Al Bastakiya, in prossimità dell’insenatura, espone l’antica vita dei mercanti di un tempo. Le sue stradine e i suoi vicoli sono pieni di case, caffè, gallerie d'antiquariato.
L'avventura continua prendendo posto in un abra, una barca a motore tradizionale per raggiungere Deira, dall’insenatura. Durante la traversata, una vista mozzafiato sulla città si offre ai visitatori.
Nei mercati di Deira su Al Khaleej Road, distinguiamo il mercato del pesce costituito da pesci e frutti di mare pescati nel Golfo. Ci sono anche i mercati di frutta e verdura. All'angolo di Old Baladiya Road, il Vecchio souk e souk delle spezie merita una svolta. Un gran numero di bancarelle regnano offrendo un paesaggio di colori esotici e anche piacevoli profumi. A nord, il souk dell'oro è costituito da gioiellerie.
Per ammirare i grattacieli, questi enormi giganti di acciaio e vetro, Sheikh Zayed Road è il Boulevard da imboccare. Questa strada conduce al complesso Downtown Dubai dove troviamo il Burj Khalifa, la torre più alta del pianeta. Dalla sua piattaforma di osservazione del 124 ° piano, vi aspetta una vista mozzafiato sul Golfo Persico e Dubai.
Sempre lungo questo viale, il Dubai Mall e il Mall of the Emirates offrono una decina di centri commerciali.

Un'esperienza esaltante nel deserto

I divertimenti non cessano di intrattenere i visitatori. Le visite della città possono essere combinate con delle passeggiate nella natura. Percorrere il deserto di Dubai è benefico per vivere delle sensazioni insolite in un ambiente asciutto. Sono previste qui attività come la passeggiata a dorso di cammello o un po’ di surf sulla sabbia.
Attraversando le ondulate dune rosse in fuoristrada, le salita e le discesa faranno sentire delle emozioni forti. E 'possibile cenare in un campo di tende di Beduino ammirando delle danzatrici del ventre.

Dubai rimane una destinazione imperdibile nel Medio Oriente. Sempre in fase di costruzione, essa prova a sviluppare ancora più lontano i suoi siti in modo che i visitatori siano soddisfatti del loro soggiorno.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/2598-zoom-su-dubai-una-destinazione-fuori-dal-comune Fri, 15 May 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Cucina siciliana...veloce!]]>

Pesto alla trapanese

Per 4 persone vi occorrono: 500 g di pomodori maturi (quelli da bruschetta); 10 foglie di basilico; 80 g di pecorino grattugiato; 30 g di mandorle pelate; 1 o 2 spicchi di aglio; olio extravergine di oliva; sale e pepe. Si pesta (anche nel mixer) l'aglio con il basilico e le mandorle e l'olio. Secondo la ricetta tradizionale queste dovrebbero essere quelle raccolte ancor tenere (infatti è un piatto che si consumava all'inizio dell'estate), ma vanno bene anche secche. I pomodori vanno privati dei semi, tagliati a pezzi ed uniti al pesto di basilico e mandorle. Si mescola tutto e lo si lascia insaporire per venti minuti, cioè il tempo di portare ad ebollizione una pentola e cuocervi 400 g di spaghetti. Scolate la pasta al dente e conditela con il pesto.

 

Cernia alla Lampedusana Per 4 persone vi occorrono: 1 cerniotto di circa 3 kg; 500 g di pomodori ciliegini; 1 cipolla bianca; olive nere; capperi; 4 patate; olio, sale e peperoncino, prezzemolo. Lavata bene la cernia le si praticano due tagli ai lati della spina dorsale. In una teglia rivestita di carta da forno disporre i pomodorini (alcuni tagliati a metà), la cipolla affettata sottile, le olive, i capperi e le patate tagliate a spicchi. Adagiate sopra a tutto la cernia. Aggiungete sale, olio e peperoncino. La si inforna a 180° per circa un'ora, raccogliendo di tanto in tanto il liquido di cottura che si forma e versandolo sulla cernia. Negli ultimi 15 minuti di cottura girate il pesce e alzate la temperatura a 200°.

 

Biscotti di mandorle I biscotti di mandorle che ritroviamo in tutte le pasticcerie della Sicilia sono di davvero semplice preparazione. Ed inoltre si conservano a lungo. Vi occorreranno 500 g di mandorle pelate e tritate (da noi si vende la cosiddetta farina di mandorle, che sarebbero mandorle già finemente tritate per uso di pasticceria); 400 g di zucchero; 6 albumi; 1 buccia grattugiata di limone; un bicchiere di latte ed un pizzico di cannella. Gli albumi vanno montati a neve ed incorporati nella miscela di mandorle, zucchero, latte, buccia di limone e cannella. Con la tasca per dolci potete dare forme diverse ai vostri dolcetti, ma in mancanza formate pure dei mucchietti con un cucchiaio.

Per delle vacanze giudate, Sara Chiummo, una guida turistica autorizzata vi farà scoprire i sapori dell'Italia. sarachiummo@yahoo.it, scoprite tutte le informazioni su www.agrigentoguidedtours.com  

]]>
http://www.viaggieva.it/article/2562-cucina-siciliana-veloce Tue, 12 May 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Riuscire la vostra prima crociera con Costa Crociere]]> Costa Crociere è una compagnia di crociere marittime italiana e anche la prima compagnia di crociere in Europa. Da una sessantina d’anni, non ha smesso di mettere al servizio dei passeggeri un’eccezionale atmosfera di nautica da diporto.


Costa Crociere è una compagnia di crociere marittime italiana e anche la prima compagnia di crociere in Europa. Da una sessantina d’anni, non ha smesso di mettere al servizio dei passeggeri un’eccezionale atmosfera di nautica da diporto.
Con la famiglia, tra amici o da soli, tutti avranno la loro parte di divertimento su fantastiche navi di lusso. La vita a bordo è allo stesso tempo tranquilla ed esaltante con una moltitudine di attività di svago e di relax per ogni persona, così come delle migliaia di escursioni in numerose destinazioni.
Sulle sue navi, la società vi proporrà delle offerte su misura per le vostre esigenze e il vostro budget. Essa realizzerà i vostri desideri in cabine, divertimento, gastronomia e passeggiate nelle terre sconosciute. Beneficerete quindi di un massimo di comfort e di esperienza per rendere la vostra prima crociera indimenticabile.

Per i giovani viaggiatori

Costa ha sempre saputo mantenere i suoi giovani clienti. D’altronde, delle offerte speciali per i giovani sono spesso proposte. Già dal momento dell'imbarco, diverse attività sono sul menù, con delle infrastrutture perfette. La scelta è ampia in distrazioni, con notevoli strutture come piscine, campi da tennis, campi da basket, campi da squash, sale fitness. Gli svaghi virtuali, come il cinema 4 D o i simulatori automobili o altro, fanno parte del viaggio.
In gastronomia, i ristoranti, i buffet e le pizzerie sono a disposizione dalla mattina alla sera. Nel corso della serata, i piaceri sono infiniti grazie a degli spettacoli, al teatro, ai concerti e alle discoteche. Ogni giorno sarà diverso per coloro che optano per Costa Crociere.

Per famiglie con bambini

Con Costa Crociere, grandi e piccini hanno la possibilità di trascorrere dei soggiorni straordinari. Già per i bambini, degli spazi specializzati danno loro il benvenuto e offrono loro sicurezza e il divertimento. Le infrastrutture soddisfaranno le norme perché le famiglie con bambini possano godere di questa navigazione. Le cabine sono spaziose, dotate di seggioloni, culle, lettini e altri servizi. Dei club classificati per età sono anch’essi pronti a ricevere i piccoli, sotto la supervisione di animatori professionisti. Così, i vostri figli non troveranno il tempo per annoiarsi grazie a delle attività divertenti e dinamiche. Allo stesso tempo, i genitori, essi, possono rilassarsi a bordo piscina o nella Spa. Per i pasti, sono suggeriti menù speciali, anche per i più piccoli. Per quanto riguarda le escursioni, le destinazioni sono variegate in modo che possiate godere appieno della vostra crociera con Costa.

Per i solitari

I solitari sono i più fortunati. Il tempo di una crociera con Costa, essi avranno l'opportunità di incontrare delle persone provenienti da altre parti del mondo e di fare amicizia con loro. L'opportunità è ampia grazie alle attività sportive, all'aperto o al coperto, al centro benessere, ai corsi di ballo o di cucina. Le serate saranno arricchite in discoteche, casinò, teatri e altri eventi. Con i vostri nuovi amici, andate alla scoperta di nuovi orizzonti nell’arco delle escursioni a terra.

Per questa grande novità, se esitate ancora tra la scelta di compagnie di crociere, Costa Crociere è l'ideale per voi. I vostri sogni di vogare sul mare, divertendovi allo stesso

Sul sito http://www.sabrinabarbante.com potete avere piu' di informazione su cosa mettere in valigia quando viaggiate, e ci troverete anche consigli utili sulla preparazione del vostro prossimo viaggio.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/2398-ruiscire-la-vostra-prima-crociera-con-costa-crociere Fri, 08 May 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Le migliori app per iPhone per chi pratica Surf]]>

Anche nell’ambito dello sport vengono utilizzate molte applicazioni, ad esempio per chi si tiene in forma facendo jogging, esistono molte applicazioni utili per calcolare i chilometri percorsi, calorie perse eccetera. Come abbiamo detto esistono app utili per tutti gli sport, tra questi anche per chi pratica surf. Oggi andremo ad analizzare le migliori app riguardanti il surf per iPhone. Se non ne possedete uno, potrete acquistarlo presso un sito di vendita iPhone online.

MSW Surf Forecast

Si tratta dell’applicazione del più famoso sito di previsioni surf, ossia Magic Sea Weed. Qui puoi trovare tutte le informazioni necessarie a chi pratica questo sport. Ad esempio le previsioni dello swell, la direzione, l’altezza delle onde, la qualità del surf di ogni spot disponibile. Addirittura se lo spot dispone di una webcam, ti mostrerà delle immagini in diretta del luogo in modo che potrai decidere se dirigerti lì o scegliere un altro spot.

 

Windguru

Come si potrà capire dal nome, questa app è utile per le previsioni e indicazioni riguardanti il vento, ma non solo! Infatti contiene molte altre previsioni utili per chi pratica sport acquatici. Non molto semplice da utilizzare e da capire, è consigliata ai surfisti professionisti, grazie alla quale potranno avere delle informazioni dettagliate su correnti, maree e swell di uno spot.

 

Surfboard Finder

Se non sei molto esperto di tavole da surf, vorresti comprarne una e non sai quale prendere, Surfboard Finder è l’app giusta per te. Infatti basta solo inserire i propri dati come condizione fisica, peso, altezza, esperienza e tipo di tavola per far si che l’applicazione trovi una tavola da surf adatta a te. Inoltre ti tiene sempre aggiornato delle ultime tavole da surf uscite sul mercato.

Ora non vi resta altro che consultare il vostro smartphone, prendere la vostra tavola da surf e buttarvi in mare; occhio a non portarvi il cellulare in acqua però!

]]>
http://www.viaggieva.it/article/2380-le-migliori-app-per-iphone-per-chi-pratica-surf Fri, 08 May 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Viaggio in Scandinavia]]>

La Scandinavia o Europa settentrionale è una destinazione turistica molto interessante. Essa è considerata tuttavia come un’unica regione europea dal mar Baltico, anche se è composta da numerosi paesi quali la Danimarca, la Svezia, la Finlandia, la Norvegia e l’Islanda. La Scandinavia è dunque la regione più grande dell’Europa.

I punti di forza della regione

Essa dispone di numerosi aspetti culturali accattivanti. Ogni paese scandinavo possiede bei paesaggi diversificati. Vi si trovano splendide città munite di numerosi favolosi siti, di laghi, vulcani, geyser, ghiacciai, cascate e dei fiordi famosi. Dei fenomeni naturali come le aurore boreali, le notti polari e il sole di mezzanotte sono anch’essi inclusi.
I paesi scandinavi hanno molto cose da offrirvi se decidete di farvi un giretto. Ma prima di questo, avere delle informazioni su questi paesi e le loro attrazioni vi sarà benefico per preparare al meglio il vostro soggiorno.

Una destinazione eccezionale

Se fate un giro in Danimarca, il più piccolo dei paesi scandinavi, siete sicuri di essere soggiogati dal fascino della sua capitale Copenaghen. Essa rigurgita di un gran numero di caffè e ristoranti. Un punto che renderà felici degli amanti di buona cucina. Nel pieno cuore del centro, gli splendidi giardini di Tivoli vi offriranno dei fantastici momenti nel loro storico parco di attrazioni. Vedrete diverse tipologie di giostre, di concerti ed eventi eccezionali. La notte in particolare, Tivoli fa emergere una piacevole atmosfera. Anche il castello di Rosenborg vale una svolta, per le sue ricchezze culturali con la sua architettura e gli oggetti principeschi che ospita. Prima di lasciare questa città, fate un giro al Museo Nazionale, nel suo Zoo e nella Galleria Nazionale della Danimarca.

Se proseguite verso la Norvegia, ammirate la sua capitale Oslo. Essa non è molto turistica, ma è un punto di partenza ideale per scoprire i Troll e i fiordi. E’ piuttosto divertente visitarla a piedi. Questa passeggiata vi porterà senza dubbi verso Kari-johansgate, il centro nevralgico della capitale. Questa via rilega la stazione Centrale al Palazzo Reale. Lungo questa strada, vedrete alcuni stabilimenti importanti come l’università o il Parlamento. Prima di concludere la vostra avventura per questa tappa, raggiungete il piccolo simpatico quartiere di Aker Brygge non lontano dall’ ufficio del turismo, il parco di Vigeland, la Fortezza e il Castello di Akershus. I fiordi sono fantastici con le loro affascinanti isole di Ovedoya, Lindoya, Nakholmen e Gressholmen. Vi vivrete una tranquillità e un cambiamento totale.

La Svezia, il più grande territorio della regione, è localizzata tra la Finlandia e la Norvegia. Essa dispone di una delle città le più verdi dell’intera Europa: si tratta di Stoccolma. Impregnatevi di storia nella vecchia città di Gamla Stan. Approfittate poi della  natura che si offrirà a voi sulle isole dell’arcipelago.

In Finlandia oppure in Islanda, sarete sicuri di vivere delle vacanze d’eccezione. In linea generale, la regione propone degli angoli particolarmente degni d’interesse. Non sarete certamente delusi dal passare alcune settimane in settore scandinavo.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/2272-viaggio-in-scandinavia Fri, 01 May 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Il turismo spaziale, un progetto fuori dal comune per la Russia]]>

A partire dall’anno 2018, l’Agenzia Federale Spaziale Russa conosciuta sotto il nome di Roskosmos, progetta di lanciare di nuovo il turismo galattico verso i moduli dell’ISS o Stazione Spaziale Internazionale.

 

Una decisione ben ponderata

 

Da quando gli Stati Uniti hanno dismesso il progetto con le navicelle Space Shuttle, il compito è stato rilevato dalla Roskosmos con le sue navicelle per effettuare le missioni degli astronauti americani verso l’ISS grazie ai suoi razzi Soyuz...

Tuttavia, la Russia intende porre fine al suo partenariato con la NASA. Ciò comporterà certamente una riduzione delle sue entrate. E’ per questo che l’agenzia ha avuto l’idea di pianificare un turismo spaziale fra qualche anno.

Tempo addietro, l’agenzia russa era già riuscita a realizzare il sogno di alcuni turisti fortunati a destinazione dell’ISS. Ma sfortunatamente, questo contratto con la NASA ha dovuto frenare questo programma poiché, oltre agli astronauti, mancavano i posti per i visitatori sulla navetta.

In attesa, l’agenzia pazienta fino all’arrivo di questo anno propizio, la conclusione del suo accordo.

 

Un’opportunità per i benestanti e patiti di voli spaziali

 

Delle persone fortunate sono, tempo addietro, riuscite ad ammirare la terra dallo spazio. Un’esperienza fenomenale, ma non per tutti.

 

E’ vero che questo genere di turismo non è riservato a tutti i tipi di viaggiatori. Prima, già una decina di anni fa ormai, il ricchissimo uomo d’affari Dennis Tito ha ottenuto un posto nella navetta pagando una ventina di milioni di dollari. Nel 2009, il prezzo è aumentato di una trentina di milioni di dollari. Delle cifre che potranno salire di volta in volta.

 

Anche se il programma è in stand-by in questo momento, in alcuni frangenti, uno o due posti possono liberarsi. Un’occasione in oro per i milionari.

Sarà questo il caso per un’artista britannica che prenderà il volo prossimamente, tra qualche mese, a bordo di un Soyuz. Il suo biglietto le è costato una buona cinquantina di milioni di dollari.

Non si riesce nemmeno a immaginare quanto si dovrà pagare nel 2018, nell’arco del lancio ufficiale del progetto spaziale.

 

Dei voli in assenza di peso in centri specializzati

 

Se non si ha l’opportunità di occupare un posto sul Soyuz per una destinazione verso lo spazio, dei centri particolari possono fornirvi dei voli in assenza di peso.

In Francia, uno stabilimento privato dispone uno degli ordigni specializzati per questo tipo di volo. Un gran numero di persone ha già tentato l’esperienza fino ad ora.

Negli Stati Uniti, avete la possibilità di vivere dei momenti simili anche dalle metropoli per una somma più o meno sostenibile.

Per un costo un po’ più alto, dal prezzo intorno alla decina di migliaia di euro, il volo stratosferico in un caccia in Russia vi permetterà di contemplare la terra dalla stratosfera. La discesa si farà con delle figure tipiche del Mig, effettuando dei looping o dei mulinelli.

 

Sono tutte delle distrazioni – scoperte estremamente fantastiche, ma non destinate a tutti. Nondimeno, esse fanno sognare gli innamorati dello spazio.

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/2128-turismo-spaziale-per-la-russia Wed, 29 Apr 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Scoprire Toronto e le cascate del Niagara]]>

Il Canada ospita una moltitudine di destinazioni eccezionali. Questo si spiega grazie alle sue decine di milioni di chilometri quadrati. Un solo soggiorno è insufficiente per esplorare questo paese. Da est a ovest, da nord a sud, non smetterete di essere affascinati. L’immensità della vita culturale gioca un importante ruolo di attrazioni.

Scoprirete uno alla volta questi tratti attraverso le sue città. Toronto è la più grande e la più pittoresca di tutte.

 

La città di Toronto

Toronto è la capitale della provincia di Ontario della parte centro orientale del paese. E’ una metropoli moderna dove si scorgono numerosi building, degli edifici antichi, dei parchi, dei musei e delle sale concerti.

 Toronto è l’ideale per ogni tipo di viaggiatore. I soggiorni sono abbelliti da una grande diversità etnica passando per i suoi diversi quartieri tipici. L’architettura, i divertimenti e le culture fanno di essa una destinazione popolare per eccellenza.

 

 

Piacevole soggiorno a Toronto

Toronto fa parte delle città più americane del paese con i suoi grattacieli e i suoi edifici ultramoderni. Visitate in primo luogo la CN Tower dove godrete di una vista spettacolare, consumando allo stesso tempo dei pasti nel suo ristorante. Potrete ugualmente aggirarvi nelle boutique di moda, il quartiere dei teatri o frequentando l'Entertainment district.

In questa zona, non perdetevi soprattutto il Royal Ontario Museum, un museo che espone dell’arte asiatica e degli oggetti dalla Cina, della Grecia antica e delle civiltà europee. L'Art Gallery of Ontario, quanto a esso, è il più grande museo nord americano e presenta migliaia di opere di pittori moderni e medievali.

Per impregnarvi di storia, fate un giro verso il Distillery District. L'architettura vittoriana è piacevole da vedere con le sue gallerie e i suoi caffè alla moda.

Per un viaggio multietnico, è consigliato percorrere i diversi quartieri. Nella Little Italy, vivrete un’atmosfera italiana. Nella parte di Chinatown, sarete felici di trovare dei prodotti asiatici nel suo famoso mercato. A Little India, distinguerete un piccolo tratto di New Delhi con le sue ghirlande di lampadine molto colorate. A Greektown, sono soprattutto i ristoranti, i panifici e le pasticcerie a proporre souvenir del paese.

Per concludere la vostra visita, scendete verso la città sotterranea di PATH sotto la piazza del centro. L’architettura moderna è da togliere il fiato, completata dai suoi diversi ristoranti e accattivanti negozi.

L’incantevole bellezza delle cascate del Niagara

Si raggiungono queste famose cascate in una sola ora e mezza da Toronto in pullman. Ci sono numerosi modi per scoprire le cascate. Se optate per una crociera, verrete trasportati dietro le cascate. Altrimenti, potete contemplarle dall’alto di numerose piattaforme di osservazione. Di giorno come di notte, avrete una visibilità straordinaria soprattutto con i fuochi d’artificio e i concerti che vi vengono organizzati. Regalatevi dei bei momenti nei diversi parchi dei dintorni per scoprire una impressionante natura e intraprendere delle attività ludiche all’aria aperta.

Toronto e le cascate sono dei punti importanti immancabili nell’arco del vostro passaggio in Canada. Questi favolosi luoghi vi procureranno delle vacanze da ricordare.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/1744-scoprire-toronto-e-le-cascate-del-niagara Wed, 22 Apr 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Una straordinaria luna di miele a Tahiti]]> L’isola di Tahiti è la più vasta degli arcipelaghi. Essa offre un panorama idilliaco e romantico con il suo paesaggio costituito da montagne anticamente vulcaniche circondate da una magnifica barriera di coralli.


La Polinesia è incentrata in particolar modo sul relax. I vacanzieri alla ricerca di esotismo, di serenità e di folklore si troveranno nel posto giusto. Tra le isole degli arcipelaghi, la diversità dei paesaggi e dei piaceri accentuerà il vostro benessere e scoperta.

L’isola di Tahiti è la più vasta degli arcipelaghi. Essa offre un panorama idilliaco e romantico Di conseguenza, diverse attività di svago occuperanno le vostre giornate.

 

La destinazione migliore per i novelli sposi

 

L’isola di Tahiti è la più vasta degli arcipelaghi. Essa offre un panorama idilliaco e romantico con il suo paesaggio costituito da montagne anticamente vulcaniche circondate da una magnifica barriera di coralli. Una grande quantità di lagoni eclatanti decorano le spiagge di sabbia corallina. Un clima estremamente piacevole completa il tutto. Un luogo paradisiaco per le giovani coppie.

 

Delle attività da fare a due

 

Dalla capitale, Papeete, avrete delle cose da fare. Siete liberi di visitare la cattedrale di Notre Dame non lontano dal mercato. In questo mercato, un’atmosfera colorata e culturalmente ricca vi sorprenderà.

Se volete uscire dalla città per altri luoghi, la costa occidentale è l’ideale. Vi troverete il Marae Arahurahu, un antico luogo di culto che ospita i segreti della storia e dell’archeologia polinesiana. Vi si situa inoltre la grotta di Maraa, straordinaria con la sua vasta cavità che nasconde un piccolo lago.

 

La costa orientale, essa, è un po’ più selvaggia. Si scopre qui il trou du Souffleur, una cavità naturale che nasconde un fenomeno inabituale dove l’aria e le onde si mescolano provocando una nebulizzazione forzata dell’acqua. In questa zona, le tre cascate di Faarumai invitano a dei bagni in un’acqua sublime.

Per gli innamorati della natura verte, un’escursione verso il centro del cratere di Tahiti sarà un’esperienza indimenticabile. Nel tragitto, una salita al tunnel di basalto offrirà delle viste spettacolari. Da lì, potrete raggiungere il famoso lago Vaihiria e altri fiumi dove potrete tuffarvi a due.

 

Voglia di una bella spiaggia di sabbia nera? La baia di Matavai possiede la punta di Venere dove potrete distendervi affianco alla vostra metà.

 

Le attività nautiche occupano un posto importante sull’atollo di Tetiaroa. Realizzerete dunque una traversata di qualche ora in catamarano dalla città di Papeete. In mare, i delfini vi faranno ciao. Ma prima di intraprendere le visite dei fondi marini una volta sull’atollo, è preferibile contemplare le diverse specie di uccelli sull’isola degli uccelli. Dopo questa vista, sono in programma dei bagni in acque tiepide. Lo snorkelling e altri tipi di immersioni sono programmati per scoprire una ricca fauna. Potrete semplicemente passeggiare sulle spiagge o lasciarvi andare sotto le ombre.

Dopo ogni giornata di scappatella tra innamorati, gli hotel lussuosi offrono dei momenti indimenticabili durante i vostri viaggi di nozze.

 

Tahiti rimane ancora una delle destinazioni migliori per una luna di miele eccezionale tra le isole della Polinesia francese. Essa dispone dei tratti importanti adatti ai giovani sposi.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/1639-luna-di-miele-a-tahiti Tue, 21 Apr 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Trucchi per trovare un biglietto aereo economico]]>

Il viaggio dei vostri sogni con il biglietto aereo più economico

Il prezzo dei biglietti aerei sembra instabile. Il cambiamento sembra imprevedibile, poiché gli operatori di viaggio dipendono dall’attualità. Di conseguenza, le persone che non viaggiano molto spesso hanno talvolta delle difficoltà a trovare buoni consigli. Ed è vero, scovare il biglietto aereo più economico è difficile, ma, ad ogni modo, realizzabile.

Per realizzare questo obiettivo, esistono alcune manovre per uscire vincenti da questo affare.

Scegliere i momenti cruciali

Durante le stagioni vuote, i prezzi diminuiscono. Di conseguenza, è conveniente evitare i periodi turistici, le vacanze scolastiche, i ponti e gli eventi speciali o festivi del paese di destinazione. Tra settembre e novembre o tra febbraio e maggi si situano i mesi più piacevoli.

Conoscere il clima del paese di vostra destinazione vi sarà utile a questo proposito, poiché meno garanzie c’è sul bel tempo, meno viaggiatori sceglieranno la destinazione e più il prezzo si abbasserà.

Per l’acquisto del biglietto, vi sono due opzioni. Si può o effettuare in anticipo, da circa otto settimane a sette mesi prima, poiché il suo prezzo dipende da quello del petrolio che non smette di salire. Inoltre, il biglietto acquistato potrà beneficiare delle promozioni venture.

Oppure, esso si compra all’ultimo minuto. In questo caso specifico, sarà una questione di fortuna per voi, poiché le svendite non hanno luogo molto spesso.

Per completare l’informazione, i giorni lavorativi sono più appropriati, eccetto il lunedì e il venerdì, rispetto ai fine settimana, in merito all’acquisto o alla partenza.

Ottimizzare le vostre ricerche

Per non perdere tempo e godere di un’anteprima, verificate i siti delle compagnie che servono una o più destinazioni. Dei comparatori di prezzi potranno aiutarvi a scovare meglio la giusta compagnia, che dimostri la tariffa migliore e con maggiori opzioni. Al contrario, le offerte di alcuni non sono molto affidabili. Così, sembra necessario controllare il maggior numero di comparatori possibile per essere rassicurati. I buoni comparatori sono quelli che non lavorano con le compagnie aeree.

E’ anche conveniente realizzare la vostra preparazione online. Per la prenotazione, non siete costretti a pagare dei costi aggiuntivi. Risparmierete al contrario qualche euro e, soprattutto, opterete per la vostra compagnia preferita.

Risparmiare ancora di più

Decollare in voli low cost permette di risparmiare sul prezzo del biglietto. E’ vero che i servizi sono minimali, ma rimane comunque un buon affare. Bisognerà solo essere ben vigilanti sulle tasse e altri prezzi che potrebbero superare il costo del vostro biglietto.

Per aiutarvi a risparmiare ulteriori euro, comprate un biglietto andata e ritorno nell’intento di godere di un prezzo clemente. Una semplice andata può costare di più.

Per completare queste opzioni, abbonatevi ai siti delle compagnie aeree per ottenere delle promozioni che si rivelano a volte benefiche. Vi basterà tenere d’occhio le vostre email.

 Queste strategie possono sembrarvi molto ordinarie, ma funzionano sempre in questo genere di situazioni. A ciascuno, pertanto, la scelta riguardo ciò che desidera fare per realizzare il suo sogno.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/1504-trucchi-per-trovare-un-biglietto-aereo-economico Fri, 17 Apr 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Viaggio di primavera: l’isola d’Elba, una meta che vi sorprenderà]]>

L’isola d’Elba è la  più grande isola dell'Arcipelago Toscano, un piccolo paradiso terreste incastonato nel mare,  nonché, destinazione prediletta per le vacanze estive dai turisti provenienti da ogni parte del mondo.Scegliere di visitarla fuori stagione può sembrare un’ idea un po’ insolita, invece risulta una valida soluzione per coloro i quali non sono necessariamente fanatici del mare. In primavera, ad esempio, sprigiona tutta la sua bellezza, il panorama rifiorisce, offrendo numerose possibilità per poter beneficiare di passeggiate all’ aria aperta, a piedi o in bici, respirando i profumi della terra, oppure per solcare le dorate spiagge, bagnate dalle limpide acque azzurre che si fondono perfettamente con il blu intenso del cielo.L’Elba è una continua scoperta anche se si penetra nel suo entroterra, incantevole per i borghi marinari : Marciana Marina, Marina di Campo, Porto Azzurro e Rio Marina, oltre che per i vecchi paesi collinari, quali Capoliveri, Rio nell’ Elba, Marciana e Poggio e la città medicea fortificata di Portoferraio. Durante l’anno, limitati sono i momenti di riposo che ognuno di noi riesce a ritagliarsi per staccare la spina dal frenetico ritmo di vita, alla quale si è sottoposti quotidianamente , pertanto anche se si dispone anche solo di pochi giorni, perché non approfittare per prenotare un’ hotel all'isola d'Elba magari direttamente sul mare e partire all’ insegna  del meritato riposo? Pochi, ma fondamentali suggerimenti, vi agevoleranno nella scelta delle cose da fare e dei luoghi e delle spiagge più belle da visitare.

Le incantevoli spiagge

Nella zona meridionale, l’isola è caratterizzata da un immenso litorale sabbioso che si trasforma in ghiaia calcarea in quella settentrionale, accerchiato da coste frastagliate e rocciose, inondate da un sorprendente mare cristallino. Numerosi sono i lidi ben attrezzati che offrono qualsiasi tipo di comfort, ma tra tutti i più gettonati sono i seguenti:

Portoferraio: una piccola baia, la cui posizione favorisce il  riparo sia dai venti meridionali, che da quelli sud occidentali.

Marina di Campo: singolare soprattutto per la qualità della sabbia chiara e luminosa di cui è composta, che deriva dall’erosione della montagna di granito chiaro presente alle sue spalle.

Spiaggia Le Viste: 100 metri di ghiaia e sassi levigati, costituiscono questa deliziosa spiaggia incassata fra le fortificazioni medicee e la residenza napoleonica.

Cala dei Frati: si tratta di una solitaria caletta di ghiaia bianca raggiungibile soltanto dal mare, una vera e propria oasi di pace, perfetta per le immersioni subacquee.

Padulella: fa parte delle spiagge della costa bianca di Portoferraio, delimitata da imponenti pareti chiare a strapiombo sul mare.

Fetovaia: affascinante arena di circa 500 mt,  generata dall’ erosione di rocce di granito, circondata da un lungo promontorio di rocce verdi, il cui fondale diminuisce verso il largo.

Eventi primaverili: Festival del Camminare

Per gli amanti delle passeggiate all’aria aperta, visitare l’isola d’Elba in primavera è il periodo migliore per  sfruttare l’opportunità di poter partecipare al Festival del Camminare, ovvero, il Walking Festival, evento dedicato allo sport e al benessere fisico. In memoria di Napoleone e della sua permanenza forzata all’isola, da martedì 21 aprile fino al 17-25 maggio 2015, si potrà infatti godere delle bellezze naturali caratteristiche del luogo, attraverso escursioni guidate da esperti del settore.

Un tuffo nel passato

Antichi ritrovamenti di epoche remote, testimoniano la presenza delle numerose civiltà che nei secoli hanno abitato l’Elba: tombe preistoriche, ville patrizie di epoca romana, torri pisane, fortezze medicee. Luoghi di gran fascino che per un attimo donano la sensazione di rivivere quei tempi lontani, identica sensazione che si avverte visitando i musei archeologici di Portoferraio e Marciana,  i musei napoleonici,Villa dei Mulini e Villa San Martino, e i musei mineralogici di Rio Marina, Rio Elba e Capoliveri.

Sport e natura: un connubio perfetto

L’Elba, è il luogo ideale per rilassarsi all’ aria aperta, beneficiando degli immensi spazi verdi che offrono la possibilità di praticare diversi sport, tra cui: escursioni di trekking, mountain bike, parapendio, free-climbing, tennis e golf. Ma l’isola non è solo montagna ed escursionismo è soprattutto sole, spiagge dorate  e un meraviglioso mare cristallino, perfetto per praticare sia attività subacque, che nautiche, quali: kayak, vela, subacquea, snorkeling, S.u.p. e Jet- Lev.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/1474-viaggio-di-primavera-l-isola-d-elba-una-meta-che-vi-sorprendera Fri, 17 Apr 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Una buona preparazione per un viaggio in India]]> L’India è un vasto territorio del continente asiatico meridionale. La diversità è la sua caratteristica più importante. Essa si differenzia dalle altre destinazioni turistiche per il suo tesoro culturale folkloristico.


L’India è un vasto territorio del continente asiatico meridionale. La diversità è la sua caratteristica più importante. Essa si differenzia dalle altre destinazioni turistiche per il suo tesoro culturale folkloristico. A proposito di paesaggi naturali, non vi manca nulla, deserti, pianure, altipiani, montagne e favolosi litorali.


Poiché il paese è gigantesco, è impossibile da visitare in un unico soggiorno. Avrete pertanto diritto ad alcuni consigli per prepararvi meglio.

 

Il periodo migliore per partire

Generalmente, l’India gode di un clima tropicale umido al sud e secco al nord. E’ consigliato recarvisi di preferenza in inverno, tra i mesi di novembre e marzo. Il tempo sarà più bello.

Al contrario, tra i mesi di marzo e di maggio, non sopporterete il caldo soffocante e le piogge incessanti che freneranno i vostri circuiti.

 

Degli itinerari a scelta

Se viaggiate per una breve durata, dovete scegliere tra il nord e il sud. Il nord presenta una diversita di culture ornata da grandi megalopoli e da una notevole povertà. Il sud è diverso, con una natura grandiosa, una tranquillità distensiva, delle spiagge di sabbia fine e delle riserve naturali.

Nell’India del Nord, Delhi è ideale per iniziare l’avventura. La tomba di Humayun, il Forte di Agra e la moschea Jama Masjid vi daranno un’altra impressione dell’impero mongolo. Raggiungete in seguito la città di Agra per il suo Taj Mahal, un monumento mondialmente famoso. Attenzione, esso è chiuso il venerdì. Non mancate la città di Varanasi o Benares, una città sacra per gli indù, i buddisti e i giainisti. Fate rotta, in seguito, verso il Rajasthan a nord ovest. Nella zona del deserto del Thar, vi danno appuntamento palazzi, santuari e città impressionanti.

In India del Sud, iniziate il vostro viaggio nella capitale del cinema bollywoodiano di Mumbai o Bombay. Una città cosmopolita dove potrete frequentare i negozi e i ristoranti. Ciononostante, i templi rupestri di Elephanta Island e la statua di Shiva dalle tre facce valgono una svolta. Le grotte di Ajanta ed Ellora, esse, ospitano dei santuari delle tre religioni. Per godere di un soggiorno balneare, fate un giro verso Goa o Kerala con le loro spiagge di sabbia fine, la lora ricca fauna e vegetazione.

 

La buona educazione e il saper vivere

L’India è uno dei paesi che maggiormente dà importanza agli usi e costumi. Delle regole legate alla religione reggono la comunità. In qualità di straniero, il dovere è quello di rispettarli per una buona integrazione.

Innanzi tutto, verificate di avere il corretto abbigliamento, che copra le spalle e le gambe. In luoghi sacri come i templi, non dimenticate di togliervi le scarpe all’ingresso e non toccate nulla.

Utilizzate sempre la mano destra per salutare, per mangiare e per porgere qualcosa. La mano sinistra è considerata come impura.
Sappiate che è formalmente vietato fumare per strada nell’intero paese.

Viaggiare in India non è cosa semplice. Un minimo di preparazione sembrerebbe essere d’obbligo per evitare cattive sorprese. Vale la pena prepararsi bene per essere rassicurati.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/1414-preparazione-viaggio-in-india Fri, 17 Apr 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Los Angeles, la città degli angeli e dei bambini]]> Los Angeles è una delle città più avvolgenti di tutta l’America. Quanti di noi non hanno sognato di visitarla guardando la serie di Baywatch, le ville dei personaggi di Beverly Hills 90210, la mitica Hollywood e la Walk of Fame.


Los Angeles è una delle città più avvolgenti di tutta l’America. Quanti di noi non hanno sognato di visitarla guardando la serie di Baywatch, le ville dei personaggi di Beverly Hills 90210, la mitica Hollywood e la Walk of Fame. Ed ancora la sontuosa Rodeo Drive, meta dello shopping sfrenato, Santa Monica, Malibù. Se si pensa a tutti questi posti da vedere a Los Angeles, non sembra una città a misura di bambino e per una vacanza da trascorrere in famiglia. Poi viene in mente il parco a tema Disneyland e lo scenario cambia.

Una vera e propria meta da prendere in considerazione se si vuole viaggiare con i piccoli al seguito. Quando si viaggia in compagnia dei più piccoli bisogna anche stare molto attenti alla scelta della sistemazione alberghiera. Si tratta di alberghi family friendly che riescono a soddisfare le esigenze dell’intera famiglia. Tra gli hotel di Los Angeles potrete trovare quello che cercate scegliendolo in prima persona su uno dei siti come www.expedia.it.

Di seguito abbiamo voluto individuare delle attrazioni che si adattano alla vostra tipologia di vacanza in famiglia e che possano rendere ancora più divertente ed indimenticabile il vostro soggiorno.

Disneyland e Disney's California Adventure Park

Se si va a Los Angeles con I propri bambini non si può non visitare il parco tematico più grande e famoso del mondo. Disneyland si trova ad Anaheim e dista almeno quaranta minuti da Los Angeles, ma il gioco vale la candela. Appena si entra si viene catapultati in una dimensione magica, quella dell’infanzia, fatta di tanti personaggi rigorosamente Disney, spettacoli, fuochi di artificio e la grande parata serale! Il parco è molto grande e poterlo visitare tutto significa mettersi comodi e girare a più non posso. Numerose sono le attrazioni dedicate sia ai grandi che ai piccini ma bisogna stare attenti al limite di altezza consentito.

Proprio al fianco di Disneyland, è stato costruito il California Adventure. Un luna park che inizialmente non è stato in grado di soddisfare le alte aspettative. Ma dopo un’attenta valutazione di recupero, sta crescendo.

Universal Studios

Si tratta di un grande parco tematizzato dove il filo conduttore resta il cinema. All’interno potete unirvi ad uno dei tanti tour che vengono organizzati per partire alla scoperta di set cinematografici di grandi film come Jurassic Park e Il Pirata dei Caraibi. Attraverso un trenino vi ritroverete a riconoscere numerose scene viste in tv. Numerose giostre, attrazioni e tante simulazioni di terremoti ed allagamenti quasi foste anche voi in un film. Si può inoltre assistere a numerosi spettacoli che sono organizzati ogni giorno tra cui quello degli stunt men che vi delizieranno con esibizioni davvero strepitose.

California Science Center

Si tratta di un museo gratuito che si adatta perfettamente ad intrattenere i bambini non solo quelli piccoli ma anche i più cresciuti. Infatti sono presenti numerosi attrazioni che permettono un’interazione diretta e dove allo stesso tempo si possono imparare nuove cose. Sono riprodotti in modo minuzioso i vari ecosistemi della terra, mostra interattiva sull’universo ed il sistema solare, area spaziale con la presenza di un vero e proprio shuttle nell’area Air and Space Gallery. C’è anche la possibilità di poter ammirare da vicino degli animali come serpenti e rane nella sezione World of Life.

Acquario del Pacifico a Long Beach

Questo acquario è interamente dedicato all’Oceano Pacifico e a tutti gli animali che lo abitano. Sono presenti fino a undici mila esemplari e ben cinquecento specie differenti. Sono riprodotti tre habitat differenti ed ognuno ospita gli animali tipici: squali, polipo gigante, anguille, razze, meduse. Persino una sezione dedicata ai pinguini e un’altra dedicata ai pappagalli australiani. Portare i bambini a visitare questa struttura, li renderà ancora più entusiasti.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/1294-los-angeles-la-citta-degli-angeli-e-dei-bambini Wed, 15 Apr 2015 00:00:00 +0200
<![CDATA[Soggiorni per il Ponte del 25 Aprile a Rimini!]]> Ponte del 25 aprile si avvicina inesorabilmente: mancano infatti pochi giorni all'arrivo della tanto attesa festività!

Se desiderate organizzare una piccola vacanza per questa importante occasione, siete ancora in tempo per scoprire le tantissime opportunità che una città accogliente come Rimini è in grado di offrire!
Soprattutto con l'arrivo della bella stagione Rimini organizza tantissimi eventi in grado di entusiasmare grandi e piccini: feste in spiaggia, intere giornate presso i parchi tematici più amati, cerimonie di grande rilevanza culturale, concerti, spettacoli live e visite presso i luoghi più belli della località sono solo alcune delle possibilità disponibili.
La cittadina inoltre è raggiungibile facilmente con tutti i mezzi di trasporto pubblici e privati e dista poche ore da quasi tutte le zone della Penisola.
Per questa ragione, è decisamente una meta ideale per un soggiorno di qualche giorno lontani dalla routine, approfittando dei giorni festivi previsti dal Ponte del 25 aprile.
Rimini e tutte le località della Riviera, oltre ad organizzare cerimonie commemorative ed iniziative culturali, propongono tantissime attività affascinanti e coinvolgenti: in particolare, il Ponte del 25 aprile 2015 sarà caratterizzato da due manifestazioni sportive estremamente divertenti tra cui la seconda edizione della “Rimini Marathon” e la tappa nazionale del circuito RS FEVA di vela dedicato a ragazzi e adulti.
La “Rimini Marathon” consentirà a tutti gli appassionati di podismo ed ai semplici amatori di esercitarsi in diversi percorsi, mentre i velisti potranno ammirare da vicino bravissimi competitori alle prese con un gara davvero emozionante.
Tutti gli amanti dello sport e del benessere saranno quindi lieti di trascorrere in Riviera queste giornate: per il weekend del 25 aprile gli hotel di Rimini hanno predisposto na lunga serie di promozioni davvero convenienti, per tutti i tipi di budget!
In particolare l'Hotel Bellerofonte, accogliente 3 stelle vicino al mare, propone pacchetti in bed and breakfast, mezza pensione e pensione completa a prezzi davvero competitivi, comprensivi di servizi per tutte le esigenze.
Potrete quindi scegliere la formula di soggiorno più consona ai vostri gusti ed ai vostri progetti e vivere delle giornate davvero gradevoli sulla Riviera, all'insegna dello sport e della cultura.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/1004-soggiorni-per-il-ponte-del-25-aprile-a-rimini Wed, 25 Mar 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[Il giusto break dal lavoro è il 1 maggio a Rimini dal Touring]]>

Che meraviglia quando una festività - come quest’anno avviene per il 1 maggio, la Festa dei Lavoratori - cade di venerdì. Il modo migliore per poter vivere un week end lungo, un piccolo ponte, e finalmente riposarsi un po’ (e ai lavoratori non fa altro che bene).

Dunque se anche voi siete tra i tanti che stanno cercando delle offerte per il ponte del 1 maggio al mare, potreste assolutamente pensare alla Riviera Romagnola, che per le tante cose da fare e vedere può venir considerata una sorta di divertimentificio, nel senso buono del termine.

Per non parlare di Rimini. Pensate che di questi tempi è stato coniato Rimining, un nuovo claim che sta ad indicare l’insieme delle piacevoli attività volte allo stare bene. Che cosa stai facendo? Sto riminando, come a dire sto vivendo bene.

Quisquiglie a parte, c’è un hotel che per il 1 maggio in Riviera sarebbe davvero la location perfetta e questo è l’Hotel Touring 4 stelle che si trova in Viale Regina Margherita 82.

La sua offerta specifica per il ponte del 1 maggio comprende il trattamento di mezza pensione, l’accesso alla piscina coperta riscaldata e alla SPA. Sì, avete capito bene, proprio la SPA. Quale modo migliore per riposarsi c’è, per i lavoratori, se non quello di regalarsi un po’ di centro benessere?

Di giorno magari fate una piccola escursione (un giorno dovreste andare a San Marino, se non altro per il panorama su tutta la vallata che avete una volta raggiunte le celebri tre Torri), poi verso sera rientrate, piscina, SPA e un massaggio (quello dovete prenotarlo) e una bella cena per rifocillarsi.

Non sembra un’idea niente male, non è vero? Verifica direttamente sul sito dell’Hotel Touring l’offerta per il 1 maggio per verificare disponibilità e costi di partenza.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/926-il-giusto-break-dal-lavoro-e-il-1-maggio-a-rimini-dal-touring Mon, 23 Mar 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[One Mhotel hotel 4 stelle in provincia di Brescia]]> One Mhotel hotel 4 stelle in provincia di Brescia, situato in posizione strategica tra Brescia, Cremona e Milano, è stato studiato per rendere confortevole il vostro soggiorno, sia esso turistico, lavorativo o sportivo; mette a disposizione del cliente più esigente una camera spaziosa dotata di ogni comfort ideale per i vostri pernottamenti.


Onemhotel , hotel situato in una zona tranquilla, è un punto di partenza lontano dal caos cittadino, dove potersi rilassare nelle camere con idromassaggio oppure per godersi una ricca colazione prima di partire per un tour visitando:

Brescia città d’arte, ammirando la sua storia e lo splendore dei tempi passati grazie ai resti del foro romano, del tempio di Vespasiano, dei tesori del Museo di Santa Giulia.

Il Lago di Garda, il più grande dei laghi italiani, in grado di offrire al visitatore una straordinaria ricchezza di paesaggi, dolci colline moreniche a sud, spiagge bellissime e località caratteristiche che attirano turisti da ogni parte del mondo.

Lago d'Iseo, suggestivo specchio d'acqua incastonato tra colline e montagne in grado di offrire paesaggi di rara bellezza. Al centro del lago si trova Montisola, la più grande isola lacustre d'Europa, cui si può accedere con un gradevole viaggio in traghetto

La Franciacorta è uno splendido angolo di terra lombarda, a due passi da Brescia, un paesaggio capace di stupire per la sua varietà, per i suoi colori e per il suo tesoro più prezioso:il vino.

Per info e prenotazioni: www.onemhotel.it

]]>
http://www.viaggieva.it/article/887-one-mhotel-hotel-4-stelle-in-provincia-di-brescia Fri, 20 Mar 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[Lazio Nascosto, un sito di informazione turistica]]>

Lazio Nascosto è un sito di informazione turistica che ha come obiettivo quello di far conoscere e promuovere le bellezze storiche, naturali, archeologiche, culturali della regione Lazio. Si propone come una guida al viaggio per conoscere non solo i luoghi, paesi e borghi più belli e rinomati ma di incentivare un turismo alternativo ed ecosostenibile, proponendo itinerari volti a scoprire i luoghi più misteriosi ed insoliti, a far conoscere gli aspetti meno conosciuti ma non per questo meno interessanti del Lazio. Potete trovare utili informazioni per visitare le numerose aree protette diffuse sul nostro territorio come i Parchi Nazionali, Parchi Naturali e le Oasi. Vengono forniti una varietà di spunti e consigli di viaggio su come visitare le città perdute e borghi i abbandonati del Lazio, scoprendo i misteriosi retroscena della loro storia e i motivi del loro abbandono da parte della popolazione.

Grande importanza verrà data anche agli itinerari che consentono di visitare i borghi più belli del Lazio. Tracce della storia del Lazio le si possono trovare anche visitando i Castelli, le Rocche e le Fortezze, da quelli più famosi a quelli più nascosti e misteriosi e per questo forse più affascinanti e ricchi di suggestione come Castel Cardinale nelle vicinanze di Tuscania oppure il Castello di Poggio Catino.

Non può mancare anche una visita ai luoghi di culto che arricchiscono notevolmente il patrimonio storico e artistico del Lazio. Santuari, Monasteri, Abbazie, Conventi ed Eremi conservano opere d’arte di grande pregio e di notevole importanza storica e artistica. Spesso sono stati centri di eventi storici che hanno segnato in un modo o nell’altro la storia del Lazio e d’Italia.

La ricchezza del Lazio si amplia con i vari siti archeologici di grande interesse come Ostia Antica, le necropoli Etrusche diffuse in tutta la Tuscia in particolare Cerveteri, Tuscania e Tarquinia, senza ovviamente escludere tutti i borghi abbandonati, le Rocche e le fortezze costruite in varie epoche e che oggi costituiscono un patrimonio architettonico e artistico di grande valore.

Alla visita di questi luoghi di interesse storico e artistico è possibile abbinare momenti di divertimento e di relax assistendo alle numerose Feste Tradizionali e Popolari come le Sagre, Feste Medievali, le Rievocazioni Storiche e le Manifestazioni Religiose che molti centri storici laziali organizzano durante l’anno per dare maggior visibilità al proprio paese e per offrire al turista e al visitatore un valore aggiunto unico.

Alla grande ricchezza storico-culturale del Lazio, si aggiunge la sua tradizione enogastronomica costituita da una vasta quantità di prodotti tipici locali dai primi piatti ai contorni, per poi passare ai dolci e non da ultimo i vini.

Sul portale Lazio Nascosto potete trovare spunti per organizzare la vostra vacanza, un week-end o una gita di una giornata per poter vivere e scoprire le bellezze storiche, culturali, archeologiche, naturali ed enogastronomiche della regione Lazio.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/743-lazio-nascosto-un-sito-di-informazione-turistica Wed, 04 Mar 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[Approfitta delle tante Offerte Pasqua 2015 di Italia in Campagna]]> Con Italia in Campagna si va in Vacanza in Umbria senza problemi cliccate QUI e potete vedere se abbiamo ragione.


Con Italia in Campagna si va in Vacanza in Umbria senza problemi cliccate QUI e potete vedere se abbiamo ragione.

Approfittane subito prenotando una, tra le tante Offerte Pasqua 2015. Una volta arrivati in Umbria ci sono tantissime cose da vedere e da fare. L’Umbria per le sue caratteristiche naturali offre anche la possibilità di effettuare una vacanza a pasqua in bicicletta. La vacanza di pasqua 2015 in bicicletta è meravigliosa, va bene per allenarsi se siete appassionati di ciclismo o semplicemente per passare una giornata rilassante con i vostri bambini, la famiglia o gli amici. Qualsiasi struttura ricettiva a pasqua ha la possibilità di noleggiare bici. La Valnerina ad esempio offre anche la possibilità di pedalare, visitare borghi caratteristici e soffermarsi in qualche Trattoria tipica per consumare pasti con cibi naturali e caratteristici del posto.

Il nostro territorio offre varietà inoltre unica di itinerari per la bici da corsa, dalle salite per i più esperti ai percorsi più semplici lungo le strade di paese. La Pasqua 2015 in Umbria diventa il veicolo di Vacanza e nello stesso tempo possibilità di fare sport all’aria aperta rilassandosi e divertendosi. Se i vostri bambini, moglie o compagna non vi seguono nelle vostre escursioni in bicicletta non ci sono problemi. Loro vi aspetteranno in qualche caratteristico o suggestivoAgriturismo o Hotel con Animazione per i Bambini e Centro Benessere Spa, questo proposta a pasqua va bene anche per chi non si cimenta con la bicicletta.

Nello stesso tempo si può unire a pasqua in Umbria. L’Utile al Dilettevole. Se durante le giornate in bicicletta avete un consumo di calorie alto una volta rientrati in Hotel o in Agriturismo potete cimentarvi in qualche piatto tipico facendo un bel Tour Enogastronomico che si associa molto bene al Tour in Bicicletta che effettuate al mattino.

Prendete spunto ed approfittate delle Offerte Pasqua 2015 per prenotare la vostra Vacanza di pasqua in Umbria.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/626-approfitta-delle-tante-offerte-pasqua-2015-di-italia-in-campagna Mon, 02 Mar 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[Partire per la Thailandia, le visite da non mancare]]>

La Thailandia è un paese dell’Asia dell’Est molto apprezzata per la sua diversità culturale. Passare delle vacanze nell’antico regno dei Siam permette di apprezzare la forza della sua cultura, l’esotismo della destinazione, ma anche l’ospitalità dei suoi abitanti.

Zoom sulle più notevoli vestigia storiche thailandesi

Il sito di Ayutthaya è uno dei tesori storici più belli del paese. Situato nella parte nord del paese, questo luogo impregnato di autenticità racconta numerosi secoli di storia. Inlcuso nella lista del patrimonio dell’umanità, esso ospita numerosi templi di un raro splendore. Sui luoghi, le vestigia di Wat Phra Si Sanphet e di Wat Yaï Chaï attirano numerosi visitatori. Sempre nella Thailandia del Nord, il parco storico di Kamphaeng Phet merita una visita. Posto sotto la protezione dell’UNESCO dal 1991, questo sito carico di storia è eretto in piena foresta. A Chiang Mai, il Wat Phra That Lampang è repertoriato tra i più notevoli templi del paese. Per corteggiare gli amanti di originalità, gli spostamenti attraverso questo sito si fanno in calesse. Altre attrazioni come il White temple e il sito dei 108 pilastri valgono una deviazione nell’arco di un passaggio a Chiang Mai. Il parco storico di Sukhothai è un’altro sito acclamato dagli amanti di scoperte culturali. A Bangkok, il Golden Mountain, il Wat Ratchabophit, il tempio del Buddha d’oro e il Wat Benchamabophit fanno parte delle curiosità turistiche di rilievo della città.

Alcuni luoghi da scoprire

A Sai Ngam, il sito dei Banyan tree è un luogo spettacolare da non mancare sotto nessun pretesto. Qui, questi affascinanti alberi dalle radici e dai rami aggrovigliati hanno creato un decoro fantastico. Il mercato di notte continuamente animato è ugualmente una delle principali attrazioni turistiche di Sai Ngam. A Ayutthaya, la testa del Buddha circondata dalle radici di baniani merita ugualmente di essere immortalato. A Sangkhlaburi, il tempio annegato è un luogo insolito da scoprire. A Ang Thong, l’immenso Buddha dorato del tempio Wat Muang è di per sé una curiosità. I numerosi gradini flottanti di Amphawa fanno anche essi parte delle attrazioni turistiche più apprezzate dai visitatori in soggiorno in Thailandia. Per gli innamorati della natura, il parco nazionale di Koh Lak Lam Ru è una tappa da privilegiare. Qui, i paesaggi di una bellezza da togliere il fiato incantano gli appassionati di fotografia. Delle formazioni rocciose di origine vulcanica emergono da un’acqua dai riflessi smeraldo. Per gli amanti di immersione sottomarina, l’isola di Koh Lanta trabocca di avvincenti grotte dove fare tante scoperte. A Ranong, le sorgenti calde di Raksa Warin seducono gli appassionati di soggiorni benessere. Qui, l’acqua che zampila dalle viscere della terra ha una temperatura di 65°C.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/68-viaggio-thailandia-visite-da-non-mancare Thu, 19 Feb 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[Scambi di casa : quali sono gli errori da evitare ?]]>

Gli scambi di casa hanno il vento in poppa. Questa soluzione è apprezzata per i suoi vantaggi economici e la sua praticità. In qualche clic, potete scovare la casa vacanze dei vostri sogni in Croazia, in Australia o negli Stati Uniti. Scoprite gli errori da evitare per fare la buona scelta.

Numerosi siti internet propongono oggi degli scambi di casa. Quando effettuate le vostre ricerche, è raccomandato selezionare esclusivamente le offerte con immagini. Evitate quanto possibile i siti che non propongono nessuna foto delle abitazioni da scambiare. Gli scatti pubblicati online dai proprietari vi daranno un’anteprima dell’alloggio e vi aiuteranno a fare la vostra scelta.

Una volta selezionata la residenza vacanze, è indispensabile entrare in contatto diretto con il suo proprietario. Non bisogna soprattutto accontentarsi di scambiare delle e-mail. Una videoconferenza o una chiamata al telefono è consigliata per instaurare un clima di fiducia ed evitare i malintesi generati dalle cose scritte.

Di comune accordo, lo scambio di casa potrà svolgersi con o senza compenso economico. Nella maggior parte dei casi, le due parti non richiedono alcuna contropartita. Ciò detto, non va sottovalutata la stesura di un contratto di affitto firmato. Questa precauzione è necessaria per proteggersi in caso di eventuale controversia.

Se il proprietario della casa vacanze scelta esige una contropartita, è raccomandato sottoscrivere un’assicurazione. Questa precauzione vi permetterà di venir rimborsati in caso di annullamento dell’ultimo minuto. L’integralità dell’ammontare che avete anticipato al proprietario vi verrà così restituita.

Se d’altronde, dal canto vostro, decidete di annullare il vostro affitto all’ultimo minuto, il proprietario si terrà a sua volta l’acconto che gli avrete versato come anticipo. A titolo di risarcimento, quest’ultimo potrebbe anche reclamare da voi l’integralità dell’affitto concordato.

A volte, il proprietario non esige un affitto, ma una cauzione che gli permetterà di procedere a delle eventuali riparazioni o a una rimessa a nuovo dopo la vostra partenza. Per non essere colti alla sprovvista, è dunque preferibile informarsi con anticipo sull’esistenza di una tale condizione ed eventualmente del suo ammontare. D’altronde, non dimenticate di stabilire in anticipo chi si incaricherà delle fatture dell’elettricità e del telefono durante il vostro soggiorno.

Prima di prendere le chiavi dell’abitazione scambiata, non tralasciate di fare uno stato dei luoghi. Questa pratica si farà idealmente in presenza del proprietario o della persona responsabile dell’abitazione durante la sua assenza. Questa tappa permette di fare un bilancio degli equipaggiamenti, del mobilio e degli eventuali deterioramenti presenti sui luoghi prima del vostro soggiorno.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/66-scambi-di-casa-buone-pratiche Mon, 16 Feb 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[5 alloggiamenti insoliti da scoprire per delle vacanze indimenticabili]]>

Per uscire dai sentieri battuti e apprezzare delle vacanze originali, offritevi un soggiorno in piena natura in una yurta, in una capanna sospesa in mezzo agli alberi, una bolla trasparente, un iglù o un luogo storico riprogettato come un antico faro.

Un soggiorno indimenticabile sul tema della natura

Per giocare ai Robinson Crusoe il tempo di un fine settiamna o di un corto soggiorno, optate per una capanna appollaiata tra gli alberi centenari delle Lande. Per le famiglie numerose, sono state progettate delle spaziose capanne familiari. Gli innamorati staneranno anche dei rifugi più intimi. Con una imprendibile vista sui dintorni, queste sistemazioni in altezza fanno felici gli ecologisti e gli amanti dell’avventura. Sprovviste di elettricità, esse dispongono di una lampada a olio come mezzo di illuminazione. Delle toilette compostanti sono inoltre messe a disposizione dei loro occupanti.

Soggiorno in Yurta, per un ritorno alle origini

Per coloro che si sentono l’anima di un Mongolo, il soggiorno in yurta è un eccellente mezzo di vivere un soggiorno ecoturistico. Sistemato nel cuore della natura bretone, in Dordogna , in Vandea  o in Provenza, questo tipo di alloggio è un invito al ritorno alle origini. Vere e proprie oasi di cambiamento e di rigenerazione, alcune yurte ostentano un tipico decoro asiatico.

Dormire all’aperto in una bolla

Al riparo di una bolla appollaiata o installata raso terra in piena natura, vivete un’esperienza unica. Ideale per le vacanze tra innamorati, questa soluzione di alloggio offre l’opportunità di ammirare le stelle a notte calata. Comode a volontà, l’interno di ogni bolla è sistemata con un letto confortevole che vi invita al riposo dopo le escursioni in foresta o in montagna.

Improvvisarsi eschimese in un iglù

Durante le vacanze invernali, degli alloggi effimeri sono sistemati nel cuore delle più belle aree sciabili. Il tempo di una notte o di un fine settimana, offritevi un’esperienza unica passando una notte in un decoro di ghiaccio. Degli iglù previsti per due persone sono a disposizione degli innamorati. Per coloro che si spostano in gruppo, sono accessibili dei modelli adatti alla sistemazione da 5 a 6 persone. Delle toilette compostanti sono generalmente ubicate in prossimità.

Soggiornare in un antico faro

Appollaiato a più di 25 metri, il faro di Kerbel è un luogo inedito dove passare un fine settimana tranquillo in famiglia o tra innamorati. Potendo ricevere fino a 6 persone, questo sito d’eccezione sposa raffinatezza e comfort. Le sue grandi baie vetrate offrono un panorama da togliere il fiato sulla cittadella, il sito di Port-Louis, la baia de Quiberon e la costa di Groix. Per ottimizzare il vostro comfort, la camera principale è stata arricchita di un angolo cucina e di sanitari privati.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/65-5-alloggiamenti-vacanze-insolite Wed, 11 Feb 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[Quale banca scegliere per un giro del mondo ?]]>

Fare il giro del mondo è un’esperienza eccitante e appassionante. Perché il vostro viaggio sia riuscito, è consigliato organizzare bene le vostre finanze. Per evitare gli imprevisti durante il viaggio, pensate a scegliere la banca più adatta in termini di servizi.

Banca tradizionale o banca online ?

Le banche tradizionali così come le banche online presentano i loro rispettivi vantaggi per un giro del mondo. Per ridurre le spese di tenuta conto, le banche online si rivelano essere una soluzione di qualità. Poiché necessitano di un budget minimo per il loro funzionamento, esse prelevano delle spese nettamente meno elevate rispetto alle banche classiche. Tuttavia, uno dei principali inconvenienti di questa soluzione di sistemazione è l’inaccessibilità a internet in alcune regioni del globo. D’altronde, anche se le banche online possiedono un servizio clientela, è sempre più rapido e più pratico intrattenersi a viva voce con un agente bancario piuttosto che inviare e-mail e aspettare una risposta.

Le banche tradizionali, dal loro canto, sono apprezzate per la loro praticità. La maggior parte di esse dispone infatti di un rappresentante nelle grandi città. Sistemando i vostri soldi in una banca ordinaria, potrete contattare più facilmente i suoi rappresentanti in un paese di scalo o di destinazione. Nondimeno, l’importanza delle spese di prelievo è uno degli inconvenienti di questa soluzione di sistemazione. Di norma, nei paesi stranieri, una somma corrispondente a circa 2,5 % dell’ammontare del prelievo viene trattenuta. Per le banche online, questo tasso è leggermente inferiore al 2 %.

Alcuni consigli utili

Per prudenza, le banche tradizionali sono da privilegiare. Gli stabilimenti internazionali sono i più raccomandati. Dopo aver scelto la banca che sarà la più rappresentativa nei paesi che prevedete di visitare, pensate a sottoscrivere due tipi di bancomat internazionali (Mastercard e Visa per esempio). Questa precauzione vi permetterà di procurarvi rapidamente del liquido in caso di perdita o di incompatibilità di uno dei bancomat agli sportelli bancomat del paese visitato. Durante il viaggio e il soggiorno, è ugualmente consigliato separare questi due bancomat.

Perché possiate meglio gestire le vostre spese, pensate a informarvi sul tetto di prelievo autorizzato dalla banca che avrete scelto. E’ anche importante informarvi sui termini di consegna di un nuovo bancomat in caso di perdita o di furto. Prima di lanciarvi in un giro del mondo, non esitate a conferire una procura a una persona di fiducia affinché questa possa effettuare alcune operazioni di base se necessario. Per partire in tutta sicurezza, è infine preferibile avvertire il vostro agente bancario e informarlo che prevedete di viaggiare durante numerosi mesi.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/64-banca-giro-del-mondo Mon, 02 Feb 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[10 consigli per partire sciare serenamente con i vostri bambini]]>

Le vacanze invernali permettono di vivere dei momenti privilegiati in famiglia. Dall’età di 4 anni, i vostri bambini possono essere iniziati ai giochi della discesa. Per un soggiorno sereno, pensate a scegliere una stazione adatta al benessere dei piccolissimi e dotata di infrastrutture a loro dedicate.

1- I polmoni dei bambini essendo fragili, le stazioni di alta altitudine sono da evitare. Perché i vostri cuccioli siano a loro agio durante il loro soggiorno sciistico, privilegiate le stazioni di bassa e media altitudine.

2- Dall’età di 4 anni, i vostri figli possono dare un assaggio ai piaceri dei sport invernali. Perché possano beneficiare di un accompagnamento di qualità, è consigliato scegliere una stazione dotata di una scuola di scii e di installazioni specifiche come un campo scuola e skilift.

3- Se avete dei bambini di età inferiore ai 4 anni, è possibile optare per una stazione sciistica che propone dei servizi di baby-sitting. Così, non sarete costretti a spostarvi troppo lontano per farli sorvegliare in caso di necessità.

4- Preparando le vostre valigie per le vacanze sciistiche, pensate a portare con voi un numero sufficiente di vestiti. Nell’eventualità in cui le case vacanze non proponessero un servizio di lavanderia, i vostri piccoli avrebbero a disposizione abbastanza tenute di ricambio.

5- Sono da privilegiare i vestiti caldi come le tute e gli accessori destinati a scaldare le estremità come le calze spesse e le muffole.

6- Una volta a destinazione, è consigliato optare per un alloggio situato a prossimità delle piste di sci per evitare lunghe marce. Le stazioni sciistiche etichettate come familiari propongono dal canto loro una scelta variegata di alloggi dedicati alle famiglie.

7- Prima di raggiungere le piste, è indispensabile scegliere il materiale adeguato per sciare. Per garantire la stabilità del vostro bimbo sulla neve, gli sci corti e larghi, e scarponi provvisti di ganci sono raccomandati. Gli sci dovrebbero avere la soletta "rescata" o a "scaglie" per evitare che possano indietreggiare. Per scegliere la lunghezza ideale degli scii, un paio di scii che arrivi all’altezza del naso del vostro bimbo saranno i più comodi.

8- Un casco è altrettanto necessario prima di lanciarsi sulle piste. E’ di norma obbligatorio fino ai 14 anni anche se non in tutte le stazioni, e garantisce la sicurezza del vostro bambino in caso di caduta.

9- Per i bambini che desiderano essere iniziati alle nuove pratiche di discesa, optate per una scuola di snowboard. Questo sport da neve tendenza è molto popolare tra i giovani adolescenti.

10- Durante il soggiorno, vegliate a che i vostri bambini possano dormire all’incirca 10 ore a notte per recuperare al meglio ed essere più vigili sulle piste.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/61-10-consigli-ski-bambini Mon, 26 Jan 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[A Venezia o a Rio, celebrate il carnevale nel mese di febbraio]]>

A Rio e a Venezia, il carnevale è un evento turistico importante. Organizzato in febbraio, esso offre un’anteprima del folklore locale. Per variegare i piaceri, delle animazioni arricchiscono le festività. Sfilate di carri e processioni in costumi tradizionali animano le strade veneziane e brasiliane.

Il Carnevale di Rio, un’esplosione di colori

Il Carnevale di Rio è un evento culturale particolarmente apprezzato e molto mediatizzato. Nel mese di febbraio, i turisti si danno appuntamento in ogni direzione in questa frizzante città brasiliana per scoprire la sua effervescenza e divertirsi appieno. Tre settimane prima del lancio ufficiale del carnevale, delle animazioni di ogni genere sono programmate dalle autorità locali. Esibizioni di strada molto colorate animano la città. Delle persone mascherate accompagnate da percussionisti percorrono la città. Nei quartieri tradizionali come Cinelândia, sono organizzati dei balli popolari.

Il carnevale ufficiale si svolge prima del mercoledì delle Ceneri e si stende su 4 giorni. Lungo le festività, sono programmate delle sfilate di carri e delle animazioni. Sono organizzate anche delle serate a tema nei numerosi club della città. Il carnevale è l’occasione per le migliori scuole di samba brasiliane di sfilare attraverso Rio. La sfilata al sambodromo  si svolge per 5 giorni, tra le 21 e le 6 del mattino. Ogni scuola di samba sceglie il suo tema per il carnevale, da « la storia del Brasile » a « la visione del futuro » passando per i soggetti variegati come « il DNA » o « la sicurezza stradale ».

Il carnevale di Venezia, una tradizione secolare

Il carnevale di Venezia attira ogni anno migliaia di visitatori. Dal Medioevo, esso offre ai viaggiatori dei quattro angoli della terra l’opportunità di scoprire questa pittoresca città italiana sotto i suoi più bei colori. Organizzato tra il mercoledì delle Ceneri e il Martedì Grasso, esso permette di divertirsi e di apprezzare il folklore veneziano tra costumi tradizionali e maschere. Il giorno di apertura del carnevale, il « volo dell’angelo » è realizzato dalle giovani fanciulle più coraggiose. Esso permette loro di raggiungere i loro innamorati lasciandosi scivolare lungo un filo dalla vetta del campanile verso la Piazzetta.

La « festa delle Marie » è anch’essa immancabile. Dà l’occasione alle dodici donne più belle della città di sfilare dalla basilica di San Pietro di Castello a Piazza San Marco. Infilandosi attraverso la folla e i musicisti, le dodici Marie incrociano illustri personaggi come « Pierrot », « Colombina » o « la bauta ». Alla fine della sfilata, un’elezione permette di designare la più bella Maria dell’anno. Quest’ultima avrà il privilegio di inaugurare il volo dell’Angelo l’anno successivo.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/60-carnevale-venezia-rio-1 Thu, 22 Jan 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[Zoom sulla Patagonia, una destinazione tra natura intatta e scoperte]]>

Al sud dell’America Latina, la Patagonia invita gli appassionati di avventura e gli innamorati della natura a esplorare dei paesaggi di ghiaccio, delle distese selvagge, dei laghi di una notevole bellezza e avvincenti spazi forestieri. Una fauna variegata ha anche eletto questo sorprendente decoro naturale come suo rifugio.

Una successione di paesaggi grandiosi

La Patagonia è una zona geografica situata nella parte più meridionale dell’America Latina. Destinazione di rilievo degli ecologisti e degli amanti di spazi protetti, essa si spiega su 1 140 532 km2. E’ formata dalla parte meridionale dell’Argentina e il sud del Cile, due regioni separate dalla cordigliera delle Ande. Un avvincente patchwork costituito da foreste equatoriali, da Pampas, da rilievi montagnosi e da ghiacciai si svela ai viaggiatori che visitano la Patagonia. Sul litorale, i fiordi offrono un panorama d’eccezione.

Demografia e microclimi

La Patagonia è una delle regione meno popolate del pianeta. Con una concentrazione demografica che sfiora i 3,8 abitanti per chilometro quadrato, questa terra di avventura è una delle destinazioni più stimate dagli innamorati dei grandi spazi. La diversità dei paesaggi della Patagonia favorisce l’esistenza di numerosi microclimi. Le regioni situate in altitudine come la cordigliera delle Ande hanno un clima di montagna. La parte della Patagonia che dà sull’Atlantico ostenta un clima secco e ventoso, mentre quella che è fiancheggiata dal Pacifico si caratterizza per un clima freddo e umido.

I siti immancabili

Nella Patagonia cilena, il sito del Campo di ghiaccio Patagonico Sud è un’attrazione turistica da non mancare. Terza più vasta calotta di ghiaccio al mondo, essa costituisce anche la più importante riserva d’acqua dolce dell’America Latina. Qui, più di 16 800 km² di ghiaccio smaltano il territorio. Il Rio Colorado, immenso fiume di 1.114 km che delimita la parte nord della Patagonia argentina, è un’altra delle meraviglie naturali della Patagonia da scoprire. Il lago Nahuel Huapi, caratterizzato da una profondità di 480 metri, e la Caldera del Agrio sono tra gli altri luoghi da immortalare. La foresta millenaria del Parco nazionale Los Alerces è il teatro delle più palpitanti spedizioni.

Alcune idee per i circuiti

Per gli appassionati di avventura, il soggiorno in Patagonia è ornato da spedizioni attraverso le montagne della Cordillera Darwin o attraverso le pampas, a nord del Rio Grande. Per gli innamorati di escursionismo, l’Isola degli Stati merita la deviazione. Le escursioni attraverso le sue distese boscose e i suoi rilievi montagnosi sono l’occasione per scoprire la fauna locale. L’arcipelago delle Isole Hermite, che ospita Capo Horn, è un’altra delle escursioni da privilegiare. Per gli amanti di esclusività, la Penisola di Valdés è una tappa immancabile. Le sue acque popolate da balene australi e spazzate da venti violenti fanno parte del patrimonio naturale dell’Umanità.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/58-scoperte-patagonia Sun, 18 Jan 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[La nostra selezione di crociere per questo inverno 2014-2015]]>

Per un divertimento completo, offritevi un viaggio soleggiato nel Mediterraneo, alle Bahamas, alle Antille, o in Messico. Una scelta variegata di crociere vi è proposta dai più grandi armatori.

« Tela su sfondo blu », per un divertimento completo nel Mediterraneo

Dal 7 al 15 marzo 2015, Costa Crociere organizza un viaggio inedito nel Mediterraneo a bordo della Costa Fascinosa. Il tempo di una fuga di 8 giorni, l’itinerario « Tela su sfondo blu » vi permetterà di partire all’incontro delle più appassionanti città mediterranee. In partenza da Savona, raggiungerete Roma e poi Palermo. Ultima tappa Marsiglia. Questi scali gratificanti vi permetteranno di scoprire alcune delle più belle eredità culturali italiane quali il Palazzo della Rovere a Savona o il Forte Michelangelo a Roma. Da Palermo, raggiungerete la città di Tunis, alla scoperta della cultura e la gastronomia tunisina. Una parentesi attraverso la frizzante città di Palma di Maiorca è prevista prima di fare rotta su Marsiglia e rientrare a Savona.

Mini – crociera a prezzi bassi nelle Bahamas

Dal 5 al 12 marzo 2015, godetevi una crociera a prezzi bassissimi organizzata dalla compagnia Carnival nelle Bahamas. Durante 4 giorni, vivrete un’esperienza indimenticabile sulla nave Carnival Sensation. Un equipaggio premuroso si prenderà cura di voi dalla partenza a Port Canaveral. Lo scalo previsto a Nassau nel corso della seconda giornata di crociera vi permetterà di apprezzare la modernità e la singolarità della capitale bahamense. Una deviazione attraverso i mercati artigianali di Nassau vi darà l’opportunità di comprare degli articoli di souvenir. Dopo una giornata in mare, rifarete rotta su Port Canaveral.

Rotta sulle Antille con Royal Caribbean

Il 14 marzo 2015, la compagnia Royal Caribbean vi imbarca per le Antille a bordo della Jewel of the Seas. Il viaggio inedito di 8 giorni escogitato dall’armatore vi offrirà il privilegio di scoprire le Isole Vergini americane, Saint Martin, Basse-Terre e Le Barbados. A seconda del percorso, una successione di paesaggi paradisiaci vi incanterà. Durante gli scali, i fans dell’immersione sottomarina potranno esplorare i più spettacolari fondi marini. Durante le giornate a bordo, saranno assicurate delle prestazioni irreprensibili. I palati fini avranno l’occasione di apprezzare alcune delle specialità culinarie delle regioni attraversate.

Scoprite il Messico con Carnival

L’8 marzo 2015, fate rotta sul Messico in compagnia dell’operatore di crociere Carnival. Una fuga marittima di 8 giorni a bordo della Carnival Splendor vi è proposta in partenza da Miami. Per apportare tono al viaggio, palpitanti scali sono programmati a Cozumel, Belize City, Mahogany Bay e in Grand Cayman. Dopo una odissea piena di emozioni e scoperte, ritroverete il vostro porto di partenza a Miami.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/57-selezzione-inverno-2014-2015 Sun, 11 Jan 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[Soggiorno sciistico per le vacanze di febbraio 2015]]> Nulla di meglio di una vacanza sugli sci per coniugare evasione, sport e benessere. Le Alpi del Nord e le Alpi del Sud riuniscono la maggior parte delle più grandi stazioni di sport invernali della Francia.


Nulla di meglio di una vacanza sugli sci per coniugare evasione, sport e benessere. Le Alpi del Nord e le Alpi del Sud riuniscono la maggior parte delle più grandi stazioni di sport invernali della Francia.

Apprezzate le gioie della discesa nelle stazioni alpine

Nelle Alpi del Nord, una larga scelta di comprensori sciistici si offre a voi in Savoia, in Alta Savoia e in Isère. In Alta Savoia, le piste di Chamonix, di Saint-Gervais, di Mégève, Avoriaz, Courchevel, Val Thorens o les Menuires accolgono gli appassionati di sport alpini. I paesaggi pittoreschi della Moriana o del Monte Bianco servono da tela di sfondo al soggiorno. Per sublimare le vostre vacanze, numerose strutture locative si sono stabilite nelle immediate vicinanze delle piste delle Alpi del Nord. Gli sciatori in cerca di tracciati soleggiati preferiranno le stazioni delle Alpi del Sud. Nel cuore delle Alpi Marittime, Isola 2000 è una delle destinazioni più apprezzate. Con il parco nazionale degli Écrins come sfondo, il Devoluy, les Orres e les Orcières offrono il quadro ideale per unire piacere degli occhi e gioia della discesa.

Coniugare sport e relax nelle più belle stazioni dei Pirenei

Per sublimare le vostre vacanze di febbraio, 38 stazioni sciistiche aprono le loro porte nel cuore dei rilievi montagnosi dei Pirenei. Molto meno elevate delle vette delle Alpi, le cime pirenee non mancano per questo di impronta caratteristica e sontuosità. La maggior parte delle stazioni sciistiche dei Pirenei hanno la particolarità di essere sistemate a pochi passi dalle più belle stazioni termali della regione Saint-Lary-Soulan, Luchon, Ax-les-thermes e les Cauterets sono vere e proprie oasi di villeggiatura dove apprezzare i piaceri della neve e ricaricarsi durante le vacanze di febbraio. Il comprensorio di Tourmalet – il più vasto dei Pirenei – è anche un indirizzo di qualità per divertirsi in famiglia o tra amici.

Vacanze invernali nel Giura, tra sport e natura

Paradiso degli amanti di scii nordico, il Giura spicca per i suoi rilievi di media altitudine. In tutto, più di 2.500 chilometri di piste consacrate allo scii di fondo sono state piazzate sul territorio. Le escursioni con racchette da neve e le passeggiate sulla scia dei tracciati spianati offrono il privilegio di scoprire e ammirare una natura protetta. Gli appassionati di scii alpino di passaggio nel Giura non si divertiranno di meno. Le case vacanze di Métabief e des Rousses danno accesso alle più belle piste del Giura di sci alpino. Per gli appassionati di freeride e gli sciatori dilettanti, la stazione di Monts Jura offre il quadro ideale.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/56-soggiorno-sciistico-febbraio-2015 Thu, 08 Jan 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[Le 10 destinazioni di viaggio immancabili nel 2015]]>

Nel 2015, i paesi dell’America Centrale come Nicaragua e Panama sono nel cuore delle tendenze. Gli amanti di esotismo preferiranno dal canto loro i viaggi in Birmania, nelle Filippine, a Singapore o Santa Lucia. Sotto altri colori tematici, gli estimatori di riserve naturali si diletteranno durante una vacanza in Islanda, in Namibia o in Congo. La Lituania e la Serbia sono le destinazioni immancabili in Europa.

Il Nicaragua, uno dei più bei santuari dell’America Centrale

Considerato come una delle destinazioni più sicure dell’America Centrale, il Nicaragua condivide i suoi confini terrestri con il Panama. Molto apprezzato per la sua biodiversità, il paese ospita alcune delle più belle spiagge che danno sull’Oceano Pacifico e il Mar dei Caraibi.

Vacanze in Panama, alla scoperta del mitico canale

Con più di 2,3 milioni di visitatori nel 2014, il Panama è una destinazione immancabile in America Centrale. Per accogliere i viaggiatori che desiderano scoprire i suoi tesori naturali, il territorio si è dotato di infrastrutture alberghiere ultramoderne.

La Birmania, un crogiolo di culture

Gli appassionati di storia saranno felici di scoprire i gioielli storici birmani. Affascinanti pagode e luoghi di culto buddhisti che datano di numerosi secoli costellano il territorio. Le crociere sull’Irrawaddy decorano il soggiorno.

Vacanze nelle Filippine, tra divertimento e relax

Le 7.000 isole che compongono l’arcipelago delle Filippine invitano al relax e ai piaceri acquatici. La ricchezza e la sontuosità dei loro rilievi sottomarini fanno la felicità dei subacquei.

Singapore, per un’inedita avventura

Gioiello dell’Asia del Sud Est, Singapore è un compromesso tra tradizione e modernità. Qui, gli immobili contemporanei che ospitano vasti centri centri commerciali flirtano con i più prestigiosi monumenti vittoriani.

Santa Lucia, la perla dei Caraibi

Destinazione ecoturistica di rilievo, Santa Lucia seduce grazie ai suoi paesaggi collinosi ricoperti da una lussureggiante vegetazione.

L’Irlanda, una biodiversità impareggiable

Incastrata tra l’Atlantico e il mare d’Irlanda, l’Irlanda snocciola una successione di paesaggi ora verdeggianti ora glaciali. I suoi innumerevoli geyser sono, per la loro stessa natura, una vera e propria attrazione.

Il Congo, per un’immersione nel cuore dell’Africa nera

Fosse anche soltanto per la sua fauna diversificata, il Congo merita una visita. Destinazione safari di rilievo, il paese è anche il teatro di avvincenti viaggi sul fiume.

La Namibia, per un safari indimenticabile

Nel cuore dell’Africa Australe, la Namibia spiega i suoi grandiosi paesaggi ora costituiti da savane ora da rilievi di dune. La ricchezza della sua fauna fa la gioia degli appassionati di safari.

La Serbia, una destinazione europea da scoprire

Per le persone che hanno un budget di vacanze piuttosto ristretto, la Serbia è una destinazione di qualità. I suoi paesaggi verdeggianti, il suo folklore e le sue vestigia del passato sono altrettanti prestesti per vistare questo affascinante paese del Sud dell’Europa.

La Lituania, per delle vacanze tra relax e cultura

La Lituania è una destinazione di rilievo in Europa del Nord. Bagnata dal Mar Baltico, essa ospita anche notevoli vestigia storiche. I paesaggi della Penisola di Neringa hanno di che sedurre gli innamorati della spiaggia.

]]>
http://www.viaggieva.it/article/54-10-destinazioni-2015 Sun, 04 Jan 2015 00:00:00 +0100
<![CDATA[5 consigli per i viaggiatori che partono ai Caraibi]]>

Per delle vacanze serene ai Caraibi, è preferibile scegliere bene il proprio itinerario, informarsi sul periodo più indicato per la visita dell’isola scelta e optare per la formula di alloggio più adeguata. Gli effetti personali da portare in valigia e le precauzioni sanitarie da adottare sono altrettanto essenziali da preparare.

Vacanze ai Caraibi : quale isola scegliere ?

I Caraibi vi affascinano, ma non avete ancora operato la vostra scelta su una destinazione precisa ? Per i fanatici di immersione e di attività nautiche, le Bahamas, le Isole Vergini Britanniche e le Isole Cayman sono le soste da privilegiare. Per coloro che desiderano coniugare cultura e svago, optate per un salto a Portorico e Cuba. Gli appassionati di viaggio culinario preferiranno la Giamaica o le Antille. Per gli appassionati di villeggiatura, le Bahamas e le Barbados sono le destinazioni di qualità. Gli innamorati della natura quanto a essi preferiranno le Isole Vergini Americane.

Il periodo migliore per un soggiorno ai Caraibi

Le isole caraibiche sono delle destinazioni impregnate di sole. Per la grande gioia degli appassionati di abbronzatura, qui il sole è quasi permanente nell’arco dell’intero anno. Nondimeno, tra giugno e ottobre, durante la stagione delle piogge, i cicloni sono frequenti. Per poter apprezzare pienamente le vacanze ai Caraibi, è dunque raccomandato organizzare il proprio soggiorno durante la stagione secca, tra novembre e maggio.

Scegliere bene la propria formula di alloggio

Per evitare le spese impreviste, è consigliato scegliere la soluzione di alloggio più adatta alle vostre possibilità finanziare e alle vostre esigenze. Per coloro che apprezzano il lusso dei complessi alberghieri di alta gamma, le Bahamas, Antigua, le Barbados e Santa Lucia offrono una larga scelta di insegne di lusso. Per un soggiorno a prezzo abbordabile, Cuba, Haiti e le Antille sono incluse tra le destinazioni da privilegiare. Per le vacanze in famiglia, la Martinica e la Guadalupa propongono una scelta variegata di resort e di residenze di vacanza.

Che cosa mettere in valigia ?

Ai Caraibi, il sole è generoso. Le tenute da privilegiare sono i vestiti in lino e in cotone. Per le gite nelle zone popolate da zanzare, sono raccomandati i pantaloni lunghi. Il costume e il pareo sono anch’essi inclusi tra le mise da mettere nelle vostre valigie. Per gli appassionati di abbronzatura, gli occhiali da sole, il cappello e le creme solari sono accessori da includere negli effetti personali. Per le scarpe, sandali e scarpe in tela sono consigliati.

Farmaci e prevenzioni sanitarie

Su alcune isole come Haiti, la malaria è una affezione endemica. E’ dunque preferibile portare delle creme repulsive per allontanare le zanzare. Inoltre, le malattie legate alla diarrea sono frequenti su alcune isole caraibiche. E’ dunque preferibile munirsi delle medicine necessarie per prevenire le manifestazioni.

 

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/55-consigli-viaggio-caraibi Mon, 29 Dec 2014 00:00:00 +0100
<![CDATA[Offritevi un soggiorno safari e immersione in Tanzania]]>

La Tanzania sfoggia sulle sue alte terre dei paesaggi propizi ai safari. Fiancheggiata dall’Oceano Indiano sul suo litorale orientale, essa ospita anche i migliori siti di immersione dell’Africa dell’Est. I fondi marini delle isole di Pemba, Mafia e Zanzibar hanno di che entusiasmare gli innamorati di immersione sottomarina.

Alla scoperta delle più avvincenti riserve naturali tanzaniane

Destinazione safari per eccellenza, la Tanzania è una fonte di meraviglia per i viaggiatori. Le sue vaste distese selvagge e la sua fauna diversificata fanno la felicità dei naturisti e degli appassionati di avventura. In partenza dalle grandi città come Arusha, il viaggio parte alla conquista di spazi protetti come il Parco Nazionale di Serengeti. Stendendosi su più di 14 700 km², questo santuario della natura è una delle principali attrazioni turistiche del paese. Qualsiasi tipo di animali selvaggi vi possono essere osservati, gnu, zebre, leopardi, giraffe e elefanti che evolvono nel loro habitat naturale.

Altrettanto avvincenti, altri parchi e riserve naturali sono sparpagliati sul territorio tanzaniano. Il Parco nazionale del Tarangire e del lago Manyara attirano numerosi visitatori. Per gli amanti di esclusività e di safari su misura, la riserva naturale del Selous è una delle soste da privilegiare. Altrimenti, le escursioni a destinazione del monte Kilimangiaro costituiscono uno dei momenti forti dei safari tanzaniani. Questo rilievo montagnoso è in effetti la più alta vetta del paese e del continente. Il cratere Ngorongoro è un’altra tappa di rilievo delle spedizioni in Tanzania. Dalla sua vetta, gli escursionisti godono di un ottimo punto di osservazione.

Apprezzare l’immersione in Tanzania

I siti di immersione accessibili al largo della Tanzania rivaleggiano in bellezza. A Pemba come a Zanzibar o sulle coste dell’isola di Mafia, i tuffatori non esperti e quelli professionisti possono scoprire molte cose. Fundo Gap e The Manta Point fanno parte dei siti di immersioni da scoprire imperativamente. Per coloro che desiderano esplorare i luoghi sottomarini più spettacolari per diversità della vita acquatica, obbligatoria una deviazione a Swiss Reef. Manta Point quanto a esso è il sito dove ammirare un’impressionante varietà di flora pelagica. Delle colonie di mante giganti e di tartarughe di mare vi hanno stabilito il loro rifugio.

 

Sulle spiagge di Zanzibar, i tuffatori hanno l’opportunità di incontrare degli squali grigi del reef, degli squali balena, dei pesci napoleone, dei delfini e delle tartarughe di mare. Le sessioni snorkeling sono anche l’occasione per immortalare pareti rocciose vertiginose, grotte e barriere coralline multicolori. Leons Wall e Leven Banks fanno parte dei siti più interessanti dell’arcipelago. Conosciuto per la ricchezza dei suoi fondi marini, il parco marino dell’isola di Mafia attira anche numerosi tuffatori in vacanza in Tanzania. I siti di Kinasi Pass e Kinasi Wall fanno parte delle attrazioni più apprezzate di questo atollo corallino.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/62-safari-immersione-tanzania Mon, 22 Dec 2014 00:00:00 +0100
<![CDATA[Viaggio e chikungunya, quali sono le zone a rischio ?]]>

La chikungunya è una malattia virale trasmessa dalla puntura della zanzara tigre. Essa imperversa abitualmente nelle zone tropicali. I paesi africani, le Antille e i paesi d’Asia del Sud-Ovest fanno parte delle regioni le più frequentemente interessate.

Che cosa è la chikungunya?

La chikungunya è un’affezione virale incontrata generalmente nelle regioni tropicali. E’ trasmessa all’uomo dalla zanzara tigre, un insetto che agisce essenzialmente durante la giornata. Essa si manifesta con febbre, mal di testa, dolori articolari, eruzioni cutanee e attacchi di stanchezza. La maggior parte del tempo, i sintomi della malattia sono leggeri, ma l’infezione può anche passare inosservata. Di norma, le persone affette si rimettono molto rapidamente, anche se talvolta i dolori articolari possono persistere durante alcuni mesi, anche anni.

Le regioni più colpite

Da diversi anni, la chikungunya imperversa in Africa, principalmente nella Repubblica del Congo e in Gabon. A partire dal 2005, questa affezione ha anche toccato i paesi della regione Oceano Indiano. Due anni più tardi, numerosi casi di chikungunya sono stati registrati in Asia del Sud-Est. Così, dal 2007, l’India, le Maldive, la Birmania, l’Indonesia e la Tailandia sono i principali focolari della malattia sul territorio asiatico. Alcuni casi isolati sono anche stati incontrati sul suolo europeo, in particolare nella parte nord-est dell’Italia. Dal 2013, la malattia tocca anche le Antille e i Caraibi, le Isole Vergini Britanniche e Aruba sono i paesi più colpiti dal virus.

Come diagnosticare la malattia ?

Generalmente, i sintomi della chikungunya appaiono quattro a otto giorni dopo la puntura della zanzara. Nondimeno, il periodo di incubazione può variare da due a dodici giorni. Le persone che hanno passato le loro vacanze nelle zone a rischio e presentano una febbre importante, delle emicranie, dei dolori a livello delle articolazioni, stanchezza e delle eruzioni cutanee devono rendersi al servizio ospedaliero più vicino. Un’analisi del sangue permetterà di affermare la manifestazione o meno dell’affezione. Se il test è positivo, i servizi di cura prescriveranno dei trattamenti sintomatici. Essendo la chikungunya una malattia virale, nessun farmaco specifico è stato elaborato.

Le precauzioni da adottare per evitare la chikungunya

Evitare le punture di zanzara è il modo migliore per prevenire la chikungunya. Le persone che viaggiano nelle regioni a rischio dovranno fare uso di prodotti repulsivi durante la giornata. Indossando dei pantaloni e degli abiti a manica lunga, è altresì possibile evitare le punture. Sono da privilegiare inoltre le camere da letto provviste di zanzariera.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/63-viaggio-chikungunya-le-zone-a-rischio Thu, 18 Dec 2014 00:00:00 +0100
<![CDATA[La nostra selezioni di soggiorni invernali]]>

Per un divertimento totale e un totale cambiamento questo inverno, offritevi un viaggio soleggiato alle Canarie, a Cipro o nella Repubblica Dominicana.

Vacanze sotto il sole delle Canarie

Destinazione impregnata di sole, le Canarie spiegano una successione di paesaggi di rara bellezza da scoprire in coppia o in famiglia. A Lanzarote, il club Grand Tropical Island vi propone un soggiorno tutto incluso di 8 giorni a partire da 649 euro. Il biglietto aereo, il trasferimento e l’alloggio sono compresi nel pacchetto. Posizionato di fronte al mare, l’hotel vi offre il privilegio di apprezzare i superbi tramonti dell’isola. Per le vostre vacanze a Fuerteventura a partire dal 18 gennaio 2015, il Globales Costa Tropical vi fa beneficiare di uno sconto del 21 % sulle tariffe del catalogo. Da 499 euro a persona, questa oasi di villeggiatura dotata di una immensa piscina vi propone un soggiorno di 8 giorni in tutto incluso.

Relax e scoperte sulle spiagge di Cipro

A partire dall’8 febbraio 2015, approfittate degli eccezionali sconti offerti dall’hotel Paphos Garden per soggiornare a Cipro, scoprire le meraviglie naturali e le vestigia storiche cipriote. In mezza pensione, sarete ospitati in una insegna 3 stelle situata a 300 metri dalla spiaggia e a 11 chilometri dall’aeroporto di Paphos. Una vasta piscina per adulti e una vasca per bambini sono stati previsti perché possiate rinfrescarvi. A Larnaca, il Framissima Coral Beach Resort vi invita ad apprezzare 8 giorni in un quadro paradisiaco, propizio al relax e al ritorno alle origini. Una spiaggia pubblica si trova a qualche minuto a piedi dall’insegna.

Viaggio soleggiato in Repubblica Dominicana

Partite alla scoperta degli incantevoli paesaggi della Repubblica Dominicana il tempo di un soggiorno al Gran Bahia Principe La Romana. Questo stabilimento classificato 5 stelle vi propone dei soggiorni in formula tutto incluso di 9 giorni a partire da 921 euro. Il pacchetto comprende la tariffa aerea, il trasferimento e l’alloggio. Situato nel cuore di un giardino paesaggistico di 95 ettari, a qualche centinaio di metri da Santo Domingo, questo hotel dominicano sposa comfort e praticità. A qualche minuto dalla capitale, il Bellevue Dominican Bay vi accoglie per il vostro soggiorno in famiglia a Boca Chica. Questo specialista dei soggiorni in formula tutto compreso mette a vostra disposizione degli appartamenti spaziosi, confortevoli e ben equipaggiati. La spiaggia di Boca Chica è inoltre accessibile negli immediati dintorni del sito.

 

]]>
http://www.viaggieva.it/article/67-selezioni-soggiorni-invernali Mon, 15 Dec 2014 00:00:00 +0100