I nostri consigli per un wee-kend all-inclusive a Venezia

13 Juin 2018 - Consigli ai viaggiatori
I nostri consigli per un wee-kend all-inclusive a Venezia

Venezia, con i suoi canali, ponti, gondole, lagune e isole, è soprattutto la città degli innamorati. Ma non sono solo le coppie in cerca di romanticismo a trovare la loro felicità. La Serenissima è una meta ambita sia dalle famiglie che dai viaggiatori solitari, anche per un fine settimana. Ecco i nostri consigli per trovare l'offerta migliore, per scoprire gli elementi essenziali di questa città d'acqua o per trovare i mezzi di trasporto a seconda del tuo budget.

 

Le fasce di prezzo per un weekend all-inclusive a Venezia da Roma

Un fine settimana a Venezia, la romantica città d'Italia

Anche se Venezia offre un volto diverso ogni stagione, le sorprese ti stupiranno sempre durante il tuo breve soggiorno. La Serenissima ti invita ad esplorare la sua immensa e mitica rete di canali e a visitare i suoi edifici ricchi di storia dell'epoca dei Dogi. Approfitta del tuo weekend all-inclusive a Venezia per esplorare Piazza San Marco con la sua Basilica, Palazzo Ducale in stile gotico, il Ponte dei Sospiri e le isole della laguna.

Siccome il tempo è il tuo primo alleato in un breve soggiorno a Venezia, prenota il tuo weekend all-inclusive per pianificare le visite ai siti essenziali. In generale, le offerte wee-kend all-inclusive a Venezia includono voli di andata e ritorno, tasse aeroportuali, alloggio per 2 o 3 notti con prima colazione e assistenza e assicurazione per il rimpatrio. Questi pacchetti spesso non includono i costi di trasferimento tra l'aeroporto e l'hotel e viceversa, pranzo, cena, tassa di soggiorno, assicurazione annullamento e visite varie. Prima di prenotare il tuo weekend all-inclusive a Venezia, prenditi il tempo di scoprire queste diverse offerte.

 

Le fasce di prezzo del week-end per una persona

Le offerte all-inclusive per il fine settimana a Venezia per una persona sono particolarmente numerose su Internet. Le agenzie di viaggio propongono offerte diverse in base al budget dei viaggiatori e alle loro aspettative di comfort. I prezzi per week-end all-inclusive a Venezia variano anche a seconda della città di partenza. Se si parte da Roma, queste tariffe vanno da 350 euro fino a più di 1000 euro. I voli si svolgono tra l'aeroporto di Roma Fiumicino e l'aeroporto Marco Polo di Venezia.

Con i prezzi di un wee-kend all-inclusive a Venezia meno costoso, di circa 350 euro, è possibile usufruire di comode sistemazioni in un hotel 3 stelle, un bed & breakfast, una camera, un appartamento o un camping situato a circa 10 chilometri dal centro storico di Venezia. Con prezzi medi a partire da circa 750 euro, è possibile soggiornare in un hotel 3 o 4 stelle situato vicino al centro storico. In questo caso, i principali siti e luoghi di interesse di Venezia sono facilmente raggiungibili a piedi dal tuo hotel. Con tariffe più elevate a partire da 1000 euro, goditi un alloggio situato nell'emblematica Piazza San Marco, nel cuore della città.

 

Le tariffe wee-kend tutto incluso a Venezia per due persone o in famiglia

Le offerte wee-kend all-inclusive per 2 persone da Roma a Venezia spesso comportano prezzi a persona. Chi desidera trascorrere un fine settimana insieme o con la propria famiglia a Venezia può usufruire di sconti o prezzi di gruppo più bassi.

E' inoltre possibile effettuare la ricerca della migliore offerta wee-kend all-inclusive a Venezia specificando il numero di persone e il tipo di alloggio adattato. Le famiglie che vogliono, ad esempio, trovare un alloggio spazioso con angolo cottura e letti supplementari sono ben curati. Tuttavia, passa un po' di tempo a confrontare le diverse proposte di un week-end all inclusive a Venezia, per trascorrere un piacevole soggiorno con un budget controllato.

 

Cercare offerte week-end all-inclusive a Venezia al miglior prezzo

Le agenzie di viaggio online mettono a disposizione dei viaggiatori strumenti di confronto e simulazione per trovare in modo veloce e gratuito le offerte week-end all inclusive a Venezia più adatte al loro budget e alle loro esigenze. Basta selezionare la fascia di prezzo che fa per te, il tipo di alloggio, il numero di notti e il numero di persone che viaggiano con o senza bambini.

 

Escursioni a Venezia

Posti da non perdere

1- Piazza San Marco

Piazza San Marco è oggi il centro turistico della Serenissima. Situata sulle rive del Canal Grande, questa piazza ospita i monumenti più famosi di Venezia: la Basilica di San Marco, capolavoro di architettura bizantina affiancata dall'omonimo campanile, e il Palazzo Ducale, antica residenza dei Dogi, trasformata in museo d'arte.

2- Ponte di Rialto

Più di 450 ponti attraversano i canali di Venezia, tra cui il ponte di Rialto. Supera il Canal Grande e collega il quartiere San Marco con quello di San Paolo. Lungo circa 50 metri, il ponte di Rialto è largo 22 metri. Le sue grandi dimensioni hanno permesso l'installazione di due file di negozi separate da una delle tre passerelle pedonali. Vicino al ponte, scopri la Pescheria, conosciuta anche come il mercato di Rialto, tra i più pittoreschi mercati del pesce del paese.

3- Il Ponte dei Sospiri

Il Ponte dei Sospiri è stato costruito all'inizio del XVII secolo sul Rio di Palazzo della Canonica. Originariamente fu costruito per collegare le celle di interrogatorio del Palazzo Ducale alle vecchie prigioni. Questo ponte deve il suo nome al sospiro dei prigionieri che venivano poi portati davanti ai giudici.

4- Gallerie dell'Accademia

Insieme a Palazzo Ducale, la Galleria dell'Accademia è uno dei più importanti musei d'arte di Venezia. La sua collezione comprende dipinti veneziani dal XIV al XVIII secolo. Molti dei capolavori di questo museo sono di artisti dell'epoca, tra cui Bellini, Carpaccio, Veronese e Giorgione.

5- Il quartiere di Cannaregio

Per sentire davvero il polso di Venezia, un viaggio a Cannaregio è essenziale. Questo ex ghetto ebraico raccoglie quasi un terzo degli abitanti della Serenissima. Questa zona è costellata di negozi di artigianato e bar. Cannaregio funge anche da vetrina per alcuni notevoli monumenti veneziani, come la chiesa gotica della Madonna dell'Orto.

 

Attività da fare

1- Partecipare al Carnevale di Venezia

Venezia è famosa in tutto il mondo anche per il suo carnevale celebrato fin dal Medioevo, 10 giorni prima del Mercoledì delle Ceneri. Durante tutto il carnevale, gli abitanti della Città dei Dogi vagano per le strade in abiti tradizionali e indossano una maschera veneziana. Per l'occasione ristoranti, alberghi e palazzi veneziani organizzano serate con cena, ma è anche possibile assistere a feste gratuite nelle piazze veneziane.

2- Passeggiare in gondola lungo i canali

Una minicrociera in gondola è naturalmente d'obbligo durante un week-end a Venezia. Queste barche tradizionali percorrono i principali canali della città. Il circuito più emblematico rimane quello che collega il Canal Grande alla stazione di Santa Luzia e viceversa.

3- Partecipare ad uno spettacolo al Teatro La Fenice

Questo elegante edificio neoclassico è uno dei templi dell'opera italiana. Ha visto la nascita di famose opere teatrali di Verdi o Rossini. Se prevedi di assistere a una performance durante il fine settimana, prendi in considerazione la possibilità di prenotare il tuo posto in anticipo. Il teatro è aperto anche ai visitatori, accompagnati o non da una guida.

4- Visitare un laboratorio di produzione di maschere o gondole

E' sempre possibile immergersi nell'atmosfera festosa di Venezia al di fuori del carnevale visitando i laboratori di maschere veneziane. Tra i più famosi si trova il laboratorio di Ca' Macana nel quartiere di Dorsoduro. Qui è possibile creare la propria maschera. Approfitta anche della tua visita a Venezia per saperne di più sul design delle gondole. Tra le tante botteghe veneziane, quella accanto al terminal dei traghetti è tra le più interessanti da visitare.

5- Visitare le isole principali della laguna

Le passeggiate lungo i canali di Venezia possono estendersi sulle isole della laguna, in particolare Murano, Burano e Torcello. Situata a nord di Venezia, Murano è famosa in tutto il mondo per i suoi vetri pregiati. Sul posto, una visita dei negozi dove si può assistere alla fabbricazione dei vetri è inevitabile. Burano è conosciuta per le sue case dai colori vivaci che costeggiano i canali e per i suoi pizzi. Torcello da parte sua rivela un paesaggio ancora selvaggio, punteggiato di paludi. Garantisce comunque belle visite attraversando il museo di archeologia dell'Estuario e i principali edifici religiosi, tra cui la cattedrale di Santa maria Assunta. Per una breve pausa relax, è consigliabile continuare il percorso verso il Lido. Poco conosciuta dai turisti, quest'isola dispiega una dozzina di metri di sabbia fine.

6- Visitare un palazzo veneziano

È un'attività da non perdere per immergersi appieno nello splendore di cui godono i Dogi. Molti palazzi, trasformati in musei, sono accessibili al pubblico. Oltre al Palazzo Ducale, meritano una visita Ca' Rezzonico e Ca' Pesaro.

7- Ammirare i panorami più belli di Venezia

È necessario andare sull'isola di San Giorgio Maggiore situata di fronte al quartiere di San Marco. Qui sorge l'omonimo campanile che offre una vista mozzafiato su Venezia, i suoi edifici monumentali, le sue piazze e la laguna.

 

Da sapere prima di partire per Venezia

Quando partire?

Venezia è visitabile tutto l'anno, a seconda delle tue aspettative. Se si desidera partecipare al carnevale, intorno all'inizio di febbraio, si consiglia di pianificare un budget più importante in quanto il prezzo degli alloggi e dei voli a volte raggiunge le vette. Oltre al carnevale, l'inverno è un'ottima alternativa per trascorrere un week-end economico a Venezia. Inoltre, il mercurio raramente scende oltre 0°C. Il tempo è solo nebbioso, cosa che non impedisce la visita delle bellezze turistiche della Serenissima. In estate, invece, il prezzo tende ad aumentare e la temperatura si aggira intorno ai 35°C. Così, la primavera rimane il momento migliore per godere del miglior rapporto prezzo e clima. Durante questa stagione, da fine marzo a maggio, più precisamente, i voli sono più economici, il che influisce in gran parte sul prezzo dei soggiorni all-inclusive. Anche il clima è più mite. Anche se in questo momento il tasso di occupazione degli alberghi può raggiungere il 60%, i turisti sono ancora pochi. I mesi di settembre e ottobre offrono le stesse condizioni della primavera.

 

Come muoversi?

Ci sono tre mezzi di trasporto pubblico per attraversare i canali veneziani: la tradizionale gondola, il vaporetto e il traghetto. Un giro in gondola è certamente il modo più romantico per scoprire i monumenti della Serenissima, ma è anche uno dei più costosi. Per godere di una traversata meno costosa, si consiglia di optare per il traghetto. Queste barche, identiche alle gondole, attraversano il Canal Grande in vari punti. I vaporetti, da parte loro assicurano viaggi più estesi lungo il Canal Grande o da Venezia verso le isole principali della laguna. La linea 1 collega la stazione ferroviaria di Santa Luzia con Piazza San Marco in circa un'ora per i principali luoghi di interesse della città.

 

Quali sono le specialità locali?

1- I cicchetti

Come aperitivo, i cicchetti, adattamento veneziano delle tapas spagnole, sono d'obbligo. Si tratta di fette di pane con carne, pesce o verdure. Per esaltarne il sapore, il pane viene talvolta spalmato con panna montata o polenta. Questi piccoli bocconcini si gustano di solito con un bicchiere di spritz, un cocktail a base di vino bianco, un'altra specialità veneziana.

2- Moeche fritte e risotto

Le moeche fritte sono piccoli granchi fritti. Questo piatto è servito con pasta, polenta o risotto. Il risotto veneziano è generalmente arricchito da frutti di mare, in particolare polpi, seppie, gamberi.

3- Il fegato alla veneziana

È un piatto tradizionale della Repubblica di Venezia molto apprezzato dai Dogi. Si prepara con fegato di vitello, guarnito con cipolle. Viene servito con polenta o patate.

4- Le fritole

Le fritole sono un dolce molto popolare durante il carnevale. Anche al di fuori di questo importante evento del calendario veneziano, è possibile gustare queste frittelle all'anice o alla grappa, arricchite con uvetta passa e spolverate di zucchero a velo. Le fritole sono solitamente servite con gelato italiano.

Informazioni sull'autore: Matteo Profili

 

Un tempo, ero giornalista, ma in seguito ho consacrato una gran parte della mia vita a visitare i quattro angoli del mondo. Non posso farne più a meno, ora e soprattutto per il futuro. Ho fatto non poca strada fino adesso. E queste scoperte, ve le condivido perché possiate essere ben preparati a scoprire il mondo e non dimenticate di condividere i vostri pareri o i vostri commenti.

 

  • Condividere :
  • Reagire :

Pubblicate un commento

captcha

Scoprite anche

PARTNER DELLE VOSTRE VACANZE