Viaggio Patagonia, una destinazione tra natura intatta e scoperte

18 Janvier 2015 - America del Sud
Viaggio  Patagonia, una destinazione tra natura intatta e scoperte

Al sud dell’America Latina, la Patagonia invita gli appassionati di avventura e gli innamorati della natura a esplorare dei paesaggi di ghiaccio, delle distese selvagge, dei laghi di una notevole bellezza e avvincenti spazi forestieri. Una fauna variegata ha anche eletto questo sorprendente decoro naturale come suo rifugio.

Una successione di paesaggi grandiosi

La Patagonia è una zona geografica situata nella parte più meridionale dell’America Latina. Destinazione di rilievo degli ecologisti e degli amanti di spazi protetti, essa si spiega su 1 140 532 km2. E’ formata dalla parte meridionale dell’Argentina e il sud del Cile, due regioni separate dalla cordigliera delle Ande. Un avvincente patchwork costituito da foreste equatoriali, da Pampas, da rilievi montagnosi e da ghiacciai si svela ai viaggiatori che visitano la Patagonia. Sul litorale, i fiordi offrono un panorama d’eccezione.

Demografia e microclimi

La Patagonia è una delle regione meno popolate del pianeta. Con una concentrazione demografica che sfiora i 3,8 abitanti per chilometro quadrato, questa terra di avventura è una delle destinazioni più stimate dagli innamorati dei grandi spazi. La diversità dei paesaggi della Patagonia favorisce l’esistenza di numerosi microclimi. Le regioni situate in altitudine come la cordigliera delle Ande hanno un clima di montagna. La parte della Patagonia che dà sull’Atlantico ostenta un clima secco e ventoso, mentre quella che è fiancheggiata dal Pacifico si caratterizza per un clima freddo e umido.

I siti immancabili

Nella Patagonia cilena, il sito del Campo di ghiaccio Patagonico Sud è un’attrazione turistica da non mancare. Terza più vasta calotta di ghiaccio al mondo, essa costituisce anche la più importante riserva d’acqua dolce dell’America Latina. Qui, più di 16 800 km² di ghiaccio smaltano il territorio. Il Rio Colorado, immenso fiume di 1.114 km che delimita la parte nord della Patagonia argentina, è un’altra delle meraviglie naturali della Patagonia da scoprire. Il lago Nahuel Huapi, caratterizzato da una profondità di 480 metri, e la Caldera del Agrio sono tra gli altri luoghi da immortalare. La foresta millenaria del Parco nazionale Los Alerces è il teatro delle più palpitanti spedizioni.

Alcune idee per i circuiti

Per gli appassionati di avventura, il soggiorno in Patagonia è ornato da spedizioni attraverso le montagne della Cordillera Darwin o attraverso le pampas, a nord del Rio Grande. Per gli innamorati di escursionismo, l’Isola degli Stati merita la deviazione. Le escursioni attraverso le sue distese boscose e i suoi rilievi montagnosi sono l’occasione per scoprire la fauna locale. L’arcipelago delle Isole Hermite, che ospita Capo Horn, è un’altra delle escursioni da privilegiare. Per gli amanti di esclusività, la Penisola di Valdés è una tappa immancabile. Le sue acque popolate da balene australi e spazzate da venti violenti fanno parte del patrimonio naturale dell’Umanità.

Informazioni sull'autore: Angelo Marinero
Proveniente da una grande scuola di Turismo, ho saputo utilizzare in modo appropriato le mie conoscenze in questo settore. Mi ha permesso di scoprire le mille facce dei paesi del mondo intero. Infatti, passo il mio tempo a viaggiare. E questo mi aiuta molto a costruire la mia propria esistenza. Pertanto, scrivo per donare dei consigli e delle idee perché possiate sentirvi bene e preparare bene i vostri viaggi. Allora, non esitate a comunicare i vostri pareri.
  • Condividere :
  • Reagire :

Pubblicate un commento

captcha

Scoprite anche

PARTNER DELLE VOSTRE VACANZE