Viaggiando nei paesi tropicali: i nostri utili consigli

Viaggiando nei paesi tropicali: i nostri utili consigli

Chi non sogna di godersi il sole ai tropici? In modo che queste vacanze vanno come devono andare, si dovrebbero prendere alcune precauzioni e partire preparati per ogni evenienza

Prima di partire

La salute prima di tutto, anche se le vacanze sono ai tropici. E 'quindi necessario conoscere la destinazione in questione, in particolare sui rischi per la salute per scoprire quali vaccini sono sono da fare o rinnovare e se le infrastrutture ospedaliere sono in grado di fornire cure adeguate in caso di emergenza. Per le persone con malattie croniche, è indispensabile effettuare un controllo sanitario completo prima di partire. Con i bagagli, non dimenticare il kit di pronto soccorso che contiene gli elementi necessari per disinfettare una ferita e fare una medicazione, a seconda della destinazione, fornendo antimalarico e antidiarroico, tra gli altri. In tutti i casi, è opportuno consultare il proprio medico per vedere quali precauzioni prendere e quali farmaci trasportare. Dobbiamo anche pensare di portare tutte le informazioni sui vaccini e l’eventuale contatto di un medico per affrontare qualsiasi evenienza.

Una volta a destinazione

Semplici precauzioni che certamente saranno utili per non rovinare il soggiorno ai tropici una volta arrivati. Particolarmente importante sono le norme igieniche per prevenire malattie come la dissenteria. Per fare ciò, occorre lavare spesso le mani con acqua e sapone. In questo tipo di viaggio, la qualità dell'acqua è piuttosto dubbia, quindi è meglio bere acqua in bottiglia ancora sigillata. Lato cibo, si dovrebbe optare per il cibo cucinato alla perfezione e di evitare cibi crudi. Le verdure si possono mangiare se accuratamente lavate e come la frutta sbucciata.

Altri punti da prendere in considerazione una volta lì, sono i bagni in piscina, da evitare per prevenire problemi di pelle. Nei paesi tropicali, gli insetti possono moltiplicarsi, in particolare le zanzare che portano malattie come la malaria. Quindi è necessario dormire di notte con una rete anti insetti alle finestre e porte, l'uso di repellenti e durante il giorno coprire la pelle il più possibile, mettendo maglie a maniche lunghe e pantaloni.

Di ritorno dal viaggio

Alla fine del viaggio, dobbiamo prima valutare la propria condizione di salute. Se ci si sente bene, quindi non appaiono eventi spiacevoli come dissenteria, febbre, problemi di pelle e altri sintomi, non vale la pena di andare dal medico. In caso contrario, sarebbe più saggio di consultarlo. Si raccomanda inoltre di vedere se durante il viaggio, si abbia fatto ricorso a trattamenti antimalarici. In questo caso, è solo lo specialista che potrà giudicare di continuare o meno il trattamento.

Informazioni sull'autore: Angelo Marinero
Proveniente da una grande scuola di Turismo, ho saputo utilizzare in modo appropriato le mie conoscenze in questo settore. Mi ha permesso di scoprire le mille facce dei paesi del mondo intero. Infatti, passo il mio tempo a viaggiare. E questo mi aiuta molto a costruire la mia propria esistenza. Pertanto, scrivo per donare dei consigli e delle idee perché possiate sentirvi bene e preparare bene i vostri viaggi. Allora, non esitate a comunicare i vostri pareri.
  • Condividere :
  • Reagire :

Pubblicate un commento

captcha

Scoprite anche

PARTNER DELLE VOSTRE VACANZE