Londra, la regina d’Europa

29 Février 2016 - Europa
Londra, la regina d’Europa

Tra le città più visitate al mondo, Londra è senza dubbio la città più pazza, frizzante ed energica d’Europa. Per secoli è stata la capitale del mondo, quello che Roma fu nell’età antica e che New York è stata nell’epoca moderna. Centro culturale vivissimo, nodo commerciale e sede di uno dei poteri politici più forti della Storia. Sarà per questo che si dice che chi è stanco di Londra è stanco della vita?

Le origini

Bisogna dirlo: Londra è stata fondata dai Romani. Sicuramente piccoli gruppi di popolazioni britanniche già abitavano la zona, ma fu grazie ai nostri antenati che venne realizzato il primo vero insediamento, nel 43 d.C. Circa duecento anni dopo, l’insediamento era abitato da più di cinquantamila romani.

In seguito al crollo dell’Impero Romano, l’area venne abbandonata fino al VI secolo, durante il quale un massiccio insediamento anglosassone ripopolò la zona. Nel X secolo l’Inghilterra si riunificò e Londra divenne la città più importante.

Nel secolo successivo il Re Edoardo fece ricostruire l’Abbazia di Westminster, che divenne una delle residenze preferite dai reali.

L’epoca moderna

Londra divenne il più importante nodo commerciale del mondo grazie allo scisma anglicano. Convertendosi al protestantesimo infatti, gran parte della popolazione si dedicò al commercio e al mercantilismo. Venne fondata la Compagnia Britannica delle Indie Orientali per il commercio con le terre del Nuovo Mondo.

Il 1666 fu un anno nero per Londra: la peste nera uccise più di centomila persone e un grande incendio distrusse molti quartieri della città. Fu proprio durante la ricostruzione che venne completata la Cattedrale di Saint Paul.

Re Giorgio III acquistò il Buckingham Palace nel 1762; quel periodo era caratterizzato da grande fermento culturale. La diffusione della stampa infatti ridusse l’analfabetismo; allo stesso tempo però, la criminalità era molto diffusa, tanto che venne costituita la prima polizia a livello professionale, la Bow Street Runners.

Il Novecento

Londra subì varie epidemie, soprattutto di colera: il sovraffollamento e le scarse condizioni igieniche contribuirono notevolmente al diffondersi della malattia.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, la città venne bombardata dall’aviazione tedesca; più di trentamila cittadini rimasero uccisi sotto le bombe di Hitler. Dopo la guerra, Londra venne popolata da milioni di persone provenienti da Pakistan, Bangladesh, India ed altri paesi del Commonwealth.

Negli anni Sessanta, gli occhi di tutti i giovani del mondo erano rivolti su Londra: è infatti qui che nacque il movimento beat e successivamente punk, grazie anche alla musica dei Beatles. Senza Londra, forse il Sessantotto non avrebbe cambiato il mondo.

Gli anni successivi furono per la città turbolenti: il conflitto contro il Nord dell’Irlanda, che chiedeva l’indipendenza dal Regno Unito, portò a vari attentati in città organizzati dall’IRA, la forza ribelle irlandese.

Alcuni dei monumenti di Londra furono costruiti per celebrare l’arrivo del Duemila: il London Eye, il Millennium Bridge e il Millennium Dome.

Nel 2005, precisamente il 7 luglio, Londra fu vittima di alcuni attacchi terroristici nella metropolitana, che uccisero cinquantacinque persone. Proprio il giorno prima, il Comitato Olimpico Internazionale aveva assegnato alla città l’edizione dei Giochi Olimpici del 2012. Londra è diventata così la prima città che abbia ospitato tre edizioni olimpiche: la prima risale al 1908 e la seconda al 1948.

Oggi, Londra è famosa nel mondo per moltissime cose: prima di tutto, è una città cosmopolita, dove è possibile incontrare persone da ogni parte del pianeta. La lingua principale è ovviamente l’inglese, ma si parlano quasi tutte le lingue del mondo: francese, italiano, tedesco, russo, spagnolo, pakistano, indi, giapponese, cinese ecc. Ogni anno attira milioni di visitatori, che viaggiano per ammirare i suoi musei, le sue chiese, il palazzo del Parlamento, la Tower of London, il Big Ben o per fare un giro sui suoi taxi neri o prendere uno degli autobus a due piani, simili a quelli che vengono usati per organizzare le feste in bus Roma.

L’intera area metropolitana di Londra conta quattordici milioni di abitanti; la città inglese è la città più estesa d’Europa.

Informazioni sull'autore: Angelo Marinero
Proveniente da una grande scuola di Turismo, ho saputo utilizzare in modo appropriato le mie conoscenze in questo settore. Mi ha permesso di scoprire le mille facce dei paesi del mondo intero. Infatti, passo il mio tempo a viaggiare. E questo mi aiuta molto a costruire la mia propria esistenza. Pertanto, scrivo per donare dei consigli e delle idee perché possiate sentirvi bene e preparare bene i vostri viaggi. Allora, non esitate a comunicare i vostri pareri.
  • Condividere :
  • Reagire :

Pubblicate un commento

captcha

Scoprite anche

PARTNER DELLE VOSTRE VACANZE