Guida per divertirsi con lo slittino per principianti

08 Juin 2015 - Montagna e Neve
Guida per divertirsi con lo slittino per principianti

Se l’estate ha i suoi fedeli addetti, anche l’inverno è una stagione particolarmente amata, specialmente dalle famiglie con bambini piccoli e adolescenti. E’ l’occasione giusta per una bella vacanza sulla neve, per coniugare divertimento, sport e bei momenti da ricordare.

 

Precauzioni e misure di sicurezza da considerare

Tra gli sport invernali che riscuotono più simpatia, si colloca l’intramontabile slittino, che non manca di far divertire i più piccoli come i più grandi. Anche se tutti hanno più o meno provato l’esperienza, nelle belle giornate innevate dell’infanzia, a qualche passo da casa, guidare lo slittino è una pratica che richiede tecnica. Sono inoltre indispensabili alcuni accorgimenti nonché misure di sicurezza.

Partiamo da come si trasporta uno slittino, sia per un percorso mediamente lungo che per togliersi dalla pista con rapidità quando capita di fare qualche capitombolo: esso va semplicemente legato con un cordoncino direttamente alla vita o, se si dispone dello zaino, al cinturone di quest’ultimo, e va trascinato stando bene attenti ad averlo direttamente dietro i propri passi in modo rettilineo, e non a distanza.

La maniera canonica di issarlo sulle spalle è anch’essa valida, benché se lo slittino abbia, nella maggior parte dei casi, un peso importante. Attenzione, nel caso vi capiti di ritrovarvi in mezzo alla pista dopo una caduta, prima di spostare lo slittino è d’obbligo allontanare la propria persona: proprio come si usa nell’attraversare la strada, la slitta va recuperata dopo aver controllato che la via sia libera. Le due nozioni più importanti nella guida dello slittino sono la frenata e la guida in curva: la pratica è d’obbligo prima di intraprendere sentieri complicati, per una massima esperienza di divertimento e per la propria incolumità.

 

Come frenare lo slittino?

Vediamo brevemente come fare per frenare poiché questa azione sarà spesso necessaria: è obbligatoria prima di ogni curva, per rallentare. Per frenare in slittino, ditelo ad amici e parenti, non si usano solo i talloni. Questa mossa è errata. Per frenare correttamente, le ginocchia devono essere piegate, e i piedi vanno usati per l’intera superficie della suola a terra o, meglio, sulla neve. Quanto alle mani, l’una deve tenere la cinghia mentre l’altra afferra saldamente lo slittino; afferrare entrambe le estremità dello slittino tirando verso l’alto e alzandosi leggermente allo stesso tempo, darà luogo a una frenata rapida e, con la pratica, scenografica. Oltre ad una guida responsabile dello slittino, è importante osservare le corrette regole di abbigliamento: d’obbligo il casco per proteggere la testa, e gli occhiali che impediranno alla neve di entrare negli occhi nelle varie manovre. Seppur in abbigliamento da sci, lo slittino si guida su piste ad esso specifiche (fatte di curve per rallentare in continuazione la velocità e godersi al meglio il piacere della discesa) e le piste da sci quanto a esse sono totalmente vietate.

Infine, ci sono alcune semplici regole in merito alla sicurezza, per un divertimento sicuro e da ricordare a lungo: in primo luogo l’abbigliamento, che va curato in particolar modo, facendo uso di scarponi con una suola artigliata e aggiungendo un paraschiena. In secondo luogo la natura del tracciato, che non deve essere troppo difficoltoso se si è agli inizi. Buon divertimento! 

Informazioni sull'autore: Matteo Profili

 

Un tempo, ero giornalista, ma in seguito ho consacrato una gran parte della mia vita a visitare i quattro angoli del mondo. Non posso farne più a meno, ora e soprattutto per il futuro. Ho fatto non poca strada fino adesso. E queste scoperte, ve le condivido perché possiate essere ben preparati a scoprire il mondo e non dimenticate di condividere i vostri pareri o i vostri commenti.

 

  • Condividere :
  • Reagire :

Pubblicate un commento

captcha

Scoprite anche

PARTNER DELLE VOSTRE VACANZE